DIRETTA/ Juventus Atalanta (risultato finale 2-0) info: Higuain e Matuidi boom. Mancini, scintille nel finale

Diretta Juventus Atalanta, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Si recupera la partita di Serie A che era stata rinviata per neve a fine febbraio

14.03.2018 - Claudio Franceschini
Juventus_Atalanta_Coppa_Italia_mucchio_lapresse_2018
Diretta Juventus Atalanta, recupero Serie A 26^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS ATALANTA (RISULTATO 2-0): HIGUAIN E MATUIDI BOOM. MANCINI, SCINTILLE NEL FINALE

Per la Juventus la vittoria contro l’Atalanta potrebbe aver rappresentato un passo in avanti decisivo verso quella che sarebbe la conquista di uno storico settimo scudetto consecutivo. Per i bianconeri i punti di vantaggio sul Napoli sono saliti a quattro, con la prospettiva di giocare inoltre in casa lo scontro diretto con i partenopei. La presenza di elementi dalla grandissima esperienza internazionale come Higuain e Matuidi, entrambi a segno contro gli orobici, sta facendo la differenza nel momento chiave del campionato. Dall’altra parte l’Atalanta proverà a rilanciarsi già nel weekend contro il Verona, ma per i nerazzurri l’obiettivo Europa League, con la Sampdoria distante tre punti, è ancora possibile. Parlando di esperienza, ai bergamaschi manca proprio quella freddezza che a elementi come il giovane Mancini, pur molto promettente, inevitabilmente manca. Espulso nel finale, per il giovane difensore classe ’96 c’è ora una squalifica all’orizzonte. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA JUVENTUS ATALANTA (RISULTATO 2-0): TRIPLICE FISCHIO

All’Allianz Stadium la Juventus batte l’Atalanta per 2 a 0 nel recupero della 26^ giornata. Nel primo tempo i padroni di casa si portano in vantaggio al 29′ grazie ad Higuain, ispirato da Douglas Costa. Nella ripresa l’ala brasiliana colpisce un palo al 64′ e le cose si complicano ulteriormente per gli ospiti quando Mancini rimedia un cartellino rosso per doppia ammonizione in un minuto al 79′. I bianconeri riescono dunque ad andare nuovamente in rete all’81’ con Matuidi, chiudendo definitivamente i conti su suggerimento di Higuain. (Alessandro Rinoldi)

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo, il punteggio della sfida tra Juventus ed Atalanta è ancora di 1 a 0. I bianconeri vanno vicini alla seconda rete della serata in particolare al 64′, quando Douglas Costa colpisce il palo. La strada si mette poi ulteriormente in salita per i nerazzurri quando Mancini rimedia un’espulsione per doppio cartellino giallo in un minuto.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Juventus ed Atalanta è sempre di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo Dybala cerca il raddoppio al 48′ ma Berisha blocca la sua conclusione da fuori area. I bianconeri effettuano anche il primo cambio del match sostituendo Lichtsteiner, dolorante alla schiena, con De Sciglio. I bergamaschi faticano a rendersi davvero pericolosi.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Juventus ed Atalanta sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Dopo la chance di Matuidi sventata da Palomino, Higuain sblocca la sfida al 29′ su assist di Douglas Costa. I nerazurri cercano dunque di rispondere in cerca del pareggio con i tentativi larghi di Palomino al 33′ e di Hateboer al 35′ ma devono fare attenzione al solito Higuain, pericoloso al 43′.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Juventus ed Atalanta è ora di 1 a 0. I bianconeri mancano una buona opportunità al 19′ quando la conclusione di Matuidi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, viene salvata in corner da Palomino. I padroni di casa riescono però a portarsi in vantaggio al 29′ grazie alla rete di Higuain, capitalizzando un contropiede da lui ispirato ed assistito dal rapidissimo Douglas Costa.

FASE INIZIALE DEL MATCH

A Torino la partita tra Juventus ed Atalanta è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Avvio di gara decisamente equilibrato per quanto visto finora con i padroni di casa a mancare l’ultimo passaggio e gli ospiti già pericolosamente in proiezione offensiva in un paio di occasioni, come la conclusione alta di Gomez al 3′.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo pronti a vivere Juventus Atalanta: i bianconeri ci arrivano forti del primo posto in campionato e di 71 punti che rappresentano un bottino sensazionale. Un anno fa dopo 27 partite i punti erano 67 e i campioni d’Italia erano già caduti quattro volte, riuscendo a mantenere l’imbattibilità casalinga ma perdendo a San Siro (due volte, contro Inter e Milan), a Marassi (Genoa) e a Firenze. Questo la dice lunga su come i bianconeri stiano continuando a dominare, eppure come già detto al momento il settimo scudetto consecutivo è ben lontano dall’essere archiviato, perchè il Napoli non molla e perchè il calendario presenta due o tre partite complicatissime. L’Atalanta di un anno fa aveva 51 punti dopo 26 partite: dunque il distacco rispetto a questo campionato c’è, ma è anche inevitabile considerando il doppio impegno con l’Europa League. La Dea tutto sommato può ancora centrare la qualificazione alle coppe; staremo a vedere, ma intanto dobbiamo andare a leggere le formazioni ufficiali e dare la parola al campo, perchè finalmente Juventus Atalanta comincia! JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Douglas, Dybala, Mandzukic; Higuain ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Mancini, Palomino, Toloi; Hateboer, Haas, De Roon, Gosens; Cristante; Ilicic, A. Gomez (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS ATALANTA, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Juventus Atalanta verrà trasmessa in diretta tv sulle due piattaforme a pagamento: nello specifico allora gli appuntamenti, per gli abbonati, sono su Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 (tutti disponibili in alta definizione) per quanto riguarda il satellite, e su Premium Sport 2 o Premium Sport 2 HD per il digitale terrestre. In entrambi i casi ovviamente ci sarà la possibilità di assistere alla partita anche in diretta streaming video: basterà attivare – senza costi aggiuntivi – le applicazioni Sky Go o Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

LE STATISTICHE

Juventus Atalanta non può prescindere da qualche dato che riguarda la squadra bianconera. Imbattuta nel 2018, la Juventus ha subito appena 4 gol nelle ultime 22 partite giocate, uno in Serie A (da Martin Caceres) e tre in Champions League (da Harry Kane, Christian Eriksen e Son Heung-Min). In campionato non incassa dal 30 dicembre e ha un’imbattibilità che dura da 751 minuti; ha vinto le ultime 11 partite del torneo e ha così coronato il lungo inseguimento al Napoli. Secondo miglior attacco (alle spalle della Lazio) e miglior difesa della Serie A, ha numeri da dominatrice eppure questi dati potrebbero non bastare per vincere il settimo scudetto consecutivo, vista la stagione pazzesca dei partenopei. L’Atalanta invece è imbattuta da cinque partite, tre delle quali vinte; ha perso soltanto due volte nelle ultime 13 uscite e sempre in casa (Cagliari e Napoli), perciò per trovare l’ultima sconfitta esterna in campionato dobbiamo tornare al 19 novembre (0-2 a San Siro contro l’Inter). Sono 19 i punti centrati in trasferta; con lo stesso numero di partite rispetto a quelle di Bergamo la Dea segna meno (17 gol contro 21) e incassa di più (16 contro 13), ma stiamo parlando di una differenza davvero minima. Etrit Berisha ha tenuto inviolata la sua porta per quattro volte nelle ultime 9 partite, e in generale l’Atalanta non ha subito reti in 7 delle 26 gare di campionato che ha giocato. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Sono ovviamente davvero numerosi i precedenti che legano Juventus e Atalanta, oggi chiamate in campo per il recupero della 26^ giornata di Serie A: volendo solo considerare i numeri che arrivano dal massimo campionato italiano ecco che i precedenti registrati ammontano a 111 match. Alla vigilia della sfida odierna a bilancio si contano ben 63 affermazioni da parte della Vecchia Signora (e 206 reti) nello scontro diretto registrato in Serie A: sono invece 11 i trionfi della Dea, che pure è riuscita a segnare in tutto ben 59 gol ai bianconeri. Curiosamente l’ultimo testa a testa registrato tra Juventus e Atalanta non risale al girone di andata della stagione in corso del campionato di Serie A, ma alla doppia sfida della semifinale di andata della Coppa Italia 2017-2018. Entrambe le partite sono state vinte dai bianconeri per 1-0: l’andata a Bergamo con un gol di Gonzalo Higuain e con Gigi Buffon che aveva parato il calcio di rigore tirato da Alejandro Gomez, il ritorno all’Allianz Stadium con il rigore trasformato da Miralem Pjanic. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Juventus Atalanta sarà diretta alle ore 18.00 da Maurizio Mariani, arbitro che fa parte della sezione Aia di Aprilia, che allo Stadium arriverà al dodicesimo gettone in Serie A in questa stagione e che era stato designato anche per domenica 25 febbraio, quando non si era giocato per la neve. Annotiamo 47 cartellini gialli, quattro rossi e altrettanti calci di rigore concessi nel suo biglietto da visita stagionale; il signor Maurizio Mariani ha diretto due volte in questo campionato l’Atalanta, sconfitta a Genova con la Sampdoria per 3-1 e fermata al Bentegodi dal Chievo sul pareggio per 1-1, mentre lo vedremo per la prima volta con la Juventus in questa Serie A. Tuttavia con i bianconeri i precedenti totali sono 4 e la Vecchia Signora ha sempre vinto: l’ultima volta – unica trasferta – a Bologna nell’ultima giornata dello scorso campionato, poi tre partite interne (Cagliari, Bologna ed Empoli) in cui la squadra di Massimiliano Allegri non ha mai incassato una rete. Con l’Atalanta gli incroci totali sono 7: la Dea ha registrato tre vittorie (l’ultima, curiosamente anche qui, sul campo del Bologna nel novembre 2016) e due pareggi a fronte di due sconfitte (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESEMTAZIONE DEL MATCH

Juventus Atalanta, partita che viene diretta da Maurizio Mariani, si gioca mercoledì 14 marzo alle ore 18:00 ed è il recupero della 26^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Originariamente la sfida sarebbe dovuta andare in scena domenica 25 febbraio (stesso orario), ma le due squadre all’Allianz Stadium sono scese in campo soltanto per il riscaldamento, già effettuato sotto la neve: il campo è stato scoperto in anticipo per permettere di verificare il funzionamento della Goal Line Technology e si è immediatamente ricoperto di un manto bianco che, dopo adeguata e rituale verifica da parte dell’arbitro e dei due capitani, ha reso impossibile disputare regolarmente la partita. Gli impegni di Champions League della Juventus, e soprattutto la semifinale di Coppa Italia proprio tra queste due squadre, hanno fatto slittare fino a oggi la data del recupero; non è passato troppo tempo ma alcune cose sono cambiate da quel giorno di fine febbraio al 14 marzo.

IL CONTESTO

La Juventus quella sera in cui non aveva giocato contro l’Atalanta era scivolata a 4 punti dal Napoli: oggi arriva al recupero con un punto di vantaggio e una partita in meno, e vedeva come complicato il ritorno degli ottavi di Champions League: oggi si trova a +1 e al primo posto in Serie A (con una partita in meno) e arriva dall’impresa di Wembley con cui ha fatto fuori il Tottenham, prendendosi i quarti. La sensazione è che il gol che Dybala ha segnato all’ultimo secondo contro la Lazio sia stato fondamentale per il morale bianconero, ma anche una botta psicologica per le ambizioni dei partenopei, che hanno perso in casa contro la Roma e poi si sono fatti fermare dall’Inter. Nel frattempo i bianconeri ne hanno approfittato, battendo anche l’Udinese; risultato, sorpasso e questo pomeriggio possibilità più che ghiotta di allungare in vetta, così da avvicinare ancor più lo scudetto.

Massimiliano Allegri è dove si voleva trovare, ma i conti non sono affatto chiusi: al di là della sfida diretta di Torino, la Juventus deve ancora fare visita alle stesse Inter e Roma e dunque ha l’obbligo di non perdere punti preziosi prima di queste delicatissime partite. L’Atalanta ha due partite da giocare: non solo questa, anche quella casalinga contro la Sampdoria posticipata per la tragica morte di Davide Astori. Avendo però vinto a Bologna, la Dea si è portata a -3 dal settimo posto dei blucerchiati: facendo punti a Torino e poi battendo la squadra doriana arriverebbe il sorpasso, il Milan resta nel mirino e allora tornare a giocare in Europa il prossimo anno può non essere un’utopia, anche se la strada resta sicuramente difficile. Juventus e Atalanta, lo sappiamo, sono al quarto incrocio stagionale: per il momento due vittorie bianconere e un pareggio, un 2-2 che ha ricalcato esattamente quanto era successo a Bergamo lo scorso anno.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA

Entrambi gli allenatori dovrebbero dare spazio ai titolari: la Juventus ha fatto un po’ di turnover contro l’Udinese, dovremmo per esempio rivedere Benatia al fianco di Chiellini in difesa, con De Sciglio in ballottaggio con Lichtsteiner a destra e Alex Sandro favorito su Asamoah a sinistra. In porta dovrebbe tornare Buffon, così come Matuidi è pronto a riprendersi la maglia a centrocampo a scapito di Sturaro; Pjanic sarà il regista davanti alla difesa dopo il turno di riposo, sul centrodestra invece possibile conferma per Khedira. Nel tridente offensivo si rivede Mandzukic: il croato giocherà sulla sinistra dirottando Dybala largo a destra, prima punta Higuain che deve riscattare un altro rigore sbagliato, questa volta indolore (domenica contro l’Udinese). Per l’Atalanta, dubbio Caldara: il futuro juventino ha ancora problemi alla schiena e dunque Palomino si candida ad avere un posto dal primo minuto, al fianco di Andrea Masiello e Toloi. Hateboer e Spinazzola dovrebbero essere i due laterali incaricati di spingere e alzare il baricentro della squadra; consueto ballottaggio tra De Roon e Cristante a meno che il secondo non venga dirottato sulla trequarti con Ilicic a fare compagnia a Gomez. In alternativa dentro Petagna, mentre Freuler quasi certamente sarà della partita anche in virtù dei due gol che nello scorso campionato ha segnato contro la Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Per questo recupero di Serie A la Juventus parte ancora una volta con i favori del pronostico: secondo l’agenzia di scommesse Snai infatti i bianconeri hanno una quota per la loro vittoria, identificata dal segno 1, che vale 1,43 e che è parecchio più bassa di quella che accompagna invece il successo esterno dell’Atalanta, per i quale dovrete giocare il segno 2 e che ha un valore di 8,50. Paga piuttosto bene anche l’eventualità del pareggio: giocando il segno X e indovinando l’esito della sfida dell’Allianz Stadium, il vostro guadagno sarebbe di 4,25 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori