Diretta/ Spal-Juventus (risultato finale 0-0) streaming video e tv: gli estensi rallentano i bianconeri!

Diretta Spal Juvenrus: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Bianconeri a Ferrara a caccia di un altro passo verso lo Scudetto

17.03.2018 - Fabio Belli
alex_sandro_chiellini_juventus_lapresse_2018
Juventus a caccia del settimo scudetto consecutivo (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-0): GLI ESTENSI RALLENTANO I BIANCONERI!

Clamoroso al Mazza! La Spal strappa un pareggio di prestigio contro la Juventus campione in carica e capolista che dopo dodici vittorie consecutive rallenta la sua corsa, il secondo anticipo della 29^ giornata di Serie A 2017-18 termina sullo 0-0: prosegue l’imbattibilità della Vecchia Signora che in campionato non prende gol dal 30 dicembre 2017 anche se lascia per strada due punti pesanti nella lotta per il titolo. In chiave classifica comunque gli estensi non fanno grossi passi in avanti, vista anche la vittoria esterna del Sassuolo sul campo dell’Udinese. Nelle battute conclusive del match Chiellini ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema muscolare mentre Mandzukic non riesce a sfruttare il cross di Douglas Costa svirgolando il pallone di testa.  A due minuti dal novantesimo Alex Sandro da buona posizione non riesce a dare potenza e angolazione al pallone regalandolo di fatto a Meret. Nel recupero l’assedio disperato della Juve non porta ai risultati sperati e un’apertura sbagliata di Alex Sandro fa letteralmente imbufalire Allegri che prende la via degli spogliatoi senza nemmeno aspettare il triplice fischio di Massa che arriva allo scadere del 96′. (agg. di Stefano Belli) SPAL-JUVENTUS, DIRETTA LIVE

ANTICIPO DECISIVO DI RUGANI SU PALOSCHI

A dieci minuti dal novantesimo resiste l’equilibrio al Mazza tra Spal e Juventus, il punteggio resta ancora inchiodato sullo 0-0 quando abbiamo ormai superato il trentacinquesimo della ripresa.  Continuano a tenere duro gli uomini di Semplici il cui fortino non è ancora stato espugnato dagli ospiti che pur avendo aumentato la pressione nella metà campo dei padroni di casa non sono ancora riusciti a trovare la via del gol. Allegri ha anche gettato nella mischia Mandzukic togliendo dal campo Asamoah e arretrando Alex Sandro in difesa, ricomponendo così la linea di trequartisti con il croato che darà manforte a Dybala e Douglas Costa. La Vecchia Signora attacca a pieno organico ma si sbilancia troppo in avanti, al 75′ provano ad approfittarne gli estensi in contropiede con Schiattarella che apre per Antenucci, il pallone non arriva a Paloschi per l’ottima copertura di Rugani che toglie le castagne dal fuoco a Buffon. (agg. di Stefano Belli) 

MERET SALVA SU DOUGLAS COSTA

Al Mazza è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per la 29^ giornata di Serie A 2017-18 tra Spal e Juventus, al decimo minuto del secondo tempo il parziale rimane sempre bloccato sullo 0-0. Alla ripresa del gioco i bianconeri cambiano marcia e occupano stabilmente la metà campo estense, Alex Sandro cerca Matuidi col francese anticipato dalla copertura di Kurtic. Al 50′ Douglas Costa col sinistro mette a dura prova i riflessi di Meret che si distende e con una gran parata nega il gol al numero 11 avversario. Cinque minuti più tardi bella azione di Chiellini che sfonda per vie centrali e serve Dybala che calcia di prima intenzione, la Joya non riesce però a inquadrare lo specchio della porta. (agg. di Stefano Belli) 

DYBALA SFIORA IL BERSAGLIO SU PUNIZIONE

Intervallo al Mazza dove si è appena concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Spal-Juventus. Finora la formazione di Semplici non ha sbagliato praticamente nulla, il tecnico degli estensi ha preparato questa gara nei minimi dettagli curando anche il più piccolo particolare per poter neutralizzare il miglior attacco della Serie A. In effetti l’undici di Allegri non ha prodotto molte palle gol (quasi nessuna) e raramente si è resa minacciosa dalle parti di Meret. Dall’altra parte nemmeno gli attaccanti spallini hanno prodotto chissà quali pericoli, al 41′ Antenucci da fuori area non riesce a impensierire in alcuna maniera Buffon. Prima dell’intervallo ingenuità di Vicari che aggancia Dybala al limite dell’area, l’arbitro Massa assegna una punizione molto interessante per la Vecchia Signora, la Joya calcia direttamente in porta sfiorando l’incrocio dei pali. (agg. di Stefano Belli) 

ALEX SANDRO E DYBALA NON TROVANO LO SPECCHIO

Alla mezz’ora del primo tempo Spal e Juventus rimangono sullo 0-0. Al Mazza i padroni di casa continuano a proporsi nella metà campo avversaria anche se le azioni più importanti le costruiscono gli ospiti: all’11’ Douglas Costa accende il motore e serve Alex Sandro dentro l’area, decisivo Costa che in scivolata lo chiude in calcio d’angolo. Sei minuti più tardi entra in azione Paulo Dybala con un sinistro a giro che termina di poco a lato. Gli estensi dopo aver rischiato per due volte si distendono nuovamente in avanti procurandosi qualche calcio piazzato e d’angolo, gli uomini di Allegri continuano a lasciar sfogare gli avversari, l’intento sembra quello di poterli colpire in contropiede quando saranno stanchi e sbilanciati in avanti, anche se in realtà è la squadra di Semplici a rendersi pericolosa con una ripartenza alimentata da Antenucci, ci pensa Chiellini a fermare Costa che si stava involando verso la porta di Buffon. (agg. di Stefano Belli) 

PARTENZA AGGRESSIVA DEGLI ESTENSI

Al Mazza di Ferrara l’arbitro Massa ha dato il via alle ostilità tra Spal e Juventus che si affrontano nel posticipo della 29^ giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Inizio aggressivo da parte degli estensi che provano a mettere pressione ai bianconeri, al 5′ Paloschi con una gran giocata si libera della marcatura di Chiellini e serve Antenucci, anticipato dalla copertura provvidenziale di Rugani. Gli uomini di Semplici continuano a spingere alzando il baricentro, Lazzari si procura anche un tiro dalla bandierina ma lo schema non riesce e la Vecchia Signora recupera la sfera. Gli ospiti lasciano comunque l’iniziativa ai padroni di casa che sono partiti fortissimo, difficilmente terranno questi ritmi per tutti i novanta minuti. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Spal Juventus proporrà un confronto fra due allenatori con carriere inevitabilmente molto diverse: prima di leggere le formazioni ufficiali, spendiamo allora qualche parola proprio sui due tecnici. La capolista Juventus vuole continuare ad allungare sul Napoli provando a superare a domicilio la Spal che lotta per non retrocedere. Leonardo Semplici sta facendo un ottimo lavoro con la compagine ferrarese mostrando grandi abilità tattiche. Il suo 3-5-2 punta molto sulla vena realizzativa del centravanti Antenucci. Sulla strada di Semplici arriverà Massimiliano Allegri, uno dei migliori allenatori della serie A. Il tecnico bianconero cambia spesso modulo adattandosi agli avversari che ha di fronte per incatenarli. I bianconeri vogliono vincere il settimo titolo di fila, per la Spal si presenta una sfida improba. Adesso però il fischio d’inizio è davvero imminente: leggiamo le formazioni ufficiali di Spal Juventus, poi la parola passa al campo! SPAL (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Schiattarella, Kurtic, Costa; Paloschi, Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici. JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Alex Sandro; Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La partita Spal Juventus si potrà seguire in diretta tv con un abbonamento Sky sui canali 201, 206 e 251 del satellite (Sky Sport 1 HD, Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD) e con un abbonamento Mediaset Premium collegandosi sul canale Premium Sport HD. Diretta streaming video via internet, sempre per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare e al digitale terrestre pay, collegandosi rispettivamente sito skygo.sky.it.

LA RINCORSA DEGLI SPALLINI

La nuova capolista della serie A, la Juventus, fa visita all’indomita Spal che sta lottando alla grande per non retrocedere. La compagine di casa è reduce da tre risultati utili consecutivi che hanno portato ben sette punti pesantissimi per la permanenza nella massima serie. La Juventus ha una striscia aperta di risultati utili consecutivi di quattordici match che confermano tutta la forza dei bianconeri a caccia del settimo scudetto di fila. La gara di andata fu decisa da Bernardeschi, Dybala, Higuain e Cuadrado, per la compagine ospite Paloschi siglò la rete della bandiera. Match sulla carta segnato ma la Spal farà di tutto per cercare la grandissima impresa. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

La partita tra Spal e Juventus sarà diretta da Davide Massa. Al fischietto 36enne ligure è stata affidata la partita che si gioca al Paolo Mazza di Ferrara. Si tratta dell’arbitro più impegnato dell’intera pattuglia della CAN A con 14 incontri diretti sinora. Nella gara di Ferrara che vede protagonista la nuova capolista, cioè la squadra allenata da Massimiliano Allegri, Massa avrà come assistenti Di Iorio e Prenna, mentre Ghersini come è stato scelto come quarto uomo. Alla VAR Doveri, che potrò contare sull’assistenza di Preti. Durante le prime 14 direzioni Massa ha incrociato entrambe le squadre in una occasione. La gara con protagonisti i ferraresi si è giocata nel 23esimo turno e si è chiusa con la Spal sconfitta per 2 a 0 a Cagliari. Per quanto riguarda i bianconeri, Massa li ha diretti nel successo esterno contro il Sassuolo. Per l’arbitro ligure 51 ammonizioni, una espulsione e 5 rigori concessi.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Spal-Juventus, diretta dal signor Massa di Imperia, sabato 17 marzo 2018 alle ore 20.45, sarà l’anticipo serale del programma della decima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Una striscia di dodici vittorie consecutive in Serie A, con un solo gol subito, quello di Caceres nella trasferta di Verona. Un’ascesa che ha permesso alla Juventus di riprendersi quel primato nella massima serie che mai come quest’anno il Napoli sembrava in grado di poter contendere, dopo sette anni di dominio bianconero. Dopo il due a zero all’Atalanta nel recupero di mercoledì scorso, la Juventus è volata a più quattro in classifica sui partenopei, e può migliorare dunque il record di Scudetti consecutivi già fissato a sei nella passata stagione.

Per la squadra di Allegri, che si prepara peraltro ad un’altra sfida importantissima al Real Madrid nei quarti di finale di Champions League, sarà fondamentale non perdere punti in questa trasferta di Ferrara per non rimettere in gioco un Napoli che resta comunque alla finestra. Gli estensi dopo il pari in casa contro il Sassuolo e le vittorie contro Crotone e Bologna si sono prepotentemente rimessi in gioco in chiave salvezza, pur avendo finora disputato una partita in più rispetto alle dirette concorrenti per la salvezza. Da sessant’anni la Spal non batte la Juventus in campionato, ma fare punti contro la corazzata bianconera sarebbe un vero e proprio bonus per la lotta per non retrocedere.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL JUVENTUS

Le probabili formazioni che scenderanno in campo allo stadio Mazza di Ferrara. I padroni di casa estensi schiereranno Meret a difesa della porta, mentre i titolari nella difesa a tre saranno il polacco Cionek, Vicari e il brasiliano Felipe. Lazzari avrà il compito di coprire la fascia destra mentre Costa sarà invece l’esterno laterale mancino. A centrocampo, conferma per lo sloveno Kurtic affiancato a Grassi e Schiattarella. In attacco, confermato il tandem Antenucci-Paloschi. Risponderà la Juventus con Buffon tra i pali, il brasiliano Alex Sandro esterno destro di difesa e De Sciglio schierato come laterale sinistro, mentre Chiellini e Rugani formeranno la coppia di difensori centrali. Il francese Matuidi e il bosniaco Pjanic saranno i vertici arretrati di centrocampo. L’argentino Dybala, il croato Mandzukic e il brasiliano Douglas Costa sosterranno come incursori offensivi il bomber Gonzalo Higuain, vertice offensivo della squadra.

TATTICA E PRECEDENTI

Lo scontro tattico vedrà messi a confronto il 3-5-2 della Spal schierato dal tecnico Leonardo Semplici ed il 4-2-3-1 scelto per l’occasione da Max Allegri nella Juventus, modulo più offensivo rispetto a quanto messo in mostra dai bianconeri nelle ultime occasioni. Nel match d’andata di questo campionato la Juventus ha battuto quattro a uno la Spal all’Allianz Stadium, con i gol di Bernardeschi, Dybala, Higuain e Cuadrado, con gli estensi che accorciarono le distanze con un gol messo a segno da Paloschi. Spal e Juventus si affrontano di nuovo in campionato dopo cinquantacinque anni: il 13 gennaio del 1963 i bianconeri si imposero col punteggio di due a zero grazie alle reti di Sivori su rigore e Stacchini. L’ultimo risultato utile per la Spal è lo zero a zero del 21 settembre 1958, ultima vittoria estense il tre a uno del 10 febbraio 1957, gol di Broccini, Sandell e Di Giacomo per i padroni di casa e di Stivanello per la Juventus.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita indicano la vittoria della formazione estense proposta a una quota di 13.00 da Bet35, mentre Bwin propone a 5.00 la quota relativa al pareggio e William Hill indica la Juventus come netta favorita, offrendo a una quota di 1.30 l’eventuale successo esterno. Per quanto riguarda i gol realizzati nel corso della partita, Unibet offre over 2.5 e under 2.5 rispettivamente a una quota di 2.02 e a una quota di 1.78

I commenti dei lettori