Risultati Champions League/ Diretta gol live score: Juventus rimontata: ora è dura. Guardiola già ai quarti

- Mauro Mantegazza

Risultati Champions League diretta gol live score, le partite d’andata degli ottavi. La Juventus avanti di due gol si fa rimontare dal Tottenham e rischia grosso, poker del City

palloni champions league
Pronostici Champions League - La Presse

Sono finite le prime due partite degli ottavi di Champions League: purtroppo allAllianz Stadium le cose non vanno come previsto, finisce 2-2 e la Juventus sarà chiamata a unimpresa a Wembley per qualificarsi ai quarti mentre il Manchester City il turno lo ha già superato questa sera, andando a goleare sul campo del Basilea e imponendosi con un clamoroso 4-0. Per i bianconeri invece quella che poteva essere una serata trionfale diventa un incubo: prima il gol di Harry Kane a riaprire la partita, poi il rigore che Higuain ha spedito sulla traversa nel recupero del primo tempo, quindi il pareggio firmato Christian Eriksen che ha portato il Tottenham non solo sul pareggio ma anche a essere favorito per il ritorno. Il danese ha calciato basso dal limite dellarea: Buffon ha visto la palla allultimo e non è riuscito a fare altro che toccare un pallone che è comunque entrato in porta. Adesso, a Londra sarà durissima: a Wembley la Juventus aveva perso in amichevole lo scorso agosto, al momento conta poco ma quello che più importa è che per arrivare ai quarti i bianconeri dovranno necessariamente segnare in trasferta, ma dovranno anche non prendere gol perchè un pareggio per 1-1 non basterebbe a qualificarla. Il 2-2 in casa si era verificato due anni fa: allora però la Juventus aveva recuperato due gol al Bayern Monaco, poi aveva sfiorato la grande impresa allAllianz Arena ma era stata beffata nel recupero. La sensazione è che questa volta le occasioni possano essere ancora meno: quelle da sfruttare erano questa sera, ma la Juventus non le ha concretizzate. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE (ANDATA OTTAVI)

IL CITY FA POKER

Giunti a metà del secondo tempo nelle partite di Champions League, la Juventus ha rialzato il baricentro ma non riesce a trovare la terza rete che darebbe ben altro sapore alla doppia sfida degli ottavi: confortante il modo in cui i bianconeri sono usciti dagli spogliatoi, ma Hugo Lloris è diventato grande protagonista e nel giro di pochi istanti ha disinnescato prima Bernardeschi lanciato a rete e poi, sullangolo che ne è scaturito, un colpo di testa di Mandzukic. La Juventus preme sullacceleratore, e se non altro fa vedere di essere tornata in palla; tuttavia serve mettere la palla in porta, perchè in questo momento il Tottenham può accontentarsi del risultato che sarebbe un ottimo incentivo in vista del ritorno. Il Manchester City passeggia al St. Jakob: al 53 doppietta personale per Ilkay Gundogan e pratica Basilea chiusa, gli svizzeri sono impotenti di fronte allo strapotere degli Sky Blues che dominano in lungo e in largo e sono già ai quarti di finale ancor prima di chiudere la partita di andata. Ora tocca alla Juventus (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SUI DUE CAMPI

Sono terminati i primi tempi delle partite di Champions League: purtroppo, la Juventus non ha sfruttato il grande momento iniziale e ha subito quel gol che rischia di avere un peso specifico enorme nel doppio confronto. Al momento, il Tottenham sarebbe qualificato ai quarti con un 1-0 a Wembley: un risultato assolutamente plausibile. Il gol che ha riaperto tutto è stato, ovviamente, di Harry Kane: il numero 33 in 34 partite di una stagione meravigliosa da parte dellinglese. Lazione però è nata da unuscita avventata di Chiellini sulla propria trequarti: il difensore bianconero ha perso palla finendo nelle morse del pressing Spurs e Dele Alli è stato bravissimo nel verticalizzare subito per il suo compagno, che ha saltato Buffon e infilato la porta. Da quel momento – era il 35 – il Tottenham ha preso dassalto la metà campo della Juventus; Buffon ha dovuto disinnescare una conclusione velenosa e la Juventus ha dato la sensazione di aver subito il colpo. Si è visto nel secondo minuto di recupero: altro rigore concesso, ma questa volta Higuain ha colpito la traversa mancando incredibilmente un’occasione d’oro per ripristinare due gol di vantaggio. Il secondo tempo potrebbe essere fondamentale: i bianconeri hanno bisogno di segnare almeno un altro gol per rimanere relativamente tranquilli. A Basilea invece il Manchester City domina, senza alcun problema: quattro minuto dopo la rete di apertura è arrivato il raddoppio di Bernardo Silva, e poi anche il tris firmato Sergio Aguero. Qui, la qualificazione ai quarti di Champions League è sostanzialmente già decisa. (agg. di Claudio Franceschini)

HIGUAIN, DUE GOL IN 7 MINUTI

Non poteva iniziare meglio la partita della Juventus in Champions League: i bianconeri colpiscono due volte nel giro di 9 minuti, ed è sempre Gonzalo Higuain il mattatore. Il Pipita dopo appena 2 minuti si gira sulla punizione battuta da Pjanic – bravo Khedira a fare blocco su Dele Alli – e con il destro incrocia verso la porta battendo Lloris, che può solo toccare; al 9 invece trasforma un calcio di rigore che Bernardeschi si era procurato per fallo di Ben Davies (ammonito nelloccasione). Per Higuain reti numero 19 e 20 in stagione: arriva a 4 in questa edizione di Champions League e 52 con la maglia della Juventus. Soprattutto, dà ai bianconeri un importantissimo doppio vantaggio: il Tottenham appare frastornato e alle corde, e i bianconeri devono provare ad approfittarne perchè il momento è propizio. Al St. Jakob invece il Manchester City impiega 14 minuti per vincere la resistenza del Basilea: il gol porta la firma di Ilkay Gundogan, il giocatore che sostituisce David Silva nella posizione di mezzala. Una rete ovviamente importante, perchè i gol in trasferta valgono doppio; ora vedremo come proseguiranno le due partite, attenzione allAllianz Stadium perchè con un gol il Tottenham riaprirebbe tutto il discorso legato alla qualificazione ai quarti. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Tutto è pronto: fra pochi minuti avranno inizio le prime due partite per landata degli ottavi di finale di Champions League. Juventus-Tottenham e Basilea-Manchester City costituiranno certamente un menù molto interessante, soprattutto per i tifosi bianconeri ma più in generale per tutti gli amanti del calcio. Ricordiamo che per questi due incontri il ritorno sarà in programma mercoledì 7 marzo, dal momento che le partite del martedì allandata passeranno al mercoledì per il ritorno e viceversa, fermo restando naturalmente che chi gioca nella prima settimana landata sarà primo anche nel ritorno, che dunque si completerà il 13 e 14 marzo. Ci sarà poi un nuovo sorteggio verso i quarti di finale, che si terranno il 3-4 aprile per le partite dandata e una settimana dopo (10-11 aprile) per il ritorno. Le fantastiche quattro rimaste dovranno poi affrontare un altro sorteggio per definire gli accoppiamenti delle semifinali, che si giocheranno il 24-25 aprile e il 1-2 maggio. Infine, appuntamento sabato 26 maggio per la finale a Kiev. Questo è il lungo cammino che ci attende, ma adesso è meglio tornare allattualità più stringente: gli ottavi di finale stanno per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INGHILTERRA PROTAGONISTA

Avrete notato che in entrambe le partite in programma questa sera per landata degli ottavi di Champions League saranno protagoniste squadre inglesi, con il Tottenham a casa della Juventus e il Manchester City che sarà ospite del Basilea. La Premier League ha daltronde fin qui dominato questa edizione della Champions League, fin da quando il Manchester United si è aggiunto alle quattro squadre che si erano qualificate tramite il campionato vincendo la scorsa edizione della Europa League. Il Liverpool, quarto, ha superato i playoff eliminando i tedeschi dellHoffenheim e quindi ecco nei gironi cinque squadre inglesi, più di ogni altra nazione. Ai gironi poi è stata una marcia praticamente trionfale: le cinque compagini inglesi si sono tutte qualificate per gli ottavi e quattro di loro (Manchester United, Liverpool, Manchester City e Tottenham) con il primo posto nei rispettivi gironi, che è dunque sfuggito solamente al Chelsea, preceduto dalla Roma che ha così compiuto unimpresa che non è riuscita a nessunaltra squadra in questa edizione. Cinque squadre inglesi in quattro serate: ecco perché oggi caleranno la coppia, poi avremo domani il Liverpool e settimana prossima Chelsea e Manchester United. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OCCHIO AI BOMBER

Nel giorno in cui la Champions League torna protagonista, è più che legittima la curiosità circa la classifica marcatori al termine della fase a gironi. Ricordiamo allora che al comando troviamo Cristiano Ronaldo, autore di ben 9 gol nelle sei partite dei gruppi: numeri impressionanti anche per un bomber di razza come il portoghese, a maggior ragione se si considera che questanno CR7 non sta tenendo ritmi alti come al solito, in particolare nella Liga dove ha segnato solo (per i suoi standard) 8 reti nelle prime 17 apparizioni. Verrebbe quasi da pensare che Cristiano Ronaldo abbia sacrificato un campionato in cui il Real non riesce a tenere il passo del Barcellona per puntare tutto ancora una volta sulla amata Champions League, anche se agli ottavi ci sarà da superare il durissimo ostacolo costituito dal Psg. Nessun altro giocatore è andato oltre quota 6 gol: qui troviamo proprio la coppia del Paris Saint Germain formata da Edinson Cavani e Neymar, che non vanno molto daccordo ma viaggiano entrambi al ritmo di un gol per partita; sempre a quota 6 gol ecco Harry Kane del Tottenham, che per la Juventus sarà il pericolo pubblico numero uno; gli altri due nomi sono meno illustri, si tratta infatti di Roberto Firmino del Liverpool e di Wissam Ben Yedder del Siviglia, punta di diamante della squadra adesso allenata da Vincenzo Montella. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROGRAMMA COMPLETO

Torna oggi protagonista la Champions League, che ci riserverà stasera Basilea-Manchester City e Juventus-Tottenham e che domani proseguirà con Real Madrid-Paris Saint Germain e Porto-Liverpool. Tuttavia è legittima la curiosità sul programma completo degli ottavi di finale. Come i tifosi della Roma ricorderanno benissimo, per vedere in campo i giallorossi di Eusebio Di Francesco bisognerà attendere fino a mercoledì 21 febbraio, quando sarà in programma Shakhtar Donetsk-Roma a Kharkiv, ormai da tempo sede delle partite casalinghe dello Shakhtar, che dai tempi della guerra non può più giocare a Donetsk. Quella sera sarà in programma pure Siviglia-Manchester United, curioso confronto fra Vincenzo Montella e José Mourinho, ma la settimana naturalmente comincerà la sera prima, martedì 20 febbraio, quando saranno in programma Bayern Monaco-Besiktas e soprattutto Chelsea-Barcellona, certamente il piatto forte della seconda settimana di questi ottavi e una sfida che si annuncia difficilissima per Antonio Conte. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI MARTEDì 13 FEBBRAIO

Torna protagonista la Champions League: infatti a partire da oggi martedì 13 febbraio cominciano le partite dandata degli ottavi di finale, con cui parte laffascinante fase ad eliminazione diretta che ci accompagnerà sino alla finale che questanno sarà disputata a Kiev. Come ormai succede da qualche anno, le partite dandata sono spalmate su ben due settimane: due oggi e due domani, poi di nuovo due e due martedì e mercoledì prossimo e sarà così anche per il ritorno, di modo da consentire allEuropa League (che ha un turno in più) di rimettersi in pari con la sorella maggiore Champions League. Quello che però ci interessa maggiormente è naturalmente sapere quali sono le partite che ci attendono: oggi alle ore 20.45 si parte con Basilea-Manchester City e Juventus-Tottenham; il programma settimanale sarà completata dalle due partite di domani, mercoledì 14 febbraio, che saranno Real Madrid-Paris Saint Germain e Porto-Liverpool, sempre con inizio alle ore 20.45.

ANDATA OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE: LE PARTITE DI OGGI

Si comincia dunque subito con il botto in ottica italiana, perché questa sera allAllianz Stadium la Juventus ospiterà il Tottenham in una delle sfide certamente più affascinanti nel programma degli ottavi di Champions League. Il Tottenham è avversario scomodo, una delle migliori squadre della Premier League e con un attaccante formidabile che risponde al nome di Harry Kane: tuttavia, la grande distanza che separa gli Spurs dal Manchester City ci ricorda che il Tottenham non è certo imbattibile e che tutto sommato il sorteggio non è stato cattivo con la Juventus, che essendo arrivata seconda nel suo girone avrebbe potuto pescare anche peggio. Di certo invece non farà salti di gioia il Tottenham di Mauricio Pochettino, stasera protagonista nella terra dei suoi avi che partirono dal Piemonte per cercare fortuna in Argentina: vincere il proprio girone davanti al Real Madrid e trovarsi in premio la squadra che ha vinto gli ultimi sei scudetti in Italia e ha partecipato a due delle ultime tre finali di Champions League non è la più esaltante delle prospettive.

Abbiamo citato il Manchester City, che questa sera sarà di scena a Basilea. Questo è uno dei confronti più squilibrati negli ottavi di questa Champions League 2017-2018: gli svizzeri sono senza dubbio una bella realtà del calcio europeo, che negli ultimi anni ci ha abituato ad ottenere risultati più che positivi nelle Coppe, tuttavia per il Basilea pensare di poter contrastare il magnifico City di Pep Guardiola sembra unimpresa che va oltre le possibilità. Dallaltra parte infatti cè una squadra che a febbraio ha praticamente già vinto la Premier League schiantando fior di avversarie e che in questi mesi potrà mettere al primo posto delle priorità proprio lassalto alla Champions League, il trofeo che manca ancora nella bacheca della squadra di Manchester e che sarebbe la definitiva consacrazione per quelli che evidentemente non sono più i cugini poveri dello United, ma puntano a dominare lEuropa oltre che lInghilterra.

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, ANDATA OTTAVI (1^ SETTIMANA)

Oggi ore 20.45

RISULTATO FINALE Basilea-Manchester City 0-4 – 14′ Gundogan, 18′ Bernardo Silva, 23′ Aguero, 53′ Gundogan

RISULTATO FINALE Juventus-Tottenham 2-2 – 2′ Higuain (J), 9′ rig. Higuain (J), 35′ Kane (T), 72′ Eriksen (T). Note: 45’+2′ Higuain (J) sbaglia rigore (traversa)

Domani ore 20.45

Real Madrid-Paris Saint Germain

Porto-Liverpool

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori