DIRETTA / Pescara Parma (risultato finale 1-4) streaming video e tv: I ducali calano il poker

- Mauro Mantegazza

Diretta Pescara Parma info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live, bel match allAdriatico per la 30^ giornata di Serie B

Capone_Pescara_gol_lapresse_2017
Pronostici Serie B (LaPresse)

DIRETTA PESCARA PARMA (RISULTATO LIVE 1-4): I DUCALI CALANO IL POKER

E’ terminato da pochissimi da pochissimi l’incontro tra Pescara e Parma sul punteggio di 1 a 4. Il gol degli abruzzesi è arrivato al 79′ quando Perrotta è riuscito a sfondare sulla destra entrare in area di rigore dove ha crossato al centro dove Bunino dopo aver controllato ha insaccato con un tiro da distanza ravvicinata. Non passano nemmeno quattro minuti e gli ospiti calano il poker: stupendo trinagolo Ceravolo-Dezi con quest’ultimo che ha crossato alla perfezione per il liberissimo Scavone che ha insaccato nella porta vuota da due passi. Dopo la quarta ducale c’è stato solamente il tempo di assistere a due sostituzioni con le quali all’85’ Frediani ha preso il posto di Insigne e all’88’ Cappelluzzo quello di Perrotta. Senza nessun minuto aggiuntivo di recupero, si è così chiusa questa sfida che regala tre pesanti punti ai ducali sempre più in zona playoff e che fanno iniziare malissimo la nuova gestione Epifani.

GAGLIOLO DOPO CERAVOLO

Quando siamo giunti al 75′ della sfida tra Pescara e Parma il punteggio è di 0 a 3, il raddoppio è arrivato al 69′ grazie a Ceravolo che era entrato in campo nemmeno un minuto prima al posto di Calaiò, il numero 30 ha segnato grazie all’assit di Baraye che lo ha liberato davanti a Fiorillo che ha superato con un preciso tiro. Il tris è arrivato solamente tre minuti dopo al 72′ quando, un’altra conclusione ravvicinata di Ceravolo è stata respinta da Fiorillo finendo tra i piedi di Gagliolo che da due passi ha insaccato senza problemi. 

BUNINO ENTRA AL POSTO DI FALCO

Il secondo tempo della sfida tra Pescara e Parma è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ancora sullo 0 a 1, decide finora la rete messa a segno in avvio da Calaiò. La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Sono gli abruzzesi ad iniziare meglio il secondo tempo anche se i ragazzi di Epifani non riescono a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri e così non succede nulla fino al 60′ quando Bunino è entrato al posto del deludente Falco.

MIRACOLO DI FIORILLO SU LUCARELLI

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Pescara e Parma ed il punteggio è ancora sullo 0 a 1. I padroni di casa, dopo aver un pò accusato il colpo del vantaggio emiliano, hanno iniziato ad affacciarsi con una certa continuità nella metà campo avversaria anche se finora non sono riusciti a creare pericoli concreti alla porta difesa da Frattali. A sfiorare il raddoppio erano stati i ducali al 24′ quando sulla punizione calciata sulla trequarti da Dezi, capitan Lucarelli ha colpito di testa da distanza ravvicinata costringendo Fiorillo ad un miracolo col quale è riuscito a deviare il pallone oltre la traversa. Al 41′ ancora gli ospiti vicini al gol con un bel colpo di testa di Scavone che Fiorillo è riuscito a controllare con una sicura presa in tuffo.

LA SBLOCCA CALAIO’

Allo Stadio Adriatico di Pescara i padroni di casa stanno affrontando il Parma nell’incontro valido per il 30^ turno di Serie B e, dopo che sono stati giocati circa 20 minuti, il risultato è di 0 a 1, a sbloccare il punteggio ci ha pensato bomber Calaiò al 10′. Il vantaggio è nato da una lunga rimessa di Gagliolo che ha pescato sulla linea di fondo Baraye il cui tocco al volo verso al centro ha trovato pronto il centravanti emiliano che da due passi non ha perdonato Fiorillo segnando con una semigirata di prima intenzione. Gli abruzzesi sono all’esordio con alla guida tecnica Massimiliano Epifani che in settimana è stato promosso da allenatore della Primavera alla prima squadra in seguito all’esonero di Zeman, allontanato dopo due pareggi ed una sconfitta a Cittadella che ha bloccato i biancazzurri al tredicesimo posto a quota 36 punti. Gli emiliani invece, dopo il rinvio per la copiosa neve caduta Sabato scorso, tornano al calcio giocato dopo il successo esterno conquistato a Salerno che gli ha permesso di raggiungere la settima posizione a quota 41. La partita è stata iniziata meglio dal Pescara che al 7′ ha sfiorato il vantaggio con un gran tiro tentato dai 25 metri da Brugman che è uscito dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Fra pochissimo Pescara-Parma, sicuramente uno dei big-match della giornata di Serie B, prenderà il via. Con quali numeri per le due formazioni? Il Pescara affronta la gara contro il Parma consapevole che sulla panchina non siederà più Zdenek Zeman, licenziato (in ritardo?) dal presidente Sebastiani. In casa, gli abruzzesi hanno colto sei vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte, segnando 24 reti e subendone 20. Il Parma potrebbe approfittarne, nonostante le sei sconfitte in trasferta, a fronte di cinque vittorie e tre pareggi (13 gol fatti, 17 subiti). Adesso però non è più tempo di parole e numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Pescara Parma, poi la parola potrà passare al campo! PESCARA (4-2-3-1): Fiorillo; Crescenzi, Perrotta, Coda, Mazzotta; Valzania, Brugman; Yamga, Falco, Mancuso; Pettinari. Allenatore: Epifani. PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Dezi, Munari, Scavone; Insigne, Calaiò, Baraye. Allenatore: D’Aversa.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Pescara Parma verrà trasmessa in diretta tv esclusivamente dai canali della televisione satellitare, come daltronde tutto il campionato di Serie B che anche questanno è una esclusiva di Sky: lappuntamento per oggi pomeriggio è dunque su Sky Calcio 1, inoltre per gli abbonati sarà possibile seguire la partita dello stadio Adriatico anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone lapplicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

TESTA A TESTA

Il primo confronto tra Pescara e Parma avvenne nel 1948 a Parma, il Pescara superò gli emiliani per 2-0 grazie alle reti di Masoni e Rinaldi. I padroni di casa, dopo vari risultati negativi, hanno esonerato il tecnico boemo Zeman. Il Parma, dopo un periodo non molto positivo, si è rilanciata grazie alla vittoria conquistata all’Arechi di Salerno. Dando uno sguardo agli ultimi tre precedenti tra le due compagini scopriamo che il Pescara ha vinto due volte contro l’unica vittoria del Parma. Nella gara di andata Brugman decise la sfida del Tardini regalando una bella vittoria alla compagine abruzzese. Gli altri due precedenti risalgono al campionato di serie A quando Parma e Pescara vinsero una volta a testa. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

Il Pescara cerca di ripartite contro il Parma dopo l’esonero in settimana di mister Zeman. Stefano Pettinari, dodici le reti in stagione, resta l’attaccante più prolifico della compagine abruzzese. Al di là delle reti del centravanti, spiccano le prestazioni sempre positive di Brugman e Capone, rispettivamente sei e cinque le reti stagionali. Il Parma rimane invece aggrappato alla vena realizzativa dell’esperto attaccante Emanuele Calaiò che ha realizzato sette reti e tre assist in stagione. Roberto Insigne resta la sua spalla ideale, cinque le reti siglate, mentre Riccardo Gagliolo, tre reti in stagione, sta confermando di essere estremamente pericoloso grazie ai suoi inserimenti. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Pescara Parma sarà dunque diretta oggi pomeriggio allo stadio Adriatico dal trentaquattrenne arbitro di Molfetta Lorenzo Illuzzi, che arriva con la partita di Pescara alla sua quattordicesima presenza in questa serie B. A queste si sommano le due direzioni effettuate in gare della Coppa Italia. Larbitro pugliese sarà assistito dai segnalinee Bellutti e Fiore, mentre il quarto uomo è Natilla. Finora nei tabellini delle 13 gare precedenti si sono registrate 4 vittorie per le formazioni impegnate in trasferta, altrettante per quelle che giocavano in casa e 5 pareggi. Con 44 cartellini gialli, 4 rossi e 2 rigori assegnati il direttore di gara di Molfetta si è dimostrato non troppo severo nei confronti dei giocatori. Un precedente con la formazione abruzzese, successo casalingo contro il Novara nella diciannovesima giornata e nessuno con il Parma.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Pescara Parma sarà diretta dallarbitro Illuzzi; la partita, valida per la trentesima giornata di Serie B 2017-2018, si gioca oggi pomeriggio, sabato 10 marzo, alle ore 15.00, quando allo stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia i padroni di casa del Pescara allenati da Massimo Epifani affronteranno il Parma di Roberto DAversa in un match certamente affascinante. A Pescara naturalmente tiene banco laddio a Zdenek Zeman: una stagione difficile per gli abruzzesi, che ritrovandosi staccati dalla zona playoff hanno deciso per il cambio di allenatore, scegliendo comunque una soluzione interna dal momento che è stato promosso lallenatore della Primavera. Potrà bastare questa mossa per riacciuffare la zona playoff, attualmente distante quattro punti per il Pescara?

Anche a Parma finora non è andato tutto secondo le aspettative, ma gli emiliani con 41 punti sono in zona playoff e ricordando che in fondo si tratta di una squadra neopromossa dalla Serie C il bilancio non può essere certamente negativo. Adesso però bisogna riuscire a conservare questa preziosa posizione, ambita da tante squadre fra cui il Pescara. Un colpaccio sarebbe dunque preziosissimo per il Parma, che consoliderebbe il piazzamento nella fascia di classifica che punta e staccherebbe in modo assai significativo una pericolosa avversaria.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA PARMA

Osservando adesso le probabili formazioni di Pescara Parma, vediamo quali potrebbero essere le mosse dei due allenatori. Per il Pescara attenzione al debutto di Massimo Epifani, ma ipotizziamo che si muova della scia di Zeman, dunque mantenendo ancora il 4-3-3: in porta Fiorillo; Mazzotta, Fiamozzi, Campagnaro e Balzano a formare la retroguardia; a centrocampo Brugman, Carraro e Coulibaly; infine il tridente dattacco con Capone, Bunino e Falco. Anche Roberto DAversa dovrebbe proporre la probabile formazione del Parma secondo il 4-3-3 e senza novità di spicco rispetto alle ultime uscite: Frattali in porta; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare e Gagliolo nella difesa a quattro; ecco poi a centrocampo Dezi, Vacca e Scavone; Insigne, Calaio e Da Cruz formeranno infine il tridente dattacco.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico decisamente incerto e solo leggermente favorevole ai padroni di casa per questa partita fra Pescara e Parma, almeno secondo le quote che ci vengono proposte in merito dallagenzia di scommesse sportive Snai, che non si sbilancia fra i tre segni: infatti, il segno 1 che indica naturalmente una vittoria casalinga del Pescara pagherebbe 2,50 volte la posta in palio, mentre la quota si alza ma non di molto per il pareggio (considerato lopzione meno probabile) e per la vittoria esterna del Parma. Per il segno X infatti si potrebbe vincere 3,15 volte la posta in palio, con il segno 2 invece si raggiunge la quota di 2,85.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori