DIRETTA / Bologna Atalanta (risultato finale 0-1) streaming video e tv: De Roon! Gasp sbanca il Dall’Ara

- Claudio Franceschini

Diretta Bologna Atalanta, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. In campionato la Dea non gioca da tre settimane e deve ritrovare il giusto ritmo

cristante_atalanta_lapresse_2017
Cristante (foto LaPresse)

DIRETTA BOLOGNA ATALANTA (0-1): RETE DI DE ROON ALL’83’

Bologna che con l’ingresso di Krafth assume inevitabilmente un atteggiamento più prudente. L’Atalanta cerca nuove soluzioni in attacco con Cornelius e Ilicic. Tentativo di Ilicic. Mancino smorzato dalla trequarti, il pallone rotola mestamente sul fondo, lontano dallo specchio protetto da Mirante. Ecco Spinazzola. Prova lui a suonare la carica, serpentina verso il centro e destro dall’interno dell’area: traiettoria alta, ottima però l’iniziativa dell’esterno. Adesso soffre il Bologna, lampo di Cristante, anche in questo caso la conclusione si impenna, senza impensierire Mirante. Sembra averne di più l’Atalanta. Dentro dunque Destro al posto di Avenatti. Chance per Freuler. Cristante prolunga di testa al limite, destro di controbalzo di Freuler, il pallone si perde a lato di circa un metro. Spinge l’Atalanta. Dentro Barrow al posto di Cristante. All’84esimo arriva il gol che risolve il match. Ilicic punta Donsah e illumina con un pregevole tocco d’esterno per De Roon: destro a giro di prima intenzione dell’olandese, il pallone si insacca sul secondo palo. I rossoblù provano a reagire ma è l’Atalanta a sfiorare il raddoppio in contropiede. Vince Gasperini.

ENTRANO CORNELIUS E ILICIC

Non c’è stato alcun cambio all’intervallo, in campo dunque gli stessi ventidue che hanno disputato la prima frazione. Petagna prolunga al volo per Cristante, buona copertura della retroguardia rossoblu, che allontana il pallone a lato. Rimessa per i nerazzurri. Ci prova Cristante. Guizzo per vie centrali dell’ex Benfica, che prova a scoccare il sinistro: conclusione altissima, che sorvola di parecchi metri la traversa. Bologna che dà l’impressione di poter graffiare in contropiede. Sono prevalentemente gli orobici a dettare i ritmi della gara, i felsinei si chiudono con ordine. Riecco Gomez. Assolo dell’argentino, che taglia centralmente ed esplode il destro: decisiva la deviazione di De Maio, il pallone termina alto. Al 57esimo ci riprova Cristante. Colpo di testa deciso sul primo palo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra: la sfera sorvola non di molto il montante alto. Pulgar abbatte Freuler e riceve un cartellino giallo da Calvarese. Petagna invece lascia il posto a Cornelius. Cambio anche tra le fila del Bologna: fuori Di Francesco, dentro Krafth. Poco dopo Gasperini si gioca la carta Ilicic: esce Gomez.

GOMEZ SI DIVORA IL VANTAGGIO

Castagne riceve palla da Freuler e prova a duettare con Cristante. Non s’intendono però i due: l’esterno aveva optato per il tocco corto per il compagno, che aveva già attaccato lo spazio davanti a sé. Prova a prendere in mano la gara l’Atalanta, che gestisce la sfera con maggiore continuità rispetto ai minuti iniziali della partita. Grande intensità nel pressing per il Bologna. Al 26esimo però Donadoni è costretto a effettuare la prima sostituzione. Dzemaili e De Roon si scontrano in maniera molto dura ed avere la peggio è lo svizzero, sanguinante al volto. Al suo posto entra Nagy. Chance per il Bologna alla mezzora. Traversone chirurgico di Verdi, Avenatti fa valere i propri centimetri e inzucca: la soluzione è però centrale, comoda la presa di Berisha. Anche i nerazzurri hanno la loro occasione per sbloccare il risultato. Contropiede orobico, cinquanta metri palla al piede di Gómez, che a tu per tu con Mirante appoggia clamorosamente per Castagne, anziché concludere: salva tutto Donsah. Prima dell’intervallo il Papu ha un’altra chance. Filtrante tagliato di Freuler, Cristante rallenta la corsa e tocca per Gómez, il cui destro a giro lambisce il secondo palo.

INIZIO GARA

Donadoni schiera il Bologna con il 3-5-2. Tra i pali Mirante, in difesa S. Romagnoli, De Maio    e Helander. A centrocampo da destra verso sinistra Di Francesco, Demaili, Pulgar, Donsah e Masina. In attacco Verdi e Avenatti. Gasperini risponde con il 3-4-1-2. Berisha in porta, Tolói, Palomino e Masiello. A centrocampo da destra verso sinistra Castagne, de Roon, Freuler e Spinazzola. Tra le linee Cristante in supporto di Petagna e Gomez. Bologna molto aggressivo in questi secondi iniziali. Ribattuto il mancino dal limite di Di Francesco, sfera raccolta da Masina, il cui traversone basso viene murato in corner. Ci prova Verdi per primo. Destro molto teso dalla bandierina, la traiettoria converge verso lo specchio, infrangendosi sull’esterno della rete. Brivido per gli orobici. Arriva intanto un giallo per Avenatti, reo di aver travolto in netto ritardo Masiello, colpendolo alla caviglia. All’11esimo minuto Verdi sfiora il gol. Destro a giro meravigliosamente calibrato dall’ex Empoli da calcio piazzato: lieve deviazione della barriera orobica, il pallone sibila il palo e va sul fondo.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Per la serie A tra poco avrà inizio la partita tra Bologna e Atalanta ed quindi tempo di conoscer meglio i due allenatori attesi in campo al DallAra per la 28^ giornata, in attesa che le formazioni ufficiali facciamo il loro ingresso. Da una parte a tenere alti i colori rossoblù troviamo Roberto Donadoni, in realtà vecchia conoscenza dei nerazzurri, avendo iniziato proprio dalla primavera del club bergamasco la propria carriera brillante da giocatore. Come allenatore del Bologna però i numeri ci raccontano di imprese meno mirabolanti: in 97 panchine la media punti registrata è di appena 1.20. Decisamente più ricca di emozioni lesperienza di Gian Piero Gasperini con lAtalanta, tornata in Europa proprio in stagione dopo unassenza parecchio lunga. Numeri alla mano vediamo poi che il tecnico di Grugliasco in 78 presenze in panchina ha registrato una media di 1.76 punti. Diamo allora la parola alla partita: Bologna-Atalanta sta per avere inizio! BOLOGNA: Mirante; Romagnoli, De Maio, Helander; F. Di Francesco, Donsah, Pulgar, Dzemaili, Masina; Verdi, Avenatti. All.: Donadoni. ATALANTA: Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; A. Gomez, Petagna. All.: Gasperini. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Bologna Atalanta sarà trasmessa in diretta tv soltanto sui canali della televisione satellitare: per tutti gli abbonati alla piattaforma Sky lappuntamento è su Sky Calcio 3, e chi non avesse sottoscritto il pacchetto Calcio potrà eventualmente acquistare il singolo evento sullo stesso canale, utilizzando il codice dacquisto che è 413065. Ovviamente ci sarà anche la possibilità di seguire questa partita dello stadio DallAra in diretta streaming video, come al solito attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smarpthone. Ogni abbonato potrà collegare fino ad un massimo di due dispositivi al suo account.

I PRECEDENTI

Tradizione favorevole per il Bologna in casa contro lAtalanta: in 46 incontri i felsinei hanno ottenuto 29 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte, con 77 reti segnate e 35 subite. Nella scorsa stagione Masiello e Kurtic espugnarono lo stadio Dall’Ara dando un impulso ulteriore verso la qualificazione in Europa League. L’ultima affermazione dell’Atalanta risale invece al 2015 quando Giaccherini, Destro e Brienza piegarono la compagine orobica. Negli ultimi cinque precedenti assoluti le due compagini non hanno mai pareggiato alternandosi tra vittoria e sconfitta. Vedremo quindi se il pareggio tornerà a fare capolino oppure continuerà l’alternanza di vittorie e sconfitte. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Andiamo adesso a scoprire cosa potremmo attenderci in Bologna-Atalanta osservando le statistiche delle due squadre in questo campionato di Serie A. I felsinei in casa hanno perso più partite di quelle vinte (sei contro cinque), pareggiando tre gare. Nulla la differenza reti, che vede il Bologna segnare 20 reti e incassarne altrettante. L’Atalanta, in trasferta, ha un record di quattro vittorie, quattro pareggi e altrettante sconfitte, dunque 16 punti guadagnati sui 36 a disposizione. Non un ruolino di marcia eccelso per una squadra che vorrebbe competere per l’accesso all’Europa League. Pari anche la differenza reti (16 gol fatti, altrettanti quelli subiti).

L’ARBITRO

Bologna Atalanta sarà diretta dal teramano Gianpaolo Calvarese, che sarà dunque larbitro della partita in programma allo stadio Renato DallAra. Nella sua 12esima direzione di gara in stagione, Calvarese potrà contare su Marrazzo e Bottegone come assistenti di linea, e su Di Martino come quarto uomo. Alla VAR Ghersini con assistente AVAR Marini. Nelle 11 sfide dirette in precedenza Calvarese ha riportato sul suo taccuino 34 ammonizioni ed 1 solo giocatore espulso, ed 1 calcio di rigore assegnato. Per Calvarese un incrocio sia con il Bologna che con lAtalanta. I felsinei sono stati diretti dallarbitro di Teramo a Benevento nella seconda giornata, con successo per 0 1, mentre i bergamaschi nella giornata n 23 con il successo casalingo, 1 0 contro il Chievo.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Bologna Atalanta, sfida diretta dallarbitro Gianpaolo Calvarese, si gioca alle ore 15:00 di domenica 11 marzo: è una delle gare che rientrano nel programma della ventottesima giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Il torneo riprende dopo aver dato lestremo saluto a Davide Astori, e in campo al DallAra troviamo due squadre che hanno due partite di differenza: percorso pieno quello del Bologna, che settimana scorsa aveva anticipato al sabato perdendo sul campo della Spal – una sconfitta indolore vista la situazione di classifica. LAtalanta invece ha due gare in meno: non solo quella di domenica che avrebbe dovuto disputare in casa contro la Sampdoria, ma anche quella di Torino contro la Juventus che, rinviata per neve, sarà recuperata tra pochi giorni. La Dea dunque non gioca da un po di tempo, esattamente dalleliminazione subita in Europa League; continua a inseguire un posto in Europa, mentre il Bologna è già salvo e tranquillo, sostanzialmente, fino al termine del campionato.

IL CONTESTO

Per il Bologna questo campionato ricalca quello delle ultime due stagioni: inizio convincente, salvezza archiviata con largo anticipo ma impossibilità di andare a prendersi le posizioni europee. Questa volta i felsinei hanno convinto meno che in passato, ma la permanenza in Serie A non è mai stata in dubbio: ci sono 12 punti di vantaggio sulla terzultima (che pure ha una partita in meno), e dunque a meno di clamorosi scenari negativi lobiettivo è archiviato. Il Bologna ha perso otto delle ultime 12 partite giocate: al netto delle motivazioni Roberto Donadoni – grande ex della sfida – vorrà comunque vedere una squadra combattiva, perchè i 40 punti sono assolutamente alla portata e si potrebbe andare a cercare la quota 50 (anche se sarebbe estremamente difficile). Lultima partita dellAtalanta in Serie A resta quella contro la Fiorentina, che risale al 18 febbraio: per la Dea potrebbe essere un problema tornare in campo a distanza di 17 giorni (tanto è passato dalla trasferta di Dortmund), lobiettivo è quello di continuare a credere nellEuropa e per farlo serve una vittoria al DallAra. La Dea è forte delle ultime trasferte: ha vinto quattro partite pareggiando a Crotone, e lontana dallAtleti Azzurri dItalia non perde dal 19 novembre (a San Siro contro lInter). Unoccasione dunque da non lasciarsi sfuggire per una squadra che vuole continuare a stupire.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA ATALANTA

Roberto Donadoni potrebbe cambiare assetto, ancora una volta: pronta la difesa a tre dalla quale mancherà Giancarlo Gonzalez, con questo modulo Simone Romagnoli andrà ad affiancare De Maio e Helander e dunque la posizione degli esterni si alzerà sulla linea dei centrocampisti. Da una parte ci sarà un laterale offensivo come Federico Di Francesco, dallaltra – cioè a sinistra – spinta comunque garantita ma da Masina, che sicuramente ha la fase difensiva nelle corde. Nel settore nevralgico del campo Pulgar sarà il regista con Donsah e Dzemaili che agiranno come mezzali; Verdi dovrebbe giocare in appoggio a Destro, ma attenzione a Felipe Avenatti che potrebbe prendersi la maglia da prima punta. NellAtalanta non ci sono grossi problemi, e quindi Gian Piero Gasperini insiste con i soliti: la difesa a protezione di Berisha è quella titolare, con Andrea Masiello e Rafa Toloi che affiancano Caldara, sulle corsie dovremmo vedere ancora una volta Hateboer e Spinazzola con il ballottaggio tra Cristante e De Roon in mezzo al campo. I due potrebbero anche giocare insieme: dipenderà dalla presenza o meno di Petagna, perchè con lattaccante in panchina Ilicic potrebbe essere avanzato al fianco di Alejandro Gomez (come già visto nelle ultime uscite), in alternativa cè comunque Cornelius.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un veloce pronostico su Bologna Atalanta andiamo ad analizzare le quote che sono state fornite dallagenzia di scommesse Snai: ci dicono che la Dea parte favorita con una quota dimezzata rispetto a quella fissata per laffermazione del Bologna. Vediamo nello specifico che il segno 1, che identifica la vittoria del Bologna, vale 4,00 mentre appunto per il successo esterno dellAtalanta siamo ad un valore di 2,00. Differenza che ci sta visto il campionato che le due squadre stanno giocando; ovviamente potete anche puntare sul fatto che questa partita dello stadio DallAra finisca pari e, in questo caso, il vostro guadagno con la Snai sarebbe di 3,30 volte la cifra che avrete deciso di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori