MotoGp, Marquez/ Il contratto? Honda la priorità, ma ascolterò altre proposte

- Davide Giancristofaro Alberti

MotoGp, parla Marquez: Il contratto? Honda la priorità, ma ascolterò altre proposte. Il pilota della Honda ufficiale, ha parlato in vista della nuova stagione della MotoGp

marc marquez motogp
MotoGp: Marquez (LaPresse)

Manca poco più di un mese allinizio del campionato MotoGp 2018; il prossimo 18 marzo i bolidi a due ruote accenderanno i motori, per iniziare la lunga battaglia che si protrarrà fino allautunno inoltrano, al Gp di Valencia in programma a metà novembre. Fra i possibili protagonisti non potrà che non esservi il campione in carica, lo spagnolo Marc Marquez. Il ragazzo ha fatto visita nella giornata di ieri alla galleria del vento di Madrid, e nelloccasione ha rilasciato unintervista interessante. Marquez ha parlato del proprio futuro, visto il contratto in scadenza al 2019, non escludendo nulla: «Sto cercando il meglio per me e Honda sarà la prima che ascolterò, ha la priorità in ogni momento spiega – mi ha dato la prima opportunità, ma bisogna anche prestare attenzione alle altre fabbriche. Devo ascoltare anche altre case poi precisa – che si tratti di Ducati, KTM o Yamaha. Anche se gli stimoli al momento non mi mancano, devo valutare ogni possibilità.

POCHE OPZIONI PER MARQUEZ

Nessuna preclusione quindi per il Cabroncito, anche se non sembrano esservi molte scelte in ottica 2019, tenendo conto che la Yamaha ha già Vinales e Rossi, mentre le altre case, leggasi Suzuki, KTM e Aprilia non sono ancora in grado di lottare per il titolo. Resterebbe la Ducati, che però dovrebbe investire altri milioni di euro, dopo averne spesi moltissimi per Jorge Lorenzo. E a proposito del connazionale iberico, Marquez fa capire di temerlo: «Ha terminato molto bene la scorsa stagione, ha realizzato il record nel test di Sepang e lui stesso dice che vuole vincere il titolo questanno. Infine un commento sulla Honda 2018, che pare stia nascendo con il piede giusto: «E la migliore Honda con cui abbiamo iniziato negli ultimi anni afferma il campione del mondo – una moto che può essere ben guidata. Questanno abbiamo iniziato meglio degli altri anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori