Probabili formazioni/ Siviglia Manchester United: quote, ultime novità live. Il protagonista Matic

Probabili formazioni Siviglia Manchester United: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti della partita. Vincenzo Montella sfida José Mourinho negli ottavi di Champions League

21.02.2018 - Claudio Franceschini
Rashford_ManchesterUnited_EuropaLeague_lapresse_2017
Probabili formazioni Siviglia Manchester United (Foto LaPresse)

Quale potrebbe essere il protagonista di Siviglia Manchester United? Scorrendo le probabili formazioni, la nostra scelta ricade su Nemanja Matic: serbo di 29 anni che a lungo è stato anche nel mirino della Juventus, è arrivato al Manchester United in estate, dopo tre anni e mezzo nel Chelsea che lo aveva già acquistato nel 2009, mandandolo però in prestito al Vitesse per poi venderlo al Benfica (nelloperazione che ha portato David Luiz a Stamford Bridge) e riacquistarlo tre anni più tardi per 25 milioni. Ha 47 presenze europee, 39 delle quali in Champions League; José Mourinho lo ha allenato nella sua seconda esperienza al Chelsea e lo ha fortemente rivoluto, sapendo quanto Matic può dare sul campo. Si tratta infatti di un centrocampista di grande fisico ma anche tecnica, capace di interdire ma anche di impostare la manovra e, in questo senso utilissimo nellalleggerire il peso a Paul Pogba che non è mai stato un playmaker. In questa stagione Matic ha giocato 27 partite di Premier League, 5 di Champions League e una per ognuna delle due coppe inglesi; in più la Supercoppa Europea di agosto. Non ha mai segnato ma, nonostante in carriera le reti siano 23, mettere la palla in porta non è mai stato il suo mestiere: per quello il Manchester United ha grandi attaccanti – o comunque calciatori offensivi – che sopperiscono al problema, Matic si preoccupa di stare in mezzo e rendere le cose difficili alla squadra avversaria. Anche questa sera dunque sarà pronto a fare il suo compito per aiutare i Red Devils a raggiungere i quarti di finale di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

I GIOCATORI CHIAVE

Nelle probabili formazioni di Siviglia Manchester United i giocatori chiave possono essere tanti, ma ce ne sono in particolare tre che potrebbero risultare determinanti dal punto di vista tattico. Da tempo ormai Antonio Valencia e Ashley Young giocano come esterni bassi: nati come laterali di centrocampo per non dire offensivi, entrambi sono stati trasformati in terzini e adesso sono il propulsore che José Mourinho utilizza per allargare il campo e spingere lateralmente, sfruttando la capacità di entrambi di arrivare sul fondo e – soprattutto linglese – vedere la porta. Ashley Young, al Manchester United dal 2011, nellAston Villa aveva segnato 30 gol in Premier League con due campionati da 8 reti; ancora più incredibile se vogliamo il caso di Jesus Navas, che è tornato a Siviglia – dove aveva vinto due volte la Coppa Uefa – dopo i quattro anni nel Manchester City. Esterno destro di grande qualità, letale nel dribbling e vera arma segreta ai tempi di Juande Ramos, il trentaduenne di Los Palacios y Villafranca questanno si è riciclato come terzino: già Eduardo Berizzo lo aveva schierato in quella posizione in qualche occasione, Vincenzo Montella ha confermato la scelta anche se ogni tanto lo fa avanzare nel ruolo originario. Al Sanchez Pizjuan non è una novità: nel passato recente giocatori come Aleix Vidal e Coke si sdoppiavano nella doppia posizione sul campo. (agg. di Claudio Franceschini)

I VOLTI NOTI

Quanti volti noti in Siviglia Manchester United: leggendo le probabili formazioni della sfida troviamo non solo Vincenzo Montella e José Mourinho, ma anche giocatori che sono stati impegnati in Italia o italiani veri e propri, come Matteo Darmian. Partiamo dal Siviglia: Ever Banega non ha avuto una stagione fortunata con lInter ed è tornato in Andalusia dove invece si era affermato come ottimo giocatore di impostazione, avanzando anche il suo raggio di azione sulla trequarti. Più avanti sul campo ecco Joaquin Correa, 31 partite e 3 gol in una Sampdoria che stava crescendo e nella quale ha fatto bene soprattutto nel 2015-2016. A proposito: Correa ritrova Montella, che in quella stagione aveva sostituito Walter Zenga in panchina e aveva dato fiducia allargentino, che infatti si era guadagnato la chiamata del Siviglia. Luis Muriel è stato suo compagno in blucerchiato, arrivando anchegli nel gennaio 2015: 24 gol in 84 partite, ma in Serie A lattaccante colombiano ha segnato un totale di 43 reti dovendo anche contare le 7 con il Lecce e le 15 con lUdinese. Nel Manchester United abbiamo già parlato di Alexis Sanchez; non ci sarà invece Zlatan Ibrahimovic, uno che nel nostro campionato ha giocato per otto stagioni consecutive tra Juventus, Inter e Milan vincendo anche sette scudetti in serie (anche se i due bianconeri sono stati revocati). Per lui però la maledizione della Champions League è ancora attuale: per due volte ha lasciato il club che avrebbe vinto lanno seguente. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DEBUTTO DI SANCHEZ

Alexis Sanchez fa il suo esordio in Siviglia Manchester United, come abbiamo già visto studiando le probabili formazioni della partita del Sanchez Pizjuan: ci riferiamo ovviamente ai Red Devils e alla Champions League, perchè alle dipendenze di José Mourinho il cileno ha già giocato tre partite di Premier League (trovando anche il gol) e due di FA Cup dove ha distribuito due assist. Sanchez può essere un lusso per questa squadra: in passato ha giocato 85 partite nelle coppe europee, 48 delle quali in Champions League divise in egual maniera tra Barcellona e Arsenal. Con i blaugrana questa coppa non lha mai vinta: si è fermato due volte in semifinale e una ai quarti, è stato sfortunato perchè è arrivato con la squadra catalana campione in carica ed è partito nove mesi prima che il nuovo Barcellona di Luis Enrique tornasse sul tetto dEuropa. Da contare anche 9 partite di Coppa Uefa con lUdinese, alla quale ha regalato 112 presenze condite da 21 gol; spesso schierato come attaccante esterno (soprattutto a Barcellona), ha avuto proprio lanno scorso la sua miglior stagione realizzativa di sempre, con 30 gol in tutte le competizioni e 24 in Premier League. Oggi nel Manchester United può essere il giocatore giusto per guidare con carattere ed esperienza un gruppo comunque ancora piuttosto giovane nel reparto offensivo. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOTIZIE

Siviglia Manchester United va in scena alle ore 20:45 di mercoledì 21 febbraio: al Ramon Sanchez Pizjuan torna lo spettacolo della Champions League 2017-2018. Andata degli ottavi di finale: per Vincenzo Montella si tratta di un ritorno in questa competizione, perchè da allenatore aveva guidato la Roma nel ritorno degli ottavi contro lo Shakhtar Donetsk, una sfida ormai quasi chiusa. Qui invece si parte da zero: subentrato in corsa a Eduardo Berizzo, il tecnico partenopeo ha subito condotto il Siviglia alla finale di Coppa del Re ma sta tentennando in campionato, e ora fa il suo esordio in una doppia sfida difficile. Il Manchester United lotta per il secondo posto in Premier League, ed è qui grazie alla vittoria del girone ma soprattutto a unEuropa League conquistata lo scorso maggio. José Mourinho punta alla terza Champions League con tre squadre diverse: ha la squadra per farlo, anche se non è il principale favorito. Ora vediamo in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco del Sanchez Pizjuan per la partita di questa sera – già determinante per la qualificazione ai quarti – analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Siviglia Manchester United.

QUOTE E PRONOSTICO

Partita interessante e incerta questa Siviglia Manchester United: secondo lagenzia di scommesse Snai che ha fornito le quote, a essere favoriti sono i Red Devils: per il segno 2 sulla loro vittoria infatti siamo ad un valore di 2,50 contro il 3,00 che accompagna il segno 1 per laffermazione degli andalusi. Comunque sfida equilibrata; con il pareggio, per il quale come sempre dovrete giocare il segno X, il vostro guadagno sarebbe di 3,15 volte la somma che avrete deciso di investire.

PROBABILI FORMAZIONI SIVIGLIA MANCHESTER UNITED

I DUBBI DI MONTELLA

  Montella ha varietà di scelte per la sua formazione: il Siviglia sarà in campo con il 4-2-3-1 nel quale Jesus Navas è ormai adattato a terzino destro, dallaltra parte indisponibile Layun (ha giovato il girone con il Porto) e allora spazio a Escudero, mentre in mezzo Mercado e Lenglet viaggiano favoriti su Daniel Carriço. I due in mediana dovrebbero essere NZonzi e Banega, con Guido Pizarro che sarà una soluzione dalla panchina; poi tanta qualità nel reparto avanzato, dove Pablo Sarabia e Muriel sono gli esterni e Franco Vazquez il favorito da trequartista, anche perchè Nolito ha un problema allinguine e non sarà della partita. Da valutare invece Ganso per la panchina, anche se finora ha giocato appena 31 minuti in Champions League; davanti a tutti ci sarà Ben Yedder, bomber del Siviglia in questa competizione. Lalternativa è Muriel da prima punta con linserimento di Joaquin Correa qualche passo indietro, ma difficilmente Montella rinuncerà allattaccante francese. Potrebbe essere una soluzione per la panchina anche Sandro Ramirez: cresciuto nel Barcellona, è reduce da una grande stagione con il Malaga e ha giocato la prima parte di questa annata con lEverton, dunque in Europa League.

LE SCELTE DI MOURINHO

Tanti infortunati in casa Manchester United: José Mourinho però ha fatto riposare i suoi titolar in FA Cup e dunque avrà giocatori freschi per questa sfida. In difesa si potrebbe rivedere Bailly: livoriano può fare coppia in mezzo con Smalling, anche se lassetto più probabile è quello con Marcos Rojo schierato in mezzo e Ashley Young che viene dirottato a sinistra, lasciando invece la corsia destra ad Antonio Valencia. Darmian dunque dovrebbe andare solo in panchina; in mediana dovrebbe essere premiata la soluzione fisica, dunque con Pogba che crea gioco ma è pronto anche a lanciarsi negli spazi mentre Matic raccoglie legna badando maggiormente allinterdizione. Non dovrebbe cambiare rispetto al solito il reparto avanzato: la grande novità è ovviamente Alexis Sanchez, che può essere schierato come trequartista centrale alle spalle di Romelu Lukau. In questo modo saranno preservate le due corsie laterali, sulle quali ci saranno come sempre Lingard e Martial; si accomoda in panchina Mata, un lusso come alternativa da utilizzare nel secondo tempo grazie alla sua capacità di spaccare la partita. Niente da fare per il giovane Rashford, così come per Ander Herrera e Fellaini oltre ovviamente a Zlatan Ibrahimovic, ormai ai box da tempo.

PROBABILI FORMAZIONI SIVIGLIA MANCHESTER UNITED: IL TABELLINO

SIVIGLIA (4-2-3-1): 1 Sergio Rico; 16 Jesus Navas, 25 Mercado, 5 Lenglet, 18 Escudero; 15 NZonzi, 10 Banega; 17 Sarabia, 22 F. Vazquez, 20 Muriel; 9 Ben Yedder

A disposizione: 13 David Soria, 6 Carriço, 14 G. Pizarro, 7 Mesa, 11 J. Correa, 19 Ganso, 23 Sandro Ramirez

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati:

Indisponibili:

 

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): 1 De Gea; 25 A. Valencia, 12 Smalling, 5 Rojo, 18 A. Young; 6 Pogba, 31 Matic; 14 Lingard, 7 A. Sanchez, 11 Martial; 9 R. Lukaku

A disposizione: 20 S. Romero, 36 Darmian, 3 Bailly, 2 Lindelof, 23 Shaw, 16 Carrick, 8 Mata

Allenatore: José Mourinho

Squalificati:

Indisponibili: Ander Herrera, Fellaini, Rashford, Ibrahimovic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori