Olimpiadi 2018, Arianna Fontana / Bronzo 1000 metri short track, l’atleta: ora votiamo e diamoci una svegliata

- Davide Giancristofaro Alberti

Arianna Fontana short track Olimpiadi Pyeongchang: medaglia di bronzo nei 1000 metri. Latleta valtellinese ottiene il terzo podio in questi Giochi Olimpici

arianna_fontana_lapresse_2018
Arianna Fontana (LaPresse)

E’ stato un momento molto importante quello di oggi per Arianna Fontana che ha vinto un’altra medaglia, un bronzo nei 1000 metri short track alle Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang. L’atleta ha voluto ribadire però l’importanza delle elezioni del 4 marzo, spiegando: “Andare a votare è importante perché è un nostro diritto. Dobbiamo darci tutti una svegliata e non solo i politici, tutti. Sono state due settimane incredibili che chiudono con un botto il mio quadriennio olimpico. Ora non so se continuerò oppure smettero. Voglio godermi le medaglie e certo smettere non è facile. Questo sport ti trasmette tanto e dovrei trovare qualcosa che mi appassioni altrettanto”. Sarà interessante capire quello che accadrà da qui in poi nella carriera di Arianna Fontana che però ricorda anche i suoi doveri di cittadini e ricorda ai suoi fan di andare a votare alle prossime elezioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA GIOIA DEL TEAM

Arianna Fontana ha conquistato il bronzo alle Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang nel 1000 metri di short track che ha regalato grandissime emozioni. Sul profilo di Twitter dell’Italian Team possiamo leggere l’entusiasmo che si legge attorno a questa situazione, leggiamo: “Infinitamente Ary. Arianna Fontana è bronzo nei 1000 metri di Short Track. Urliamo di gioia“, clicca qui per il tweet e per i commenti dei follower. Sarà molto interessante vedere come le azzurre gestiranno questo successo anche nelle prossime giornate quando sarà importante mantenere un profilo basso per continuare a fare bene. Di certo però il pubblico ha premiato lo sforzo di queste ragazze, e di Arianna Fontana, in una disciplina che non è di certo la sua specialità. Stiamo assistendo però a delle prove incredibili come quella di Sofia Goggia che ha raccolto l’oro, facendo meglio anche della più titolata Lindsey Vonn. (agg. di Matteo Fantozzi)

“FELICIT ALLO STATO PURO”

Il bronzo vinto da Arianna Fontana oggi nella 1000 metri di short track è stata sicuramente una vittoria inaspettata che non era stata calcolata anche perché tante erano le favorite che partivano avanti alle nostre azzurre. E’ stato l’ennesimo successo alle Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang di un gruppo unito e con delle potenzialità incredibili. La stessa Arianna Fontana sul suo profilo di Instagram ha voluto celebrare questa vittoria con grane emozione. Postando una sua foto ha scritto: “Ahaaaa raghiii! Ma chi ci crede? Bronzo nei 1000 metri, felicità allo stato puro“, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Sicuramente è una grande soddisfazione per Arianna Fontana in una disciplina che non rientra nelle sue specialità, ma che le ha saputo comunque donare una grande soddisfazione. Sono giorni importanti per le azzurre che ora potranno continuare il loro percorso con una medaglia in più in un medagliere che può ancora regalarci grandi successi. Il pubblico intanto impazzisce e ci tiene a stare vicino a un gruppo meraviglioso. (agg. di Matteo Fantozzi)

NELL’OLIMPO CON LA VEZZALI E LA BELMONDO

Arianna Fontana entra nella storia delle Olimpiadi. Con il bronzo conquistato oggi, salgono infatti a otto le medaglie nello short track, eguagliato quindi il record appartenente al sudcoreano Ahn Hyun-Soo, e allatleta a stelle e strisce Apolo Ohno. Ma nelle donne, nessuno ha fatto meglio della 27enne di Sondrio in questa categoria. Una medaglia, che come detto prima, permette alla stessa valtellinese di salire a quota 8 in totale nella storia delle Olimpiadi, risultato che la catapulta di diritto nellOlimpo delle atlete italiane più vittoriose nella storia dei cinque anelli. Meglio di lei hanno infatti fatto solo altre due azzurre, leggasi Valentina Vezzali e Stefania Belmondo. La prima è una leggenda nella specialità del Fioretto, capace di vincere ben sei ori, oltre ad un argento e due bronzi alle Olimpiadi, con gli ultimi due trionfi arrivati a Londra nel 2012. La seconda è invece una storica campionessa dello sci di fondo, con due ori, tre argenti e cinque bronzi, con gli ultimi trionfi targati 2002, nelle Olimpiadi di Salt Lake City. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

“QUESTO BRONZO VALE TANTISSIMO”

Grande impresa di Arianna Fontana, che vince la sua terza medaglia di queste olimpiadi invernali. E infatti arrivato poco fa il bronzo nella short track 1000 metri, con lazzurra che si è piazzata terza, alle spalle della canadese Boutin e dellolandese Schulting. Al traguardo, la 27enne di Sondrio, fresca di medaglia sulle spalle, ha spiegato: «Portare a casa un bronzo è davvero incredibile, vale tantissimo sui 1000 metri che è la distanza in cui ho sempre fatto fatica. Quindi, sulla gara, che come al solito è stata molto convulsa, ha ammesso: «Il contatto con le due coreane? Sapevo che tra loro non cera un buon feeling e che non avrebbero fatto gioco di squadra. Non mi aspettavo che lolandese partisse così forte, così ho dovuto aspettare per vedere se le due coreane si muovevano. Poi ho dovuto prendere la gara in mano ed è arrivato un bronzo. Ora bisognerà capire se la Fontana prenderà parte alle prossime olimpiadi, quelle che si terranno nel 2022 a Pechino. Latleta italiana lascia aperta la porta a qualsiasi evenienza: «Quattro anni sono lunghi, sono tanti ammette a riguardo – sinceramente non ho ancora pensato a cosa farò, non ho avuto modo di dare spazio a questo pensiero. Anche a Sochi ho pensato che fosse la mia ultima Olimpiade, poi per fortuna ho continuato. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ARRIVA IL BRONZO!

Arianna Fontana medaglia di bronzo nei 1000 metri femminili, la pattinatrice valtellinese e nostra portabandiera alle queste Olimpiadi invernali 2018 completa il proprio podio personale a Pyeongchang dopo loro nei 500 metri e largento con la staffetta. La gara ha visto clamorosamente giù dal podio entrambe le coreane, con Shim Sukhee che ha causato la caduta di Choi Minjeong. Dunque quarta la Choi e squalificata la Shim, il fattaccio ha rimescolato le carte di fatto impedendo anche ad Arianna Fontana di lottare per una posizione migliore del bronzo, perché lepisodio ha allenato anche lazzurra, con anzi il timore per un paio di minuti che nel contatto ci fosse qualche responsabilità di Arianna Fontana. Così non è stato, come correttamente la giuria ha evidenziato: di fatto la caduta ha tolto di mezzo due pericolosissime avversaria, ma anche impedito alla Fontana di lottare per qualcosa di più. Cose che capitano nello short track: ne ha approfittato lolandese Suzanne Schulting, oro un po a sorpresa con il tempo di 129778 davanti alla canadese Kim Boutin che è stata seconda in 129956. Terzo posto per Arianna Fontana in 130656, che fa anche arrivare la spedizione italiana alle Olimpiadi 2018 in doppia cifra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FONTANA IN FINALE

Arianna Fontana è in finale nei 1000 metri femminili e potrebbe dunque regalarci unaltra grande soddisfazione in queste Olimpiadi invernali 2018. A Pyeongchang per la pattinatrice valtellinese tutto è andato bene anche in semifinale condotta con buona sicurezza nonostante avesse di fronte la sudcoreana Kim Alang e le due canadesi Kim Boutin e Valerie Maltais. Fontana ha condotto quasi tutta la gara in seconda posizione fra le due canadesi, rintuzzando anche lassalto finale della coreana: secondo posto dunque in 129156 e qualificazione insieme alla Boutin, vincitrice in 129065. Dalla seconda semifinale promosse invece in tre, perché è stata ripescata la coreana Chi Minjeong, vittima di un danneggiamento, che avanza insieme alla connazionale Shim Sukhee e alla olandese Suzanne Schulting, vittoriosa in 130949. Sarà dunque una finale A con cinque concorrenti invece di quattro: saranno scintille! Appuntamento alle ore 12.29 circa per la gara decisiva. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARIANNA FONTANA VINCE I QUARTI

Arianna Fontana ha passato i quarti di finale dei 1000 metri femminili, sua ultima fatica in queste Olimpiadi invernali 2018 che le hanno già regalato loro dei 500 metri e largento con la staffetta. Memorabili dunque questi Giochi a Pyeongchang per la pattinatrice valtellinese, che però oggi proverà a scrivere una nuova pagina di storia. Per ora possiamo dire che il primo atto è andato nel migliore dei modi: Fontana infatti ha vinto il proprio quarto con il tempo di 130074, precedendo la canadese Valerie Maltais che con il tempo di 130131 ha conquistato il secondo posto utile per la qualificazione alla semifinale. Eliminate invece la cinese Li Jinyu e la giapponese Hitomi Saito. Sarà una serata (coreana) senza respiro: le semifinali sono in programma già attorno a mezzogiorno, ad essere pignoli fin dalle ore 11.51 ma con qualche prevedibile ritardo. La certezza però è che Arianna Fontana sarà di nuovo grande protagonista. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

1000 METRI SHORT TRACK

Mancano pochi minuti allinizio dei quarti di finale dello short track sui 1000 metri. Tutti i riflettori saranno puntati ovviamente su Arianna Fontana, atleta azzurra capace di vincere già la medaglia doro e dargento negli scorsi giorni. Il fischio di inizio è previsto per le 11:15 circa, ma la 27enne di Sondrio sarà di scena nel secondo gruppo. Obiettivo, portare a casa la terza medaglia in questi Giochi Olimpici in Sud Corea, il che farebbe entrare di diritto nella storia la stessa portabandiera azzurra. In caso di nuova medaglia, infatti, Arianna Fontana otterrebbe infatti il suo ottavo successo in questa disciplina, eguagliando il record detenuto dal sudcoreano Ahn Hyun-Soo, e latleta a stelle e strisce Apolo Ohno. Obiettivo, è provarci, ma anche se dovesse finire male, sarà comunque un successo. Rimarrebbe solo un pizzico di amarezza, visto che quattro anni fa, Arianna conquistò tre medaglie, anche se loro non arrivò

LA FONTANA PRONTA A SCENDERE IN PISTA

Grande attesa in casa Italia per la finale dei 1000 metri dello short track. In pista vi sarà infatti lazzurra Arianna Fontana, latleta fino ad oggi più medagliata in queste olimpiadi invernali di PyeongChang, avendo portato a casa già un oro in singolo, e un argento nella staffetta. Lappuntamento è fissato a partire dalle ore 11:15 circa, quando inizierà il programma con i quarti di finale, con la valtellinese che sarà impegnata nella seconda batteria. Dalle ore 11:51, se tutto andrà bene, spazio alle semifinali, e quindi la finalissima a partire dalle ore 12:30 circa, minuto più, minuto meno.

COME VEDERE ARIANNA FONTANA IN DIRETTA TV STREAMING

Levento sarà friubile ovviamente in diretta tv e streaming. Come al solito, la Rai, manderà in onda le immagini della gara, con collegamento a partire appunto da dopo le 11:00 di questa mattina, fra circa unora. Per seguire lattesa sfida non dovrete fare altro che collegare il vostro televisore al numero 57 del digitale terrestre, per la diretta tv in alta definizione. Chi invece volesse seguire la finale dei 1000 metri dello short track in diretta streaming, quindi comodamente attraverso il proprio personale computer, tablet o smartphone, potrà semplicemente collegarsi allindirizzo rai.tv e seguire il canale dedicato, appunto, Rai Sport. Per tutti gli altri, vi ricordiamo gli aggiornamenti pubblicati sulle pagine Facebook, Twitter e Instagram delle Olimpiadi, nonché della federazione italiana.

CACCIA ALLA TERZA MEDAGLIA

Come detto prima, la 27enne Arianna Fontana è latleta fino ad ora che ha vinto più medaglie nella nazionale italiana in queste Olimpiadi della Corea del Sud. La portabandiera ha infatti trionfato lo scorso 13 febbraio nello short track da 500 metri, vincendo loro e stabilendo il nuovo record olimpico e il nuovo primato personale. Quindi il 21 febbraio, medaglia dargento nella staffetta 3000 metri, chiudendo la gara al cardiopalma dietro i padroni di casa delle coreane. Obiettivo della 27enne di Sondrio, ripetere il tris di quattro anni fa, durante le Olimpiadi di Sochi, in Russia. Esattamente 48 mesi orsono, infatti, lazzurra ottenne tre medaglie, leggasi largento nei 500 metri, quindi i due bronzi nei 1500 e nella staffetta a 3000.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori