Probabili formazioni/ Juventus Atalanta: quote, le ultime novità live. Duello tra numeri 10 (Serie A recupero)

Probabili formazioni Juventus Atalanta: le quote e le ultime novità live sui due schieramenti. Recupero di Serie A: Allegri dovrebbe riproporre Buffon e Matuidi e ritrova Mandzukic

14.03.2018 - Claudio Franceschini
Matuidi_Hateboer_Berisha_Juventus_Atalanta_lapresse_2018
Probabili formazioni Juventus Atalanta, recupero Serie A (Foto LaPresse)

Studiando meglio le probabili formazioni di Juventus Atalanta, non possiamo fare a meno di parlare del duello tra i due numeri 10 che vedremo oggi: quello cioè tra i due argentini Paulo Dybala e Alejandro Gomez, entrambi insigniti della maglia più prestigiosa, entrambi argentini ed entrambi in dubbio circa la loro presenza al Mondiale. Se il Papu un gol con la Seleccion lo ha già segnato, la Joya aspetta ancora questo momento; tuttavia in questa stagione e in generale dal punto di vista realizzativo non cè competizione. Gomez è fermo a 7 gol con lAtalanta, per un totale di 33 con la maglia della Dea (alla quarta stagione); ne ha realizzati 46 in Serie A, aggiungendone 16 con il Catania, e in carriera ne ha 78 che diventano 79 appunto con il sigillo a Singapore in nazionale. Dybala con la doppietta allUdinese ha toccato i 101 in carriera – e ha cinque anni meno del connazionale; in questa stagione si trova già a quota 21, inseguendo il record di 23 che ha avuto nel 2015-2016. A proposito: in meno di tre stagioni con la Juventus la Joya ha realizzato 63 gol, sono 47 in Serie A che diventano 63 in Serie A con i 16 dellepoca di Palermo. In questo campionato è a quota 17: Ciro Immobile ne ha segnati 7 in più e vincere la classifica marcatori non sarà affatto semplice, ma un Dybala in questo stato di forma potrebbe anche provarci. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Non può che essere Giorgio Chiellini il protagonista di Juventus Atalanta: nel presentare le probabili formazioni della partita abbiamo detto che il toscano potrebbe anche rimanere in panchina, ma negli ultimi giorni il suo volto è stato al centro delle cronache dopo limpresa bianconera sul campo del Tottenham. Il suo intervento al 78 minuto, un anticipo su Harry Kane pronto a infilare da due passi il cross teso di Son Heung-Min, ha rappresentato la grande immagine di Champions League della Juventus, con annesso urlo faccia a faccia tra lui e Buffon. Unistantanea che ha colpito in particolare Jamie Carragher, ex capitano del Liverpool con cui ha giocato 737 partite, aggiungendone 38 con la nazionale. Nessun difensore dellInghilterra si avvicina a quello che Chiellini ha fatto negli ultimi 20 minuti contro il Tottenham ha commentato Carragher. Quando la nostra nazionale dovrà serrare le fila e difendere un gol di vantaggio, chi sarà in grado di fornire una prestazione come la sua a Wembley?. Parole di un certo effetto quelle di Carragher, che in carriera un paio di titoli per commentare certe prestazioni difensive li ha guadagnati e che ha ammesso come quellintervento a due metri dalla porta lo abbia fatto balzare in piedi. Comunque finirà la Champions League, quella sarà una delle immagini segnanti del torneo ha sottolineato lex difensore inglese. (agg. di Claudio Franceschini)

BALLOTTAGGIO A TRE

Juventus Atalanta si gioca tra poco, e leggendo le probabili formazioni è ancora vivo una sorta di ballottaggio a tre nella difesa bianconera. Mehdi Benatia ha giocato a Wembley contro il Tottenham, ma non era ancora al 100% e ha stretto i denti; risparmiato contro la sua ex Udinese ha lasciato spazio a Daniele Rugani, e oggi i due sono in competizione con Giorgio Chiellini per le due maglie al centro dello schieramento arretrato dei bianconeri. Rugani aveva iniziato la stagione come titolare fisso, poi la crescita esponenziale di Benatia gli ha sottratto spazio ma questo è il primo anno in cui il difensore lucchese sta giocando davvero con regolarità; dunque anche per oggi la sua presenza sul terreno di gioco resta unopzione valida, soprattutto considerando che Chiellini sta tirando la carretta da tempo, è imprescindibile per lo schieramento tattico e per le sue doti di leadership e tra poco – nonostante sia squalificato per landata dei quarti di Champions League – arriveranno partite importantissime. Dunque, la coppia centrale a protezione del portiere della Juventus potrebbe essere composta da Rugani e Benatia, ma staremo a vedere quello che Massimiliano Allegri effettivamente sceglierà. (agg. di Claudio Franceschini)

LE SCELTE DEL 25 FEBBRAIO

Analizzando le probabili formazioni di Juventus Atalanta, dobbiamo ricordare che quando la partita era stata rinviata per neve le due squadre avevano già annunciato le scelte ufficiali; aveva fatto discutere la formazione con cui lAtalanta si sarebbe presentata in campo. Gian Piero Gasperini aveva infatti dato ampio spazio alle seconde linee: tra questi il portiere di riserva Gollini, Gianluca Mancini e Palomino in difesa, poi anche Castagne e Hateboer sulle corsie laterali. Soprattutto, il tecnico della Dea aveva scelto di mandare in campo Luca Rizzo e Filippo Melegoni: il primo mai utilizzato in questa stagione dal suo arrivo a Bergamo, il secondo capitano della Primavera e che sarebbe stato allesordio in Serie A. Scelte più spartane per Massimiliano Allegri, che avrebbe schierato soprattutto Rugani al centro della difesa; va ricordato però che lAtalanta arrivava dalla dispendiosissima partita di Europa League contro il Borussia Dortmund, nella quale aveva lasciato sul campo tantissimo a livello fisico ma anche e soprattutto emotivo, visto il pareggio subito nel finale che era costato leliminazione del torneo. Oggi le cose dovrebbero essere diverse. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOVITA’

Juventus Atalanta si gioca mercoledì 14 marzo e, con calcio dinizio alle ore 18:00, è il recupero della 27^ giornata nel campionato di Serie A 2017-2018. Ricorderete come 17 giorni fa la violenta nevicata che si era abbattuta su Torino avesse impedito il regolare svolgimento della partita; fino a poche ore prima sembrava tutto in ordine, invece la neve ha attecchito immediatamente e larbitro (che era sempre Maurizio Mariani) aveva deciso come non fosse possibile giocare. Considerati i tempi con i quali altre partite di questo torneo si sono recuperate, due settimane e mezzo sono tutto sommato un periodo accettabile; nel frattempo la Juventus si è presa il primo posto in classifica e ha anche conquistato i quarti di finale di Champions League mentre lAtalanta, che deve recuperare anche la partita interna contro la Sampdoria, ha ridotto il margine dal settimo posto occupato proprio dai blucerchiati. Andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco dellAllianz Stadium tra poche ore, analizzando in maniera più approfondita le scelte e i dubbi da ciascun lato nelle probabili formazioni di Juventus Atalanta.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo le quote dellagenzia di scommesse Snai la Juventus è nettamente favorita per questo recupero della 26^ giornata di Serie A: infatti il segno 1 che identifica la vittoria dei bianconeri vale 1,43 che è uno dei valori più bassi che si possano trovare su 1X2 finale. Per contro laffermazione esterna dellAtalanta, segno 2, è ben distanziata con una quota di 8,50 e questo chiaramente è indice del momento stagionale, del valore assoluto delle due squadre e della classifica. Sia come sia, potrete anche giocare il segno X qualora pensiate che questa partita possa terminare in parità: se allAllianz Stadium le cose andranno in questo modo, la vincita sul recupero sarebbe di 4,25 volte la somma che avrete pensato di investire.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA

I DUBBI DI ALLEGRI

Con quale squadra si presenterà la Juventus? E difficile dirlo: qualche scelta comunque dovrebbe essere fissata da come sono andate le cose domenica. Per esempio, in porta dovrebbe tornare Buffon che ha giocato a Wembley ma è stato risparmiato contro lUdinese, in difesa invece Benatia – se starà bene – potrà far tirare il fiato a uno tra Rugani e Chiellini così da posizionarsi al centro di uno schieramento nel quale De Sciglio e Lichtsteiner sono favoriti per le corsie laterali. In mediana restano fuori Marchisio e Sturaro: quasi sicuramente ci saranno Pjanic, utilizzato in cabina di regia, e Matuidi che si riprende il posto di interno sul centrosinistra lasciando a Khedira il compito di agire sullaltra mezzala. Da valutare anche il tridente offensivo: Cuadrado e Bernardeschi restano ai box e le scelte dunque sono ancora una volta limitate. Il ballottaggio aperto è quello tra Mandzukic, non ancora al meglio, e Douglas Costa: possibile che il brasiliano si sieda in panchina, anche perchè lasciare fuori il Dybala di questo momento è davvero difficile e Higuain deve ritrovare il gol in campionato, reduce dal rigore sbagliato contro lUdinese che potrebbe averlo frenato psicologicamente.

LE SCELTE DI GASPERINI

Anche lAtalanta di Gian Piero Gasperini potrebbe variare qualcosa: Caldara è ancora sofferente alla schiena e dunque potrebbe lasciare spazio a Palomino al centro della difesa, con Rafa Toloi e Andrea Masiello che saranno confermati a meno di sorprese (per esempio Mancini). In mediana invece cè il solito balletto: Freuler sicuro del posto, De Roon se lo gioca con Cristante ma lex del Milan potrebbe anche essere impiegato da trequartista. Con questo modulo Ilicic andrebbe a giocare al fianco di Alejandro Gomez nello schieramento offensivo e dunque De Roon, matchwinner domenica a Bologna, sarebbe il giocatore designato per occupare la mediana insieme allo svizzero con il numero 11. Qualche ballottaggio è aperto anche sulle corsie: tutto lascia intendere che saranno i due titolari, cioè Hateboer e Spinazzola, a giocare dal primo minuto ma almeno uno tra Castagne e Gosens potrebbe trovare spazio, soprattutto il primo che ha dato prova di poter sostituire degnamente i favoriti giocando indifferentemente sia a destra (dove comunque si trova meglio) che a sinistra.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA: IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): 1 Buffon; 2 De Sciglio, 4 Benatia, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 10 Dybala, 9 Higuain, 17 Mandzukic.

A disposizione: 23 Szczesny, 16 Pinsoglio, 26 Lichtsteiner, 21 Howedes, 15 Barzagli, 24 Rugani, 22 Asamoah, 27 Sturaro, 8 Marchisio, 30 Bentancur, 11 Douglas Costa.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Cuadrado, Bernardeschi.

 

ATALANTA (3-4-1-2): 1 E. Berisha; 3 Toloi, 6 Palomino, 5 A. Masiello; 33 Hateboer, 4 Cristante, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 72 Ilicic; 10 A. Gomez, 29 Petagna. 

A disposizione: 91 Gollini, 31 F. Rossi, 38 G. Mancini, 13 Caldara, 21 Castagne, 8 Gosens, 32 Haas, 15 De Roon, 23 Melegoni, 19 L. Rizzo, 99 Barrow, 9 Cornelius.

Allenatore: Gian Piero Gasperini

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno. 

I commenti dei lettori