AVVERSARIO MILAN E’ L’ARSENAL/ Ottavi Europa League il sorteggio: Ozil e Mkhitaryan stelle dei Gunners

Avversario Milan sarà l’Arsenal negli ottavi di Europa League, il sorteggio ha decretato pure che i rossoneri giocheranno l’andata San Siro l’8 marzo.

23.02.2018 - Michela Colombo
Gattuso_Milan_allenamento_lapresse_2017
Milan, Gattuso - La Presse

Sicuramente per il Milan il sorteggio degli ottavi di finale di Europa League poteva essere più benevolo. Questo perché l’Arsenal, con l’Atletico Madrid, era probabilmente sulla carta la squadra più quotata, per qualità in campo ed investimenti compiuti. Basti pensare che i Gunners hanno strappato al Manchester United l’asso del calcio armeno Henrik Mkhitaryan, pezzo pregiato del mercato che era stato in passato anche nel radar della Juve. Un altro pezzo pregiato dei londinesi è Mesut Ozil, sempre nel giro della Nazionale tedesca e calciatore brillante, jolly di centrocampo capace di esprimersi con grande continuità. Da due stagioni però l’Arsenal non riesce più ad essere nel giro delle prime quattro della Premier League, e rischia anche quest’anno di essere escluso dalla Champions. Esitazioni di cui il Milan proverà ad approfittare per proseguire nel suo cammino europeo. (agg. di Fabio Belli)

IL PERCORSO DELLE DUE SQUADRE IN COPPA

Quello fra Milan e Arsenal sarà senza dubbio lottavo di finale di Europa League più atteso. Di fronte si troveranno infatti due squadre blasonate, e due fra i principali candidati per la vittoria finale di questa manifestazione. La compagine rossonera ha iniziato da lontano questa coppa, giocandosi infatti ben due preliminari contro il Craiova e lo Shkendija, quattro partite totali in cui il Diavolo ha sempre vinto, segnando 10 reti e non subendone nemmeno una. Nei gironi, invece, tre vittorie, una sconfitta e due pareggi: i successi sono giunti contro lAustria Vienna (andata e ritorno), nonché con il Rijeka in casa. I due segni X sono invece arrivati nel doppio confronto con lAek Atene, mentre con il Rijeka al ritorno, a qualificazione già acquisita, è arrivata la prima e fino ad ora unica sconfitta di questa Coppa. Nei sedicesimi, invece, doppio successo contro il Ludogorets. I Gunners hanno fino ad ora disputato otto partite di Europa League fra gironi e sedicesimi. Il bilancio racconta di cinque successi, due capitolazioni e un pareggio. In totale la squadra di Wenger ha segnato 18 reti, subendone sei. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

I PRECEDENTI

Un pizzico di fortuna in più non sarebbe guastato, ma ormai il sorteggio è stato fatto: il Milan se la vedrà con lArsenal durante gli ottavi di finale di Europa League. Un accoppiamento ostico per i rossoneri, visto che i Gunners sono considerati, insieme allAtletico di Madrid, la squadra più attrezzata per alzare al cielo il trofeo continentale. Il Diavolo ha affrontato i Gunners sei volte nella propria storia, con un bilancio in perfetta parità: sono infatti due i successi del Milan, due quelli degli inglesi, e due i pareggi. Il confronto più prestigioso risale allestate del 1995 quando le due squadre si giocarono la Supercoppa Europea: allepoca il trofeo si decideva ancora con la doppia sfida andata e ritorno, e il Milan ebbe la meglio grazie allo zero a zero londinese, e al 2 a 0 a San Siro. Passano 13 anni, precisamente nel 2008, e le due squadre si trovano nuovamente di fronte, questa volta, per gli ottavi di finale di Champions: in quelloccasione sorrisero i britannici, che pareggiarono zero a zero a Londra, per poi andare a vincere due a zero al Meazza. Infine lultimo doppio confronto, sempre agli ottavi, nel 2012: grande show rossonero a San Siro, con match chiuso con il risultato di 4 a 0, ma al ritorno il Milan rischiò moltissimo, terminando la gara di Londra 3 a 0, con tre reti tra laltro siglate nel primo tempo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LE DATE

Sarà lArsenal lavversario del Milan ai prossimi ottavi di Europa League. E infatti giunto appena pochi istanti fa il verdetto delle urne di Nyon e il sorteggio ha previsto quindi tale impegnativo incontro per i rossoneri. Di certo i Gunners non sono tra gli avversari che i fan speravano potesse capitare nei prossimi ottavi i finale alla compagine di Gennaro Gattuso. Va però ricordato che il club del Diavolo in questa edizione dellEuropa League è stato piuttosto formato, sia alla fase di qualificazione, che ai gironi come pure ai sedicesimi: è giunto quindi il momento di mettere davvero alla prova sul continente la squadra rossonera. Finora la squadra di Gattuso non ha ancora deluso, ma va anche detto che il prossimo calendario del Diavolo sarà pieno di incontri davvero impegnativi, tra coppa italia, Europa League e campionato della Serie A. Ricordiamo che essendo il nome del Milan il primo uscito dl sorteggio della cittadina svizzera saranno i rossoneri i padroni di casa nel match di andata contro lArsenal il prossimo 8 marzo: sfida di ritorno attesa quindi allEmirates Stadium il prossimo 15 marzo.

CHI IL PROSSIMO AVVERSARIO ROSSONERO?

Il Milan di Gattuso continua vincere e soprattutto a convincere e i rossoneri affronteranno oggi il sorteggio di Nyon per conoscere il loro avversario ai prossimi ottavi di finale dellEuropa League. Lattesa è chiaramente tanta, ma appare complicato complicato fare delle previsioni sul prossimo contendete del club milanese: dobbiamo infatti ricordare che in questa fase del tabellone la formula prevede un sorteggio libero. Non ci saranno quindi praticamente paletti alle urne, che solo oggi pomeriggio sveleranno i prossimi incroci degli ottavi di finale. Ricordiamo pertanto che il sorteggio per gli ottavi di finale dellEuropa League si accenderanno solo alle ore 13.00 di oggi venerdì 23 febbraio 2018: manca quindi ancora poco prima di conoscere il prossimo avversario del Milan.

LA FORMULA DEL SORTEGGIO

Come abbiamo annunciato prima, non ci saranno praticamente vincoli nei sorteggio degli ottavi di Europa League: il Milan quindi potrebbe trovarsi come avversario qualsiasi club. Secondo la formula studiata alla Uefa per questa fase del tabellone del secondo torneo per club infatti non solo con cè più il concetto di testa di serie, ma pure sono stati tolti i vincoli nazionali, ovvero lobbligo di evitare il confronto diretto tra club provenienti dallo stesso paese. Lunica eccezionale alla regola riguarda i club russi e ucraini, che non potranno quindi affrontarsi direttamente per via della confusa e problematica situazione politica che vede implicati ancor oggi i due paesi. Delle 15 squadre che quindi oltre al Milan, han avuto accesso al sorteggio chiunque potrebbe essere il nuovo avversario di Gennaro Gattuso e i suoi, persino la Lazio, laltra unica italiana presente alle urne di Nyon. In ogni caso gli avversari di gran peso non mancano e a Milanello si guarda alla cerimonia attesa nella cittadina svizzera con preoccupazione. A conti fatti però va anche detto che il Milan finora ha mostrato grandi cose in Europa League (nonostante un cammino non certo impossibile) e vi sono quindi ottime chance che lavventura dei rossoneri sul continente possa continuare.

I commenti dei lettori