DIRETTA / Paganese Rende (risultato finale 3-0) streaming video e tv: Espulso Talamo nel recupero

- Stefano Belli

Diretta Paganese-Rende: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C girone C in programma sabato 10 marzo 2018.

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
I giocatori della Paganese (LaPresse)

DIRETTA PAGANESE RENDE (3-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Marcello Torre la Paganese supera agevolmente il Rende con un netto 3 a 0. Nel primo tempo è solo nel finale che Cuppone, su assist di Scarpa al 42′, riesce a sbloccare la gara in favore dei padroni di casa. Ad inizio secondo tempo De Brasi commette un fallo da rigore che vale il raddoppio del capitano Scarpa dal dischetto al 51′, autore poi di una doppietta su calcio di punizione al 71′. Nel recupero Talamo rimedia un eveitabile cartellino rosso. I 3 punti conquistati oggi permettono alla Paganese di salire a quota 27 mentre il Rende rimane fermo con 42 punti nella classifica del girone C.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo, il risultato della sfida tra Paganese e Rende è di 3 a 0. L’incontro ha ormai molto poco da offrire dopo che il capitano dei padroni di casa Scarpa si rende autore di una doppietta al 71′, capitalizzando al meglio un calcio di punizione. In precedenza, al 69′, era stato ammonito il suo compagno Tascone.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Paganase e Rende è di 2 a 0. In queste prime battute del secondo tempo la partita sembra mettersi ulteriormente in discesa per gli azzurrostellati, in grado di realizzare la rete del raddoppio con il loro capitano Scarpa al 51′, trasformando un calcio di rigore concesso per fallo di De Brasi, ammonito nell’occasione.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Paganese e Rende sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Nel finale di frazione la situazione si ribalta ed i padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio al 42′ con Cuppone, ben servito da Scarpa. In precedenza al 39′ Cuomo era invece stato ammonito tra gli ospiti.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo il risultato tra Paganese e Rende è di 0 a 0. Il passare dei minuti non aiuta nessuna delle due compagini con il copione precedente che si ripete ancora una volta: buona fase dei padroni di casa e risposta pericolosa degli ospiti, questa volta individuabile nella conclusione fuori misura al 29′ da parte di Goretta.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Campania la partita tra Paganese e Rende è cominciata da circa una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Avvio di gara dai due volti con i padroni di casa a gestire gli istanti iniziali ma con gli ospiti a rendersi pericolosi tramite il tiro di Cuomo, parato al 9′, e la conclusione alta sopra la traversa da parte di Laaribi al 10′.

SI COMINCIA!

Comincia finalmente Paganese Rende. Fabio De Sanzo, nuovo tecnico della Paganese, ha spiegato la ricetta salvezza. “Questo è l’atteggiamento che mi piace e che serve a una squadra che deve salvarsi, è quello che c’era anche quando giocavo io 12-13 anni fa. La mentalità che voglio è proprio questa, dobbiamo proseguire su questa strada. In questo momento ci manca un po’ di tranquillità, soprattutto sul piano della classifica. Abbiamo tanti giocatori di qualità, lavorando sulla testa dei ragazzi possiamo migliorare sotto tutti i punti di vista. Quando cambi allenatore non è una bella cosa, qualcuno si è sentito chiamato in causa perché dopo tre cambi è giusto così. Io ringrazio Favo per quello che mi ha insegnato, questo punto è anche merito suo. Io traghettatore? Ragiono domenica dopo domenica, il lungo termine non mi interessa. Adesso penso alla seconda partita, poi alla terza. Sono abituato a sudarmi e guadagnarmi la pagnotta”. Bruno Trocini, tecnico del Rende, ha presentato la trasferta di Pagani attraverso il sito ufficiale della società: “Dobbiamo ripartire da quanto fatto nel secondo tempo dove abbiamo tirato fuori carattere e determinazione. La gara contro il Bisceglie ha confermato che non esistono partite facili in questo campionato ha proseguito il tecnico. Le insidie non mancano e per questo dovremo stare sempre in guardia per evitare di vanificare quanto di buono fatto finora. Questo a cominciare dalla gara contro la Paganese che è alla ricerca di punti e che di certo non ci renderà facile la vita”.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali free o pay, ma si potrà seguire in diretta streaming video via internet collegandosi sul sito elevensports.it, con un abbonamento o acquistando la partita come evento singolo.

I BOMBER

La Paganese, terzultima in graduatoria, attende la visita della sesta in graduatoria, cioè il Rende. Christian Cesaretti, sette reti e quattro assist, resta il miglior attaccante a disposizione della compagine campana. In una stagione davvero complicata per la squadra di casa, il calciatore nato a Lucca, può ancora dire la sua per provare a salvare la Paganese distante cinque punti dal quintultimo posto. Nella compagine calabrese il centrocampista Riccardo Rossini sta dimostrando una grandissima capacità di inserimento grazie alla quale è riuscito a siglare cinque reti in stagione. La sfida Pagani potrebbe esaltare ancora una volta le sue doti realizzative. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Paganese-Rende si avvicina, adesso dunque andiamo a leggere alcune statistiche stagionali salienti sulle due formazioni del girone C della Serie C 2017-2018: la Paganese in casa su 39 punti disponibili ne ha raccolto soltanto undici (due vittorie, cinque pareggi e sei sconfitte). Male anche l’attacco, a segno soltanto in undici occasioni (19 le reti subite). Il Rende è la vera rivelazione del girone C di Serie C (ex Lega Pro). Anche in trasferta la formazione calabrese si sta comportando in maniera egregia, con cinque vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Lontano dal suo pubblico, il Rende ha segnato undici gol, subendone dodici.

I TESTA A TESTA

La Paganese, terzultima in classifica, attende il Rende sesto in graduatoria. La compagine campana nelle ultime cinque uscite stagionali ha raccolto cinque punti, pochi per chi punta alla salvezza. Il Rende è invece reduce da quattro risultati utili consecutivi capaci di rafforzare la zona play off in una stagione da incorniciare. Nella gara di andata Rossini decise il match a favore dei calabresi che hanno una delle migliori difese del campionato. La Paganese proverà a vincere il match per rimanere intatte le speranze salvezza in una stagione davvero complicata. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Paganese-Rende, diretta dal signor Cudini di Fermo, domenica 11 marzo 2018 alle ore 14.30, sarà una delle sfide del programma della ventinovesima giornata d’andata del campionato di Serie C 2017-2018 nel girone C. Nello scontro tra neopromosse d’alta classifica, il Rende nell’ultimo weekend di campionato è stato messo in difficoltà da un coriaceo Bisceglie, che ha strappato un pareggio uno a uno in casa dei calabresi con un gol di Jovanovic in chiusura di primo tempo, al quale il Rende è riuscito a rispondere con una rete di Gigliotti a dieci minuti dal novantesimo. Pareggio anche per la Paganese, zero a zero in casa della Virtus Francavilla, con la zona che vale la salvezza diretta che resta però lontana cinque punti per i campani e la situazione di classifica che rimane dunque conseguentemente difficile.

Certo, l’Akragas ultimo in classifica è ormai estremamente staccato e difficilmente si disputerà più di un play out nel girone, ma finché gli obiettivi non sono matematicamente acquisiti, le squadre sono chiamate a dare il massimo in ogni partita. Vale anche per il Rende che, pur momentaneamente sorpassato al quarto posto dal matera (che ha disputato però una partita in più rispetto ai calabresi) vede l’obiettivo dei play off, da disputare peraltro da una posizione molto interessante nella griglia di partenza, più che mai concreto. Il Rende si è affermato senza ombra di dubbio come una delle matricole maggiormente competitive di questo campionato di Serie C fra tutti e tre i gironi, confermando gli ambiziosi programmi della società che ha voluto fortemente il ripescaggio tra i professionisti in estate. Ora servirà mantenere il giusto passo e trovare una continuità che possa confermare una posizione d’alta classifica alla fine della regular season.

PROBABILI FORMAZIONI PAGANESE RENDE

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Torre di Pagani. I padroni di casa della Paganese affronteranno la sfida con Galli tra i pali e una difesa a tre con Piana, Carini e Meroni schierati titolari. Scarpa coprirà la corsia laterale di destra e Della Corte la corsia laterale di sinistra, mentre Nacci, Tascone e il camerunese Ngamba saranno i centrali sulla linea mediana. In attacco ci sarà spazio per il duo Cernigoi-Cesaretti. Risponderà il Rende con De Brasi a difesa della porta e una difesa a tre composta da Pambianchi, Cuomo e Germinio. A centrocampo si muoveranno per vie centrali Rossini, Franco e Boscaglia, mentre Gigliotti avrà il compito di presidiare la fascia destra ed il francese Blaze sarà invece l’esterno laterale di sinistra. In attacco, l’argentino Actis Goretta sarà affiancato da Ricciardo. 

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Le due squadre si affronteranno tatticamente con moduli speculari, 3-5-2 sia per la Paganese, sia per il Rende. L’unico precedente recente tra i professionisti tra le due formazioni è quello del match d’andata di questo campionato, con il Rende vincente di misura in casa grazie ad una rete messa a segno da Rossini.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita vedono la vittoria interna offerta a 2.87 da Bet365, mentre l’eventuale pareggio viene proposto ad una quota di 3.00 da William Hill. La vittoria in trasferta viene offerta ad una quota di 2.40 da Bwin. Le quote per i gol realizzati nel corso della partita vengono fissate a 2.38 e 1.52 da Unibet per quanto riguarda rispettivamente l’over 2.5 e l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori