Video/ Cittadella Bari (0-0): highlights della partita (Serie B 31^ giornata)

Video Cittadella Bari (0-0): highlights della partita di Serie B per la 31^ giornata. Pareggio a reti bianche al Tombolato: i galletti rimangono alla quinta posizione.

18.03.2018 - Marco Guido
cittadella_tifosi_tombolato_lapresse_2017
Diretta Cittadella Venezia (LaPresse)

Il big match tra Cittadella e Bari si è concluso a sorpresa a reti bianche, uno 0 a 0 tra due squadre che solitamente riescono a trovare la via del gol con molta facilità ma che quest’oggi si sono per lo più concentrate sulla fase difensiva chiudendo così in parità e conquistando un punto che gli consente di difendere il posto nella zona playoff. Iniziano meglio gli ospiti che hanno sfiorato al 4′ con Cissè che, dopo aver scambiato con Kozak, ha cercato una potente conclusione che è stata respinta da Alfonso. Al 15′ sono però i padroni di casa a sfiorare il gol quando sulla punizione dalla trequarti di Vido, Salvi ha colpito di testa costringendo Micai ad una respinta d’istinto. I veneti iniziano a prendere a il possesso delle operazioni senza però riuscire a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri dove la squadra di Grosso si sta difendendo con ordine. Al 34′ a provarci è Iori con una gran botta da fuori area che l’estremdo difensore ospite è riuscito a respingere con un superlativo intervento in tuffo. Al 45′ ancora Cittadella con Chiaretti la cui precisa conclusione rasoterra tentata dal limite dell’area è stata deviata in corner dall’ottimo portiere biancorosso con un bell’intervento in tuffo. Nonostante i tentativi dei ragazzi di Venturato, le due squadre sono rientrate negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0.

CRONACA SECONDO TEMPO

La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. E’ il Bari ad iniziare meglio sfiorando il vantaggio già al 49′ con un gran tiro dalla distanza di Balkovec che Alfonso è riuscito a deviare oltre la traversa. Al 50′ ancora gli ospiti vicini al gol quando sul cross di Improta, Cissè ha tentato una deviazione volante da due passi che è uscita di pochissimo fuori dallo specchio. Al 65′ mister Grosso decide di cambiare qualcosa inserendo Brienza al posto di Kozak. Mister Venturato decide di cambiare totalmente il reparto avanzato inserendo al 70′ e al 74′ Strizzolo e Arrighini al posto di Kouamè e Vido. Al 74′ mister Grosso decide di gettare nella mischia anche il capocannoniere della sua squadra Galano al posto di Henderson. I veneti ci credono e provano ad attaccare sfiorando il gol al 78′ quando Strizzolo ha servito in profondità Arrighini che però da posizione defilata ha sprecato tutto mettendo fuori di poco un diagonale stretto. All’81’ e all’83’ arrivano poi le ultime sostituzioni con Pasa e Empereur prendono il posto rispettivamente di Schenetti e Diakitè. La squadra di Venturato ha continuato ad attaccare fino al 94′ quando il triplice fischio di chiusura ha decretato la conclusione di un match tra due squadre che hano dimostrato di esser in forma e di poter giocare un buon calcio. Il pareggio accontenta tutti visto che le due formazioni si trovano in piena zona playoff e sono comunque riuscite a muovere la classifica.

LE DICHIARAZIONI

Roberto Venturato mister del Cittadella ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del pareggio interno contro il Bari dicendo: “Una bella partita, abbiamo cercato di giocarcela fino alla fine. Nel primo tempo potevamo passare in vantaggio, schiacciato il Bari e tenuto in mano il pallino del gioco. Nella ripresa abbiamo rischiato poco, solo in due circostanze, un buon punto”. Fabio Grosso, tecnico del Bari, ha cosi commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio di Cittadella: “Avremmo dovuto avere più coraggio. Quando lo abbiamo avuto abbiamo creato facilmente cross pericolosi o tiri con Cissé. Ci siamo schiacciati troppo, concedendo il possesso a loro che però non hanno avuto grandi occasioni. Nella ripresa abbiamo preso possesso del gioco e creato i presupposti per provarci. Quindi sono usciti di nuovo loro ma è risultato giusto tra due squadre che hanno provato a superarsi senza riuscirci”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori