LAUTARO MARTINEZ ALL’INTER/ Il padre, “E’ un sogno per lui giocare in Europa”

Lautaro Martinez: LInter mi vuole, ne sono orgoglioso, le parole del talento argentino. Esce allo scoperto il classe 1997 di proprietà del Racing di Avellaneda, nel mirino nerazzurro

07.02.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
martinez_instagram_2018
Lautaro Martinez, attaccante del Racing - Instagram

Lautaro Martinez all’Inter, manca solo l’ufficialità. Dopo le parole del presidente del Racing de Avellaneda e del suo procuratore, Rolando Zarate, le ultime indiscrezioni riportano di una fumata bianca totale. L’affare si farà in estate, a partire da giugno Luciano Spalletti avrà a disposizione il talentuoso argentino. Intervistato da Secta Deportiva, il padre del centravanti del Racing ha parlato del suo futuro e del suo percorso con la maglia biancazzurra: E un sogno per Lautaro giocare in un club di Buenos Aires e sarà un sogno ancora più grande andare a giocare in Europa. E un attaccante molto forte di testa, per questo motivo si trova dove è attualmente. Ha ricevuto numerose offerte, il suo sogno è sempre stato quello di rimanere al Racing ma la decisione sul suo futuro la prenderà lui. E un ragazzo che si ricorda da dove arriva e da chi è stato aiutato. Oltre a essere un grande calciatore. (Agg. Massimo Balsamo)

LE PAROLE DELL’AGENTE

Lautaro Martinez all’Inter è l’affare di calciomercato più chiacchierato delle ultime settimane. il calciatore argentino del Racing Avellaneda dovrebbe infatti vestire la maglia nerazzurra nella prossima stagione a fronte di un affare davvero molto importante. Ne ha parlato il suo agente Rolando Zarate a Radio La Red specificando: “Lautaro Martinez all’Inter? E’ tutto apparecchiato per questo affare e al novantanove per cento il ragazzo giocherà nell’Inter. L’operazione si chiuderà attorno ai venticinque milioni di dollari, venti di euro. Lautaro Martinez al Mondiale? Se fossi Jorge Sampaoli lo porterei senza dubbio. L’Argentina deve pensare al presente però, in fondo si tratta di sette partite”. Intanto a Milano ci si interroga se il calciatore sia in grado già di prendere la pesante eredità di Mauro Icardi che sembra destinato a cambiare maglia per andare a giocare al fianco di Cristiano Ronaldo nel Real Madrid. Non è da escludere però che Lautaro Martinez possa vivere una stagione alle spalle di Maurito per crescere prima di vedere l’ex Sampdoria tornare in Liga dove non ha mai giocato ma dove è cresciuto nelle giovanili del Barcellona. (agg. di Matteo Fantozzi)

I DUBBI DI CARLITOS TEVEZ

Un affare da circa 20 milioni di euro. Questo è quanto ha investito lInter per assicurarsi Lautaro Martinez, attaccante classe 1997 del Racing di Avellaneda, già nel giro della nazionale argentina maggiore. Nel paese albiceleste sono molti coloro che incensano le prestazioni del giovane attaccante, ma cè chi invece invita alla cautela. Di questo ultimo gruppo fa senza dubbio parte il veterano Carlitos Tevez, ex prima punta della Juventus, che intervistato dai microfoni di DirecTv ha ammesso: «Per i tifosi Martinez ha già un posto garantito per il Mondiale, ma io a volte non li capisco. Uno deve avere continuità per mettere in difficoltà il commissario tecnico sulla scelta. Invece ora viviamo così velocemente che i giornalisti cambiano idea in due secondi: se giochi bene una partita sei già al Mondiale, se poi ne giochi male unaltra diventa pazzo Sampaoli a volerti convocare. Tevez ricorda come Martinez abbia dato vita ad una grande prestazione contro lHuracan, ma nella partita precedente «Martinez ad esempio ha realizzato una tripletta contro lHuracan, ma nel match precedente contro lUnion di Santa Fè non aveva toccato un pallone ed era stato massacrato dalla stampa. Secondo Tevez, quindi, il giovane astro nascente argentino non è ancora pronto per giocarsi un Mondiale: «La Seleccion giocherà una Coppa del Mondo e lesperienza che richiede non ti viene data da una Coppa America. La verità è che un Mondiale si vince con gli uomini, gente pronta a tutto e che ha la giusta maturità per disputare quel tipo di torneo. una guerra che si deve vincere. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL LAVORO DI MILITO

L’affare che dovrebbe portare Lautaro Martinez all’Inter in estate sarà comunque abbastanza importante, considerando che il calciatore arriverà direttamente dall’Argentina, con la cifra di 20 milioni di euro notevole per quelli che sono gli standard del mercato locale. Per Lautaro Martinez, l’Inter punta a piazzare un grande colpo prima di tante altre big che avevano messo gli occhi sul talento del Racing. Per riuscire ad arrivare prima su quello che viene definito uno dei più brillanti talenti del calcio argentino del futuro, è stata fondamentale l’intermediazione di Diego Milito, stella dell’Inter del triplete ma anche icona del Racing, che ha aperto i canali giusti per la trattativa e ha permesso all’Inter di bruciare sul tempo concorrenti prestigiose per il giocatore che sembra possa raccogliere l’eredità di Maurito Icardi nelle prossime stagioni. (agg. di Fabio Belli)

VICE ICARDI O SOSTITUTO?

Lautaro Martinez ha firmato il pre-contratto con l’Inter dove dovrebbe andare a giocare dalla prossima stagione a fronte dei 20 milioni di euro sul quale sono d’accordo i nerazzurri con il club del Racing di Avellaneda. Il calciatore però perché è stato acquistato dall’Inter? La sensazione è che si sia cercato un profilo giovane per rimpiazzare Mauro Icardi, destinato a tornare in Liga per giocare nel Real Madrid da erede di Karim Benzema. Non è però da escludere che l’Inter abbia voluto fare un acquisto per il futuro e che lo farà diventare il vice proprio di Mauro Icardi. Attaccante dotato di fisicità, tecnica e rapidità Lautaro Martinez era seguito da diversi club in giro per l’Europa con i nerazzurri che sono stati rapidi e molto intelligenti nel chiudere al momento opportuno. Non è mancato però il fattore argentino con i tanti campioni sudamericani che sono passati per Milano, diventando dei veri e propri fuoriclasse. (agg. di Matteo Fantozzi)

PRE-CONTRATTO FIRMATO

Lautaro Martinez all’Inter: l’affare si farà. I nerazzurri hanno raggiunto l’accordo per l’acquisto di uno dei più promettenti talenti del calcio sudamericano. L’operazione verrà formalizzata in estate, ma intanto la missione del direttore sportivo Piero Ausilio in Argentina e il lavoro del vicepresidente Javier Zanetti hanno dato i risultati sperati. Il giovane attaccante ha scelto l’Inter, che lo ha bloccato. L’intesa con il Racing Avellaneda è totale: secondo l’agenzia stampa Noticias Argentina , è stato raggiunto un accordo per 20,3 milioni di euro, tasse comprese. Il 20% della somma pattuita andrà al Liniers di Bahia Blanca (ma la percentuale potrebbe essere rinegoziata), mentre il 10% è destinato al calciatore e al suo entourage. stato quindi superato di poco il prezzo complessivo della clausola rescissoria. Per Lautaro Martinez invece un pre-contratto fino al 2023. L’ufficialità arriverà più avanti, quando contratti e documenti verranno depositati. Intanto l’Inter può dire di aver messo le mani sul talento classe ’97, la pepita d’oro argentina che ha fatto impazzire anche il ct Sampaoli. (agg. di Silvana Palazzo)

L’INTER MI VUOLE, NE SONO ORGOGLIOSO

Lautaro Martinez sarà il primo colpo dellInter per il calciomercato della prossima estate. Loperazione sembrerebbe essere ormai in dirittura darrivo, visto anche il recente viaggio del direttore sportivo Ausilio in Argentina. Se tutto andrà come previsto, la società di corso Vittorio Emanuele verserà nelle casse del Racing una cifra molto vicina ai 15 milioni di euro, con laggiunta di ricchi bonus. Nel frattempo lo stesso calciatore classe 1997 è uscito allo scoperto, e intervistato dai microfoni di Radio Continental ha confermato il forte interesse dellInter: «Il mio rappresentante sa qual è la mia idea. Blanco sa cosa firmiamo e quale sarà il club che pagherà. Ho sentito Javier Zanetti, ho fatto lo stesso con Diego Simeone, ma oggi penso al Racing. Ci sono molti club che sono interessati e chiamano, l’Inter è stato uno degli ultimi a volermi incontrare e Milito mi ha detto cosa significa il club, e ne sono orgoglioso.

RETROSCENA REAL MADRID

E stamane, sulle pagine del Corriere dello Sport, è emerso un interessante retroscena riguardante proprio la fin qui acerba carriera di Lautaro Martinez: nel 2015, quando aveva appena 18 anni, il talento albiceleste fu fortemente attratto dalla proposta del Real Madrid, ma lo stesso calciatore decise di rimandare al mittente la proposta, non sentendosi ancora pronto per giocare nella squadra più forte del mondo come appunto quella castigliana. Un interesse che conferma di fatto le qualità di Martinez, visto che le Merengues difficilmente sbagliano un colpo. Ora cè lInter in prima fila e chissà che il ragazzo non possa divenire lerede di Mauro Icardi, che invece, direbbe di sì al Real Madrid

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori