INTER, SPALLETTI/ “Le parole di Sabatini e Antonello mi hanno fatto estremamente piacere”

- Matteo Fantozzi

Inter, Spalletti su Icardi: il tecnico nerazzurro ha svelato come l’attaccante argentino sarà convocato per la sfida di domani contro il Benevento ma non partirà dal primo minuto.

luciano_spalletti_lapresse_2017
Avversario Inter, Spalletti - La Presse

Nonostante il periodo molto difficile, Luciano Spalletti ha recentemente incassato parole di fiducia e sostegno dai dirigenti nerazzurri Sabatini e Antonello, che hanno anche stigmatizzato le critiche di alcuni ex interisti come De Boer. E Spalletti a sua volta, nella conferenza stampa pre Inter-Benevento, ha dimostrato di aver gradito il sostegno dei suoi dirigenti: “Le dichiarazioni di Sabatini e Antonello in mio favore mi hanno fatto estremamente piacere, non tanto per i giudizi espressi su di me, ma per il modo di affrontare il discorso su una base di stabilità e conoscenza approfondita, nonché di volontà di creare un percorso che, non va dimenticato, è iniziato da poco qui all’Inter. Questo è fondamentale. Il discorso è sempre quello di prendere una strada e mantenerla, senza farsi turbare dal risultato di una partita: se qualche sconfitta basta per minare la solidità del progetto, non è certo un buon segno.” (agg. di Fabio Belli)

“NON DOBBIAMO CORRERE RISCHI”

Luciano Spalletti non è convinto che chi non gioca le coppe europee abbia poi tutti questi vantaggi in campionato e lo ha voluto ribadire alla vigilia della gara di Coppa Italia InterBenevento. Ha spiegato: “Chi gioca in Coppa spesso ha la possibilità di cambiare giocatori per cui non cambia molto a livello di partite accumulate. Le nostre difficoltà attuali non hanno il nome di un componente della squadra. Siamo calati molto nel pensiero di essere forti e di poter vincere contro chiunque. Abbiamo passato un buon periodo e poi uno bruttissimo. Siamo stati noi a determinarli però. Siamo noi a dover affrontare le difficoltà, se lo faremo di squadra saranno di meno“. L’Inter vuole tornare a vincere già da domani contro il Benevento per cercare di tornare tra le prime quattro squadre in classifica, quelle che nella prossima stagione giocheranno in Champions League, dopo che il ko contro il Genoa ha complicato tutto.

ICARDI PARTE DALLA PANCHINA

L‘Inter ritrova Mauro Icardi per la gara di domani contro il Benevento. Il calciatore argentino infatti torna tra i convocati, ma non sarà schierato titolare. A rilevarlo è l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti che ha specificato in conferenza stampa alla vigilia del match contro i giallorossi: “Il clima non conta molto. Ci sono delle ore a disposizione e le vogliamo usare ma caricarlo di novanta minuti sulle spalle o di un inizio di partita dove non si sa dove andremo a finire è un rischio che non dobbiamo correre. Faremo poi le analisi con i medici e valuteremo il da farsi“. Probabile che davanti a questo punto sarà ancora impegnato Eder con la possibilità di vedere dal primo minuto anche il brasiliano Rafinha, su questi Spalletti aggiunge: “Ha avuto un po’ di affaticamento muscolare, questo va valutato bene. Oggi si è allenato anche se è stato un allenamento di durata ridotta perché siamo alla vigilia della partita. Però Rafinha ci sarà e per quel che sarà la possibilità vogliamo usarlo. Può darci una mano davvero importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori