PROBABILI FORMAZIONI/ Cagliari Napoli: diretta tv, orario, le notizie live. Castan sì, Romagna no (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Cagliari Napoli: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre alla Sardegna Arena. I partenopei stanno per recuperare anche Milik

Hamsik_Padoin_Napoli_Cagliari_lapresse_2018
Pronostico Cagliari Napoli (LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Cagliari Napoli, per quanto riguarda gli schieramenti difensivi, non dovremmo vedere troppe modifiche alle linee che solitamente giocano. Come abbiamo già detto però Diego Lopez non dovrebbe riuscire a schierare Filippo Romagna: protagonista nella Juventus Primavera, è stato poi venduto a titolo definitivo dai bianconeri. Ha iniziato come panchinaro, ma il cambio di allenatore gli ha giovato perché Diego Lopez ha iniziato a inserirlo stabilmente nella linea a tre. Giocando sul centrodestra Romagna è diventato elemento importante per il Cagliari; larrivo a gennaio di Leandro Castan gli ha inevitabilmente tolto spazio, oggi è il brasiliano portato in Italia dalla Roma ad avere la maglia da titolare. Nel Napoli sempre fuori Faouzi Ghoulam: dovrebbe essere imminente la firma dello svincolato Hrvoje Milic che avevamo visto lo scorso anno con la maglia della Fiorentina, nel frattempo però si prosegue con il solito schieramento. Dal quale mancherà Vlad Chiriches, che è ai box: al momento Lorenzo Tonelli rimane lunico centrale che possa risultare alternativa a Raul Albiol e Kalidou Koulibaly, lunedì sera però lex dellEmpoli dovrebbe rimanere in panchina lasciando spazio ai due titolarissimi, che da qui alla fine del campionato giocheranno quasi sempre visto che la posta in palio si sta alzando sempre più. (agg. di Claudio Franceschini)

LA PANCHINA

Abbiamo studiato le probabili formazioni di Cagliari Napoli; della panchina dei partenopei si è detto e scritto veramente di tutto. Di come sia competitiva ma Maurizio Sarri non si fidi delle sue seconde linee; di come in realtà sia piuttosto corta, soprattutto in certi ruoli; e di altro ancora. Sicuramente il Napoli non ha la profondità che ha per esempio la Juventus; contro il Cagliari per esempio Sarri dovrebbe inventarsi qualche alchimia tattica per lasciare a riposo uno dei tre elementi del tridente. Se fosse Lorenzo Insigne, Piotr Zielinski dovrebbe avanzare la sua posizione per giocare nel tridente offensivo; se fosse José Callejon, la sostituzione sarebbe diretta ma con Adam Ounas che ha sì trovato il primo gol con la maglia del Napoli in Europa League ma ha davvero pochi minuti nelle gambe. Se a rimanere fuori fosse Dries Mertens, con linfortunio di Arkadiusz Milik non ci sarebbe la prima punta di riserva: dovrebbe giocare ancora una volta Callejon al centro, il che porterebbe a inserire Ounas o lo stesso Zielinski sulla corsia. Riguardo il polacco, è diventato ormai un titolare aggiunto, incensato anche dal suo allenatore nella conferenza stampa pre-Lipsia; gli altri due, Rog e Ounas, non sono ancora riusciti a imporsi come avrebbero voluto anche se il croato nellultima stagione ha avuto qualche responsabilità in più. Per la volata scudetto serviranno tutti: lo sa bene anche Sarri, e allora vedremo cosa succederà nel Monday Night della 26^ giornata riguardo i minuti che verranno concessi a questi giocatori. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Controllando da vicino le probabili formazioni di Cagliari-Napoli vediamo subito che se, in casa azzurra non ci sono dubbi sulle scelte di Sarri, ve ne sono invece in casa rossoblu. Diego Lopez infatti dovrà fare a meno di Cigarini, fermo per un problema al piede: ecco che allora si fa avanti Ionita, in cabina di regia, in un reparto già al completo. Proprio nellesterno sinistro di tale schieramento, la sorpresa di Diego Lopez potrebbe essere Charalampos Lykogiannis, volto nuovo del Cagliari arrivato in Sardegna dallo Sturm graz lo scorso 22 gennaio. Lesterno greco infatti vede accrescere le sue speranza di vestire la maglia rossoblu contro il Napoli fin dal primo minuto, specie dopo lassist vincente servito nellultima giornata di campionato: rimane però sempre pronto Padoin. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cagliari Napoli è la partita che chiude la 26^ giornata della Serie A 2017-2018: alle ore 20:45 di lunedì 26 febbraio si gioca alla Sardegna Arena. I partenopei continuano a sognare lo scudetto: sanno bene di dover giocare contro la Juventus la sfida diretta di ritorno, e dunque vogliono allungare prima così da non dover subire il sorpasso qualora dovessero perdere a Torino. Il Cagliari deve ancora chiudere i conti con la salvezza: il suo vantaggio sulla terzultima resta buono, ma negli ultimi tempi gli isolani hanno faticato più del dovuto e vogliono quindi evitare spiacevoli sorprese. Spesso e volentieri questa partita ha regalato emozioni; andiamo a vedere quali sono i dubbi e le certezze dei due allenatori alla vigilia della sfida del SantElia, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Cagliari Napoli.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cagliari Napoli è in diretta tv sia sui canali del satellite – su Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 – che su quelli del digitale terrestre, nello specifico su Premium Sport e Premium Sport HD; in entrambi i casi ci sarà la possibilità di seguire la partita di Serie A anche in diretta streaming video, attivando le rispettive applicazioni Sky Go e Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, senza costi aggiuntivi.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI NAPOLI

I DUBBI DI DIEGO LOPEZ

Non ce la fanno Romagna e Cigarini, il che obbliga Diego Lopez a schierare lo stesso assetto difensivo delle ultime uscite, quello cioè con Andreolli che dovrebbe posizionarsi al centro e avere a supporto Ceppitelli e Leandro Castan, sempre titolare da quando è arrivato a Cagliari. In porta ci sarà Cragno; a centrocampo per sopperire allassenza del playmaker ci saranno Ionita e Padoin contemporaneamente, con il moldavo che si dovrebbe piazzare in cabina di regia e avere nellex Juventus la sua mezzala sinistra. Dallaltra parte del campo spazio a Barella; sulla destra agirà ancora una volta Faragò, invece Lykogiannis sarà impiegato come esterno mancino. Davanti non si può prescindere dalla solita coppia: Joao Pedro giocherà da trequartista in appoggio a Pavoletti. Che gioca una partita da ex: a Napoli è stato tra gennaio e maggio della scorsa stagione, i partenopei avevano anche speso una bella cifra per acquistarlo ma lattaccante toscano ha giocato davvero poco per lesplosione di Mertens da prima punta e il ritorno di Milik, e così è stato venduto al Cagliari dove sta provando a rilanciarsi.

LE SCELTE DI SARRI

Solita formazione di sempre per il Napoli: qualche dubbio per Mertens che accusava problemi alla caviglia, ma il belga stringe i denti perchè è troppo importante in questa volata finale. Davanti a Pepe Reina ecco Raul Albiol che farà coppia con Koulibaly, con Hysaj che torna a occupare la corsia destra e Mario Rui dallaltra parte del settore difensivo; a centrocampo il punto di domanda riguarda le condizioni di Hamsik, lo slovacco dovrebbe farcela ma in caso contrario il suo sostituto sarà Zielinski, che giocherà quindi come interno di sinistra. Confermati invece Jorginho in cabina di regia e Allan, matchwinner contro la Spal, che si posizionerà sul centrodestra. Mertens lascerebbe il posto a Callejon in caso di forfait: con lo spagnolo da falso nueve sulla destra potrebbe giocare Zielinski, al massimo Ounas. Nel caso della prima soluzione, dovrebbe esserci un altro giocatore a prendere il posto di Hamsik: pronto Rog, dunque per Maurizio Sarri una scelta – che sia forzata o meno – ne può condizionare direttamente una o addirittura due.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI NAPOLI: IL TABELLINO

CAGLIARI (3-5-1-1): 28 Cragno; 23 Ceppitelli, 3 Andreolli, 15 Castan; 16 Faragò, 18 Barella, 21 Ionita, 20 Padoin, 22 Lykogiannis; 10 Joao Pedro; 30 Pavoletti

A disposizione: 1 Rafael A., 26 Crosta, 19 Pisacane, 12 Miangue, 27 Deiola, 4 Dessena, 7 Cossu, 24 Ceter, 32 Han Kwang-Song, 17 Farias, 25 Sau

Allenatore: Diego Lopez

Squalificati:

Indisponibili: Romagna, Cigarini

 

NAPOLI (4-3-3): 25 Reina; 23 Hysaj, 33 Raul Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 24 L. Insigne

A disposizione: 22 Sepe, 1 Rafael C., 11 Maggio, 62 Tonelli, 20 Zielinski, 42 A. Diawara, 30 Rog, 27 Machach, 37 Ounas

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati:

Indisponibili: Chiriches, Ghoulam, Milik

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori