DIRETTA / Salernitana Parma (risultato finale 0-1)info streaming video e tv:Gli emiliani vincono grazie a Dezi

- Fabio Belli

Diretta Salernitana Parma: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Scontro tra due squadre in difficoltà

Salernitana applausi_lapresse_2017
Pagelle Salernitana Pescara (immagine repertorio LaPresse)

DIRETTA SALERNITANA PARMA (RISULTATO FINALE 0-1): IL PARMA RITROVA LA VITTORIA GRAZIE A DEZI

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Salernitana e Parma sul punteggio di 0 a 1, gli emiliani sono quindi riusciti ad espugnare l’Arechi grazie alla rete messa a segno nel corso del primo tempo da Dezi. Nel finale di gara i ducali hanno sfiorato il raddoppio all’81’ ancora con Dezi che servito ancora una volta da Frediali, il numero 33 ha calciato in curva con un tiro di prima intenzione da dentro l’area di rigore. All’82’ è stato poi Scavone a poter calciare dal limite dell’area ma il suo tentativo a giro è stato messo in corner dall’ottimo intervento in tuffo di Radunovic. All’84’ sono stati finalmente i padroni di casa a sfiorare il pareggio con un tiro a giro tentato da Sprocati che è uscito dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali. Al 90′ ci prova il neo-entrato Kiyne con una potente conclusione da fuori area che troppo centrale è stata bloccata da Frattali. Al 91′ sul cross di Casasola è stato Bocalon a colpire di testa ma troppo debolmente e così l’estremo difensore ospite è riuscito a controllare il pallone senza troppi problemi. Nonostante i quattro minuti di recupero si è così concluso questo incontro meritatamente vinto dal Parma che ha sconfitto una formazione apparsa in evidente difficoltà.

 

CALAIO’ E DEZI MANCANO IL RADOOPPIO

Quando siamo giunti all’80’ della sfida tra Salernitana e Parma ed il punteggio è ancora sullo 0 a 1. Al 59′ arriva la prima conclusione della ripresa tentata da Sprocati da fuori area ma che troppo centrale è stata bloccata da Frattali senza troppi problemi. Al 60′ un cambio per parte con Bocalon e Frediani che hanno rilevato Di Roberto e Da Cruz. Al 61′ gli emiliani sprecano una clamorosa occasione con Calaiò che dopo esser scattato sul filo del fuorigioco si è potuto presentare tutto solo davanti a Radunovic ma il centravanti ha sprecato tutto calciando sopra la traversa. Al 76′ ancora protagonista Frediani che dopo essersi liberato sull’out di sinistra ha crossato alla perfezione al centro per l’accorrente Dezi che ha sprecato tutto mettendo fuori un colpo di testa da distanza ravvicinata. I padroni di casa mantengono il possesso del pallone che però è sterile visto che non sta creando concrete occasioni da rete negli ultimi venti metri dove la retroguardia ducale è arrocata con ordine. Al 78′ altra doppi sostituzione, una per parte con Kiyne e Anastasio che hanno preso il posto di Ricci e Insigne.

ROSINA ENTRA AL POSTO DI ZITO

Il secondo tempo della sfida tra Salernitana e Parma è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è ancora sullo 0 a 1, decide ancora la rete messa a segno da Dezi nel coro del primo tempo. La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Il match è ricominciato sulla stessa falsariga e cioè con i campani padroni del campano ma che faticano a trovare la giocata decisiva negli ultimi venti metri. Al 52′ mister Colantuono decide di sbilanciare la sua squadra inserendo Rosina al posto di Zito.

 

LA SBLOCCA DEZI

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Salernitana e Parma ed il risultato è ora sullo 0 a 1, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Dezzi al 33′: azione ottimamente avviata da Da Cruz che ha verticalizzato alla perfezione per Calaiò che lasciato solo ha tentato un diagonale rasoterra da posizione defilata che si è trasformato in un assist per l’accorrente Dezi che all’altezza del secondo palo ha insaccato da due passi. Al 31′ mister D’Aversa aveva dovuto far uscire l’infortunato Scozzarrella che è stato rilevato da Vacca. Al 32′ erano stati i padroni di casa a sfiorare il vantaggio con Sprocati, il cui tiro rasoterra dal limite dell’area troppo centrale è stato bloccato da Frattali. Dopo aver subito il gol del centrocampista, i campani hanno accusato il colpo faticando a riprendere il pieno controllo del campo e così nonostante i due minuti di recupero concessi, non è successo nulla fino al duplice fischio di chiusura della prima frazione di gioco.

 

CASASOLA SFIORA IL VANTAGGIO

Quando siamo giunti al 30′ della sfida tra Salernitana a e Parma il punteggio è sullo 0 a 0, partita povera di emozioni finora vista l’evidente intenzione degli emiliani di difendersi con ordine evitando di scoprirsi e concedere spazi ai campani che stanno continuando a fare la partita senza avere grosse occasioni. All’11’ i padroni di casa hanno sfiorato il vantaggio quando Ricci è riuscito a sgusciare sulla destra da dove ha fatto partire un potente cross che Casasola ha deviato con un tiro in scivolata che è uscito sopra la traversa. Al 17′ ha sfiorato il vantaggio Pucino direttamente su calcio di punizone, il suo potente tiro è uscito dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali. Al 26′ è ancora il numero 2 a provarci con un’altra conclusione da fuori area che è uscita di non molto sopra la traversa. La squadra di Colantuono sta continuando a controllare il gioco, deludente finora la prova della formazione di D’Aversa da cui ci si aspetta qualcosa in più.

 

AVVIO EQUILIBRATO ALL’ARECHI

Allo Stadio Arechi di Salerno i padroni di casa della Salernitana stanno affrontando il Parma nella sfida per la 28^ giornata di Serie B e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è di 0 a 0. Partita importante tra due squadre che non stanno di certo attraversando un buon momento di forma: i campani non riescono a conquistare tre punti dal 20 gennaio contro il Venezie, nelle ultime cinque hanno pareggiato due volte, perdendo in tre occasioni come nell’ultima a Spezia persa con un netto 3-0 ed ora la squadra di Colantuono si trova a soli due punti dalla zona playout; anche agli emiliani manca la vittoria ma da quattro turni nei quali hanno rimediato due sconfitte esterne e due pareggi interni come nell’ultima contro il Venezia ed attualmente sono fuori dalla zona playoff pur essendo a pari punti con la Cremonese. Inizio di gara equilibrato e molto combattuto con i granata che spinti dai propri sostenitori stanno con coraggio spingendosi in avanti senza però finora riuscire a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri dove i ducali si stanno difendendo con ordine.

 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Salernitana Parma sta finalmente per cominciare: in precedenza abbiano velocemente letto il nome di Marco Di Vaio tra i marcatori di un incrocio del passato. Lex attaccante romano è il grande doppio ex: nel 1997 arrivò a Salerno dalla Lazio (ma dopo i prestiti con Verona e Bari) e con 21 gol fu determinante per la promozione storica della squadra in Serie A. Vinse il titolo di capocannoniere, e ovviamente fu confermato per il tentativo di salvezza: non riuscì nella seconda impresa, ma le sue 12 reti furono sufficienti per garantirgli la chiamata di un Parma che veniva dal trionfo in Coppa Uefa ed era ancora super competitivo. Di Vaio lasciò il Tardini nellagosto 2002, per la Juventus e appena dopo aver giocato la Supercoppa Italiana contro i bianconeri: in 125 partite segnò 56 gol, trovando un campionato da 20 reti (2001-2002), record che avrebbe poi battuto nella prima stagione a Bologna (24). Chiaramente dunque questa partita si gioca soprattutto nel segno di Di Vaio; ora però dobbiamo dare la parola al campo e stare a vedere come andranno le cose nellanticipo del campionato di Serie B. Mettiamoci comodi senza indugiare oltre: Salernitana Parma comincia! SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Schiavi, Monaco; Pucino, Minala, Ricci, Zito; Di Roberto, Palombi, Sprocati. Allenatore: Stefano Colantuono. PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzoli, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo; Dezi, Scozzarella, Scavone; Insigne, Calaiò, Da Cruz. Allenatore: Roberto D’Aversa. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Gli abbonati Sky potranno seguire la diretta tv dell’incontro Salernitana Parma collegandosi sui canali numero 201 e 252 del satellite (Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 2 HD), oppure affidarsi alla diretta streaming video via internet sul sito skygo.sky.it.

TESTA A TESTA

Sono tanti i precedenti di Salernitana Parma: lultimo chiaramente risale alla partita di andata terminata 2-2, per trovare quelli prima dobbiamo andare alla stagione 2008-2009, quando i ducali si ritrovarono in Serie B (risalendo subito) e incrociarono tra le altre squadre i campani. AllArechi vinsero proprio i gialloblu, che con Francesco Guidolin stavano risalendo la classifica: segnarono Cristiano Lucarelli e Julio De Leon, in mezzo la rete del momentaneo pareggio di Arturo Di Napoli. Ripercorrendo pio la storia di questa partita, torniamo a esattamente dieci anni prima, quando invece la Salernitana aveva compiuto il grande salto in Serie A: nel febbraio 1999 Alberto Malesani guidava un Parma lanciato verso la qualificazione in Champions League e che avrebbe vinto qualche mese dopo la Coppa Uefa. Troppo per i granata che puntavano a salvarsi – e non ce lavrebbero fatta: reti di Fabio Cannavaro e Mario Stanic, inutile il gol di Marco Di Vaio. Un altro 2-1 esterno a favore dei gialloblu; il Parma ha dominato in questo incroci portando a casa quattro vittorie e cinque pareggi, per trovare la vittoria della Salernitana dobbiamo arrivare al maggio 1949, campionato di Serie B e affermazione campana per 2-0. La partita più bella? Un 3-2, sempre a Salerno, nel novembre 1955: fu comunque ancora il Parma a portare a casa la vittoria, in Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Studiamo Salernitana Parma, che inizia ormai da poco, dal punto di vista delle statistiche che le due squadre hanno messo insieme in questo campionato di Serie B. I campani sono tra le squadre che pareggiano di più: lo hanno fatto per 13 volte, cioè praticamente nella metà delle partite giocate. Sono appena 6 le vittorie, con 8 sconfitte; allArechi il rendimento è leggermente migliore per i punti ottenuti, praticamente uguale per gol fatti e subiti anche se la difesa regge di più (18 gol subiti contro 24, ma con una partita in meno). Il dato che deve preoccupare Stefano Colantuono è quello relativo al momento: una sola vittoria nelle ultime otto partite e i tre punti mancano ora da cinque gare. Quello di Mattia Sprocati nel finale di primo tempo contro il Carpi rimane lultimo gol segnato dalla Salernitana: da allora un digiuno di 315 minuti e un punto in classifica. Anche il Parma però non sta bene: non vince da quattro partite nelle quali ha raccolto due pareggi, entrambi arrivati su calcio di rigore e in rimonta. Lultimo gol su azione è di Fabio Ceravolo: sono passati 302 minuti, dunque i due attacchi arrivano a questa partita con difficoltà decisamente simili. Il Parma però non vince in trasferta dal 12 novembre, a Cittadella: sono passati tre mesi e mezzo, il bilancio da quel giorno parla di due pareggi e quattro sconfitte. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Come abbiamo già visto, Salernitana Parma sarà diretta da Riccardo Pinzani. Il direttore di gara è affiliato alla sezione di Empoli, e in questa stagione ha diretto 13 partite: pur essendo stato impegnato 11 volte nel campionato cadetto non ha mai incrociato, almeno questanno, le due squadre che si affrontano questa sera allArechi. Ci sono per lui anche due partite di Coppa Italia: Pinzani era larbitro di Lazio-Cittadella degli ottavi di finale. Ha espulso un solo giocatore in stagione: Alberto Cerri del Perugia in una partita a Venezia. Due invece i rigori fischiati, ma entrambi nella stessa partita (Avellino-Foggia 5-1), il record di ammonizioni per lui è di 8 in una Spezia-Novara. A tale proposito, sono 51 i cartellini gialli comminati nel 2017-2018: la media è di praticamente 4 per partita. Riguardo Salernitana e Parma, abbiamo nella sua carriera 11 incroci con i campani: le vittorie sono 3, due delle quali consecutive con striscia aperta. Ben 6 i pareggi, mentre le sconfitte son appena due e lultima risale allottobre 2009, 0-3 sul campo del Cesena (sempre in Serie B). Le partite in cui Pinzani ha trovato il Parma sono invece 3: risalgono a tanto tempo fa, ovvero alle stagioni 2008-2009 e 2009-2010. I ducali le hanno vinte tutte: 3-2 ai supplementari contro il Portogruaro (secondo turno di Coppa Italia), 1-0 al Cittadella nel campionato cadetto e 2-0 al Chievo nel massimo torneo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Salernitana-Parma, diretta dall’arbitro Riccardo Pinzani, si gioca lunedì 26 febbraio alle ore 20.30 ed è l’anticipo che apre la ventottesima giornata del campionato di Serie B 2017-2018, che si disputerà in turno infrasettimanale. Entrambe le formazioni si trovano impelagate in un momento-no. La Salernitana aveva provato a dare una scossa alla propria stagione dopo l’arrivo di Colantuono in panchina, ma al momento la formazione granata si trova impelagata più vicina alla zona retrocessione in classifica, piuttosto che a quella zona play off che il patron Lotito aveva dichiarato poter essere obiettivo stagionale nelle corde del club. Due punti in quattro partite contro Ternana, Carpi, Pescara e Pro Vercelli hanno iniziato a far scottare anche la panchina del tecnico romano, che aveva sostituito Alberto Bollini che pure si era reso protagonista di un buon girone di ritorno.

Così come il Parma che, fino all’autunno, sembrava addirittura in grado di inserirsi in un discorso per il salto diretto nella massima serie. Nulla Dopo la sosta invernale è sceso in campo però un altro Parma, diverso dalla squadra estremamente solida e affidabile che si era ripresentata quest’anno in Serie B dopo una scalata partita dalla Serie D in seguito al fallimento del club. Dopo la sosta l’unico lampo per i gialloblu è stato rappresentato dalla vittoria interna contro il Novara: e, parlando di solidità perduta, i tanti gol subiti hanno dimostrato come per gli emiliani il cammino verso i play off sia tutto in salita, anche se al momento la formazione allenata da D’Aversa, che vede in bilico la propria panchina dopo le ultime recenti delusioni, è ancora sulla linea di confine per potersi giocare la Serie A nella post season, che l’anno scorso ha premiato il Benevento a sorpresa, segno che raggiungere i play off è un obiettivo tutt’altro che platonico, ma importantissimo per credere nel grande salto.

PROBABILI FORMAZIONI SALERNITANA PARMA

Le probabili formazioni della sfida vedono la Salernitana affrontare il match tra le mura amiche dello stadio Arechi con il serbo Radunovic in porta e una difesa a tre composta dall’argentino Casasola, da Monaco e da Tuia. A centrocampo spazio al camerunese Minala e a Ricci per vie centrali, con Pucino che avrà il compito di presidiare la fascia destra e Vitale che sarà l’esterno laterale mancino. In avanti Sprocati avrà compiti da trequartista, alle spalle di Bocalon e Palombi, schierati titolari nel tandem offensivo. Risponderà il Parma con Frattali estremo difensore alle spalle di Iacoponi, Di Cesare ed Alessandro Lucarelli, mentre Gazzola sarà l’esterno laterale di destra e Dezi l’esterno laterale di sinistra. Munari a centrocampo per vie centrali sarà affiancato da Vacca, mentre Ciciretti e Ceravolo saranno schierati avanzati come trequartisti, di sostegno alla punta olandese Da Cruz.

TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente la partita sarà di non facile lettura, con le due squadre che amano molto giocare tra le linee: Salernitana schierata con il 3-4-1-2 da Colantuono, risponderà il Parma di D’Aversa con un 3-4-2-1. All’andata i campani hanno messo in atto una bella rimonta allo stadio Tardini, rimonta di due reti col Parma avanti con i gol di Di Cesare ed Alessandro Lucarelli ed i granata capaci di recuperare con le marcature di Sprocati e Vitale su calcio di rigore. Le due formazioni tornano ad affrontarsi in campionato a Salerno dopo quasi dieci anni, l’ultima volta è stata infatti il 28 novembre 2008, con vittoria col punteggio di due a uno per la formazione emiliana. Stesso punteggio con cui i gialloblu vinsero all’Arechi anche nell’unico precedente nel campionato di Serie A, disputato tra le due formazioni il 21 febbraio 1999.

QUOTE E PRONOSTICO

Appare decisamente equilibrato il pronostico di Salernitana Parma, almeno basandoci sulle quote proposte su questo incontro dall’agenzia di scommesse sportive Snai, che vede sia pure di poco favorita la Salernitana padrona di casa e di conseguenza propone il segno 1 a 2,55. C’è comunque fiducia anche nelle possibilità del Parma, tanto che il segno 2 pagherebbe 2,85 volte la posta in palio. Ancora un pochino più alta la quota per il pareggio: il segno X è proposto a 3,05.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori