Pronostico Fiorentina-Juventus/ Il punto di Giancarlo De Sisti (esclusiva)

- La Redazione

Pronostico Fiorentina Juventus: intervista esclusiva a Giancarlo De Sisti su match atteso oggi al Franchi nella 24^ giornata di Serie A. Occhi puntati sul grande ex Bernardeschi.

Bernardeschi_Juventus_stop_lapresse_2017
Probabili formazioni Atletico Madrid Juventus (Foto LaPresse)

Questa sera alle ore 20.45 allo stadio Franchi si accenderà Fiorentina-Juventus, una grande classica del calcio italiano che torna in occasione della 24^ giornata della Serie A. Il match non potrebbe che annunciarsi più caldo: i bianconeri sono di ritorno dalla vittoria per 7-0 con il Sassuolo e rimangono ad appena una lunghezza dal Napoli capolista; i viola di Pioli non vedono l’ora di fare male alla Vecchia Signora e pure al discusso ex del match Federico Bernardeschi. Da non dimenticare che pure la Fiorentina arriva da una bella vittorie (2-1 sul Bologna) ma ovviamente servirà una prestazione ineccepibile da parte die gigliati per tenere testa ala Juve. Per presentare questo match abbiamo sentito Giancarlo De Sisti ex giocatore e allenatore della viola: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Sarà una partita imprevedibile dove potrebbe succedere qualsiasi cosa, dove l’elemento psicologioco potrebbe avere il sopravvento. Bisogna dire poi che la Juventus ha una forza d’urto incredibile, è veramente una grande squadra. La Fiorentina dal canto suo se fosse in giornata avrebbe i mezzi per metterla in difficoltà.

Fiorentina-Juventus è sempre una partita speciale, quasi un derby. E’ sempre stato così, Fiorentina-Juventus non è una partita come tutte le altre. La Fiorentina spesso ha fornito delle ottime prestazioni, ha messo in difficoltà la formazione bianconera arrivando a dei risultati molto importanti.

Cosa potrà fare Pioli: quanto sarà importante l’allenatore della viola per caricare i giocatori? Queste sono partite dove non è indispensabile caricare i giocatori. Ci sono già tante motivazioni da parte loro per incontri del genere. Piuttosto è fondamentale preparare la partita dal punto di vista tattico, scegliere i giocatori giusti, non lasciare nulla al caso, non sbagliare niente per ottenere un risultato positivo.

Quale sarà l’obiettivo dei viola in questo campionato? Mantenersi a ridosso delle squadre che potrebbero qualificarsi per l’Europa League, arrivare vicino a fine campionato di queste formazioni, conquistare un posto nella parte sinistra della classifica.

Marchisio nell’undici iniziale? Perchè no, Marchisio è un ottimo giocatore, dovrebbe anche essere utilizzato più spesso, giocare di più nella Juventus.

La partita ideale per l’ex Bernardeschi? Queste sono scelte di Allegri che sa meglio di tutti chi mandare in campo, se Bernardeschi possa essere utile stasera contro la Fiortentina.

La Juventus potrebbe pensare già al Totthenam? In effetti questo rischio c’è ma lo stesso Totthenam potrebbe pensare già alla Juventus.

Dove si deciderà l’incontro? Di solito queste partite si decidono a centrocampo, che è la zona fondamentale del campo per risolvere a favore di una dell’altra formazione l’esito del match.

Il suo pronostico su quest’incontro. Vedo una tripla, sarà una partita aperta a ogni risultato, dove la Fiorentina potrebbe veramente disputare un ottimo incontro. Io naturalmente spero che la Fiorentina possa vincere con la Juventus.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori