Video/ Italia Scozia (27-29): highlights e tabellino della partita (rugby Sei Nazioni 2018)

- Fabio Belli

Video Italia Scozia (27-29): highlights e tabellino della partita di rugby per il Sei Nazioni 2018. Le immagini salienti della vittoria solo sfiorata dagli azzurri all’Olimpico

scozia rugby
Diretta Scozia Inghilterra rugby (LaPresse, repertorio)

Avrebbero meritato sicuramente di più gli azzurri dalla sfida che ha chiuso il 6 Nazioni 2018, Italia Scozia 27 29. Allo stadio Olimpico di Roma la diciassettesima sconfitta consecutiva per l’Italia nella competizione è la più amara, perché fino a un minuto dalla fine Parisse e compagni si erano guadagnati uno straordinario vantaggio, costruito con una prestazione fuori dall’ordinario di Tommaso Allan, che al di là della sconfitta si è guadagnato infatti la palma di man of the match. E l’Italia si porta avanti proprio grazie ad un piazzato di Allan, mentre dall’altra parte però la Scozia trova un varco e la meta con Brown, con le falle sulla destra che saranno il cruccio della formazione azzurra in questo match. Al 13′ una spettacolare giocata di Allan, che finta il tiro e passa in mezzo agli scozzesi, riporta avanti l’Italia. Altra giocata geniale del numero 10 che con un calcio in profondità permette a Minozzi di allungarsi verso la meta. Allan è implacabile anche alle trasformazioni, ma prima dell’intervallo la Scozia sfodera una grande prova di forza, “spingendo” di potenza il capitano John Barclay verso la meta. Laidlaw stavolta trasforma e si va al riposo sul 17-12.

CRONACA SECONDO TEMPO

La ripresa dell’Italia è super, una meta spettacolare di Sebastian Negri viene annullata per un “in avanti” rilevato alla moviola, ma poi è ancora Allan a dare spettacolo. Sul 24-12 la vittoria sembra davvero vicina, ma negli ultimi 20′ l’Italia accusa il solito calo fisico già visto in questo sei nazioni, e la Scozia, sfondando sempre a destra, trova due mete con Maitland e Hogg e due trasformazioni di Laidlaw. Sorpasso, ma sul 24-26 l’Italia guadagna a 4′ dalla fine un calcio dalla lunga distanza che Allan, in stato di grazia, piazza in mezzo ai pali. A 1′ dal 40′, la doccia gelata: calcio piazzato anche per la Scozia e da posizione abbastanza favorevole. Laidlaw ha la palla-match tra i piedi e non la sbaglia. L’Italia esce tra gli applausi dei 60.000 dell’Olimpico e con la consolazione del punto di bonus che le permette di non chiudere questo 6 Nazioni 2018 a quota 0, ma l’amarezza per come è maturata la sconfitta è tanta. Ma nonostante le cinque sconfitte su cinque, in questo 6 Nazioni l’Italia si è dimostrata maggiormente competitivo rispetto agli anni passati. 

IL TABELLINO

Italia-Scozia 27-29 (17-12)

Marcatori: 7′ pt cp Allan, 10′ meta Fraser Brown, 14′ meta e tr Allan, 21′ meta Minozzi tr Allan, 25′ meta Barclay tr Laidlaw; 5′ st meta e tr Allan, 21′ meta Maitland tr Laidlaw, 31′ meta Hogg tr Laidlaw, 39′ cp Laidlaw.

Italia: Minozzi – Benvenuti, Bisegni, Castello, Bellini – Allan, Violi – Parisse, Polledri, Negri da Oleggio – Budd, Zanni – Ferrari, Ghiraldini, Lovotti. A disposizione: Fabiani, Quaglio, Pasquali, Steyn, Licata, Palazzani, Canna, Hayward.

Scozia: Hogg – Seymour, Jones, Grigg, Maitland – Russell, Laidlaw – Wilson, Watson, Barclay – Jonny Gray, Swinson – Nel, Brown, Reid. A disposizione: McInally, Bhatti, Fagerson, Richie Gray, Denton, Price, Horne, Kinghorn.

Arbitro: Gauzère (Fra)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori