DIRETTA/ Paganese Andria (risultato finale 0-1) streaming video e tv: Pesante vittoria dei pugliesi

- Stefano Belli

Diretta Paganese-Andria: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C. In programma al Torre uno scontro diretto per la salvezza.

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
I giocatori della Paganese (LaPresse)

DIRETTA PAGANESE ANDRIA (0-1) PESANTE VITTORIA DEI PUGLIESI

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Paganese e Fidelis Andria sul punteggio di 0 a 1, la sfida del Marcello Torre è stata decisa da Longo che ha segnato la rete decisiva all’85: stupendo recupero del pallone di Lattanzio che dopo essersi involato nella metà campo avversaria ha servito a Longo un gran pallone che il numero 7 ha trasformato in rete con un bel tocco col quale è riuscito ad anticipare l’uscita disperata di Gomis. La vittoria dei pugliesi è arrivata al termine di una gara povera di emozioni e molto deludente per i padroni di casa che non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica “regalata” da Piccinni che è stato espulso per un doppio cartellino giallo proprio al 46′. La squadra di Favo non è mai riuscita a creare grossi pericoli alla retroguardia ospite che è sempre riuscita a gestire al meglio le sortite dei campani che all’82’ avevano provato anche la carta Talamo mandato in campo al posto di Cuppone. L’Andria con questi tre importantissimi punti riescono così a raggiungere al penultimo posto la Paganese a quota 23 punti.

 

CESARETTI COLPISCE UN PALO

Quando siamo giunti al 70′ della sfida tra Paganese e Fidelis Andria il punteggio è ancora inchiodato sullo 0 a 0 inziale.  La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato ai primi quarantacinque minuti di gioco. Al 48′ sono subito i padroni di casa a sfiorare il vantaggio quando Quinto ha sbagliato un passaggio permettendo così a Cesaretti di involarsi in area di rigore dove ha tentato un diagonale che è uscito dopo aver sfiorato il palo lontano. Al 54′ mister Favo prova a cambiare qualcosa effettuando due sostituzioni con le quali ha gettato nella mischia Bensaja e Cernigoi al posto dell’infortunato Baccolo e Acampora. Al 60′ altro cambio per i campani che hanno fatto uscire Tascone inserendo Della Corte. Al 63′ è stato mister Papagni ad effettuare un doppio cambio coi quali ha mandato in campo Matera e Lattanzio al posto di Quinto e Croce. Prorpio il neo-entrato Lattanzio ci ha provato subito al 64′ con una conclusione da fuori area che Gomis ha controllato senza troppi problemi. La retroguardia pugliese sta gestendo al meglio l’assalto della Paganese che non riesce a creare pericoli negli ultimi venti metri.

 

PUGLIESI IN 10 UOMINI PER L’ESPULSIONE DI PICCINNI

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Paganese e Fidelis Andria sul punteggio di 0 a 0, un risultato giusto per una prima frazione di gioco avara di emozioni fino al 46′ quando il centrocampista Piccinni è stato giustamente espulso dal direttore di gara a causa di un secondo cartellino giallo incassato per un fallaccio commesso dal numero 8 ai danni di Scarpa, l’arbitro non ha avuto dubbi e così i pugliesi che sembravano in controllo dell’incontro dovranno disputare tutta la ripresa in inferiorità numerica, uuna condizione che dovrebbe regalare un pò di coraggio ai campani che finora sono apparsi piuttosto guardinghi e attenti soprattutto alla fase difensiva.

 

GOL ANNULLATO A CUPPONE

Allo Stadio Marcello Torre di Pagani i padroni di casa della Paganese stanno affrontando l’Andria nell’incontro valido per il 27^ turno del Gruppo C di Serie e dopo circa 30 minuti di gioco, il risultato è ancora sullo 0 a 0. Scontro salvezza tra i campani che hanno tre punti in più dei pugliesi e che, dopo il successo internco conquistato contro il Matera, hanno perso l’ultima a Trapani; gli ospiti invece sono reduci da due sconfitte consecutive subite davanti al proprio pubblico contro il Catania ed in trasferta a Monopoli. Gli ospiti hanno iniziato col piglio giusto cercando di gestire il possesso del pallone con personalità anche se entrambe le formazioni sono maggiormente concentrate sulla fase difensiva ed infatti non succede nulla fino al 14′ quando ci ha provato Tascone con una botta dai venticinque metri che troppo centrale è stata bloccata con sicurezza da Maurantonio. Al 23′ è stato annullato giustamente un gol a Cuppone: sulla punizione di Scarpa non trattenuta dal portiere ospite si sono avventati Cesaretti prima e Cuppone poi che ha ribadito in rete ma in posizione di fuorigioco e così il direttore di gara ha giustamente annullato il vantaggio della Paganese.

IN CAMPO

Sfida salvezza a Pagani tra Paganese e Fidelis Andria, due compagini in grandissima difficoltà. Massimiliano Favo, allenatore della Paganese, cerca l’immediato riscatto dopo il tracollo di Trapani: “Purtroppo dopo essere andati in vantaggio, abbiamo commesso l’errore che non dovevamo fare, regalare al Trapani i gol. Per l’ennesima volta paghiamo dazio. Noi lavoriamo come gli altri durante la settimana, vogliamo salvarci con la nostra progettualità, ma è giusto raccogliere quanto meritiamo”. Intervenuto all’interno della trasmissione tv Pane, Amore e Fidelis il centrocampista della Fidelis Andria Marco Piccinni, come riporta anche tuttofidelis.it, fa il punto della situazione in vista del match contro la Paganese: “La nostra necessità è quella di fare punti e giocare queste partite come se fossero finali. Il calendario da ora in poi ci riserva partite che valgono doppio, ci siamo allenati cercando di mantenere alta la concentrazione per andarci a prendere i tre punti che ci dividono da loro”.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

L’incontro non si potrà seguire in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma ci sarà la possibilità di vederla in diretta streaming video via internet, con un abbonamento al sito elevensports.it oppure acquistando sul portale il match come evento singolo.

I BOMBER

Sfida salvezza a Pagani dove si incontrano terzultima e penultima in graduatoria, parliamo della Paganese e della Fidelis Andria. Il classe 79′ Francesco Scarpa, con sette reti stagionali, rappresenta uno degli uomini chiave per la squadra di casa. Grandissima esperienza per un calciatore capace ancora di incidere in maniera importante sui match. La compagine pugliese si affida invece a Michele Scaringella, sette reti in campionato, per provare a restare in serie C. Sfida da ultima spiaggia quella tra Paganese e Fidelis Andria che proveranno a centrare tre punti fondamentali. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Paganese Andria sarà uno scontro salvezza molto difficile per entrambe al Torre di Pagani, che di conseguenza merita di essere approfondito mediante lanalisi delle statistiche stagionali di queste due formazioni. La squadra campana deve conquistare punti mentre l’Andria non può commettere passi falsi. In casa la Paganese ha vinto appena due volte, con cinque pareggi e anche altrettante sconfitte: in totale sono cinque le vittorie, otto i pareggi e dodici le sconfitte. Una squadra che deve migliorare così come la Fidelis Andria, che in trasferta ha vinto due volte, ha pareggiato quattro e perso in sei occasioni: quattro successi, undici pareggi e nove sconfitte in totale. Servirà una partita arcigna e dove la difesa è chiamata a resistere visto che la Paganese giocherà nettamente all’attacco per conquistare punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Sfida salvezza a Pagani dove si affrontano la terzultima e la penultima in graduatoria. Sono tre i precedenti dellAndria al Marcello Torre contro la Paganese, il primo, nel 2012, vide le due compagini dividersi la posta in palio dopo uno spettacolare pareggio fissato da due reti a testa. Nel 2015 invece la Paganese vinse con un due ad uno dopo un match molto tirato. Nella scorsa stagione ancora un pareggio tra due compagini che hanno bisogno di vincere per rimanere intatte le speranze salvezza. Possiamo notare come le due compagini siano andate sempre in rete quando si sono affrontate al Marcello Torre. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Paganese-Andria, diretta dal signor Gariglio di Pinerolo, domenica 25 febbraio 2018 alle ore 16.30, sarà una delle sfide del programma della ventisettesima giornata del campionato di Serie C nel girone C. Sfida bollente nel girone C del campionato di Serie C. L’Andria penultima e reduce da due sconfitte consecutive in campionato contro Catania e Monopoli, dopo aver riposato la settimana scorsa torna in campo contro una Paganese che, dopo essersi rilanciata con sette punti conquistati contro Akragas, Juve Stabia e Matera, è tornata a cadere sul difficile campo del Trapani.

Per i campani i granata siciliani sono stati una vera bestia nera, tra campionato e Tim Cup la Paganese ha infatti incassato dieci gol allo stadio Provinciale di Erice. La lotta per la salvezza impone però un cambio di passo considerando che la permanenza diretta tra i professionisti potrebbe arrivare anche con il quartultimo posto, se la penultima (attualmente l’Andria) dovesse mantenere più di otto punti su un Akragas che sembra alla deriva (e che attualmente dista nove lunghezze dai pugliesi). Nelle ultime settimane la Paganese in casa ha fatto vedere le cose migliori, perdendo da novembre ad oggi solo contro il Cosenza. L’Andria ha perso invece quattro delle ultime cinque partite disputate fuori casa.

PROBABILI FORMAZIONI PAGANESE ANDRIA

Allo stadio Torre di Pagani si fronteggeranno queste probabili formazioni: la Paganese scenderà in campo con Galli in porta e Meroni, Piana ed Acampora titolari nella difesa a tre. Baccolo sarà l’esterno laterale di destra e Della Corte l’esterno laterale di sinistra, con Scarpa, Tascone e Pavan chiamati a muoversi come centrali di centrocampo. In attacco ci sarà Cesaretti a far compagnia a Cernigoi. Risponderà l’Andria con Cilli tra i pali e Celli, Quinto e Colella schierati titolari nella linea difensiva a tre. Tiritiello avrà il compito di presidiare la fascia destra, mentre Lobosco sarà invece l’esterno laterale mancino. A centrocampo spazio per vie centrali a Longo, Piccinni e Matera, mentre il tandem offensivo della formazione pugliese sarà formato da Lattanzio e Croce.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

3-5-2 da una parte e dall’altra, stessa scelta tattica sia per l’allenatore della Paganese, Favo, sia per il tecnico dell’Andria, Papagni. In questo campionato il match d’andata tra le due formazioni in casa dei pugliesi è terminato con un pari a reti bianche, così come in pareggio è terminato l’ultimo precedente a Pagani datato 28 gennaio 2017, uno a uno con gol di Reginaldo per i campani che a cinque minuti dal novantesimo pareggiò il vantaggio pugliese siglato da Tartaglia. Al 20 settembre 2015 risale l’ultima vittoria interna della Paganese contro l’Andria, due a uno con gol decisivi di Caccavallo (doppietta) e rete della bandiera pugliese di Fissore nel recupero.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote dei bookmaker per le scommesse sull’incontro: la vittoria interna viene proposta ad una quota di 2.15 da William Hill, Bwin offre la quota dell’eventuale pareggio a 3.10, mentre Bet365 quota il successo in trasferta 3.39. Per le quote sui gol realizzati, Unibet quota rispettivamente 2.10 l’over 2.5 e 1.65 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori