Diretta/ Ankara Ravenna (1-3 G) streaming e risultato live: Bunge in finale! (Challenge Cup, volley maschile)

- Claudio Franceschini

Diretta Ankara Ravenna, info streaming video e tv: orario e risultato live. Missione impossibile per la Bunge che, nella semifinale di Challenge Cup, deve ribaltare lo 0-3 dell’andata

bunge_ravenna_volley_facebook_2017
La formazione di Ravenna (da facebook ufficiale)

DIRETTA ANKARA – RAVENNA (1-3): QUARTO SET E GOLDEN SET

 Il quarto set inizia nel segno dell’equilibrio. Ankara prova a farsi perdonare dai tifosi per la prova opaca del set precedente. Ravenna resta vigile concedendo poco e rispondono colpo su colpo agli avversari. Gutierrez trova da posizione centrale lo spazio per colpire: 10-11. Ravenna mantiene sangue freddo riuscendo a resistere ai potenti tentativi avversari. La Bunge nella parte finale del set esce allo scoperto rischiando in maniera intelligente con qualche tiro con mira all’angolino. Ankara perde contatto. Ravenna scatta e va a conquistare un set importante, che porta la contesa al golden set. Risultato finale quarto set: 19-25. Nel set decisivo i romagnoli partono bene riuscendo subito a impensierire gli avversari, che continuano ad accusare un calo fisiologico non irrilevante. Si va sul 5-8. Anche Ravenna però, come comprensibile, accusa un pò di stanchezza. Qualche errore di troppo e un paio di ace fortunosi permettono ad Ankara di tornare in corsa: 11-11. Nei minuti finali però è Ravenna a sbagliare di meno e giocare con più qualità. Sul 14-16 esplode la gioia dei romagnoli: Ravenna è in finale!

DIRETTA ANKARA – RAVENNA (1-2): TERZO SET

 La sconfitta del secondo set sembra aver pesato abbastanza sull’umore dei romagnoli che però riescono a reagire in maniera positiva. L’impatto alla terza ripresa è infatti molto positivo. Ravenna salva diversi palloni bollenti in area riuscendo a impostare azioni pericolose. Ankara invece sembra più rilassata del solito: 3-7. Dopo un inizio negativo i turchi provano a risollevare le sorti di questo set. Ravenna agisce di rimessa, sfornando ottime azioni. Si va sul 12-16. Nella parte finale del terzo set Ravenna continua la sua marcia verso la conquista del terzo set. Qualche errore di troppo ma Ankara fa anche peggio. I romagnoli vincono 19-25.

SECONDO SET

 La Bunge è costretta a mantenere alta la concentrazione. Uno sbaglio potrebbe risultare decisivo nello stoppare i tentativi di rimonta. Ankara nel frattempo mostra un elevato grado di reattività che preoccupa i romagnoli. Anche il secondo quarto, come il primo, è sostanzialmente equilibrato. Ravenna sbaglia qualcosa ma i padroni di casa pure. Si va sul 13-13. I padroni di casa giocano con semplicità riuscendo a trovare spesso (e volentieri) l’angolo più lontano. Ravenna esita un pò troppo in fase di possesso regalando troppi palloni: Ankara ringrazia e allunga nella fase decisiva del secondo set. Si va sul 23-21. I romagnoli non riescono a recuperare e i turchi ipotecano il passaggio del turno, vincendo il secondo set.

PRIMO SET

 Ravenna prova subito a creare i presupposti per una difficile rimonta. Orduna riesce a trovare con precisione l’angolino più lontano. Tuttavia, come ampiamente dimostrato all’andata, i turchi rimangono sempre in partita. Ravenna prova a scappare ma la capacità di rispondere di Ankara è quasi disarmante: si va sul 7-8. Gli ospiti non demordono continuando a crederci anche quando sono i padroni di casa a passare in vantaggio. Vitelli sforna un assist dopo l’altro mentre Pistolesi sorprende scoperta la squadra avversaria. La sensazione è che i romagnoli abbiano lavorato parecchio nei giorni scorsi per metter in luce i punti deboli dei turchi. Si va sul 19-20. Nel finale lo scatto di Ravenna è decisivo: 22-25. I romagnoli vincono il primo set.

PRE-PARTITA

Ankara Ravenna si gioca alle ore 16:30 di mercoledì 21 marzo: presso la Baskent Sports Hall della capitale turca va in scena la semifinale di ritorno della Challenge Cup 2017-2018. Gli emiliani purtroppo sono quasi fuori dal torneo: hanno raggiunto uno storico piazzamento tra le prime quattro, ma adesso si trovano obbligati a ribaltare lo 0-3 subito al Pala De André. Secondo la formula che regola le competizioni europee, si tiene conto del numero totale di set vinti in caso di una vittoria a testa; questo vuol dire che se Ravenna dovesse vincere 3-0 la partita di ritorno – e sarà già piuttosto difficile – andrebbe a disputare il decisivo golden set, mentre qualunque altro risultato, e dunque anche una vittoria per 3-1, sancirebbe inevitabilmente leliminazione. Fabio Soli e i suoi ragazzi sono dunque al molto probabile addio alla competizione; tuttavia proveranno a lasciare tutto sul campo, nel tentativo di abbandonare la Challenge Cup nel migliore dei modi e potendo dire di averlo fatto a testa alta.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ankara Ravenna non verrà trasmessa in diretta tv, e per questa partita non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video; per tutte le informazioni utili, come ad esempio i roster delle due squadre in campo o le statistiche legate ai giocatori, potete consultare lapposita sezione dedicata alla Challenge Cup che trovate sul sito ufficiale della federazione europea di pallavolo, allindirizzo www.cev.lu. Inoltre la società emiliana mette a disposizione le sue pagine ufficiali sui social network: le trovate agli indirizzi facebook.com/portoroburcosta e, su Twitter, @roburcosta.

IL CONTESTO

La partita di andata è stata senza storia: pur potendo contare sul supporto dei propri tifosi, Ravenna è crollata fin dal primo set e non è mai riuscita a prendere linerzia del match, perdendo senza vedere una singola palla set allinterno di tutta la serata della scorsa settimana. Oliver Venno (23 punti) è stato letteralmente dominante per Ankara, tanto che secondo e terzo miglior marcatore della squadra turca, Mihajlo Stankovic e Kemal Kayhan, hanno realizzato in coppia meno punti (15) di quanto abbia fatto da solo lestone. La Bunge ha avuto la buona prova di Cristian Poglajen (17 punti) e dati straordinari in ricezione (40% per Riccardo Goi, 37% per Poglajen, 27% per Nicolas Marechal) ma non è servito: Ankara ha sostanzialmente dominato la partita e ha così avvicinato la possibilità di mettere le mani su quello che sarebbe il suo primo titolo continentale. Non solo: la finale, ormai ad un passo, rappresenterebbe la prima volta in cui questo club potrebbe andare a giocarsi una coppa europea. Nel 2013 il Piyango Spor Kulubu ci aveva provato in Coppa Cev, ma aveva perso il golden set contro la Top Volley Latina. Ravenna invece proseguirà, in caso di eliminazione, il suo percorso stagionale con gara-3 dei quarti di finale playoff contro Perugia: già un grande successo esserci arrivata, attenzione perchè il 2017-2018 dei ragazzi di Fabio Soli potrebbe non essere terminato entro la prossima domenica e questa partita, sia pure estremamente complicata, potrebbe comunque rappresentare un ottimo trampolino di lancio verso la sfida alla Sir Safety.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori