DIRETTA/ Frosinone-Perugia (risultato finale 1-3) streaming video e tv: Buonaiuto mette il punto esclamativo!

- Stefano Belli

Diretta Frosinone-Perugia: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie B in programma allo stadio “Benito Stirpe”.

Frosinone Terranova_gol_lapresse_2017
Diretta Frosinone Monopoli (repertorio LaPresse)

DIRETTA FROSINONE-PERUGIA (RISULTATO FINALE 1-3): BUONAIUTO METTE IL PUNTO ESCLAMATIVO!

Per la prima volta il Frosinone perde nel suo nuovo stadio, il Perugia diventa la prima squadra a espugnare lo Stirpe, la squadra di Breda si impone per 3 a 1 e si conferma un’autentica bestia nera per le compagini che aspirano alla promozione diretta in Serie A. A pochi minuti dal novantesimo occasione colossale per i ciociari, doppia prodezza di Leali su Ciofani e Chibsah al termine di un’azione tamburellante degli uomini di Longo che nonostante l’uomo in meno e la stanchezza non si danno per vinti e cercano disperatamente almeno il pari. Con il Frosinone interamente sbilanciato in avanti il Perugia ne approfitta in contropiede e a tempo praticamente scaduto Buonaiuto mette il punto esclamativo. (agg. di Stefano Belli)

MUSTACCHIO GELA LO STIRPE

Quando mancano circa quindici minuti al novantesimo è cambiato nuovamente il parziale allo Stirpe tra Frosinone e Perugia con la formazione di Breda che ora conduce per 2 a 1. Alla fine grazie alla superiorità numerica i grifoni riescono a ribaltare la situazione con Mustacchio che al 75′ gonfia la rete su assist di Cerri, Vigorito non riesce ad arrivare sul pallone che termina in rete tra lo sguardo attonito del pubblico locale. La partita ha preso decisamente una brutta piega per i ciociari che dopo un ottimo primo terzo di gara avrebbero meritato di essere avanti almeno di due gol, e invece dopo l’espulsione di Soddimo sono stati costretti a limitare i danni e finora non ci stanno nemmeno riuscendo. (agg. di Stefano Belli)

PADRONI DI CASA IN DIFFICOLTA’

Allo Stirpe è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per la 27^ giornata di Serie B 2017-18 tra Frosinone e Perugia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio rimane sempre sull’1-1. L’espulsione di Soddimo che ha lasciato i padroni di casa in dieci uomini ha sicuramente rovinato una partita bellissima, con l’uomo in meno i ciociari non possono di certo giocarsela a viso aperto e devono pensare più che altro a difendersi e a coprire meglio gli spazi che gli ospiti potrebbero utilizzare per completare la rimonta. Adesso sono gli uomini di Breda a prendere in mano le redini del gioco e a occupare stabilmente la metà campo avversaria, rispetto alla prima frazione si sono ribaltati i ruoli tra le due squadre. (agg. di Stefano Belli)

ESPULSO SODDIMO!

Frosinone e Perugia vanno al riposo sul punteggio di 1-1, un verdetto che non rispecchia assolutamente quanto accaduto sul terreno di gioco in questi primi quarantacinque minuti con gli uomini di Longo che hanno sciupato una miriade di palle gol graziando più volte Leali, a mettere i bastoni tra le ruote anche la sfortuna con il palo clamoroso colpito da Soddimo a portiere battuto. A cinque minuti dall’intervallo, con i ciociari in pieno controllo della partita, Soddimo perde completamente la testa commettendo prima un fallo plateale su Colombatto e poi infierendo su di lui con i tacchetti, inevitabile il rosso diretto per il numero 10 di Longo che inguaia i suoi, per il resto del match il Perugia potrà quindi sfruttare la superiorità numerica mentre il Frosinone dovrà cavarsela con l’uomo in meno. (agg. di Stefano Belli)

CERRI PAREGGIA I CONTI

di nuovo parità tra Frosinone e Perugia che alla mezz’ora si trovano sul punteggio di 1-1. Partita bellissima allo Stirpe con tantissimi ribaltamenti di fronte, i padroni di casa sfiorano il raddoppio in rapida sequenza con Daniel Ciofani e Brighenti che non riescono a battere Leali, l’ex-portiere dei ciociari si salva nuovamente sulla linea. E in contropiede gli ospiti pareggiano i conti con Cerri che infila la difesa avversaria fin troppo statica nell’occasione e trafigge Vigorito, dal possibile 2-0 si torna dunque in equilibrio, tutto da rifare per la compagine di Longo che al 17′ rischia addirittura l’1-2 su iniziativa di Bandinelli, questa volta Vigorito ci mette una pezza. Passano altri tre minuti e Ciano prova a piazzarla su punizione, Leali fa buona guardia in mezzo ai pali e si distende respingendo il pallone. Prosegue l’assedio del Frosinone che non concede un attimo di respiro all’estremo difensore del Perugia che oggi se lo sta decisamente guadagnando lo stipendio. (agg. di Stefano Belli)

LA SBLOCCA SODDIMO!

Allo Stirpe è cominciata da una decina di minuti la sfida valevole per il 27^ turno di Serie B 2017-18 tra Frosinone e Perugia, al momento il parziale vede la formazione di Moreno Longo avanti per 1 a 0. Buon inizio da parte degli ospiti che lo scorso weekend hanno fermato il Palermo e oggi puntano a rallentare la corsa di un’altra pretendente alla promozione diretta in Serie A. Tuttavia la prima palla gol della gara è appannaggio dei padroni di casa con il destro a giro di Maiello che termina di poco a lato, al 9′ ciociari nuovamente pericolosi con Leali che blocca quasi sulla linea l’incornata di Soddimo che sessanta secondi più tardi si rifà con gli interessi gonfiando la rete, nulla da fare questa volta per l’estremo difensore di Breda. Si preannuncia comunque una gara molto combattuta ed equilibrata dove a fare la differenza potrebbero essere le giocate dei singoli. (agg. di Stefano Belli)

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

Trattandosi di una delle partite più importanti del pomeriggio di sabato, Sky manderà in onda il match Frosinone-Perugia sul canale 252 che offrirà la diretta tv a chi è abbonato al pacchetto Calcio. In alternativa è disponibile Sky Go che propone la diretta streaming video utilizzando la rete internet.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Frosinone Perugia sta ormai per prendere il via: con quali statistiche stagionali per queste due formazioni? I ciociari sono i più forti della Serie B in casa (nessuna sconfitta, 9 successi e 4 pareggi), mentre gli umbri sono deboli in trasferta (12 punti conquistati). Bene tutti in termini di gol segnati: gli uni hanno il secondo miglior attacco e gli altri il terzo attacco della B. Potremmo assistere pertanto a un match altamente movimentato, anche in considerazione del recente exploit degli ospiti. Ammesso che gli uomini di Breda finiscano la partita in 11 perché finora hanno messo insieme la bellezza di 6 rossi. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Frosinone Perugia, poi la parola passa al campo! FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; M. Ciofani, Chibsah, Maiello, Beghetto; Ciano; Soddimo, D. Ciofani. Allenatore: Longo. PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Del Prete, Magnani; Mustacchio, Kouan, Colombatto, Gustafson, Pajac; Cerri, Di Carmine. Allenatore: Breda. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Il Frosinone, capolista insieme all’Empoli. attende allo Stirpe un Perugia in netta ripresa. Sono dieci le sfide totali giocate in terra laziale, con un bilancio che sfiora l’equilibrio grazie alle quattro vittorie del Frosinone, i tre pareggi e le tre affermazioni della compagine umbra. Nel 2016 il Perugia si impose per due reti ad uno grazie a Di Carmine e Dezi che risposero al vantaggio iniziale siglato da Dionisi. Nella stagione precedente invece i padroni di casa si imposero sempre per due reti ad uno. Pronostico a favore dei ciociari che puntano alla promozione in serie A. (agg. Umberto Tessier)

PROTAGONISTI

La capolista Frosinone, in coabitazione con l’Empoli, attende la visita del Perugia. La compagine ciociara ha in Daniel Ciofani, dodici reti in stagione, il bomber principe. Dietro di lui troviamo Camillo Ciano, dieci marcature, e Federico Dionisi, autore di sei reti. Tre attaccanti di assoluto valore che stanno trascinando i laziali in serie A. Il Perugia ha invece in Samuel Di Carmine, quattordici reti, un bomber implacabile. Alberto Cerri e Cristian Buonaiuto hanno dimostrato di poter far male a qualsiasi compagine avversaria. Partita che si preannuncia ricca di gol. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Al ‘Benito Stirpe’ Frosinone Perugia sarà diretta dal trentaduenne Davide Ghersini della sezione Aia di Genova, chiamato per la partita di una delle due capolista attuali di questa Serie B. Arbitro poco propenso all’interruzione del gioco e all’abuso del cartellino giallo (solo 28 in undici incontri diretti), il signor Ghersini lascerà molto spazio alle manovre di gioco delle due squadre. Tra le due compagini, quest’anno il fischietto ligure ha diretto solamente una volta il Perugia, uscito vincitore con un netto 3-0 dalla sfida contro il Parma, mentre non ha precedenti con il Frosinone. Assistenti saranno i signori guardalinee Giovanni Baccini della sezione di Conegliano e Dario Cecconi della sezione di Empoli. Quarto uomo allo stadio Stirpe sarà infine il signor Marchetti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Frosinone-Perugia, diretta dall’arbitro Davide Ghersini della sezione di Genova in collaborazione con i guardalinee Cecconi e Baccini e il quarto uomo Marchetti, è in programma allo stadio Benito Stirpe sabato 24 febbraio 2018 alle ore 15.00: si tratta di un match valevole per la ventisettesima giornata del campionato di Serie B 2017-18.

Sarà una sfida senz’altro impegnativa per i padroni di casa che affronteranno la squadra di Roberto Breda, capace di fermare il Palermo lo scorso fine settimana e che cercheranno di fare lo stesso contro un’altra pretendente alla promozione diretta in Serie A. Proprio la vittoria del Perugia sui rosanero ha consentito al Frosinone di agganciare l’Empoli in vetta alla classifica e di portarsi a +6 sulla compagine di Tedino, un margine che testimonia l’ottimo lavoro svolto finora da Moreno Longo che a differenza del suo predecessore, Pasquale Marino, ha saputo valorizzare una rosa reduce dall’esperienza nella massima categoria risalente alla stagione 2015-16. Per quanto riguarda gli ospiti c’è da dire che non hanno saputo dare continuità ad alcuni risultati esaltanti, motivo per cui i grifoni si trovano solamente a centro classifica anziché occupare zone decisamente più nobili sebbene siano in grado di dare parecchio filo da torcere a chiunque: per i ciociari sarebbe comunque un grave errore sottovalutarli. Perugia che è dunque chiamato a fare bottino pieno in casa della squadra che ha il miglior rendimento interno tra i cadetti con 31 punti in 13 gare interne.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE PERUGIA

Diamo un’occhiata alle probabili formazioni che potrebbero scendere in campo allo Stirpe. Il Frosinone potrebbe presentarsi in campo con Bardi tra i pali, davanti a lui la linea di difesa a tre con i centrali Ariaudo, Terranova e Krajnc; Beghetto e Gori i due esterni di centrocampo, il reparto mediano sarà completato da Chibsah e Maiello; nel tridente d’attacco spazio a Ciano, Dionisi e Daniel Ciofani il cui affiatamento sta fruttando tantissimi punti ai canarini. La risposta degli ospiti prevede l’impiego dell’ex Leali in porta, i tre di difesa dovrebbero essere Volta, Belmonte e Dellafiore; Del Prete e Zanon i due esterni che affiancheranno i centrocampisti Colombatto, Bandinelli e Gustafson lungo la linea mediana, per la coppia d’attacco confermati il bomber Di Carmine e l’altra punta Cerri.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Solitamente Moreno Longo dispone i suoi secondo un 3-4-3, qualche volta il tecnico del Frosinone ha adoperato una variante che prevede l’utilizzo di un trequartista e di un attaccante in meno. Dopo aver accantonato il 4-3-1-2, Breda è passato a un più prudente 3-5-2 che gli ha consentito di subire meno gol e potersi giocare le proprie carte in contropiede. Nell’ultimo scontro diretto risalente allo scorso 23 settembre il Perugia vinse tra le mura amiche del Curi grazie al gol di Di Carmine, dal 2005 a oggi il bilancio dei precedenti è di 4 vittorie a testa per Frosinone e Perugia, oltre a tre pareggi.

QUOTE E PRONOSTICI

Per i bookmaker il Frosinone parte leggermente favorito, per i ciociari la quota dell’1 è fissata a 1,83 su WilliamHill con Unibet che offre una vincita di 3,40 volte la posta in palio per il pareggio, mentre Bet365 alza la quota a 4,75 per il 2 del Perugia, fissando inoltre a 2,04 la quota per l’Over e a 1,75 quella per l’Under. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori