Probabili formazioni / Napoli-Genoa: Reina vs Perin. Diretta tv ultime notizie live (Serie A 29a giornata)

Probabili formazioni Napoli-Genoa: diretta tv, orario e le ultime notizie live (Serie A, 29a giornata). Il turno del campionato si chiuderà alle ore 20:45 di domani con la gara del San Paolo

17.03.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
Mertes_Insigne_Napoli_bandierina_lapresse_2017
Mertens e Insigne, Napoli - LaPresse

Sfida interessante tra i pali nella gara Napoli-Genoa. Da una parte c’è l’esperto Pepe Reina, mentre dall’altra la freschezza e la voglia di affermarsi di Mattia Perin. Il portiere spagnolo è stato protagonista di una settimana travagliata nella quale pare che in gran segreto abbia svolto le visite mediche per il Milan. Il calciatore infatti è stato a lungo associato alla squadra rossonera per la prossima stagione quando andrà a parametro zero e probabilmente vestirà il rossonero visto che si parla ormai di intesa raggiunta. A Napoli si è fatta polemica anche perchè la Juventus ha operato il sorpasso in classifica. Pepe Reina vuole rispondere in campo, dimostrando di essere un portiere di altissimo valore. Mattia Perin di certo non è di meno, giocatore ormai arrivato alla piena maturità che sogna il salto nella grandissima squadra dopo che è stato accostato per diverso tempo proprio al Milan. Superati i problemi fisici che per anni lo hanno tormentato questo ragazzo si gioca la porta della nazionale con Gigio Donnarumma, consapevole dei suoi mezzi e che prestazioni importanti in questi match valgono doppio. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE DIFESE

In Napoli-Genoa vedremo schierati due reparti difensivi molto diversi. La squadra di Maurizio Sarri si schiera con il consueto reparto a quattro degli intoccabili, da destra verso sinistra Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly e Mario Rui. Proprio quest’ultimo nelle ultime partite ha commesso diversi errori che hanno portato i tifosi a polemizzare per il mancato acquisto di un terzino mancino nel calciomercato di gennaio in seguito al brutto ko di Faouzi Ghoulam. La società era piuttosto ottimista sul terzino algerino, non poteva infatti di certo pensare a una ricaduta così pesante che l’avrebbe portato a rimanere fuori addirittura fino alla fine della stagione. Dall’altra parte invece il Genoa gioca con una difesa a tre formata da Biraschi, Spolli e Zukanovic. Molto dovranno aiutare i terzini che Lazovic e Diego Laxalt che sono consapevoli di essere chiamati a straordinari nei confronti dei rapidissimi e tecnici Lorenzo Insigne e Josè Maria Callejon. La partita potrebbe essere letta proprio in questa chiave e non è escluso che Davide Ballardini decida di effettuare delle sostituzioni, mettendo sulle fasce giocatori più difensivi. (agg. di Matteo Fantozzi)

FOCUS A CENTROCAMPO

Sfida a centrocampo equilibrata in Napoli Genoa dove si confronteranno due reparti a tre. Da un lato avremo come al solito il terzetto che ruota assai poco Maurizio Sarri. In cabina di regia ci sarà infatti Jorginho, mentre ai suoi fianchi troveremo la corsa con Allan e gli inserimenti con Marek Hamsik. Paradossalmente più tecnico è il centrocampo della squadra di Davide Ballardini. Il tecnico infatti ha adattato due calciatori nati come trequartisti a giocare più dietro. Andrea Bertolacci infatti ha fatto un percorso impressionante di arretramento in campo passando dall’essere un trequartista al giocare prima interno e ora regista davanti alla difesa. Più repentino invece il cambio è stato per Hiljemark che al Genoa si è dovuto imparare in fretta a fare la fase difensiva con ottimi risultati. La legna la porterà Luca Rigoni che comunque può contare su un piede educato che stagione dopo stagione gli regala sempre qualche gol e diverse soddisfazioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PUNTO SUI DUE ATTACCHI

Napoli Genoa ci offre due soluzioni di attaccare molto diverse. Maurizio Sarri schiera il tridente che non cambia praticamente mai con Dries Mertens punta centrale, falso nove, José Maria Callejon sulla destra e Lorenzo Insigne a sinistra. Il pubblico però sta iniziando a polemizzare anche perché nel punto raccolto tra Roma e Inter è arrivata una sola rete. Cresce di condizione il polacco Arkadiusz Milik ormai pienamente recuperato. Il centravanti ex Ajax potrebbe fare la differenza anche a gara in corso grazie ai suoi centimetri e a una qualità da non sottovalutare. Davide Ballardini invece gioca con due prime punte molto diverse nelle loro qualità. Goran Pandev infatti è un centravanti atipico, ma grazie alla rapidità e alla tecnica può fare sempre male all’avversario, è inoltre un ex col dente avvelenato. Più fisico, e ovviamente meno rapido, è invece Andrej Galabinov calciatore che dopo aver vissuto diverse stagioni da protagonista in Serie B ha iniziato a meritarsi anche la massima categoria. La difesa del Napoli dovrà stare molto attenta. (agg. di Matteo Fantozzi)

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-GENOA

Il Napoli proverà a riavvicinarsi alla Juventus a partire da domani sera. Dalle ore 20:45, in quel dello stadio San Paolo, sbarcherà il Genoa di Ballardini, gara di chiusura della 29esima giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Partenopei che sono attualmente scivolati al secondo posto, a quattro lunghezze di distanza dalla Juventus, mentre i rossoblu, reduci dalla bruciante sconfitta allo scadere contro il Milan, sono a quota 30 punti, che valgono il 13esimo piazzamento assoluto, a debita distanza dalla zona retrocessione.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

La partita delle ore 20:45 di domani fra Napoli e Genoa, sarà visibile in diretta tv ma solo a pagamento. A trasmettere levento in programma allo stadio San Paolo, saranno come al solito Mediaset Premium e Sky, a cui dedicheranno i canali Sky Sport 1, Sky Calcio 1, e infine, Premium Sport. Sintonizzatevi quindi su uno dei tre canali indicati a partire dallorario del fischio del match, e gustatevi lo show. Vi ricordiamo inoltre la possibilità della diretta streaming della partita, per guardarla attraverso lo smartphone, il tablet o il personal computer, nel caso in cui siate fuori casa, con le app Premium Play e Sky Go, riservate sempre ai soli abbonati. Tutti gli altri dovranno accontentarsi degli aggiornamenti live che verranno pubblicati sui principali social network della Serie A, nonché delle due squadre in campo domani.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LE SCELTE DI SARRI

Eccoci arrivati alla sezione dedicata alle probabili formazioni, e iniziamo dallundici che manderà in campo il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri. Nessun assente per squalifica o infortunio in casa partenopea, ad eccezione del lungodegente Faouzi Ghoulam, che tornerà a calcare il rettangolo di gioco solamente la prossima stagione. Spazio quindi al classico 11 sarriano, il 4-3-3 con Reina in porta (il portiere avrebbe già firmato col Milan, vedremo come lo accoglieranno i tifosi del Napoli), con Hysaj e Mario Rui sulle due corsie difensive, mentre in mezzo spazio alla solita coppia di centrali composta da Albiol e Koulibaly. A centrocampo, Jorginho avrà il pallino del gioco, fiancheggiato da capitan Hamsik e dal mastino Allan. Infine il solito trio dei Tenori, Insigne a sinistra, Callejon a destra, e Mertens come prima punta del falso nueve. Attenzione ai molti diffidati azzurri, leggasi Albiol, Koulibaly, Mertens, Jorginho e Mario Rui, tutti giocatori di primo livello.

LE MOSSE DI BALLARDINI

Vediamo quindi le scelte di Davide Ballardini per il suo Genoa. Ancora assente il difensore Izzo, così come il centrocampista Miguel Veloso. Rossoblu in campo con un offensivo 3-5-2, dove Pandev e Galabinov saranno i due terminali di riferimento in attacco, mentre larghi sulle due corsie di centrocampo troveremo Rosi a destra, e il solito gioiello Laxalt sulla fascia mancina. In mezzo, l’ex Milan Bertolacci avrà il compito di far girare la squadra, affiancato dai due mediani Rigoni e Hiljemark. Infine, spazio alla difesa, con Spolli in mezzo, e Zukanovic e Biraschi a completamento del reparto più arretrato. In porta andrà il solito Mattia Perin. Bertolacci, Rosi, Veloso e Taarabt, saranno i quattro calciatori diffidati di casa Grifone.

IL TABELLINO

Napoli (4-3-3): 25 Reina; 23 Hysaj, 26 Koulibaly, 33 Albiol, 6 Mario Rui; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 24 Insigne. All: Sarri

A disp: 1 Rafael, 22 Sepe, 21 Chiriches, 11 Maggio, 62 Tonelli, 19 Milic, 20 Zielinski, 30 Rog, 42 Diawara, 37 Ounas, 99 Milik, 27 Machach

Squalificati: –

Indisponibili: Ghoulam

Genoa (3-5-2): 1 Perin; 14 Biraschi, 2 Spolli, 87 Zukanovic; 20 Rosi, 30 Rigoni, 8 Bertolacci, 88 Hiljemark, 93 Laxalt; 19 Pandev, 16 Galabinov. All: Ballardini

A disp: 23 Lamanna, 17 El Yamiq, 13 Rossettini, 32 Pedro Pereira, 18 Migliore, 40 Omeonga, 24 Bessa, 22 Lazovic, 45 Medeiros, 10 Lapadula, 49 Rossi, 11 Taarabt

Squalificati: –

Indisponibili: Izzo, Veloso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori