Diretta / Akragas Trapani (risultato finale 0-1) streaming video e tv: colpaccio granata in 10 uomini

- Stefano Belli

Diretta Akragas-Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C girone C in programma mercoledì 21 marzo 2018.

akragas_gruppo_ginocchio_lapresse_2017
Akragas, ultima in casa contro il Fondi (foto LaPresse)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO FINALE 0-1): COLPACCIO GRANATA IN 10 UOMINI

Vittoria doro per il Trapani sul campo dellAkragas. Uno a zero con rete realizzata da Polidori a metà ripresa. Nonostante linferiorità numerica i granata hanno condotto un secondo tempo dautorità, e una volta trovato il vantaggio i diversi cambi di fine partita hanno spezzettato il ritmo, non permettendo ad un Akragas già offensivamente sterile di riuscire a trovare il ritmo giusto per conseguire il pareggio. Nei 4 di recupero concesso dallarbitro, unico brivido una svirgolata di Drudi su un cross teso di Carrotta, con un autogol rischiato in maniera clamorosa. Trapani dunque capace di tenere il ritmo di alta classifica necessario per restare alle calcagna di Lecce e Catania, per lAkragas una nuova, malinconica sconfitta che lo fa restare sempre più staccato a fondo classifica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO LIVE 0-1): LA SBLOCCA POLIDORI!

Nonostante l’inferiorità numerica, è stato il Trapani a trovare il guizzo che ha sbloccato la partita. La squadra di Alessandro Calori ha trovato il vantaggio contro l’Akragas grazie a Polidori, perfetto nello staccare di testa sul cross di Evacuo con la difesa agrigentina che non ha potuto fare altro che stare a guardare. Delusione per i padroni di casa che però, dopo un buon inizio di secondo tempo, avevano iniziato a lasciare campo agli avversari, col Trapani che aveva ripreso coraggio, forse spinto da maggiori motivazioni rispetto a un Akragas che finora, pur onorando sicuramente la partita, ha sentito il peso di una classifica ormai in gran parte compromessa. Per il Trapani invece conservare il vantaggio sino alla fine sarebbe fondamentale per continuare a credere nella rincorsa al Lecce capolista e, soprattutto, al Catania secondo distante solamente due lunghezze. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO LIVE 0-0): OCCASIONE AKRAGAS CON NAVAS

E’ ripartito con buon piglio il secondo tempo dell’Akragas nel match interno contro il Trapani, con la formaizone di casa che ha la chance di giocare in superiorità numerica tutto il secondo tempo, dopo l’espulsione di Silvestri tra i granata nella prima frazione di gioco. Occasione per gli agrigentini dopo appena 3′ nella ripresa con un colpo di testa di Navas che ha mancato di poco il bersaglio. Il Trapani si fa vedere dalle parti del portiere di casa Vono con Evacuo, ma al 14′ è ancora l’Akragas ad andare vicino al gol con un apertura di Sanseverino che trova Carrotta pronto alla conclusione. C’è l’ottimo rilfesso dell’estremo difensore Furlan che salva però la porta trapanese, col risultato che resta dunque ancora fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO LIVE 0-0): ESPULSO SILVESTRI, TRAPANI IN DIECI!

Si è chiuso a reti bianche il primo tempo tra Akragas e Trapani, ma per i granata la partita si mette in salita con l’espulsione al 38′ di Silvestri, che ha rimediato un rosso diretto per un colpo a gioco fermo a Zibert. Il Trapani era cresciuto nella parte finale del primo tempo, ma l’inferiorità numerica potrebbe cambiare ora le carte in tavola e rimettere in carreggiata un Akragas che comunque si è compattato bene in difesa, riuscendo a rintuzzare gli assalti di un Trapani che Alessandro Calori ha ridisegnato con un 4-3-2, con i padroni di casa che hanno chiuso la prima frazione di gioco facendo girare palla. Probabile che gli agrigentini cercheranno di riorganizzarsi per cercare una vittoria nel secondo tempo, tre punti che sarebbero fondamentali per tenere viva la fiammella della salvezza. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO LIVE 0-0): OSPITI VICINI AL VANTAGGIO

Ancora 0-0 tra Akragas e Trapani dopo i primi 20′ di gioco, ma per la formazione di Agrigento i pericoli non sono mancati in queste battute di inizio gara. La differenza in classifica tra le due formazioni è comunque considerevole, e il Trapani ci prova due volte con Minelli, mancando di pochissimo il vantaggio. Va sottolineato come nei primissimi minuti di gioco sia stato l’Akragas a farsi vedere maggiormente in attacco, prima con una conclusione di Gjuci andata a segno, ma annullata dall’arbitro per posizione di fuorigioco, quindi con una conclusione di Moreo finita di pochissimo alta. Le formazioni schierate dai due tecnici dal 1′. AKRAGAS (3-5-2): Vono; Mileto, Ioio, Pastore; Scrugli, Carrotta, Sansverino, Zibert, Navas; Gjuci, Moreo. A disp. Lo Monaco, Rauci, Caternicchia, Dammacco, Camarà, Minacori, Saitta, Petrucci, Malluzzo, Canale, Bramati All. Criaco. TRAPANI (3-5-2): Furlan; Fazio, Silvestri, Drudi; Minelli, Scarsella, Corapi, Palumbo, Visconti; Evacuo, Polidori. A disp. Pacini, Ferrara, Rizzo, Pagliarulo, Bastoni, Murano, Dambros, Steffè, Canino, Girasole, Campagnacci, Aloi. All. Calori- ARBITRO: Bitonti di Bologna. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AKRAGAS TRAPANI (RISULTATO LIVE 0-0)

Pochi minuti ad Akragas Trapani. E’ tornato a parlare di Akragas e dell’andamento della sua ex squadra Raffaele Di Napoli, intervenuto a zonacalcio.net, queste le sue parole raccolte da tuttoc: “Sono arrivato ad Agrigento la scorsa stagione. Venne allestita una formazione piena di giovani, ma riuscimmo a salvarci, vista la grande unità di intenti. Tutto diviene più difficile quando vengono a mancare determinate certezze e sicurezze, il tecnico in quei momenti devo stimolare il proprio gruppo, ma non è facile visto che si ragiona mensilmente. Ad inizio stagione ho avuto una grave perdita personale, che mi ha in qualche modo indotto a proseguire il mio rapporto con lAkragas, sul piano emotivo avevo voglia di reagire e di continuare ad essere un punto di riferimento per tanti ragazzi. Certamente non accettando nuovamente tale sfida, avrei potuto aspettare levolversi del campionato vagliando altre soluzioni, visti i tanti interessamenti nei miei confronti dopo la scorsa buona stagione. A prescindere da tutto voglio ringraziare lAkragas e la dirigenza per loccasione che mi hanno concesso, nel corso di questi mesi ho sempre difeso il mio operato e credo che le mie ultime parole in qualche modo siano state travisate. Andamento della squadra? Fino a Siracusa, in ogni partita eravamo noi a dettare il gioco, abbiamo fatto soffrire grandi squadre come Lecce, Rende e Matera. Limpossibilità di giocare sul nostro campo è stata una mazzata, inoltre ci sono state altre vicissitudini, praticamente eravamo in perenne trasferta, e purtroppo ha iniziato a serpeggiare il disfattismo tra i ragazzi. Realmente volevo realizzare unimpresa ma la sorte anche sul campo non è stata benevola, basti pensare alla sfida contro il Catania”. Tommaso Silvestri guarda avanti dopo il pari raccolto nell’ultima uscita stagionale: “In realtà potevamo chiuderla prima perchè le occasioni per farlo ci sono state, paghiamo alcune ingenuità. Forse c’è stata troppa foga e troppa fretta nel voler chiudere i conti, dobbiamo imparare a gestire meglio alcuni momenti della partita. Impareremo la lezione che deriva da questa sfida e la metteremo in pratica nelle prossime partite”.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Per il match dello stadio Esseneto tra Akragas e Trapani non sarà prevista diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma gli abbonati al portale elevensports.it potranno seguire la diretta streaming video via internet della partita anche acquistando la visione della sfida come evento singolo.

I BOMBER

Il Trapani, terzo in graduatoria, fa visita all’Akragas in un derby sulla carta segnato. I padroni di casa, condannati alla retrocessione, stanno dando spazio al classe 96′ Giacomo Parigi, centravanti nato ad Arezzo che proverà a mettersi in mostra in questo finale di stagione. Occasione ghiotta per il centravanti Felice Evacuo che rientra dopo la squalifica subita nell’ultimo turno di campionato. Sono nove le reti stagionali condite da tre assist per Evacuo che trova sulla sua strada la peggior difesa del campionato. Match quindi sulla carta segnato con gli ospiti nettamente favoriti nei confronti di una compagine destinata da tempo alla retrocessione. Ricordiamo inoltre che Evacuo, prima della squalifica, aveva siglato quattro reti consecutive. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Nella 31ma giornata del Girone C di Serie C, andrà di scena il derby siciliano tra Akragas e Trapani: analizziamo allora qualche numero legato alle due squadre che scendono in campo tra poco. I biancoazzurri sono nettamente in svantaggio in entrambe le statistiche relative alle reti realizzate (17 contro 50) e in quelle incassate (55 a 25). I girgentini sono a quota 66 cartellini gialli e ben 9 rossi, mentre i granata si trovano rispettivamente a 59 e 5. L’Akragas ha ottenuto 2 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte in casa, mentre fuori il bilancio è ancora meno lusinghiero (1-2-12). Il Trapani vanta record di 10-4-1 e 5-5-3. La compagine in trasferta nettamente favorita. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Sono 39 i precedenti tra Trapani-Akragas. Un derby che, prima della gara di andata, mancava da oltre 10 anni, quando le due squadre si erano scontrate in Eccellenza. Ricordiamo che primo derby, si giocò nel lontano 1959-1960. LAkragas vinse allandata per 1-0, il Trapani riuscì a riscattarsi al ritorno, vincendo 4-1. La compagine di casa è ultima in classifica e reduce da sei sconfitte di fila che certificano una stagione davvero da dimenticare. Discorso opposto per la terza della classe, il Trapani, capace di mettere insieme sette risultati utili di fila. Nella gara di andata la rete di Silvestri decise la contesa, visto lo stato di forma e la situazione attuale di classifica, il Trapani è nettamente favorito rispetto alla compagine di casa. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESEMTAZIONE DEL MATCH

Akragas Trapani sarà diretta dal signor Bitonti di Bologna e, mercoledì 21 marzo alle ore 14.30, sarà una sfida relativa alla trentunesima giornata del campionato di Serie C 2017-2018 nel girone C, che si disputerà in turno infrasettimanale. Continua l’emorragia di sconfitte per un Akragas che sembra ormai rassegnato alla retrocessione in Serie D. Perso il riferimento del mister Di Napoli, artefice della straordinaria salvezza della scorsa stagione, e stritolata da problemi societari senza fine, la formazione agrigentina dista quindici punti di distanza dal Fondi penultimo, e vede come un’impresa molto difficile anche ridurre il distacco per guadagnarsi almeno il diritto di disputare i play out a fine stagione.

Sarà invece con ogni probabilità retrocessione diretta per quella che al momento è per distacco la squadra col peggiore attacco e la peggior difesa del campionato, numeri impietosi che sono precipitati nel girone di ritorno. La partita con l’Akragas in questo finale di stagione rischia di diventare un’opportunità per le squadre che si troveranno di fronte i Giganti di Agrigento, ormai ridotti al ruolo di sparring partner. Può approfittarne per ripartire un Trapani che dopo l’inaspettato pari interno contro il Bisceglie, ha visto di nuovo scappar via il Catania al secondo posto in classifica del girone C di Serie C. Un peccato, ma per la squadra di Calori c’è ancora margine per rincorrere la piazza d’onore, anche se la distanza dal Lecce capolista sembra ormai difficilmente recuperabile.

PROBABILI FORMAZIONI AKRAGAS TRAPANI

Le probabili formazioni dell’incontro: l’Akragas scenderà in campo con Vono in porta, Danese e Mileto centrali di una difesa a quattro con Scrugli schierato in posizione di terzino destro e Bramati schierato in posizione di terzino sinistro. A centrocampo spazio a Sanseverino, Pastore e Carrotta, lo sloveno Zibert sarà invece avanzato in posizione di trequartista alle spalle del duo offensivo composto da Navas e dal guineano Camara. Risponderà il Trapani con Furlan in porta alle spalle di Drudi, Fazio e Silvestri, schierati nella difesa a tre dei granata. L’esterno laterale di destra sarà Marras, l’esterno laterale di sinistra sarà invece Visconti, mentre i tre di centrocampo saranno Corapi, Scarsella e Palumbo. In attacco, spazio a Polidori al fianco di Murano, titolari nel tandem offensivo.

TATTICA E PRECEDENTI

I moduli a confronto nello scontro tattico fra Akragas e Trapani saranno il 4-3-1-2 dei padroni di casa ed il 3-5-2 degli ospiti. Il match d’andata allo stadio Provinciale di Erice, primo scontro tra i professionisti tra le due formazioni, ha visto la formazione allenata da Alessandro Calori cogliere una vittoria di misura in casa, gol decisivo siglato da Silvestri a metà primo tempo.

QUOTE E PRONOSTICO

Troppo staccato l’Akragas rispetto alle posizioni che potrebbero valere anche solo la disputa dei play out per gli agrigentini: le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai sono impietose con i padroni di casa, tanto che il segno 1 per la loro vittoria vale addirittura 18,00 volte la posta. Per quanto riguarda il pareggio – identificato dal segno X – siamo ad un valore di 7,50 che è sempre molto alto, mentre con il segno 2 (che dovrete giocare qualora pensiate che il Trapani riuscirà a fare il colpo esterno) il vostro guadagno sarebbe di 1,12 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori