Pronostico Udinese-Milan/ Il punto di Pierino Prati (esclusiva)

- int. Pierino Prati

Pronostico Udinese Milan: intervista esclusiva a Pierino Prati sul match atteso oggi alla Dacia Arena. Scontro diretto tra Massimo Oddo e Gennaro Gattuso. 

Kalinic_Milan_Udinese_gol_lapresse_2017
Kalinic escluso dal Mondiale? - La Presse

Si accenderà oggi alle ore 15.00 alla Dacia Arena la bella partita tra Udinese e Milan. Alla vigilia di questa 23^ giornata della serie A ecco che la compagine di Massimo Oddo torna a giocare in casa  venendo dal successo per 1-0 contro il Genoa: di contro invece ecco i rossoneri di Gattuso di ritorno dalla doppia avventura con la Lazio. Si annuncia senza dubbio un incontro molto spettacolare, e studiato nei minimi dettagli dai due allenatori di Udinese e Milan che hanno dato una scossa molto positiva alle due  squadre. Per presentare questo incontro atteso in terra friulana abbiamo sentito Pierino Prati: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita difficile per il Milan che troverà l’Udinese in un’ottima condizione di forma. La squadra friulana con la Juventus è quella che ha fatto meglio nelle ultime giornate, viene dal successo col Genoa, sarà un avversario difficile per i rossoneri.

Che incontro si attende dai friulani? L’Udinese proverà a vincere, come ormai sta facendo da tempo, vorrà cercare di portare a casa i tre punti.

Crede che l’Udinese possa puntare all’Europa? Perchè no, a questo punto del campionato dovrà provarci. Se la formazione bianconera manterrà la condizione attuale nulla sarà impossibile!

Un giudizio sul lavoro di Oddo. Oddo sta lavorando nel migliore dei modi, sta facendo giocare l’Udinese molto bene. I risultati si stanno vedendo.

Il Milan potrebbe sentire le fatiche della Coppa Italia? Può darsi è normale che tre partite in sette giorni siano tante, magari ci vorrà un po’ di turnover. Certo che il Milan dovrà andare ad Udine per vincere, non potrà nascondersi. Nelle ultime giornate è molto migliorato dovrà continuare così anche in questa trasferta.

Come giudica gli incontri con la Lazio? In campionato ha vinto, in Coppa Italia ha fatto bene e magari se non avesse sprecato l’occasione alla fine da gol poteva anche battere la squadra di Simone Inzaghi. Bisogna ricordare che la Lazio è terza in campionato, anche lei nelle ultime giornate si è comportata nel migliore dei modi. Il Milan visto contro la formazione romana è veramente di ottimo livello!

Cosa da migliorare ancora nella formazione rossonera? Bisognerà essere più incisivi in zona gol, segnare di più, un limite del reparto offensivo rossonero. L’ideale sarebbe sempre schierare due attaccanti in modo che l’attacco del Milan sia sempre efficace.

Suso il giocatore ideale per i progetti di Gattuso.  Lui si sta dimostrando un grande calciatore, lo vogliono tutte le squadre europee. Quando gioca con i suoi inserimenti riesce a dare profondità al calcio offensivo del Milan, a essere molto importante in questo senso.

Calhanoglu nell’undici iniziale? Potrebbe essere un’idea, la sua prestazione contro la Lazio è stata buona, quando hai un giocatore forte metterlo in campo è sempre una cosa da fare.

Una chance per Andrè Silva? Magari con Cutrone che sta crescendo sempre di più, Andrè Silva è forte, è un ottimo attaccante. Non potrà che migliorare nel corso della sua carriera.

Il suo pronostico su quest’incontro. Bisognerà  che il Milan vada ad Udine proprio con l’intenzione di vincere e proseguire questa crescita ormai avviata da tempo.

Cosa pensa di Gattuso? Sta facendo bene, sta dando un’impostazione tattica alla squadra, personalità, un’identità. Si sta dimostrando un allenatore molto valido.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori