Olimpiadi invernali 2018 Pyeongchang / Risultati live e medagliere: Arianna Fontana ci riprova

Olimpiadi invernali 2018 Pyeongchang: risultati live, medagliere, programma di oggi 21 febbraio e italiani. Sette finali con buone speranze per l’Italia

21.02.2018 - Mauro Mantegazza
sofia_goggia_discesa_olimpiadi_lapresse
Diretta discesa Crans Montana: Sofia Goggia (LaPresse)

Arianna Fontana sta vivendo un momento di grazia alle Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang e sta facendo sognare davvero moltissimi italiani. Questa splendida atleta domani cercherà un’altra soddisfazione nei 1000 metri nella disciplina dello short track. Dopo la conquista di un oro e un argento la ragazza valtellinese affronta quella distanza dove non è mai riuscita a salire sul podio in un’Olimpiade. C’è poi da capire anche se questa sarà l’ultima gara della sua carriera nella competizione dei cinque cerchi. C’è grande curiosità da parte del pubblico di capire quale sarà il suo futuro, ma al momento la cosa più importante sono i 1000 metri della short track dove ci sarà la possibilità di ottenere risultati importanti e anche grandi sorrisi. Al momento la forma di Arianna Fontana è incredibile e l’Italia spera anche in lei per salire nella classifica del medagliere che al momento ci vede un po’ attardati rispetto a diverse altre nazioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

NORVEGIA-GERMANIA, IL DUELLO CONTINUA

Cala il sipario sul secondo mercoledì delle Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018, che naturalmente in Italia ci ricorderemo per sempre per la medaglia d’oro vinta da Sofia Goggia nella discesa libera femminile. Raccontiamo allora le ultime tre finali della serata coreana, a cominciare da quelle dell’inseguimento a squadre del pattinaggio di velocità in pista lunga, sia in campo maschile sia in quello femminile. Tra le donne la medaglia d’oro è andata al Giappone (Miho Takagi, Ayaka Kikuchi, Ayano Sato e Nana Takagi) con il tempo di 2’53”89 che è servito a vincere la finale davanti all’Olanda, argento in 2’55”48. La medaglia di bronzo è andata invece agli Stati Uniti, che hanno vinto la finale terzo posto con il tempo di 2’59”27 davanti al Canada, che è rimasto così giù dal podio in 2’59”72. In campo maschile la vittoria è invece andata alla Norvegia (Havard Bokko, Sindre Henriksen, Simen Spieler Nilsen e Sverre Lunde Pedersen) con il tempo di 3’37”32, che ha permesso ai norvegesi di avere la meglio nella finale per l’oro sui padroni di casa della Corea del Sud, argento in 3’38”52. Il bronzo è andato invece all’Olanda, immancabile sul podio, che ha vinto la finale per il terzo posto in 3’38”40, in modo netto davanti alla Nuova Zelanda che si è dovuta accontentare del quarto posto in 3’43”54. Purtroppo va segnalato che il quinto posto dell’Italia maschile con Andrea Giovannini, Riccardo Bugari e Nicola Tumolero va cancellato a causa di un’invasione di corsia che a dire il vero non ci ha fatto guadagnare nulla (sul rettilineo d’arrivo quando era già chiara la nostra superiorità sul Giappone), ma che da regolamento è stata punita. Infine il bob a 2 femminile, dove la quarta manche ha confermato le gerarchie già emerse in precedenza: oro dunque alla Germania con Mariama Jamanka/Lisa Buckwitz, autrici del tempo complessivo di 3’22”45; alle loro spalle, staccate di appena 7/100, ecco le americane Elana Meyers Taylor/Lauren Gibbs che hanno dunque vinto la medaglia d’argento, mentre al terzo posto con 44/100 di ritardo dalle tedesche ecco per il Canada l’equipaggio formato da Kallie Humphries e Phylicia George. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SESSIONE SERALE

Siamo nel vivo della sessione serale alle Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018, ancora tre titoli da assegnare in questo mercoledì che ci ha portato la medaglia d’oro vinta da Sofia Goggia nella discesa libera femminile. Riflettori puntati in particolare sul pattinaggio di velocità in pista lunga, che oggi assegna i titoli dell’inseguimento a squadre sia in campo maschile sia in quello femminile. Da segnalare che tra gli uomini l’Italia ha avuto accesso alla finale per il quinto posto, che gli azzurri Andrea Giovannini, Riccardo Bugari e Nicola Tumolero hanno vinto sul Giappone per conquistare appunto la quinta piazza. Già completate anche le semifinali fra le prime quattro, sappiamo dunque quali saranno le sfide decisive: in campo maschile Norvegia e Corea del Sud si contenderanno l’oro mentre la finale terzo posto vedrà di fronte Olanda e Nuova Zelanda; per le donne invece la finalissima sarà fra Olanda e Giappone, con il derby nordamericano Usa-Canada che metterà invece in palio il terzo posto. Completata anche la terza manche del bob a 2 femminile, al momento il podio virtuale vedrebbe la Germania davanti a Usa e Canada: alle ore 14.00 via alla quarta manche che fisserà la classifica definitiva. Da ricordare che oggi è stato assegnato anche l’oro dello ski cross maschile: la finale è stata vinta dal canadese Brady Leman, che si è così laureato campione olimpico davanti allo svizzero Marc Bischofberger e al russo Oar Sergey Ridzik, che saliranno con lui sul podio. Eliminati già nelle prime fase i due azzurri Stefan Thanei e Siegmar Klotz, che hanno chiuso rispettivamente al diciannovesimo e ventesimo posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

QUINTO POSTO PER NOECKLER/PELLEGRINO

Quinto posto per Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino nella team sprint tecnica libera di sci di fondo alle Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018, una piccola delusione nella giornata della splendida medaglia d’oro vinta da Sofia Goggia nella discesa libera femminile. La condizione non era evidentemente al top: lo strappo di Johannes Klaebo già nella sua penultima frazione ha lanciato la Norvegia, poi Martin Johnsrud Sundby ha continuato nell’azione solitaria e dietro si è formato il terzetto con Russia Oar, Francia e Svezia, con i quali purtroppo Dietmar Noeckler non è riuscito a restare, consegnando così a Federico Pellegrino una situazione decisamente complicata. Il valdostano non è riuscito a rientrare e così l’Italia si è dovuta accontentare del quinto posto, mentre la Russia ha vinto la volata per il secondo posto davanti alla Francia di bronzo e alla Svezia che è rimasta giù dal podio, naturalmente tutti alle spalle della Norvegia. Nella gara femminile ecco invece il successo degli Stati Uniti con Kikkan Randall e Jessica Diggins, autrice di una fantastica volata con la quale ha piegato le due potenze nordiche, la Svezia seconda e d’argento e la Norvegia di bronzo con il terzo posto. L’Italia invece non era presente nella finale femminile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NOECKLER/PELLEGRINO IN FINALE

Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino sono in finale nella team sprint tecnica libera di sci di fondo alle Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018, l’evento più atteso oggi dopo la splendida medaglia d’oro vinta da Sofia Goggia nella discesa libera femminile. La battaglia in semifinale a dire il vero non è stata facile: gli azzurri si sono qualificati con il quarto tempo della propria batteria in 16’07”19, alle spalle di Norvegia, Francia e Usa e davanti al Canada, che ha chiuso l’elenco delle qualificate dalla seconda semifinale. Dalla prima sono passate invece Russia Oar, Svezia, Germania, Finlandia e Repubblica Ceca. L’eliminata eccellente è la Svizzera di Dario Cologna, sesta nella nostra semifinale e prima delle escluse. Sarà dunque una battaglia complicata anche in finale, anche se naturalmente ci sarà da capire chi ha dato il massimo già in semifinale e chi invece si è tenuto un certo margine. Di sicuro Pellegrino è apparso in grande spolvero, speriamo che pure Noeckler possa dare il massimo delle sue notevoli capacità in prima frazione. Nulla da fare invece per le ragazze: Elisa Brocard e Gaia Vuerich sono state solamente ottave nella loro semifinale e dunque dovranno guardare la finale che avrà inizio alle ore 11.00. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CAROLINA KOSTNER SESTA DOPO IL PROGRAMMA CORTO

Nel giorno della straordinaria medaglia d’oro di Sofia Goggia in discesa libera, le Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018 ci riservano anche altre emozioni tutte da vivere. In ottica medaglie, attendiamo la team sprint di sci di fondo con Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino, ma nella notte italiana è stato il tempo del programma corto del pattinaggio di figura femminile. Come era prevedibile, è già cominciato il grandissimo duello fra le due giovanissime campionesse russe Oar: primo posto per Alina Zagitova con il punteggio di 82,92, mentre al secondo posto ecco la connazionale Evgenia Medvedeva con 81,61 punti. Carolina Kostner al momento è sesta con 73,15 punti. Scendendo più nel dettaglio, la Kostner ha ottenuto 35,06 punti per gli elementi tecnici e 38,09 per l’impressione artistica, che certamente è il suo punto di forza – ha fatto addirittura meglio della Zagitova in questa voce. La battaglia per il podio sarà complicata, anche se non impossibile: ci sono tante atlete in corsa per il terzo posto, che però salvo sorprese sarà il massimo obiettivi possibile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OLIMPIADI 2018, IL PROGRAMMA DI OGGI

Le Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018 oggi mercoledì 21 febbraio propongono un’altra giornata molto interessante, decisamente attesa anche per i colori italiani. Per la precisione, il medagliere dei Giochi olimpici invernali in Corea del Sud si arricchirà grazie ad altre sette finali, distribuite dalla notte fino al primo pomeriggio italiano. Si comincerà subito con il botto: alle ore 3.00 italiane ecco l’appuntamento con la discesa libera femminile, la gara regina dello sci alpino. L’attesa è altissima soprattutto per Sofia Goggia, che in Coppa del Mondo è al comando della classifica di specialità anche grazie alle due vittorie ottenute a Bad Kleinkirchheim e Cortina, senza dimenticare le possibilità delle altre azzurre in gara, cioè Federica Brignone, Nadia Fanchini e Nicol Delago, che ha vinto nelle prove il ‘ballottaggio’ con Johanna Schnarf, che era stata la migliore delle nostre in super-G. Nella prima parte della giornata coreana sarà assegnato anche un altro titolo, quello dello ski cross maschile del freestyle: per gli atleti in gara sarà una lunga giornata, che prenderà il via alle ore 3.30 e proseguirà senza sosta con i vari turni previsti fino alla finale, in programma alle ore 6.35. In gara ci saranno anche due azzurri, Siegmar Klotz e Stefan Thanei.

OLIMPIADI INVERNALI 2018: LE FINALI DI OGGI

Un altro momento molto atteso dell’intera spedizione italiana alle Olimpiadi 2018 è costituito dalla team sprint di sci di fondo maschile, dove schieriamo la fortissima coppia composta da Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino, già argento nella gara individuale, che insieme vantano un argento e un bronzo mondiali e che hanno vinto a Dresda a gennaio l’ultima team sprint disputata in tecnica libera. Naturalmente non va dimenticata nemmeno la gara femminile che vedrà in gara la coppia azzurra formata da Greta Laurent e Gaia Vuerich, ma le speranze sono grandi soprattutto in campo maschile. Le gare inizieranno alle ore 9.00 con le semifinali femminili, seguite alle ore 9.44 dalle semifinali maschili. Per le due finali invece l’appuntamento sarà alle ore 11.00 in campo femminile e alle ore 11.30 per quanto riguarda gli uomini.

IL MEDAGLIERE DI PYEONGCHANG: LE SPERANZE ITALIANE

Per il medagliere dell’Italia saranno questi gli eventi più attesi per arricchire il bottino, tuttavia l’ultima parte della serata coreana sarà caratterizzata da altre tre finali. Grande protagonista il pattinaggio di velocità in pista lunga, che proporrà le due finali dell’inseguimento a squadre. Lo schema sarà simile a quello dello sci di fondo, anche se in realtà questa gara si ispira più all’inseguimento del ciclismo su pista: alle ore 12.00 via alle semifinali femminili, seguite dalle semifinali maschili a partire dalle ore 12.22. Ci saranno poi le finali prima per il bronzo e poi per l’oro in entrambi i settori: per le donne in programma alle ore 13.52 (bronzo) e 13.58 (oro), per gli uomini invece segnatevi le ore 14.11 (bronzo) e 14.17 (oro). Attenzione anche al bob, che proporrà le ultime due manche della gara femminile di bob a 2 (per le donne non c’è il bob a 4): la terza prenderà il via alle ore 12.40, appuntamento poi alle ore 14.00 con la quarta e decisiva manche. Tra gli altri eventi, in primo piano naturalmente il programma corto della gara femminile di pattinaggio femminile, che prenderà il via già alle ore 2.00 della notte italiana: Giada Russo sarà la quindicesima ad esibirsi, mentre per Carolina Kostner dovremo attendere ancora di più, perché sarà la ventinovesima e penultima.

L’ORARIO DELLE FINALI

Ore 3.00 Discesa libera femminile sci alpino

Ore 6.35 Ski cross maschile freestyle

Ore 11.00 Team sprint tl femminile sci di fondo

Ore 11.30 Team sprint tl maschile sci di fondo

Ore 13.58 Inseguimento a squadre femminile pattinaggio di velocità pista lunga

Ore 14.00 Bob a 2 femminile (4^ manche)

Ore 14.17 Inseguimento a squadre maschile pattinaggio di velocità pista lunga

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori