Lazio, Felipe Anderson e Inzaghi/ Rissa sfiorata dopo la sconfitta col Genoa: il brasiliano verso la cessione

- Davide Giancristofaro Alberti

Lazio, Felipe Anderson e Inzaghi, rissa sfiorata dopo la sconfitta col Genoa. Il tecnico biancoceleste sarebbe quasi venuto alle mani con lattaccante di origini brasiliane

simone_inzaghi_devrij_lazio_lapresse_2017
Video Lazio Cluj (Foto LaPresse)

Rissa sfiorata tra Felipe Anderson e Simone Inzaghi dopo la gara Lazio-Genoa e voci di calciomercato che si riaccendono attorno al talento brasiliano che oggi a Formello non si è allenato. Il calciatore ha un contratto che va in scadenza nel giugno del 2020 e questo tutela i biancocelesti che lo lasceranno partire in caso alle loro condizioni. Va ricordato che Claudio Lotito non ha paura di perdere giocatori a parametro zero, come ha dimostrato diverse volte in passato. Sicuramente una situazione molto importante che porterà il calciatore a firmare il contratto della sua vita. Questo perché Felipe Anderson è esploso in Italia dimostrando di avere grandissima tecnica, ma poi si è chiuso in un’involuzione che l’ha portato ai margini della Lazio superato prima da Keita Baldé Diao e poi in questa stagione da un Luis Alberto tornato a giocare davanti dopo che Simone Inzaghi l’aveva inventato davanti alla difesa. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL BRASILIANO NON SI ALLENATO

La notizia della rissa sfiorata tra Felipe Anderson e Simone Inzaghi alla fine della gara persa con il Genoa ha avuto delle conseguenze e sicuramente sono diversi i rumors che si inseguono. Felipe Anderson non era presente alla seduta d’allenamento con la Lazio e qualcuno ha pesnato che la sua assenza fosse dettata proprio dai problemi con la società. In realtà non ci sono conferme ufficiali, ma nel caso Felipe Anderson abbia subito qualche punizione esamplare la società poi sarà pronta a rivelarlo magari con un comunicato ufficiale. Al momento il club è in silenzio sulla vicenda e non ha pubblicato nulla di ufficiale in merito. Possibile anche che il calciatore abbia accusato qualche problema fisico o che sia stato costretto a una seduta di fisioterapia magari in palestra. Nelle prossime ore arriveranno sicuramente notizie più precise e dettagliata. (agg. di Matteo Fantozzi)

ANCHE IL PUBBLICO SE N’ ACCORTO

Ha lasciato pesanti strascichi la sconfitta allOlimpico della Lazio contro il Genoa. Come riportato questoggi dalla redazione di Premium Sport, alcuni biancocelesti sarebbero quasi venuti alle mani negli spogliatoi, nellimmediato post-partita. Felipe Anderson si sarebbe in particolar modo scontrato con il tecnico Simone Inzaghi, sfiorando la rissa. Secondo lallenatore dei biancocelesti, lesterno dattacco brasiliano sarebbe entrato in campo svogliato, regalando quindi uno scarsissimo contributo al gioco della squadra capitolina. Una situazione di cui si sarebbe accorto anche il pubblico dello stadio di Roma, che più volte ha fischiato lo stesso calciatore sudamericano. La redazione della tv meneghina ricostruisce come sarebbero andate le cose, con Inzaghi che avrebbe rimproverato a fine gara il giocatore.

BATTIBECCO FRA ANDERSON E INZAGHI

Questultimo avrebbe replicato con un «tanto te la prendi sempre solo con me, e i due avrebbero quindi iniziato un battibecco, che stava per degenerare in una rissa. Solo lintervento di Lucas Leiva, centrocampista di esperienza, avrebbe riportato la calma negli spogliatoi. Una situazione decisamente incandescente quella di casa Lazio, con la squadra che tra laltro è chiamata ad un impegno ostico, la sfida contro il Napoli allo stadio San Paolo, in programma sabato sera dalle ore 20:45. Difficilmente vedremo in campo dal primo minuto Felipe Anderson, il cui destino, dopo quanto accaduto, sembrerebbe essere ormai segnato. La speranza è che ovviamente la Lazio possa ritrovare la serenità di poche settimane fa e proseguire il campionato e gli impegni in Europa League e in Coppa Italia, in maniera adeguata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori