DONNARUMMA AL PSG/ Milan, il portiere giocherà a Parigi: quale il futuro del fratello Antonio?

- Davide Giancristofaro Alberti

Donnarumma al PSG? Milan, lestremo difensore ha scelto: giocherà a Parigi. Il portiere del club rossonero e della nazionale italiana, sembra destinato al Parco dei Principi

Calhanoglu_Donnarumma_Milan_Lazio_lapresse_2018
Video Milan Manchester United - LaPresse

Sembra fatto per il passaggio di Gigio Donnarumma al Psg in vista della prossima stagione, voce di calciomercato che si è accesa oggi e sicuramente ha infiammato le due parti. Tra le tante curiosità legate al possibile passaggio del portiere rossonero al club transalpino c’è anche quella legata a Antonio Donnarumma. Il fratello del portierone campano è arrivato al Milan in estate, a margine della trattativa che aveva portato Gigio a rinnovare il suo contratto. Con l’addio del primo però si profila anche quello del secondo? Difficile dirlo in questo caso, ma c’è comunque la possibilità che il Milan decida di trattenere Antonio Donnarumma per fargli giocare il ruolo di riserva insieme a Marco Storari. Gigio Donnarumma però sembra pronto a lasciare la squadra di Gennaro Ivan Gattuso per andare a lottare per titoli molto importanti. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL FUTURO PLIZZARI

Donnarumma dirà addio al Milan durante il calciomercato estivo del 2018. E questa la voce che sta circolando con forza nelle ultime ore, con il giovane portiere rossonero pronto a sposare la causa del Paris Saint Germain. In quel di via Aldo Rossi si assicureranno a breve un nuovo portiere, molto probabilmente Pepe Reina, ma il futuro sembrerebbe già scritto, e porta la firma di Alessandro Plizzari. Il Milan ha infatti la proprietà di due gioielli della porta, il primo è appunto Donnarumma, e il secondo è il classe 2000 originario di Crema, 18 anni da compiere il mese prossimo. A differenza di Gigio, Alessandro non ha compiuto il passaggio diretto Primavera-Prima squadra, visto che il Milan ha preferito girarlo in prestito alla Ternana, squadra che gioca in Serie B. I numeri del baby fenomeno sono importanti, con 18 partite giocate fra campionato e Coppa Italia. Ovviamente la mossa di cedere il ragazzo di Crema in cadetta derivava dalla presenza di Donnarumma in prima squadra, ma dalla prossima estate questo problema potrebbe non esserci più.

REINA E’ L’EREDE

Sembra sempre più vicino alladdio al Milan, lestremo difensore Gigio Donnarumma. Il portiere meneghino è tentato da unesperienza nel Paris Saint Germain, e Mino Raiola vorrebbe portarlo via da Milanello. Unoperazione che farebbe incassare a via Aldo Rossi ben 70 milioni di euro, una cifra che difficilmente verrà rifiutata. Una volta ceduto il guardiano della nazionale italiana, in quel di Milano bisognerà individuare un sostituto del giovane portiere e il prescelto sembrerebbe essere Pepe Reina. Il nazionale spagnolo ha il contratto in scadenza al 30 giugno di questanno, e sembra destinato a lasciare il Napoli. Per il Milan si tratterebbe di una scelta di esperienza e maturità, magari in attesa che Plizzari, da molti considerato il nuovo Donnarumma, possa maturare esperienza (ora gioca in prestito alla Ternana), per sbarcare quindi in pianta stabile a San Siro a partire dallestate del 2019. Fra gli altri nomi accostati al Diavolo, attenzione anche a Federico Marchetti, fuori rosa nella Lazio, e a Mattia Perin del Genoa, ormai da anni in orbita meneghina.

DONNARUMMA VERSO IL PSG

Il nome di Gigio Donnarumma torna al centro delle vicende di calciomercato di casa Milan. Lestremo difensore rossonero e della nazionale italiana, avrebbe infatti scelto la sua prossima meta: Parigi. Stando a quanto scritto stamane dal quotidiano Qs, pare infatti che il guardiano meneghino abbia rotto gli indugi, ed avrebbe chiesto la cessione in vista della prossima sessione di trattative. A convincere il 19enne portiere al grande passo, sarebbe stato Marco Verratti, già giocatore proprio del Paris Saint Germain. Il centrocampista degli azzurri avrebbe parlato al milanista della vita nella capitale della Francia, nonché del progetto del club, riuscendo quindi a convincerlo. Tra laltro i due hanno lo stesso procuratore, Mino Raiola, e ciò avrebbe indotto ancora di più Gigio alladdio a Milanello. Unoperazione che se mai si concretizzerà, dovrebbe comunque fare felice il giocatore quanto la società di via Aldo Rossi.

AL MILAN ANDRANNO 70 MILIONI

Donnaruma dovrebbe infatti riuscire ad ottenere un ingaggio da circa 12/13 milioni di euro, una cifra monstre se si pensa alletà dello stesso. Inoltre, potrà disputare ogni anno la Champions League, e magari, provare anche a vincerla. Il Milan, nel contempo, incasserà i famosi 70 milioni di euro della clausola rescissoria, un buon cuscinetto per poter fare mercato durante la prossima sessione di calciomercato, tenendo conto anche dei paletti che con grande probabilità la Uefa imporrà per il fair play finanziario. Molte le squadre che negli ultimi mesi erano state accostate al guardiano meneghino, leggasi in particolare il Real Madrid, ma alla fine lha spuntata la società parigina, leader indiscussa quando si tratta di fare mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori