DIRETTA / Scozia Inghilterra rugby (risultato finale 25-13) streaming video e tv (DMax 6 Nazioni 2018)

- Mauro Mantegazza

Diretta Scozia Inghilterra rugby info streaming video e tv, risultato live della partita del 6 Nazioni 2018 a Murrayfield, 3^ giornata (oggi sabato 24 febbraio)

nazionale_inghilterra_rugby_lapresse_2018
Diretta Inghilterra Nuova Zelanda (LaPresse)

DIRETTA SCOZIA INGHILTERRA (RISULTATO FINALE 25-13)

Finisce qui la sfida del Sei Nazioni 2018 tra Scozia Inghilterra. La formazione scozzese si impone venticinque a tredici, nell’arco di un match combattuto ma vinto con merito. Il piazzato di  Russel al sessantasettesimo chiude i giochi. La Scozia prova ad accelerare ma l’Inghilterra contiene. Finale poco scoppiettante, con la Scozia che gestisce e porta a casa una vittoria che fa gioire i propri tifosi. Gli inglesi hanno pagato un inizio di partita non del tutto incoraggiante, ma nonostante il risultato hanno ben figurato nella ripresa, evitando di sprofondare. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SECONDO TEMPO

Quando siamo giunti oltre il sessantacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Scozia Inghilterra è fermo sul venticinque a tredici. Secondo tempo che riparte con una meta di Farrell: gli inglesi provano a tornare in gara. Hogg fallisce un calcio piazzato e il risultato resta fermo sul ventidue a tredici.  La Scozia torna a subire e quando attacca non riesce a pungere. I ritmi del match restano alti, i contrasti intensi. Russel va sul venticinque a tredici con un piazzato vincente. Scozia che ora deve solo gestire. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SCOZZESI AVANTI

Abbiamo superato la prima mezzora di gioco e la Scozia conduce 15-6 sull’Inghilterra per il Sei Nazioni 2018 di rugby. Una sfida che al momento vede gli scozzesi in netto predominio.  Ottima partenza con Greig Laidlaw che firma i tre punti. Si lotta intensamente in mezzo al campo, la Scozia tiene palla ma fatica a pungere. Gli inglesi agguantano gli avversari grazie a Farrell, ma la reazione scozzese è praticamente immediata. Brutto errore della difesa inglese, con Jones che prova ad approfittarne. Laidaw trasforma il 10-3 per la Scozia. Farrel tiene in vita l’Inghilterra, poi la metà di Matiland, che chiude un’azione corale bellissima da parte degli scozzesi. Ladiaw fallisce l’occasione, si resta sul 15-6.  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Scozia Inghilterra avrà inizio fra pochissimi minuti, quando lattenzione degli appassionati di rugby si concentrerà sullo splendido scenario di Murrayfield ad Edimburgo, che naturalmente ospiterà la partita per la terza giornata del Sei Nazioni 2018. Diciamo naturalmente perché questo impianto è la casa del rugby scozzese, lo stadio nel quale la Nazionale dei Cardi gioca le sue partite casalinghe, a cominciare da quelle che annualmente ospita per il Sei Nazioni. Murrayfield può ospitare circa 67.100 spettatori ed è lo stadio più grande di Scozia: il fatto che sia quasi interamente dedicato al rugby dimostra che da queste parti la palla ovale sia più importante del calcio. Oltre alla Nazionale, gioca qui le proprie partite casalinghe anche lEdimburgo, uno dei due club scozzesi che prendono parte al Pro14 (la Celtic League). Da ricordare che Murrayfield ha ospitato partite di ben tre edizioni della Coppa del Mondo di rugby, anche se nessuna di queste è stata organizzata dalla Scozia: nel 1991 però ad Edimburgo si sono giocate cinque partite del torneo iridato incentrato sullInghilterra, nel 1999 ben sei incontri del Mondiale con finale in Galles e persino nel 2007, quando la Coppa del Mondo si disputò in Francia, ci fu comunque modo di disputare due partite a Murrayfield. Parola al campo: Scozia Inghilterra sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE SCOZIA INGHILTERRA (6 NAZIONI RUGBY)

Come già nelle passate edizioni, tutto il Sei Nazioni e quindi anche Scozia-Inghilterra sarà trasmessa in diretta tv in chiaro ed in esclusiva da Dmax, canale che appartiene a Discovery Channel e che si trova al numero 52 del digitale terrestre gratuito, al 28 di Tivùsat e al numero 136 della piattaforma satellitare Sky. Non solo: l’emittente si dedica con grande spiegamento di forze al rugby in queste settimane e in aggiunta alle partite live ci saranno anche una serie di trasmissioni dedicate alla palla ovale, con approfondimenti tecnici ma anche di colore. DMax in queste settimane vivrà di rugby anche sui social network ufficiali del canale (Facebook, Twitter, YouTube), oltre a garantire anche la diretta streaming video agli utenti che non potessero mettersi davanti a un televisore all’ora delle partite, tramite il servizio Dplay. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che l’account in italiano su Twitter è @RBSSei.

LE QUOTE

In avvicinamento a Scozia Inghilterra, partita di rugby valida per la terza giornata del torneo Sei Nazioni 2018, andiamo a vedere che cosa si attendono gli scommettitori dal match. L’agenzia di scommesse Snai dà favoriti gli ospiti dellInghilterra: il fattore campo di conseguenza non dovrebbe bastare agli scozzesi davanti alla forza di questa Inghilterra. Comunque, ecco che il segno 1 indicante la vittoria casalinga della Scozia è proposto a una quota di 3.25, che indica che la vittoria scozzese è considerata meno probabile ma certamente non impossibile; per il successo esterno della Nazionale inglese si scende, essendo quotato il segno 2 a 1.35. La quota del pareggio (segno X) è di 22.00, ma nel rugby si tratta di un’ipotesi molto remota. Se volete approfondire la vostra scommessa, puntando per esempio a indovinare lo scarto con cui terminerà lincontro, lipotesi più probabile è la vittoria dellInghilterra con un margine fra sei e dieci punti, possibilità quotata a 5.50 sempre dallagenzia Snai. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Scozia Inghilterra, diretta dall’arbitro gallese Nigel Owens, è la partita che completerà la terza giornata del torneo Sei Nazioni 2018 di rugby. Appuntamento alle ore 17.45 italiane (le 16.45 locali) di oggi pomeriggio, sabato 24 febbraio, allo stadio di Murrayfield ad Edimburgo, dove andrà in scena la storica sfida fra i padroni di casa della Scozia e la Nazionale dellInghilterra. Se nel Sei Nazioni tutti gli incroci fra le Nazionali britanniche hanno grande fascino, Scozia Inghilterra ha quel tocco in più, perché è la sfida in assoluto più sentita specie quando si gioca in casa degli scozzesi, che sentono la rivalità con gli inglesi di quanto invece succeda a parti invertite. In palio, oltre ai punti per la classifica di questo Sei Nazioni 2018, ci sarà anche la leggendaria Calcutta Cup che dal 1878 viene assegnata a chi vince la sfida tra la Scozia e lInghilterra: la data di fondazione la dice già molto lunga su quale sia la tradizione che sta dietro a questo match.

IL CONTESTO

La Scozia ha vissuto un lungo periodo difficile seguito alla vittoria del 1999 in quella che fu lultima edizione del Cinque Nazioni senza lItalia ed è infatti lunica delle cinque Nazionali storiche a non avere mai vinto il torneo nel suo nuovo formato, a fronte di sei successi dellInghilterra, cinque della Francia, quattro del Galles e tre dellIrlanda. Un lungo periodo difficile, tanto che in Italia a lungo la Scozia è stata identificata come lavversaria che si può battere, quella che tante volte ci ha evitato il tradizionale Cucchiaio di legno riservato allultima in classifica. Le cose però adesso stanno cambiando: finalmente la Scozia è di nuovo in crescita, lo ha dimostrato nella Coppa del Mondo 2015 raggiungendo i quarti persi per un solo punto contro lAustralia e con la crescita nelle ultime edizioni del Sei Nazioni, dove lanno scorso ha ottenuto tre vittorie contro Irlanda, Galles e Italia. Al debutto nel torneo di questanno gli scozzesi hanno però incassato una pesante batosta in Galles, un 34-7 che ha ridimensionato i sogni scozzesi. La settimana successiva è però arrivata una bella vittoria per 32-26 contro la Francia a Murrayfield: la Scozia forse non può puntare a vincere il torneo, ma di certo è avversario ostico per chiunque, soprattutto in casa sua e a maggior ragione se si tratta della mai amata Inghilterra.

Gli inglesi però sono in questo momento senza ombra di dubbio la Nazionale di riferimento in Europa: lo dimostrano soprattutto le ultime due edizioni vinte del Sei Nazioni, ma anche i risultati ottenuti nei test-match contro le squadre australi. Lobiettivo di conseguenza per lInghilterra è quello di vincere il torneo per il terzo anno consecutivo, magari facendo pure il Grande Slam (vittoria in tutte le partite) che era riuscito due anni fa e che è sfumato nel 2017 allultima giornata perdendo in Irlanda – a Sei Nazioni comunque già vinto. Questanno il debutto dellInghilterra è avvenuto a Roma e il confronto con lItalia è stato pesantissimo per gli azzurri, sommersi da un 15-46 che si commenta da solo. Decisamente più combattuta la partita della seconda giornata, vinta a Twickenham per 12-6 contro il Galles. Successo comunque più che meritato, se si considera che lInghilterra ha messo a segno due mete, non concedendone alcuna agli avversari. La marcia trionfale dellInghilterra proseguirà anche a Murrayfield?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori