Icardi addio allInter?/ Real Madrid, PSG e United pronte al colpaccio

- Davide Giancristofaro Alberti

Icardi addio allInter? Real Madrid, PSG e United pronte al colpaccio. Il capitano nerazzurro dovrebbe giocare in uno dei top club europei durante la prossima stagione

Icardi_rigore_derby_Inter_Milan_lapresse_2017
Classifica Serie A e pronostico derby (Foto: LaPresse)

Cè sempre il nome di Mauro Icardi al centro delle vicende di calciomercato di casa Inter. Il capitano nerazzurro, dopo le dichiarazioni di pochi giorni fa della moglie/procuratrice Wanda Nara (Due squadre importanti lo vogliono), sembra destinato a dire addio al termine della stagione in corso, indipendentemente da come si chiuderà il campionato. Sulle sue tracce vi sono infatti il Real Madrid e il Paris Saint Germain, e se dovessero giungere in corso Vittorio Emanuele offerte monstre, come prevedibile, a quel punto si verificherà il divorzio fra lInter e il suo capitano. Molto quotata lipotesi PSG, soprattutto dopo lincontro fra Raiola e il giocatore di circa tre settimane fa. Stando al Corriere dello Sport, Nasser Al-Khelaifi, lo sceicco presidente dei transalpini, avrebbe pronto un assegno da un milione di euro netti al mese per il bomber della nazionale argentina, per un accordo totale da 40 milioni di euro in cinque anni.

IL REAL NE OFFRE 45

Attenzione anche al Real, che invece offrirebbe 45 milioni per cinque stagioni, più una percentuale fra il 30% e il 50%, sui diritti di immagine. Nel PSG Icardi andrebbe probabilmente a sostituire Edinson Cavani, affiancando Neymar ed Mbappe in un tridente di esagerata qualità. Fra le fila delle Merengues, invece, Maurito si piazzerebbe al centro dellattacco, in compagnia di Cristiano Ronaldo e Isco, e sostituendo Karim Benzema. A sensazione, propenderemmo maggiormente per lipotesi parigina, visto che Icardi dovrebbe avere a che fare con CR7 in quel di Madrid, che di certo non fa sconti a nessuno, mentre in Francia Neymar sembrerebbe non aver ancora raggiunto quellautorità di cui gode appunto la stella portoghese. Sullo sfondo rimane poi il Manchester United, dove Raiola è di casa, e squadra che potrebbe aver bisogno di una nuova punta centrale se Zlatan Ibrahimovic dovesse dire addio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori