Probabili formazioni / Juventus Atalanta: diretta tv, orario, notizie live. Marchisio torna a sedersi

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Juventus Atalanta: diretta tv, orario e le ultime notizie per il match, recupero di Serie A. Allegri e Gasperini punteranno sui loro titolari

Mandzukic_Juventus_Atalanta_neve_lapresse_2018
Probabili formazioni Juventus Atalanta (Foto LaPresse)

Mai da sottovalutare le alternative dalla panchina nelle probabili formazioni di una partita come Juventus Atalanta. I bianconeri hanno abbondanza soprattutto in difesa, dove Massimiliano Allegri dovrebbe portare in panchina gente del calibro di Lichtsteiner (che rientra dalla squalifica), Barzagli, Rugani ed Asamoah. A centrocampo in primo piano Marchisio, che domenica si è tolto la soddisfazione di giocare da titolare come raramente gli succede di recente, mentre nel caso di tridente pesante lalternativa in attacco sarà naturalmente Douglas Costa. Il confronto sarebbe difficile per chiunque, ma anche la panchina dellAtalanta non è male: lemergente Mancini e Caldara (se ce la farà) in difesa, Castagne e Gosens come esterni, in mediana De Roon che a Bologna ha segnato un gol da tre punti ed infine lattacco con Cornelius che è la logica alternativa a Petagna e poi cè la stellina della Primavera, Barrow. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MANDZUKIC PUO’ TORNARE

Decisamente interessante lanalisi dei due reparti dattacco nelle probabili formazioni di Juventus Atalanta. Massimiliano Allegri di fatto ha a disposizione quattro uomini per tre maglie: domani potrebbe essere la volta del tridente di lusso con Higuain punta centrale fra Dybala e Mandzukic, che domenica si è riaffacciato in campo, tuttavia la prudenza è importante visto che la coperta è corta. Douglas Costa resta dunque in ballottaggio, presumibilmente proprio con il croato. I calcoli in questo momento sono comunque meno pesanti, dal momento che sabato ci sarà la Spal e poi arriva la sosta (anche se questo per molti vuol dire Nazionale). NellAtalanta domenica a Bologna Gian Piero Gasperini ha fatto ruotare i suoi uomini dattacco, concedendo minuti anche al giovanissimo Barrow. Di conseguenza, si può facilmente immaginare il terzetto con Ilicic nei panni del trequartista alle spalle di Gomez e Petagna, con il Papu che vorrà riscattare il beffardo palo colpito in Coppa Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CENTROCAMPO

Anche a centrocampo le probabili formazioni di Juventus Atalanta vedono in campo i rispettivi titolari, dopo un po di turnover effettuato con successo sia da Massimiliano Allegri sia da Gian Piero Gasperini domenica pomeriggio. In particolare, in casa Juventus ci attendiamo il terzetto formato da Khedira, Pjanic e Matuidi: il bosniaco tre giorni fa non ha giocato nemmeno un minuto, Matuidi invece ha sostituito Khedira al 18 minuto del secondo tempo e di conseguenza nessuno di loro ha nelle gambe la fatica di una partita intera. NellAtalanta resta valida la soluzione De Roon, che domenica ha segnato il gol partita, tuttavia sembra più probabile che Gasperini possa affidarsi alla coppia più utilizzata nelle partite che contano, cioè quella formata da Cristante e Freuler, mentre gli esterni dovrebbero essere a destra Hateboer che è reduce da un turno di riposo e a sinistra Spinazzola, in estate protagonista di un tormentone di calciomercato proprio fra bianconeri e nerazzurri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Analizzando le probabili formazioni alla vigilia di Juventus Atalanta e parlando in particolare delle difese, innanzitutto possiamo dire che per la Juventus potrebbe esserci fra i pali la staffetta fra Szczesny e Buffon, con Gigi che di conseguenza potrebbe tornare fra i pali. Rientra Alex Sandro dalla squalifica e di conseguenza per il brasiliano una maglia da titolare come terzino sinistro sembra certa, con De Sciglio ancora favorito sulla destra. Infine la coppia centrale, dove Benatia dovrebbe tornare in campo al fianco di Chiellini dopo avere riposato contro lUdinese domenica. In casa Atalanta tiene invece banco il mal di schiena di Caldara, di conseguenza a serio rischio per la partita contro il suo futuro: la soluzione più logica per i nerazzurri bergamaschi è quindi la conferma della retroguardia a tre formata da Toloi, Palomino e Masiello davanti a Berisha, con Mancini che è comunque una valida alternativa visto che gode della fiducia di Gasperini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Juventus Atalanta è linteressante recupero di Serie A in programma domani alle ore 18.00 allAllianz Stadium. La Juventus, sfruttando il momento favorevole, cercherà la vittoria per allungare in classifica e mettere ulteriore pressione su un Napoli che già ha rallentato il proprio ritmo nelle ultime due giornate. Può essere dunque il momento dellallungo decisivo, attenzione però a unAtalanta che punta a una nuova qualificazione in Europa League e di conseguenza cerca punti pesanti. Andiamo quindi a conoscere nel dettaglio le scelte dei due allenatori per le probabili formazioni di Juventus-Atalanta.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Juventus Atalanta sarà visibile in diretta tv sia sulla piattaforma satellitare di Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Sul satellite lappuntamento con le emozioni dellAllianz Stadium sarà sui canali Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD; sul digitale i canali di riferimento saranno invece Mediaset Premium Sport 2 e Mediaset Premium Sport 2 HD. La diretta streaming video della partita sarà garantita, ovviamente dalle ore 18.00, a tutti gli abbonati tramite le app dedicate Sky Go e Premium Play.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA

LE MOSSE DI ALLEGRI

La Juventus ha fatto turnover domenica contro lUdinese e stavolta dovrebbe proporre una formazione molto più aderente a quella ideale, anche perché poi ci saranno la Spal e la sosta, dunque non ci sono particolari esigenze di rotazione, se non dettate dalla prudenza, ad esempio in attacco dove sono indisponibili Cuadrado e Bernanrdeschi e pure i tre tenori hanno tutti avuto di recente problemi fisici. Ecco perché, pur ipotizzando Higuain, Dybala e Mandzukic tutti titolari, cè ancora un po di cautela circa il 4-3-3. A centrocampo invece dovrebbe tornare il trittico che fornisce le maggiori garanzie, con Khedira, Pjanic e Matuidi: dei tre solo il tedesco era titolare domenica e ha fatto staffetta con il francese, mentre il bosniaco è rimasto in panchina per tutta la partita. In difesa torna Alex Sandro dalla squalifica e dovrebbe tornare in campo anche Benatia al fianco di Chiellini, con De Sciglio terzino destro e Buffon che potrebbe tornare fra i pali al posto di Szczesny.

LE SCELTE DI GASPERINI

Anche per Gasperini si può ipotizzare la formazione migliore per cercare il grande risultato allo Stadium. In difesa resta il rebus Caldara, che dovrebbe andare al massimo in panchina: spazio dunque al terzetto formato da Toloi, Palomino e Masiello davanti a Berisha, con Mancini comunque pronto a essere chiamato in causa. A centrocampo ci potrebbe essere lassetto più classico, con Hateboer a destra dopo avere risposato a Bologna, Spinazzola a sinistra e i due centrali Cristante e Freuler, con De Roon (in gol domenica) come prima alternativa. Infine lattacco, dove al DallAra il Gasp ha ruotato i suoi uomini e nessuno dunque ha giocato 90 minuti: possiamo dunque ipotizzare Ilicic trequartista alle spalle del Papu Gomez e di Petagna.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA: IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic. All. Allegri.

A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Howedes, Barzagli, Rugani, Asamoah, Sturaro, Marchisio, Bentancur, Douglas Costa.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Cuadrado, Bernardeschi.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna. All. Gasperini.

A disposizione: Gollini, Rossi, Mancini, Caldara, Castagne, Gosens, Haas, De Roon, Melegoni, Rizzo, Barrow, Cornelius.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori