Probabili formazioni / Lazio Steaua: focus panchina. Diretta tv, orario e notizie live (Europa League)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Lazio Steaua: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre in Europa League. Dubbio per Simone Inzaghi: dentro i titolari o le seconde linee?

Milinkovic_Pintilii_Steaua_Lazio_lapresse_2018
Probabili formazioni Lazio Steaua, Europa League (Foto LaPresse)

La panchina di Lazio Steaua, lato biancoceleste, potrebbe cambiare rispetto alla partita di andata: lo abbiamo detto presentando le probabili formazioni, lo ripetiamo e approfondiamo qui. Alla National Arena di Bucarest Simone Inzaghi non ha portato in panchina Stefan De Vrij, Marco Parolo e Luis Alberto: tre titolarissimi nelle partite di Serie A che però, avendo bisogno di riposo, sono stati risparmiati. Questa volta le cose potrebbero cambiare: la Lazio potrebbe essere in campo con una squadra molto simile a quella vista una settimana fa, ma giovedì sera le alternative saranno eventualmente diverse. Ci sarà sicuramente Ciro Immobile, quasi certa anche la presenza di Luis Alberto e Parolo: i primi due come già riportato sono anche in ballottaggio per la maglia da titolari. Dovessero avere la peggio, sarebbero comunque a disposizione dellallenatore per il secondo tempo; caso diverso per De Vrij che potrebbe comunque rimanere fuori. Con i due di cui sopra in panchina, chiaramente qualcuno dei sei che cerano allora (escludendo il secondo portiere Guido Guerrieri) dovranno andare in tribuna: gli indiziati potrebbero essere Patric e Senad Lulic, se poi fosse portato anche De Vrij sarebbe chiaramente uno tra Stefan Radu e Patric (più probabilmente questultimo) a rimanere fuori dalla distinta dei 18 giocatori che Simone Inzaghi dovrà presentare per campo e panchina in questa partita di Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

ATTACCO

Lazio Steaua Bucarest si avvicina e il grande dilemma in casa biancoceleste, leggendo le probabili formazioni della partita di Europa League, è la presenza di Ciro Immobile dal primo minuto. Lattaccante non segnava dal poker alla Spal (6 gennaio) ma 44 giorni dopo ha ritrovato la via della rete con la doppietta che ha permesso di battere il Verona, raggiungendo quota 22 gol in campionato (in altrettante partite). In Europa League però Immobile non è mai partito titolare: ha un totale di 145 minuti in quattro partite, sempre dalla panchina e saltando le ultime tre gare del girone eliminatorio. Giovedì sera la Lazio è chiamata a rimontare la sconfitta subita in Romania: questo lascia intendere che quantomeno Simone Inzaghi possa valutare limpiego di Immobile da subito, ma per il momento il favorito resta quel Felipe Caicedo che, pur non avendo cifre realizzative anche solo vicine alle sue, lo ha sostituito degnamente quando è stato chiamato in causa. Come già accennato poi, il ruolo di trequartista in appoggio è una questione che riguarda soprattutto tre giocatori: Felipe Anderson il favorito, Luis Alberto e Nani le alternative di qualità. Il quarto che se la gioca è Sergej Milinkovic-Savic, che ha già dimostrato di saper agire in quella zona del campo; questo però significherebbe dover mandare in campo un centrocampista in più, in questo senso Marco Parolo potrebbe tornare utile ed essere schierato come titolare al fianco di Lucas Leiva e Alessandro Murgia. (agg. di Claudio Franceschini)

CENTROCAMPO

Continuiamo a studiare le probabili formazioni di Lazio Steaua parlando del centrocampo: anche in questo settore del campo le alternative ci sono, e dunque Simone Inzaghi deve capire chi mandare in campo dal primo minuto. Lucas Leiva ha giocato in Romania: potrebbe andare verso la conferma portando in dote la sua esperienza in ambito internazionale, la sensazione è che il ballottaggio riguardi lui e Marco Parolo perchè la titolarità di uno dovrebbe portare alla panchina dellaltro, anche se non ricoprono lo stesso ruolo e infatti in Serie A sono impiegati insieme. Alessandro Murgia viaggia verso unaltra maglia: lidea è che lallenatore della Lazio non vorrà venire meno alle scelte che aveva fatto allinizio della stagione, e che dunque rimonta o non rimonta lEuropa League debba servire anche e soprattutto a far trovare ritmo e campo a chi in campionato viene utilizzato di meno. Comunque uno tra Sergej Mlinkovic-Savic e Luis Alberto ci sarà: il serbo è quello che meglio si adatta al ruolo di mezzala tattica, dunque dovrebbe essere ancora lui ad avere la meglio. Lo spagnolo ex Liverpool potrebbe però essere in campo allo stesso modo: infatti è in ballottaggio con Nani e Felipe Anderson per la maglia da trequartista o comunque seconda punta a supporto dellattaccante di riferimento. Anche in questo caso, dipenderà da quanto i giocatori avranno bisogno di riposare dopo la partita che li ha visti battere il Verona lunedì sera. (agg. di Claudio Franceschini)

DIFESA

Nelle probabili formazioni di Lazio Steaua, come abbiamo visto è tutto ancora in dubbio: Simone Inzaghi deve ancora sciogliere il nodo che riguarda soprattutto leventualità di mandare in campo la formazione titolare. In difesa però sarà difficile vedere in campo Stefan De Vrij: lolandese è imprescindibile e si trascina qualche problema fisico che non lo lascia mai tranquillo. LEuropa League solitamente lo ha visto riposare: anche stavolta dovrebbe essere lo stesso, e dunque spazio a Luiz Felipe che di fatto è il suo sostituto naturale al centro della linea. Non ci sarà turnover per il portiere Thomas Strakosha che ha sempre giocato; Martin Caceres dovrebbe essere regolarmente in campo, ha giocato allandata e si è divorato clamorosamente un gol a porta vuota nei minuti finali. Dunque, il ballottaggio ancora aperto sembra essere quello tra Bastos e Wallace, che sono intercambiabili e dovrebbero dunque essere in competizione per la terza maglia in difesa; volendo poi inserire gli esterni nellequazione, probabilmente la Lazio presenterà ancora lassetto con Dusan Basta e Jordan Lukaku, cioè quello che ha sempre giocato in Europa League. Si tratta quasi di due titolari aggiunti, di cui Inzaghi si fida molto: verso lesclusione quindi sia Adam Marusic che Senad Lulic, da vedere anche se uno dei due sarà portato in panchina visto che i posti a disposizione sono limitati. (agg. di Claudio Franceschini)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Lazio Steaua Bucarest si gioca alle ore 19:00 di giovedì 22 febbraio, presso lo stadio Olimpico: è il ritorno dei sedicesimi di Europa League 2017-2018 e, come ormai siamo abituati a vedere, siamo ad una sola settimana dalla partita di andata. In Romania i biancocelesti hanno dominato, ma hanno perso 1-0 subendo un gol in un contropiede banale: significa che ora per qualificarsi agli ottavi avranno bisogno necessariamente di vincere, e dovranno anche farlo con due gol di scarto perchè un 2-1 o un 3-2 sarebbero favorevoli alla Steaua in virtù del maggior numero di gol segnati in trasferta. Con un 1-0 a favore della Lazio ovviamente si andrebbe ai tempi supplementari; andiamo allora a vedere cosa ha in mente Simone Inzaghi per questa partita e in che modo potrebbe far scendere in campo i suoi giocatori allOlimpico, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Lazio Steaua Bucarest.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Lazio Steaua Bucarest verrà trasmessa in diretta tv esclusivamente sui canali del satellite a pagamento: appuntamento su Sky Sport 3 e Sky Calcio 1 (codice dacquisto 411520) con la possibilità come al solito di assistere alla partita in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO STEAUA BUCAREST

I DUBBI DI INZAGHI

  La Lazio ha giocato lunedì sera in campionato: resta il principale obiettivo quello dei biancocelesti che vogliono arrivare in Champions League. Da qui deriverà probabilmente la formazione che giocherà giovedì sera: nonostante la necessità di rimontare, Simone Inzaghi potrebbe presentarsi con gli stessi undici che hanno perso in Romania. Unica concessione forse lingresso da titolare di Felipe Anderson: il brasiliano potrebbe giocare come seconda punta al fianco di Caicedo, mentre Ciro Immobile dovrebbe trovare ancora spazio dalla panchina. Al momento però è davvero difficile capire se sarà così; anche Luis Alberto andrebbe inserito nellequazione per esempio. La prima punta sarà Caicedo; spazio invece a Milinkovic-Savic e Murgia come mezzali, con Lucas Leiva che dovrebbe essere confermato al centro del campo con vantaggio su Parolo. Sulle corsie laterali Basta e Jordan Lukaku restano i favoriti; in difesa riposo possibile per De Vrij con Luiz Felipe a comandare una difesa nella quale, davanti al portiere Strakosha, dovremmo rivedere Martin Caceres e Bastos. A cambiare rispetto alla partita di andata potrebbe essere se non altro la panchina.

LE SCELTE DI DICA

Nicolae Dica non ha motivo di modificare una squadra che, nonostante non abbia brillato, ha portato a casa la vittoria; ecco perchè il suo 4-2-3-1 dovrebbe essere identico a quello presentato alla National Arena di Bucarest. Steaua in campo con Vlad tra i pali, protetto al centro da Planic e Gaman e dai terzini che saranno Benzar e Junior Morais; a centrocampo faranno soprattutto filtro e interdizione Nedelcu e Pintilii, il gioco dovrebbe svilupparsi più che altro sugli esterni dove Man e capitan Tanase dovranno essere bravi a dare una mano anche alla zona mediana, andando quasi a formare un 4-4-2 quando la Steaua sarà in ripiegamento avanzando invece il loro baricentro con il possesso palla. Sulla trequarti sarà Budescu a occuparsi di fare da raccordo tra i reparti; a lui anche il compito di supportare al meglio le iniziative dei due esterni che si lanceranno negli spazi e assistere Harlem Gnoheré, il matchwinner della partita di andata che ha dimostrato di essere un attaccante che da solo può tenere impegnato un intero reparto, e dal quale ancora una volta la Lazio si dovrà guardare.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO STEAUA: IL TABELLINO

LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 15 Bastos, 27 Luiz Felipe, 22 M. Caceres; 8 Basta, 96 Murgia, 6 Lucas Leiva, 21 S. Milinkovic-Savic, 5 J. Lukaku; 20 Caicedo, 10 Felipe Anderson

A disposizione: 23 Guerrieri, 3 De Vrij, 26 Radu, 16 Parolo, 18 Luis Alberto, 7 Nani, 17 Immobile

Allenatore: Simone Inzaghi

Squalificati:

Indisponibili: D. Di Gennaro

 

STEAUA (4-2-3-1): 99 Vlad; 2 Benzar, 16 Planic, 25 Gaman, 12 Junior Morais; 6 Nedelcu, 5 Pintilii; 98 Man, 11 Budescu, 10 Tanase; 9 Gnoheré

A disposizione: 33 Stancioiu, 44 Enache, 15 Momcilovic, 23 Popescu, 80 Filipe Teixeira, 30 Tanase, 17 F. Coman

Allenatore: Nicolae Dica

Squalificati:

Indisponibili: Alibec

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori