DIRETTA / Perugia Ankara (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: è finita! (Champions League)

- Claudio Franceschini

Diretta Perugia Halkbank Ankara, streaming video e tv: orario e risultato live. Quasi una formalità per la Sir Colussi in Champions League dopo il 3-0 esterno nella sfida di andata

Perugia volley
Diretta Perugia Modena (da Facebook ufficiale Sir Safety, repertorio)

DIRETTA PERUGIA ANKARA (3-0): TERZO SET

Inizio positivo della Sir Colussi Sicoma che nelle prime battute del terzo set riesce a gettare le basi per la conquista definitiva del match. Zaytsev continua a mostrare le sue doti, trovando molti punti. Ankara prova a tenere ancora vive le speranze di una difficilissima rimonta. Si va sul 9-8. Da questo momento in poi Perugia decide di chiudere la contesa mentre gli avversari alzando definitivamente bandiera bianca. Gli umbri con Della Lunga e Colaci colpiscono senza pietà. Si va sul 22-13. Nel finale gli umbri tirano dritto e con il risultato finale di 25-13 ottengono un 3-0 tondo tondo.

SECONDO SET

L’equilibrio persiste anche a inizio secondo set. Le due squadre rispondono colpo su colpo, anche per quanto riguardi gli errori in fase di possesso. Perugia si affida spesso alle intuizioni di Cesarini, costantemente pronto ad allargare il gioco per fornire assist ai compagni. Tuttavia gli ospiti non rimangono a guardare e sotto rete si fanno valere con Petric: 10-10. Perugia mostra però maggior freschezza di idee in fase di possesso. Zaytsev riesce a trovare le giuste rotte per colpire. Gli umbri accumulano una serie di punti che gli consentono di indirizzare il match verso la direzione cercata. Perugia va sul 21-18. Nel finale i padroni di casa vanno avanti rischiando il minimo possibile. Il secondo set termina 25-23.

PRIMO SET

Inizio equilibrato al PalaEvangelisti. Perugia prova subito a far valere il fattore campo ma Ankara riesce a rispondere colpo su colpo. Ramazanoglu sotto rete è un cliente molto scomodo per gli umbri. Si prospetta una partita molto complicata. Ankara riesce a portarsi in vantaggio prima del time-out tecnico: 7-8. Gli ospiti giocano bene. Capkinoglu e Batur colpiscono con forza e precisione il pallone, indovinando l’angolo più lontano da posizione complicata. Questo tipo di punti consentono ai turchi di giocare con maggior scioltezza. Perugia non riesce a raggiungere gli avversari ma resta comunque in scia: 17-19. Nel finale la Colussi sfodera il carattere e l’attenzione necessaria per chiudere perfettamente. Risultato finale di primo set: 25-23.

SI COMINCIA!

Siamo arrivati al via di Perugia Halkbank Ankara: volendo conoscere meglio la squadra turca che è ospite al PalaEvangelisti, dobbiamo dire che questa società fondata nel 1983 è riuscita in breve tempo a riempire la bacheca nazionale e internazionale. In patria ha vinto per otto volte il campionato turco (questanno difende il titolo), in sette occasioni si è aggiudicata la Coppa e in altre tre la Supercoppa. Un solo trionfo invece in Europa: la Coppa Cev del 2013, con finale vinta contro la Top Volley Latina. Oggi è allenata dal serbo Slobodan Kovac, passato anche dallItalia nella sua carriera di giocatore (Gioia del Colle, Taranto, Agnone e soprattutto Molfetta) e di allenatore: Kovac infatti è il grande ex della sfida ed è scontato il fatto che riceverà questa sera una grande ovazione dal suo vecchio pubblico. Arrivato qui nel 2011, ha subito condotto la Sir Safety alla storica promozione in A1 e poi ha disputato le due finali scudetto di cui abbiamo parlato in precedenza. Ha lasciato lUmbria nel 2016, lanno seguente si è legato allHalkbank cui ha vinto il campionato – cosa che aveva fatto anche in patria, due volte consecutive, con il Radnicki Kragujevac – e oggi è anche allenatore della nazionale slovena. Alle Olimpiadi del 2014 guidava lIran: lha portato ai quarti dove è stato sconfitto proprio dallItalia, dove giocava Osmany Juantorena che per due stagioni ha vestito la maglia di Ankara. Ora però dobbiamo dare la parola al campo e metterci comodi, perchè finalmente Perugia Halkbank Ankara comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Perugia Ankara viene trasmessa in diretta tv su Fox Sports, e dunque la Champions League di volley maschile è un appuntamento riservato in esclusiva agli abbonati alla televisione satellitare, che potranno gustarsi questa partita del PalaEvangelisti accedendo al canale 204 del decoder. In assenza di un televisore sarà possibile attivare lapplicazione Sky Go, grazie alla quale assistere alla programmazione in diretta streaming video. Ciascun abbonato potrà collegare fino ad un massimo di due dispositivi mobili (PC, tablet o smartphone); infine diamo anche notizia del sito ufficiale della federazione europea di pallavolo (www.cev.lu), sul quale troverete le informazioni utili sulla Champions League e sulle squadre ancora in corsa per un posto alle Final Four di Kazan.

IL SOGNO UMBRO

Perugia Halkbank Ankara può avvicinare ancora di più la società umbra al grande sogno: quello di mettere in bacheca un trofeo internazionale. La Sir Safety Umbria Volley è una squadra giovanissima: è stata fondata nel 2001 dalle ceneri di una realtà che affrontava la Serie C. In poco tempo ha fatto passi da gigante: nel 2012 è arrivato lesordio in Serie A1 e nel secondo campionato la finale scudetto, persa però contro la Lube. Da allora Perugia è tornata alla serie per il titolo ancora nel 2014 nel 2016, venendo sconfitta questa volta da Modena; nel frattempo però non ha mai mancato laccesso alla semifinale (non le era riuscito soltanto allesordio nella massima serie) e finalmente nel 2018 è arrivata la vittoria in Coppa Italia battendo in finale Civitanova, successo che ha portato alla Supercoppa ancora contro i marchigiani. Adesso però Perugia vuole la Champions League: lanno scorso ha centrato la storica finale venendo sconfitta dal dominante Zenit Kazan – che ha fatto tris – in questa stagione le cose potrebbero cambiare. Lorenzo Bernardi è uno che se ne intende, e non a caso con lui in panchina è arrivato il podio europeo: uno dei migliori pallavolisti di sempre (non solo in Italia), la Coppa dei Campioni lha vinta quattro volte (una con Modena e tre con Treviso), mettendo in bacheca anche la Coppa delle Coppe (due), la Coppa Cev (quattro) e la Supercoppa Europa (due). Con un allenatore così, la Sir Safety sogna giustamente in grande. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Perugia Halkbank Ankara si gioca alle ore 20:30 di mercoledì 21 marzo: presso il PalaEvangelisti la Sir Colussi Sicoma affronta la partita di ritorno dei Playoff 12 in Champions League 2017-2018. La squadra di Lorenzo Bernardi è molto vicina a prendersi la qualificazione al prossimo turno, che è quello che porterà poi alla Final Four; tuttavia la partita di questa sera non andrà sottovalutata per non incappare in brutte sorprese. Quello che sappiamo è che Perugia non potrà essere eliminata direttamente: poichè in caso di parità conta il numero di set vinti, un 3-0 a favore di Ankara porterebbe soltanto al golden set, che sarebbe decisivo per il passaggio del turno. Significa anche che agli umbri basta vincere un set per archiviare la qualificazione: inevitabilmente allora continuare la corsa in Champions League è davvero alla portata.

IL CONTESTO

Nella partita di andata Perugia ha dominato, ma ha rischiato di rendere il ritorno più complicato di quanto lo sia davvero: nel terzo set infatti la Sir Colussi ha dovuto rimontare, rimanendo dietro per tutto il parziale e poi non sfruttando le prime occasioni di chiudere la contesa, dovendo arrivare al 31-29 per poter finalmente festeggiare la vittoria in tre parziali. Il miglior giocatore è risultato essere Aleksandar Atanasijevic, come da copione: per il ventiseienne serbo sono arrivati 20 punti con 17 attacchi vincenti e 2 ace, se vogliamo stupisce il 20% con il quale Ivan Zaytsev ha chiuso in ricezione, miglior giocatore della partita in questo fondamentale e meglio anche del libero Massimo Colaci, come sempre una garanzia in difesa con il suo 17%. La verità è che Perugia è una squadra troppo esperta e piena di talento per pensare di venire eliminata dallHalkbank Ankara; certamente i turchi vanno onorati e rispettati ma la differenza di potenziale è decisamente elevata. Vero è anche che in campionato gli umbri stanno incontrando più difficoltà del previsto, o meglio: dopo aver dominato la regular season con 70 punti (23 vittorie e 3 sconfitte), la banda di Bernardi è incappata nellimprevista sconfitta del PalaDeAndré di Ravenna, perdendo il tie break per 15-12 contro la Bunge e dunque trovandosi costretta a giocare gara-3 – ovviamente in casa – la prossima domenica. Una partita di cui Perugia avrebbe fatto volentieri a meno, e che invece dovrà disputare riempiendo ancor più un calendario già fitto di impegni. Prima però questa partita di Champions League, per continuare a sognare quel titolo internazionale che sarebbe la ciliegina sulla torta di uno straordinario periodo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori