DIRETTA/ Sicula Leonzio Catania (risultato finale 0-0) streaming video e tv: Catania, chance fallita!

- Stefano Belli

Diretta Sicula Leonzio-Catania: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C girone C in programma sabato 10 marzo 2018.

Sicula_Leonzio_gol_Serie_C_lapresse_2017
I giocatori della Sicula Leonzio (Foto LaPresse)

DIRETTA SICULA LEONZIO CATANIA (0-0): FINE PARTITA

Aquilanti se la vede brutta al 69esimo. Rischia l’autogol il centrale di casa, ma salva i suoi. Ancora angolo per il Catania. Sugli sviluppi intervento fenomanelae del portiere di casa che salva sulla linea su colpo di testa di Aya. Doppia sostituzione per il Catania: fuori Biagianti e Mazzarani, dentro Rizzo e Bucolo. Cambio anche nella Sicula: dentro Gommone, fuori Bollino. Risponde Lucarelli mandando in campo Russo al posto di Arcidiacono. All’81esimo Curiale sfiora il gol. Non riesce sotto porta a deviare in rete. Catania ancora pericoloso. Nuovo cambio nel Catania: dentro Brodic, fuori Barisic. Lucarelli esaurisce le sostituzioni a disposizione inserendo anche Ripa per Curiale. Giallo per Narciso, reo di aver perso tempo. All’88esimo il Catania ha l’ultima occasione per sbloccare il risultato. Girata dell’ex Juve Stabia di testa, Narciso respinge e salva i suoi. Finisce 0-0.

CATANIA IN PRESSIONE

Nessun cambio dopo l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Catania aggressivo ad inizio ripresa, Sicula attendista. Continua la giornata no del Catania in fase di appoggio. Tante potenziali occasioni sfumate a causa dell’imprecisione degli avanti etnei. Ci prova Squillace, palla molto lontana dalla porta di Pisseri. Serra le fila il Catania che comincia ad insistere ed a creare densità offensiva. Ci prova Esposito, palla altissima. Tentativo di Esposito dalla lunga distanza al 62esimo, blocca Pisseri. Cambio nel Catania: dentro Di Grazia, fuori Manneh. Al 66esimo il Catania prova a sbloccarla da calcio piazzato. Lodi crossa in area e trova Blondett che di testa anticipa tutti ma spedisce alto. Cambio nella Sicula: dentro Foggia, fuori Lescano. Il Catania aumenta la pressione. Colpo di testa del centrale etneo, nessuno devia e la palla accarezza il palo.

FINE PRIMO TEMPO

Al 14esimo si mette in mostra Narciso. Decisiva l’uscita del portiere dei padroni di casa su Mazzarani. Catania pericoloso. I padroni di casa rispondono con Arcidiacono. Tentativo al volo dell’attaccante, palla alta non di molto. Un po’ di imprecisione nell’ultimo passaggio per il Catania. Fatica ad essere lucido Biagianti. Ammoniti intanto Mazzarani e Bollino per reciproche scorretteze. Altro giallo in casa Sicula: ammonito Camilleri per un brutto fallo su Manneh. Il Catania fatica a trovare spazi. Colpo di testa di Barisic su lancio di Lodi, palla a lato. Poco dopo a provarci è Mazzarani. Colpo di testa debole, controllato da Narciso. Ammonito pure Bogdan. Nel finale i rosso-azzurri provano ad alzare il ritmo ma non riescono a concludere. Blondett svetta in area e prova a impattare di testa ma non riesce a impensierire il portiere avversario. Fine primo tempo.

INIZIO GARA

Sicula Leonzio in campo con il 4-3-3. In porta Narciso, linea difensiva composta da De Rossi, Squillace, Camilleri e Aquilanti. A centrocampo Davì, D’Angelo ed Esposito, in avanti Arcidiacono, Lescano e Bollino. Modulo speculare per Cristiano Lucarelli. Tra i pali Pisseri, in difesa Aya, Blondett, Bogdan e Marchese. In mediana Lodi, Biagianti e Mazzarani. In attacco Barisic, Curiale e Manneh. Arbitra il signor Volpi di Arezzo. Ritmi piuttosto alti, entrambe le squadre puntano a detenere il possesso palla con efficacia e rapidità. Catania che in queste prime battute non fa mancare il pressing in zona d’attacco, specie con Manneh. Bel cross di Arcidiacono, bravo Pisseri in uscita ad anticipare Lescano. Da apprezzare il lavoro di Curiale in casa Catania. L’ex Trapani svaria per tutto il versante offensivo, alla ricerca di spazi e nel tentativo di far salire la squadra. Intanto fermato in fuorigioco Barisic. Perfetto il lavoro in marcatura di Aya su Arcidiacono. L’ex Andria non concede spazi ed il Catania riparte.

SI COMINCIA!

Pochi minuti al via di Sicula Leonzio Catania. Giuseppe Leonardi, il presidente della Sicula Leonzio, ha parlato attraverso il quotidiano La Sicilia: “Abbiamo speso un milione di euro. Ma presentiamo agli sportivi isolani una vera eccellenza. Il nuovo stadio avrà 18 box e 4 torri adeguate in futuro pure per la Serie A. Abbiamo disputato undici partite fuori casa e con i soli abbonati più 200 accrediti”. Un disastro per le finanze: “Ho speso 6 mila euro per ogni incontro. Il ricavo? 300 euro”. Davis Curiale, ha rilasciato alcune dichiarazioni attraverso catanista.eu: Ringrazio lo staff medico per avermi rimesso in sesto e Lodi per avermi dato una gran palla. Volevamo a tutti i costi questa vittoria: abbiamo giocato per il pubblico e per il nostro allenatore, lui fa parte di noi, non era giusto pagasse solo lui perché labbiamo fatta noi la figuraccia a Monopoli. Volevamo dare una risposta a tutti e ci siamo riusciti. Faccio i complimenti al Siracusa per la gara fatta. Lastinenza dal gol? Non mi ha mai preoccupato perché sapevo che sarebbe stata temporanea.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali free o pay, ma si potrà seguire in diretta streaming video via internet collegandosi sul sito elevensports.it, con un abbonamento o acquistando la partita come evento singolo.

I BOMBER

Il Catania, secondo in graduatoria, fa visita alla Sicula Leonzio in una sfida dall’esito incerto. I padroni di casa puntano molto sulle reti di Pietro Arcidiacono, centravanti autore di cinque marcature e tre assist. Arcidiacono nasce come ala sinistra ma con il tempo ha spostato il suo raggio d’azione in attacco. Nella compagine etnea Davis Curiale è tornato al gol contro il Siracusa firmano la rete decisiva che ha rilanciato le ambizioni del Catania. Grazie a dieci reti complessive condite da tre assist, il centravanti è, senza ombra di dubbio, l’uomo più importante nella rosa gestita da mister Lucarelli. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Sicula Leonzio-Catania: il derby siciliano si avvicina, con quali numeri ci arrivano le due formazioni? Dopo un discreto avvio di campionato, la Sicula Leonzio ha arrestato la sua corsa, complici anche i tanti pareggi (sei) rimediati davanti al proprio pubblico. In tredici partite casalinghe, sono arrivati quattro successi, sei pareggi e tre sconfitte. Non un ruolino di marcia esaltante per una squadra che sognava ad inizio stagione l’ingresso nei play off. La squadra siciliana ha segnato tredici gol in casa, subendone 14. Il Catania ha un’altra marcia rispetto alla Sicula Leonzio, e vorranno fare di tutto per conquistare il successo: otto vittorie, un pareggio e quattro sconfitte, questo il ruolino di marcia avuto fino a qui dalla squadra etnea, che in trasferta ha anche il miglior attacco con 21 gol segnati, 14 invece quelli subiti.

I TESTA A TESTA

Il Catania ritorna allo stadio Angelino Nobile di Lentini a distanza di ben ventitré anni esatti dallultima volta. L’ultima volta è datata 11 marzo 1995 giorno della vittoria del Catania di Angelo Busetta firmata dalla rete di Mimmo Crisafulli. Lunica vittoria della Sicula Leonzio è datata 25 agosto 1991 in Coppa Italia: doppiette di Giovanni Pisano e Tiziano DIsidoro per i padroni di casa Cipriani e Cecconi per gli etnei. Infine, lunico pareggio tra le due squadre al Nobile risale al 28 agosto 1988, nel match valevole per la terza giornata della Coppa Italia di terza serie: vantaggio rossazzurro con Nicola Palermo, pareggio bianconero con Sebastiano Pincio. Nella gara di andata vittoria a sorpresa della Sicula Leonzio che ha espugnato il Massimino vincendo per due reti ad uno. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Sicula Leonzio-Catania verrà diretta dal signor Volpi di Arezzo, va in scena domenica 11 marzo alle ore 18.30 e sarà una delle sfide del programma della ventinovesima giornata d’andata del campionato di Serie C 2017-2018 nel girone C. Derby siciliano più equilibrato di quanto si potrebbe pensare, stando almeno ai precedenti stagionali. Di sicuro dopo la bufera dello zero a cinque subito a Monopoli, il Catania ha saputo rialzarsi e mantenere viva la rincorsa al Lecce capolista del girone C di Serie C, battendo in casa il Siracusa di misura in un altro difficile derby siciliano e mantenendosi a sette punti di distanza dai salentini primi della classe, ma con una partita disputata in meno. La Sicula Leonzio è stata invece sconfitta tre a zero da una Juve Stabia in grande forma nell’ultima sfida disputata in campionato, ma si mantiene comunque a sette punti di distanza dalla zona play out e l’obiettivo della salvezza diretta sembra sempre a portata di mano per la matricola del calcio siciliano. Che si è già tolto lo sfizio di battere in trasferta nel match d’andata la blasonata squadra del capoluogo. Un avvertimento chiaro per un Catania che non può più permettersi cali di tensione, e che se il Lecce non fosse scivolato a sorpresa contro la Juve Stabia considererebbe forse già chiuso il discorso per la promozione diretta.

PROBABILI FORMAZIONI SICULA LEONZIO CATANIA

Queste le probabili formazioni del match. La Sicula Leonzio scenderà in campo con Narciso in porta, Pollace sull’out difensivo di destra e Squillace sull’out difensivo di sinistra, mentre Aquilante e Camilleri si muoveranno come difensori centrali. A centrocampo spazio a Davì, Esposito e Marano, titolari nel terzetto schierato dal primo minuto, mentre nel tridente offensivo saranno scelti Foggia, Arcidiacono e Bollino. Risponderà il Catania con il croato Bogdan, Aya e Marchese titolari nella difesa a tre davanti all’estremo difensore Pisseri. A centrocampo la zona centrale sarà presidiata da Mazzarani, Lodi e Biagianti, mentre Semenzato sarà l’esterno laterale di destra e Porcino sarà invece il laterale di fascia mancino. In attacco confermato il duo offensivo con Ripa e lo sloveno Barisic schierati dal primo minuto.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Tatticamente al 4-3-3 della Sicula Leonzio risponderà il 3-5-2 del Catania. Le due squadre si sono già affrontate due volte nel corso di questa stagione: il 21 ottobre scorso all’andata in campionato la matricola ha battuto i giganti, in un derby che ha visto la Sicula imporsi con il punteggio di due a uno, reti di Squillace e Bollino e Catania capace solo di accorciare le distanze nel finale con Bogdan. Il Coppa Italia, il 13 agosto del 2017, Catania invece vincente tre a due, con la Sicula Leonzio avanti due a zero con le reti di Arcidiacono e Bollino, ma poi raggiunta e superata dai gol rossoazzurri di Curiale, Pozzebon e Russotto.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita vedono la vittoria interna offerta a 3.75 da Bet365, mentre l’eventuale pareggio viene proposto ad una quota di 3.20 da William Hill. La vittoria in trasferta viene offerta ad una quota di 1.95 da Bwin. Le quote per i gol realizzati nel corso della partita vengono fissate a 2.12 e 1.63 da Unibet per quanto riguarda rispettivamente l’over 2.5 e l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori