JUVENTUS, NEDVED E ALLEGRI SUL SORTEGGIO/ Dybala col Real Madrid deve fare la storia”

- Davide Giancristofaro Alberti

Juventus, parla Nedved: Col Real in Champions possiamo farcela, Dybala è cambiato. Il vicepresidente della Vecchia Signora ha parlato della sfida contro le Merengues

Dybala_Juventus_Barcellona_lapresse_2017
Paulo Dybala, attaccante Juventus - LaPresse

Il sorteggio di Champions League ha regalato alla Juventus una doppia sfida davvero molto pericolosa contro il Real Madrid. Sia il vice presidente Pavel Nedved che il tecnico Massimiliano Allegri hanno deciso di sottolineare come le due gare saranno sicuramente di alto livello e non hanno dimostrato paura ma grande rispetto per l’avversario. Il tecnico ha sottolineato in conferenza stampa, alla vigilia della gara contro la Spal, di essere soddisfatto: “Sono contento della sfida col Real Madrid, saranno due partite meravigliose. Si lavora e si gioca per queste grandi sfide. Quindi bisogna prenderla con tutta la positività del caso. L’anno scorso ai quarti battemmo il Barcellona, magari quest’anno ai quarti di finale batteremo il Real Madrid”. Le due gare si disputeranno all’inizio del mese prossimo, appena dopo passate le feste di Pasqua, cosa che sottolinea anche Allegri conscio però che prima ci sono da giocare due partite molte importanti contro Spal e Milan. (agg. di Matteo Fantozzi)

“SARANNO DUE BELLE PARTITE”

Sarà il Real Madrid lavversario della Juventus per la Champions League. Durante i quarti di finale, i bianconeri affronteranno la compagine Merengues, per una riedizione della finale della coppa 2016-2017. Un sorteggio sfortunato quello della Vecchia Signora, ma è logico che la squadra castigliana è meglio affrontarla sulla doppia sfida, che in una gara secca. Di conseguenza, nel caso in cui la formazione di Allegri riuscisse a strappare il pass per le semifinali, avrà un avversario in meno sul complicato cammino che porta alla finale di Kiev. Sui sorteggi è stato intervistato dai microfoni di Premium Sport, Pavel Nedved, vicepresidente della società di corso Galileo Ferraris, che ha ammesso: «Saranno due belle partite, sappiamo che incontriamo il Real che sta molto bene e cha ottime possibilità di vincere per la terza volta di fila la Champions.

DYBALA PUO FARE LA STORIA

Secondo Nedved la Juventus non parte già battuta: «Saranno partite dure, difficili ha proseguito la Furia Ceca – ma noi proveremo a essere la Juve. A Cardiff era una partita secca e noi abbiamo retto 45′, stavolta è diverso. Contro il Real, allandata, non ci saranno Benatia e Pjanic, entrambi squalificati, ma «si comincia sempre da 0-0, lo dico sempre ha continuato Nedved – nella partita singola loro sono più abituati, su due abbiamo qualche chance in più. Una Juventus che potrà contare per la gara contro il Real su un Higuain in forma strepitosa, e non da meno sta giocando Dybala. Proprio La Joya fu il destinatario delle critiche di Nedved durante lo scorso autunno, che accusò lex Palermo di vivere non da professionista. Oggi il dirigente juventino ha rivisto un po il tiro: «Tocca a lui fare la storia della Juve, secondo me può fare anche la storia del calcio mondiale. Ultimamente l’ho visto molto professionale e questo mi fa ben sperare, può solo migliorare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori