DIRETTA/ Roma-Milan (risultato finale 0-2) streaming video e tv: Gattuso sbanca l’Olimpico!

Diretta Roma Milan: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Per i rossoneri doppio impegno in quattro giorni all’Olimpico

25.02.2018 - Fabio Belli
Gattuso_allenatore_indicazioni_lapresse_2017
Juventus-Milan, Gattuso - La Presse

DIRETTA ROMA-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GATTUSO SBANCA L’OLIMPICO!

Il Milan espugna lo Stadio Olimpico battendo la Roma per 2 a 0, grazie a questo successo il Diavolo ritorna in corsa per la Champions League portandosi a -7 punti dal quarto posto occupato dall’Inter mentre la compagine di Di Francesco scivola in quinta posizione. I giallorossi provano in tutte le maniere di riaprire la partita, all’83’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Manolas stacca di testa trovando il salvataggio quasi sulla linea di Calabria, tre minuti più tardi Defrel dal limite sfiora per questione di centimetri il bersaglio. Nel recupero i rossoneri potrebbero calare il tris con Borini che grazia Alisson calciando altissimo a pochi metri dalla porta, poco male per gli uomini di Gattuso che avevano già i tre punti in tasca. Allo scadere del 94′ arriva il triplice fischio di Mazzoleni, seguito da quelli ancora più assordanti dei tifosi della Roma delusi e amareggiati per il sesto scivolone in campionato. (agg. di Stefano Belli) ROMA-MILAN, DIRETTA LIVE

RADDOPPIO DI CALABRIA!

Quando mancano dieci minuti al novantesimo è aumentato il vantaggio del Milan sulla Roma con la formazione di Gattuso avanti per 2 a 0. Sempre più frequenti i capovolgimenti di fronte sul terreno di gioco dell’Olimpico, al 57′ Calhanoglu si affaccia nell’area di rigore giallorossa ma schiaccia troppo il pallone col sinistro, dall’altra parte uscita coraggiosa di Donnarumma ad anticipare Schick con la collaborazione di Romagnoli abilissimo a ostacolare l’attaccante ceco. Di Francesco non lascia nulla di intentato e inserisce Dzeko al posto di Nainggolan, i padroni di casa passano al 4-2-3-1, il modulo grazie al quale i giallorossi hanno vinto le ultime tre gare in campionato prima di stasera. Al 66′ Under prova a inventarsi il gol della domenica con un tiro-cross che esce di pochissimo dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali, Gattuso non si spaventa e mantiene il 4-3-3 con Kalinic che rileva Cutrone. Con la Roma sbilanciata in contropiede il Milan per poco non ne approfitta in contropiede, al 72′ Kalinic e Romagnoli si fanno negare il gol del raddoppio da Alisson e Manolas, ma è solo questione di tempo prima che il Diavolo trovi per la seconda volta la via del gol. Passano altri due minuti e Calabria su assist di Kalinic scavalca il portiere brasiliano con un pallonetto, i capitolini rischiano di crollare quando al 76′ Suso prolunga per Calhanoglu che tutto solo davanti alla porta non riesce ad arrivare sul pallone. Nel frattempo è uscito Under dopo aver preso un colpo alla caviglia, anche Pellegrini ha lasciato il campo un po’ acciaccato. (agg. di Stefano Belli)

LA SBLOCCA CUTRONE!

All’Olimpico è ricominciato dopo l’intervallo il match tra Roma e Milan, al decimo minuto del secondo tempo il parziale vede la formazione di Gattuso avanti 1 a 0. A inizio ripresa i rossoneri gelano i padroni di casa con una ripartenza micidiale: lancio lungo di Ricardo Rodriguez per la sponda di Kessié, palla a Suso che crossa per Cutrone che resiste alla marcatura di Manolas e batte Alisson portando in vantaggio gli ospiti. La reazione dei giallorossi non si fa attendere, al 51′ percussione per vie centrali di Schick che apre per Perotti, l’ala argentina va al tiro sfiorando il palo alla sinistra di Donnarumma che era comunque sulla traiettoria. I capitolini si affidano alle giocate di Under circondato da avversari ogni volta che si ritrova il pallone tra i piedi, dall’altra parte Kessié con un destro a giro chiama al dovere Alisson che si rifugia in calcio d’angolo. Gara che si è finalmente ravvivata dopo un primo tempo soporifero. (agg. di Stefano Belli) 

INTERVALLO

Roma e Milan vanno al riposo sul punteggio di 0-0. Nell’ultimo quarto d’ora i giallorossi vanno provato a premere di più nella trequarti rossonera nel tentativo di espugnare il fortino degli uomini di Gattuso che stasera curano particolarmente la fase difensiva cercando di chiudere tutti gli spazi nella loro metà campo. Al 38′ Pellegrini ci prova da fuori area, palla che si spegne di poco a lato, sessanta secondi più tardi sale in cattedra Schick che semina Biglia e Bonaventura e si presenta davanti a Donnarumma, Bonucci con un tackle tempestivo è bravissimo a fermarlo in calcio d’angolo. Più propositiva la compagine di Di Francesco in questa prima frazione ma non è riuscita finora a sbloccare la contesa, nel recupero Calhanoglu si distende in contropiede calciando malissimo, pallone comodamente tra le braccia di Alisson. (agg. di Stefano Belli) 

REGNA L’EQUILIBRIO

Alla mezz’ora del primo tempo Roma e Milan rimangono sullo 0-0. Poche emozioni in questa fase del match con le due squadre che si stanno equivalendo sul piano del gioco e raramente escono dalla zona di centrocampo. Al 24′ opportunità per i giallorossi su calcio piazzato, Schick anticipa tutti e calcia di prima intenzione, Donnarumma si fa trovare pronto in mezzo ai pali e respinge la conclusione insidiosa, anche se a gioco fermo: il guardalinee ha infatti segnalato la posizione di offside del numero 14 di Di Francesco. Dall’altra parte i rossoneri non stanno creando grossi grattacapi ad Alisson anche se al 30′ Nainggolan sbaglia il passaggio in orizzontale regalando la sfera a Calhanoglu che non riesce comunque ad approfittarne. (agg. di Stefano Belli) 

UNDER IMPEGNA DONNARUMMA

Allo stadio Olimpico l’arbitro Mazzoleni ha dato il via al posticipo domenicale della 26^ giornata di Serie A 2017-18 tra Roma e Milan, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Pronti via e i giallorossi invadono la metà campo avversaria, Under apre per Perotti che prova a servire Schick con un cross, l’attaccante ceco viene anticipato da Romagnoli che di testa allontana la sfera dalle parti di Donnarumma. Al 5′ l’ala turca prova a sorprendere Donnarumma che non si fida del pallone e lo mette in calcio d’angolo. Dall’altra parte un paio di incertezze di Bruno Peres che regala una ripartenza e un corner ai rossoneri, per adesso Alisson tra i pali si limita a guardare, al 10′ Perotti scalda i guantoni di Donnarumma con un sinistro centrale e innocuo. (agg. di Stefano Belli) 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La sfida Roma Milan sarà trasmessa in diretta tv sia da Sky Sport che da Mediaset Premium: sul satellite l’appuntamento è sui canali 201, 206 e 251 della piattaforma satellitare, la visione è riservata ai clienti che hanno sottoscritto un abbonamento ai pacchetti Sport e/o Calcio; sul digitale terrestre bisognerà invece sintonizzarsi sui canali 370 e 380 appartenenti al bouquet della pay-tv del Biscione. Non mancherà ovviamente in questi casi la diretta streaming video, tramite Sky Go e Premium Play disponibili senza costi aggiuntivi.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per accendersi la partita di Serie A tra Roma e Milan e mentre le squadre fanno il loro ingresso all’Olimpico, andiamo a conoscer meglio i due allenatori oggi protagonisti. A fare gli onori di casa sarà il giallorosso Eusebio Di Francesco, tornato a Trigoria l’estate scorsa dopo una buona esperienza con il Sassuolo. Sono state però alterne le fortune del tecnico di Pescara con i colori della Lupa: in 33 presenze totali la media punti realizzata è del 1.85. Numeri a confronto appaiono appena migliori quelli registrati da Gennaro Gattuso da quando ha preso la panchina del Milan: va però ricordato che l‘allenatore calabrese vanta al momento appena 17 presenze sulla panchina della squadra maggiore del Diavolo, assunta appena lo scorso 27 novembre. Segnaliamo comunque che in così poche presenze i rossoneri hanno registrato una media punti di 2.00 sotto la guida di Gattuso. Dando ora un occhio alle formazioni ufficiali di Roma-Milan, notiamo che il tecnico giallorosso darà fiducia a Schick al vertice del tridente d’attacco al posto di Dzeko, con Perotti e Under. Gattuso invece non farà a meno di Cutrone, ma con Suso e Calhanoglu a servizio sull’esterno. Diamo quindi la parola al campo: si gioca! ROMA (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Strootman; Under, Nainggolan, Perotti; Schick. A disposizione: Lobont, Skorupski; Capradossi, Florenzi, Juan Jesus, Silva; De Rossi, Gerson; El Shaarawy, Defrel, Dzeko. Allenatore: Eusebio Di Francesco. MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: Storari, Guarnone; Abate, Gomez, Musacchio, Zapata; Locatelli, Mauri, Montolivo; Borini, Kalinic, André Silva. Allenatore: Gennaro Gattuso. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

E’ chiaramente molto lunga la lista dei testa a testa che vedono protagonisti Roma e Milan, oggi in campo per la 26^ giornata della Serie A. Alla vigilia del fischio d’inizio della partita all’olimpico ecco infatti che l’elenco ci propone ben 180 precedenti in tutto: bilancio quindi 49 successi dei giallorossi e 76 affermazioni dei rossoneri oltre che 55 pareggi. Volendo ampliare la nostra analisi segnaliamo poi he in tali occasioni la Roma ha saputo firmare in tutto ben 204 reti nello scontro diretto: sono invece 252 i gol fatti dalla squadra del Diavolo. L’ultimo precedente tra i due club attesi oggi all’Olimpico risale ovviamente alla stagione in corso della Serie A e per la precisione alla 7^ giornata della Serie A. Allora a San Siro fu un brillante successo della squadra di Eusebio Di Francesco, alla vittoria per 2-0: i marcatori giallorossi furono Edin Dzeko al 72’ e Alessandro Florenzi, in gol al 77’. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

Aspettando Roma Milan, analizziamo alcune caratteristiche e numeri di queste due squadre. La squadra di mister Eusebio Di Francesco ad esempio gioca molto con le verticalizzazioni, mentre guardando le cinque gare precedenti le conclusioni mediamente nello specchio della porta sono state nove, anche se va aumentata la produttività visto che per la squadra giallorossa 40 gol all’attivo non sono un dato eccezionale. Roma che comunque attacca molto e che ha trovato in Cengiz Under un talento di assoluto livello che potrebbe fare le fortune dei giallorossi. Invece il Milan di Gennaro Gattuso ha rispolverato recentemente sia la fase offensiva sia la solidità difensiva. Contro la Sampdoria nell’ultima gara di campionato la squadra rossonera ha tirato in porta otto volte, non male se si pensa che contro il Milan c’era un’ottima difesa come quella blucerchiata, squadra agganciata in classifica dal Diavolo proprio domenica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Il big match di giornata sarà Roma Milan, partita diretta dall’esperto fischietto di Paolo Silvio Mazzoleni, arbitro che fa parte della sezione Aia di Bergamo ed è un internazionale dal 2011. Quest’anno, in serie A, Mazzoleni ha già diretto undici partite: ha estratto solamente 26 cartellini gialli e un cartellino rosso per doppia ammonizione, segno di grande esperienza e sagacia. Curiosamente bisogna poi osservare che il signor Mazozleni non ha precedenti stagionali con le due squadre che scenderanno in campo allo stadio Olimpico. I suoi assistenti saranno i signori Giorgio Peretti di Verona e Fabiano Preti di Mantova. Quarto uomo sarà il signor Marco Guida di Torre Annunziata. Al VAR troveremo innanzitutto Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia, gettonatissimo per questo ruolo, e poi il suo assistente Ciro Carbone di Napoli come AVAR. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Roma-Milan, diretta dall’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo, è in programma allo stadio Olimpico di Roma domenica 25 febbraio 2018 alle ore 20.45, si tratterà del big match della 26^ giornata di Serie A 2017-18. I capitolini sono a caccia della quarta vittoria consecutiva per consolidare il terzo posto in classifica dietro a Napoli e Juventus che sono ormai irraggiungibili. Svanite le possibilità di giocarsi lo scudetto, i giallorossi puntano a entrare in Champions League anche il prossimo anno, le vittorie contro Verona, Benevento e Udinese hanno ridato morale e fiducia agli uomini di Di Francesco, usciti dal periodo di crisi grazie all’esplosione di Cengiz Under che sta letteralmente trascinando la squadra con i suoi gol che hanno consentito alla Roma di scavalcare Lazio e Inter in graduatoria. Quella contro il Milan sarà una di prova del nove per i lupacchiotti, per testare le proprie capacità contro una squadra in ottima salute e soprattutto per riscattare il recente KO in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk.

Per gli uomini di Gattuso che nelle ultime giornate hanno battuto Lazio e Sampdoria recuperando parecchio terreno nei confronti delle dirette rivali per un posto in Europa, l’opportunità di avvicinarsi ulteriormente ai vertici della classifica, magari battendo un’altra compagine che al momento la precede. La cura Gattuso sta dando i suoi frutti, l’ex-tecnico della Primavera del Milan ha rivitalizzato diversi giocatori che durante la gestione Montella si erano persi per strada come Bonucci, Biglia e Calhanoglu: all’appello manca solamente Kalinic che con la maglia del Milan non ha ancora lasciato il segno. In caso di successo il Diavolo si rilancerebbe anche nella corsa verso la Champions League, sperando che anche Inter e Lazio compiano passi falsi rispettivamente contro Benevento e Sassuolo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA MILAN

Diamo un’occhiata a quelle che potrebbero essere le probabili formazioni. La Roma quasi sicuramente scenderà in campo con l’ottimo Alisson tra i pali, gli esterni di difesa saranno Kolarov e Florenzi se quest’ultimo avrà recuperato dall’influenza, altrimenti in rampa di lancio c’è Bruno Peres, confermatissimi invece Manolas e Fazio come centrali difensivi a meno che uno dei due non rifiati e lasci il posto a Juan Jesus; a centrocampo dovrebbe tornare Pellegrini che darà una mano a De Rossi (oppure Strootman) mentre la linea di trequartisti dovrebbe essere formata da Nainggolan, Under ed El Shaarawy (in alternativa Perotti e Defrel) con Dzeko unica punta. Il Milan si presenterà con Gigio Donnarumma in porta, difesa a quattro con Bonucci e Romagnoli che guideranno al reparto assieme ai terzini Rodriguez e Calabria; centrocampo a tre con il ritrovato Biglia che sarà supportato da Bonaventura e Kessié al rientro dopo aver scontato il turno di squalifica; nel tridente d’attacco spazio a Suso e Calhanoglu, le due ali affiancheranno la punta centrale Cutrone.

TATTICA E PRECEDENTI

Da quando è passato al 4-2-3-1 la squadra di Di Francesco sta rendendo molto meglio e con ogni probabilità l’ex-allenatore del Sassuolo utilizzerà questo modulo anche contro il Milan; Gattuso non dovrebbe tradire il suo 4-3-3, uno schieramento tattico che gli ha consentito di tirar fuori il meglio dai suoi giocatori. Nel match d’andata i giallorossi prevalsero per 2 a 0 con i gol di Dzeko e Florenzi, il bilancio dei precedenti negli ultimi 20 anni è di 11 vittorie per i rossoneri, 16 successi per i capitolini e 14 pareggi.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Le agenzie di betting puntano sulla Roma, l’1 degli uomini di Di Francesco viene dato a 1,95 su Bet365 mentre Bwin offre una vincita di 3,70 volte la posta in palio per il risultato di parità; Unibet strizza l’occhio agli scommettitori più audaci quotando a 4,00 il successo esterno del Milan. Molto simili tra loro le quote di Over (1,85) e Under (1,95) almeno stando alle indicazioni di Bet365 e Unibet.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori