Pronostico Cagliari-Napoli/ Il punto di Giovanni Improta (esclusiva)

- int. Giovanni Improta

Pronostico Cagliari Napoli: intervista esclusiva a Giovanni Improta sul posticipo della 26^ giornata di Serie A. Azzurri favoriti alla Sardegna Arena ma sfida complicata per Sarri.

Hamsik_Padoin_Napoli_Cagliari_lapresse_2018
Pronostico Cagliari Napoli (LaPresse)

Sarà Cagliari-Napoli il posticipo della 26^ giornata di campionato: fischio d’inizio fissato per  stasera alle ore 20,45 alla Sardegna Arena. Si annuncia come un incontro importante per entrambe le squadre, sia in chiave salvezza per i rossoblù, sia in chiave scudetto per gli azzurri. La formazione sarda viene dalla sconfitta di Verona col Chievo e ha 25 punti in classifica, mentre il Napoli come tutti  è primo con 66 punti e viene dal successo al San Paolo per 1-0 con la Spal. Per presentare Cagliari – Napoli abbiamo sentito l’ex calciatore della compagine partenopeo Giovanni Improta: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita sicuramente non semplice in un campo difficile per una trasferta impegnativa per il Napoli. Il Cagliari infatti è squadra che gioca un buon calcio, intenso, organizzato, che ha messo in difficoltà anche la Juventus. Pur uscito sconfitto non meritava di perdere. La formazione di Lopez potrebbe mettere in difficoltà quella di Sarri.

Joao Pedro – Pavoletti nell’attacco rossoblù, un pericolo per la retroguardi azzurra? Sì perchè Joao Pedro è un giocatore pericoloso nella fase offensiva del Cagliari, abile anche negli inserimenti. Pavoletti è molto abile nelle palle inattive, forte fisicamente, forte nel gioco aereo, che sa fare reparto da solo.

Come il Cagliari potrebbe mettere in difficoltà il Napoli? Cercando di bloccare le fonti di gioco del Napoli, i due centrali che costruiscono l’azione della squadra di Sarri e lo stesso Jorginho. Tutto questo potrebbe creare problemi agli azzurri.

Cosa manca alla formazione sarda per fare il salto di qualità? Credo che il Cagliari possa salvarsi tranquillamente, saranno in ogni caso importanti gli scontri diretti con le altre concorrenti per la salvezza.

C’è un po’ di stanchezza nella squadra di Sarri? No assolutamente no, quando una squadra si diverte giocando a calcio, non si può parlare di crisi. Magari tante squadre del nostro campionato possono conoscere il gioco del Napoli e quindi prendono le precauzioni necessarie per fermarlo. Questo può essere un problema ma il Napoli non è in crisi.

Un vantaggio o uno svantaggio essere usciti dall’Europa League? Da una parte un vantaggio perchè si potranno risparmiare alcune energie fisiche. Dall’altra fare bene in una competizione europea è sempre una cosa positiva, di grande rilievo.

Per Hamsik un turno di riposo? Potrebbe essere. Un turno di riposo potrebbe essere l’ideale per cercare di risparmiare energie fisiche. Magari Sarri potrebbe scegliere di fare un po’ di turnover in vista dei prossimi incontri.

Una chance per Ounas in attacco? Perchè no, prima o poi Ounas dovrà giocare di più. C’è anche da ricordare che domenica prossima ci sarà  Napoli – Roma. Sarri dovrà anche pensare a una partita di grande importanza per il futuro degli azzurri come questa!

Quale dovrà essere il segreto per il Napoli per vincere lo scudetto? Credo che se il Napoli riuscirà a evitare infortuni, a mantenere intatta la sua rosa potrebbe avere la possibilità di vincere lo scudetto. Sarà in questo senso importante anche il prossimo rientro di Milik. 

Che dire dell’acquisto di Milic? Nel reparto arretrato è stato fatto proprio un acquisto di rilievo come quello Milic. Non un difensore eccezionale ma di buon valore tecnico. Mi piaceva già quando giocava alla Fiorentina. Potrebbe dare un contributo importante per il rendimento della retroguardia azzurra.

Il suo pronostico su Cagliari – Napoli. Penso in ogni caso che il Napoli possa vincere questo match, anche se al termine di una partita molto combattuta. 

 

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori