PROBABILI FORMAZIONI / Arsenal Milan: Borini terzino, si può rifare? Diretta tv, orario, notizie live

Probabili formazioni Arsenal Milan: diretta tv, orario, le notizie live sui due schieramenti. Gattuso con la formazione tipo, Wenger perde Mustafi ma ritrova Bellerin e Nacho Monreal

14.03.2018 - Claudio Franceschini
Cutrone_Koscielny_Milan_Arsenal_lapresse_2018
Video Arsenal Milan (LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Arsenal Milan abbiamo detto che i rossoneri dovrebbero scendere in campo ancora con la squadra ideale, quello con cui Gennaro Gattuso ha trovato la quadratura del cerchio ed effettuato la grande rimonta; tuttavia non è da sottovalutare la possibilità che almeno qualcosa possa cambiare rispetto alle ultime grandi uscite (senza andare troppo lontani, la partita di andata giocata a San Siro una settimana fa), e per sapere cosa ci rivolgiamo alla partita che domenica il Milan ha vinto allultimo respiro sul campo del Genoa, grazie al primo gol in campionato di André Silva. In quelloccasione Gattuso ha schierato Fabio Borini nellinusuale posizione di terzino destro: allinizio dellanno, quando i rossoneri si erano disposti con la difesa a tre, spesso allex della Roma era stato chiesto di percorrere tutta la fascia (sinistra o destra) come una sorta di antico fluidificante, ma mai gli era capitato di giocare come esterno basso. Se vogliamo una trasformazione che ricorda, restando in tema di un ex compagno giallorosso, Alessandro Florenzi; questultimo però non è un attaccante come invece lo è Borini, e dunque si è adattato con maggiore naturalezza al ruolo di terzino. A Marassi il Borini laterale basso ha funzionato: visto che domani mancheranno sia Abate che Calabria, è altamente probabile rivederlo anche allEmirates; tuttavia staremo a vedere (agg. di Claudio Franceschini)

LA PANCHINA

Visto che per le probabili formazioni del match tra Arsenal e Milan, entrambi i tecnici hanno optato per mettere in campo il proprio 11 titolare, non dovremmo sorprenderci di vedere in panca i soliti nomi delle grandi occasioni. Va però notato che alla viglia del match di ritorno, sia Wenger che Gattuso hanno dalla loro una buona panchina, anche se in casa dei Gunners, mancano alcuni assenti eccellenti come Aubameyang e Lacazette. Ecco quindi che per la formazione dellArsenal troviamo ai box Monreal e Miatland Niles, con Holding e Nelson a loro faranno compagnia anche Iwobi e Nketiah. Per quanto riguarda la panchina del Milan invece Gattuso dovrebbe spostarci Zapata e Locatelli, come pure Montolivo e Borini: fermo ai box anche Kalinic e Andre Silva ma con il portoghese in pre allarme magari per la ripresa. (agg Michela Colombo)

I DUBBI IN ATTACCO

Esaminando da vicino le probabili formazioni della sfida di Europa league tra Arsenal e Milan vediamo bene che in entrambi reparti offensivi la qualità come il fiuto del gol non mancano. Se nel match di andata si era messo in luce per i Gunners di Wenger Mkhitaryan, atteso titolare sulla trequarti, anche a Milanello troviamo nomi di peso che con le partite sul continente hanno una particolare affinità. Ecco infatti che per questa sfida decisiva per il passaggio del turno ai quarti di finale, il tecnico del diavolo è a ragione combattuto nel concedere la maglia da titolare a Cutrone o a Andrè Silva. Il primo è un giovanissimo talento italiano in grado sempre di dare la giusta energia non appena mette piede in campo e il cambio di clima si sente bene anche quando non trova la via del gol (molto raro). Il secondo è il giovane portoghese capocannoniere del Milan in Europa League con ben 6 gol: il fatto che poi si sia sbloccato anche in campionato fa di lui una bomba pronta ad esplodere. (agg Michela Colombo)

IL CENTROCAMPO

Anche per le probabili formazioni a centrocampo le scelte di Gattuso come del padrone di casa Wenger saranno le medesimi delle grandi occasioni. Approfondendo il discorso in casa dei Gunners vediamo subito che la qualità dei singoli titolari in mediana è davvero eccellente: Ramsey, Xhaka e Wilshere possono infatti davvero fare male nella metà campo avversaria, grazie anche al loro ottimo approccio nel far girare il pallone. Ai rossoneri toccherà quindi allenare il fiato per potere contrastare il gioco dellArsenal. Quando si parla di fiato i tifosi rossoneri sanno però di potersi affidare alla velocità e alla forza di Kessie, tra i giocatori che più macinano km nel campionato della Serie A. Ovviamente lex Atalanta non mancherà nel terzetto del Milan atteso allEmirates domani. Ci si attende però qualcosa di più da Biglia, titolare in cabina di regia, che pure vanta sulla carta maggior esperienza in Europa di tanto suoi compagni di squadra molto più giovani. (agg Michela Colombo)

FOCUS IN DIFESA

Controllando più da vicino le probabili formazioni del match tra Arsenal e Milan vediamo bene che entrambi i tecnici non vogliono correre rischi vista la posta in palio: particolare attenzione è stata poi posta ai rispettivi reparti difensivi. Mettendo sotto la lente di ingrandimento il Milan vediamo infatti che nonostante le fatiche del campionato, Gattuso non potrà rinunciare al solito quartetto, ormai sempre più consolidato e efficace: Bonucci e Romagnoli al centro con Calabria e Rodriguez ai lati. Da tenere docchio poi proprio il terzino azzurro, che domani dovrà mostrare di aver imparato la dura lezione del match di andata e non commettere più gli stessi errori dati dalla mancata pratica in contesti di tale livello sul continente. Occhio poi anche a Gigio Donnarumma, specie dopo gli ultimi fatti di cronaca che vogliono Pepe Reina (numero 1 del Napoli) pronto a sbarcare a Milanello nella prossima estate. Il numero 99 di Gennaro Gattuso dovrà domani preservare il solito sangue freddo per potere difendere con cura lo specchio dei rossoneri. (agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Arsenal Milan, ritorno degli ottavi di finale di Europa League 2017-2018, si gioca alle ore 21:05 di giovedì 15 marzo. AllEmirates i rossoneri sono chiamati a una missione davvero difficile e impegnativa: ribaltare cioè lo 0-2 incassato a San Siro una settimana fa. Mentre la squadra di Gennaro Gattuso vola in campionato e ha sensibilmente avvicinato il quarto posto, in Europa rischia di salutare la competizione: servirà almeno un 3-1 per qualificarsi e, anche se i Gunners nel turno precedente hanno clamorosamente rischiato leliminazione facendosi battere in casa dallOstersund, limpresa di ribaltare quanto avvenuto in casa non si preannuncia affatto semplice. Intanto possiamo andare a vedere quali sono i dubbi e le certezze che albergano nella mente dei due allenatori alla vigilia della partita, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Arsenal Milan.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Arsenal Milan sarà trasmessa in diretta tv in chiaro, e dunque lappuntamento è sul canale Tv8; in più come al solito sarà disponibile anche sui canali della televisione satellitare a pagamento, nello specifico su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 (qui con codice dacquisto 414099 per chi non avesse sottoscritto il pacchetto Calcio) con la solita possibilità di assistere alla sfida di Europa League anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL MILAN

I DUBBI DI WENGER

Arsène Wenger non vuole commettere lo stesso errore dei sedicesimi, e dunque dovrebbe dare campo ai suoi titolari: rinfrancato dal ritorno alla vittoria in Premier League (3-0 al Watford), il tecnico alsaziano dovrebbe dunque presentare una formazione molto simile a quella che ha giocato a San Siro: in porta Ospina secondo la naturale alternanza dei portieri, in difesa dovrebbe mancare Mustafi e allora Chambers scala al centro, dando spazio a destra al rientrante Bellerin (a sinistra invece Kolasinac è ancora favorito su Nacho Monreal). Grande qualità in mediana: Ramsey e Wilshere sono due mezzali che hanno tempi di inserimento (soprattutto il gallese) e che sanno far girare la palla, giocheranno ai lati di Granit Xhaka che da quando è arrivato allArsenal si è preso i gradi di playmaker e non dovrebbe mollarli nemmeno giovedì sera. A proposito di qualità, i Gunners ne hanno in abbondanza anche sulla trequarti: Mkhitaryan, che ha stappato la partita di San Siro, giocherà in coppia con il sinistro fatato di Mesut Ozil che, anche senza segnare, è stato uno dei migliori in campo nella gara di andata. Davanti a tutti, dovendo rinunciare ad Aubameyang, si candida ancora Welbeck. 

LE SCELTE DI GATTUSO

Un paio di cambi è stato operato da Gattuso nella vittoria allultimo secondo di Marassi: giovedì sera invece il Milan dovrebbe presentarsi allEmirates con gli stessi undici che hanno giocato allandata, e che rappresentano poi quella che è ormai la formazione tipo. Bonucci e Alessio Romagnoli davanti a Donnarumma, con Calabria che si riprende la maglia a destra e Ricardo Rodriguez confermato a sinistra; a centrocampo non cambia nulla perchè la linea funziona a meraviglia, guidata da un Lucas Biglia in crescita esponenziale e con Kessie e Bonaventura che come sempre agiranno da mezzali, chiamate ancor più del solito a inserirsi negli spazi per aumentare il potenziale offensivo. Nel tridente Suso e Calhanoglu sono certi del posto, a meno che Gattuso non voglia cercare la rimonta con due punte di ruolo: in questo caso Cutrone si allargherebbe a sinistra dove è già stato impiegato sporadicamente in stagione. Se dovesse permanere il solito schema, il giovane del vivaio sarebbe favorito su André Silva (finalmente sbloccatosi in campionato) e Kalinic, partito titolare domenica contro il Genoa.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL MILAN: IL TABELLINO

ARSENAL (4-3-2-1): 13 Ospina; 24 Bellerin, 21 Chambers, 6 Koscielny, 31 Kolasinac; 8 Ramsey, 29 G Xhaka, 10 Wilshere; 11 Ozil, 77 Mkhitaryan; 23 Welbeck

A disposizione: 33 P. Cech, 16 Holding, 18 Monreal, 30 Maitland-Niles, 61 Nelson, 17 Iwobi, 62 Nketiah

Allenatore: Arsène Wenger

Squalificati:

Indisponibili: Mustafi, Mertesacker, Cazorla, Lacazette

 

MILAN (4-3-3): 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 19 Bonucci, 13 A. Romagnoli, 68 Ri. Rodriguez; 79 Kessie, 21 Lucas Biglia, 5 Bonaventura; 8 Suso, 63 Cutrone, 10 Calhanoglu

A disposizione: 90 An. Donnarumma, 17 C. Zapata, 73 Locatelli, 18 Montolivo, 11 Borini, 7 Kalinic, 9 André Silva

Allenatore: Gennaro Gattuso

Squalificati:

Indisponibili: Storari, A. Conti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori