Risultati Serie C / Classifiche aggiornate: rinasce l’AlbinoLeffe, colpo Mestre, pari Padova

- Claudio Franceschini

Risultati Serie C: classifiche aggiornate, diretta gol live score dei gironi B e C. Il Catania frena a Bisceglie, il Padova viene bloccato dalla Feralpisalò mentre rinasce l’AlbinoLeffe

Lecce_Bisceglie_gol_gruppo_lapresse_2017
Diretta Lecce Cremonese (LaPresse) - repertorio

Le partite di Serie C per il girone B sono terminate: domani si concluderà il turno infrasettimanale con le tre gare che restano da disputare nel girone C, intanto possiamo dire che il vero colpo questa sera lo fa il Mestre, che con un gol per tempo espugna il Rino Mercante battendo il Bassano e fa un bel passo avanti verso la qualificazione ai playoff. Clamoroso pareggio della Triestina contro il Pordenone: in pieno recupero un rigore trasformato da Rachid Arma fa piangere i ramarri che speravano nella vittoria esterna che sarebbe valsa il sesto posto. Il big match dellEuganeo finisce pari: un risultato che tutto sommato sta bene al Padova, che perde sì due punti nel confronti della Sambenedettese ma continua a mantenere una presa salda sulla promozione diretta (8 punti di vantaggio a parità di partite giocate). Da registrare qui il sedicesimo gol in campionato di Simone Guerra che prosegue nella sua stagione straordinaria. Brutta battuta darresto della Reggiana, che pareggia sul campo del Fano; ai marchigiani il punto potrebbe risultare utile perchè le distanze sul fondo della classifica non sono troppo ampie. Infine, bel colpo anche dellAlbinoLeffe che batte la Fermana e, come il Pordenone, si ripresenta al gran ballo dei playoff provando a trovare lo spazio per entrare quando sarà il momento giusto. Domani come detto tocca al Lecce: la capolista del girone C avrà la grande occasione di salire a +9 su Catania e Trapani, ponendo unipoteca forse definitiva sulla promozione diretta in Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE C (GIRONI B, C)

Giunti allintervallo delle partite di Serie C, il Padova al momento perde due punti dalla Sambenedettese: vantaggio dopo 11 minuti con il solito Marco Guidone ma Simone Guerra, devastante stagione per lui, impatta dal dischetto mantenendo vive anche le speranze dei Leoni del Garda di migliorare la posizione in classifica nel girone B. Scatta alla grande il Mestre a Bassano: dopo un solo minuto Fabbri porta in vantaggio i lagunari su uno dei campi più difficili del torneo e Mauro Zironelli sogna in grande, in ripresa lAlbinoLeffe che al 20 sblocca con Gelli linsidiosa partita contro la Fermana. Per ora la Reggiana non sta approfittando del turno favorevole ed è bloccata senza reti a Fano, stesso risultato al Nereo Rocco tra la Triestina e il Pordenone. Siamo però solo allinizio della serata, e tante cose possono ancora succedere: sarà interessante capire se alla fine il Padova riuscirà a confermare il vantaggio sulle inseguitrici. (agg. di Claudio Franceschini)

CATANIA BLOCCATO A BISCEGLIE

Clamoroso al Gustavo Ventura: al 92 minuto di gioco un colpo di testa di Delvino toglie tre punti già fatti al Catania (che era passato in vantaggio con Barisic) e molto probabilmente assegna la promozione diretta al Lecce nel girone C della Serie C. I salentini giocano domani, ma lo faranno con 6 punti di vantaggio sugli etnei che, nel frattempo, sono stati ripresi dal Trapani: con una vittoria saliranno a +9 e a quel punto sarebbe quasi fatta per il ritorno in quel campionato cadetto in cui, senza la retrocessione dufficio, il Lecce avrebbe dovuto giocare nel 2012-2013. Colpo della Juve Stabia che batte il Matera, lo scavalca in classifica e si prende il quarto posto al fianco del Siracusa: la vittoria delle Vespe è firmata da Mastalli e Luigi Viola, altra occasione sprecata per i lucani che restano comunque certi dei playoff. Nel girone B invece il grosso del programma sta per iniziare: in campo anche la capolista Padova che ospita la Feralpisalò nel big match, e la Reggiana ospite del fanalino di coda Fano. Intanto però la Sambenedettese ha battuto il Vicenza confermandosi la principale inseguitrice dei biancoscudati, e spera ora che i Leoni del Garda facciano un favore frenando la capolista; lo sapremo tra poco, in Serie C si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

SUDTIROL VINCENTE AL 92′

Le partite del girone B di Serie C che si sono appena concluse si sono decise negli ultimi istanti: a Gubbio i padroni di casa umbri si mangiano le mani perchè, in vantaggio per 2-0 dopo 16 minuti grazie alla doppietta di Casiraghi, si sono fatti raggiungere con due gol del Renate in ciascun finale di frazione, prima con la rete di Lunetta e poi con quella di Di Gennaro arrivata a cinque minuti dal 90. Occasione persa in chiave salvezza per il Gubbio, mentre il Renate non riesce in ogni caso a recuperare la brillantezza perduta; al Druso invece altra vittoria per il Sudtirol che a questo punto è quasi certo di partecipare ai playoff. Il Teramo sembrava potersi prendere un buon pareggio senza reti, e invece al 92 Sgarbi ha infilato la porta abruzzese sugli sviluppi di un calcio di punizione: grande colpo per gli altoatesini. Adesso giocano la Sambenedettese, che prova ad accorciare sul Padova ospitando il Vicenza, e poi ci sono due partite del girone C: il Catania deve riprendersi il secondo posto e ci proverà a Bisceglie, partita di cartello al Menti tra la Juve Stabia e il Matera che si giocano il quarto posto. (agg. di Claudio Franceschini)

IL TRAPANI CONTINUA A VINCERE

Le prime partite di Serie C sono terminate: erano quattro sfide del girone C e ci hanno consegnato risultati molto interessanti. Il Trapani continua a correre: i siciliani vincono il derby contro un Akragas in rottura prolungata e ormai condannato a giocare i playout. All’Esseneto decide il solito Alessandro Polidori, terzo gol nelle sette partite giocate con questa maglia: il Trapani per il momento sorpassa il Catania, aspettando l’impegno degli etnei nel tardo pomeriggio sul campo del Bisceglie. Continua a crescere anche il sorprendente Siracusa, che si libera della Paganese per 2-1: al Torre tre gol in 17 minuti, sconfitta pesante per i campani (che erano riusciti a pareggiare) che a questo punto rischiano davvero di giocare i playout. La Virtus Francavilla viene beffata nel finale dal Catanzaro e continua a singhiozzare nel suo rendimento: finisce 1-1, mentre la Sicula Leonzio vince la sfida delle sorprese contro il Rende e adesso sogna davvero i playoff. Due le partite al via alle ore 16:30 per il girone B: Gubbio Renate e Sudtirol Teramo.

IL BIG MATCH DELL’EUGANEO

Sicuramente nella giornata di Serie C ci sono tante partite interessanti, a cominciare da quella del Menti tra Matera e Juve Stabia; tuttavia come nostro big match di mercoledì scegliamo quello che si gioca allEuganeo tra Padova e Juve Stabia. Della capolista del girone B abbiamo parlato più volte: oggi torna a giocare dopo il turno di riposo (avrebbe dovuto affrontare il Modena) e lo fa contro i Leoni del Garda, che stanno disputando un ottimo campionato e si trovano a soli tre punti dal secondo posto, avendo anche giocato due partite in meno del Bassano (ma una in più della Reggiana). Allandata era finita con uno spettacolare 2-2; la costanza della Feralpisalò in questo torneo si può anche evincere dal fatto che soltanto una volta la squadra ha lasciato passare più di due partite senza vincere, è successo a cavallo tra settembre e ottobre con quattro pareggi consecutivi. Rimane il periodo più buio dei bresciani nel girone B; da allora però la Feralpi si è ripresa e nel solo girone di ritorno ha messo insieme 14 partite giocando 9 partite. Non una grandissima media, ma ci sono due vittorie esterne (compreso un 3-0 a Pordenone) e quella importantissima contro la Reggiana, perchè la doppia sfida diretta è a favore e dunque in caso di arrivo a pari punti ci sarebbe una posizione migliore nella griglia dei playoff, che ovviamente Domenico Toscano disputerà con la sua squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLE PARTITE

Archiviate le partite del martedì, il campionato di Serie C 2017-2018 prosegue il programma della sua 31^ giornata in questo mercoledì 21 marzo: piatto ricco perchè sono coinvolti due gironi, per di più possiamo dire subito che tre partite (Fondi-Cosenza alle 14:30; Lecce-Andria e Reggina-Casertana alle ore 20:30) verrano disputate giovedì a chiusura del turno. Partiamo allora con il girone B: si giocano alle ore 16:30 Gubbio-Renate e Sudtirol-Teramo, alle ore 18:30 avremo Sambenedettese-Vicenza mentre alle ore 20:30 tante sfide con AlbinoLeffe-Fermana, Bassano-Mestre, Fano-Reggiana, Padova-Feralpisalò e Triestina-Pordenone. Per quanto riguarda il girone C, saremo già in campo alle ore 14:30 con Akragas-Trapani, Catanzaro-Virtus Francavilla, Paganese-Siracusa e Sicula Leonzio-Rende; alle ore 18:30 avremo Bisceglie-Catania e Juve Stabia-Matera.

IL GIRONE B

Torna in campo il Padova, che ha un vantaggio di 9 punti su Reggiana e Bassano: sostanzialmente la promozione diretta è una formalità, anche se gli emiliani hanno giocato una partita in meno e possono ancora farsi sotto (il Bassano invece ne ha addirittura due in più e rischia anche di perdere terza e quarta posizione). Se per il primo posto i conti sono chiusi o quasi, più sotto cè una grande lotta per accaparrasi le piazze di prestigio in zona playoff: abbiamo infatti otto squadre racchiuse in cinque punti, anche se va detto che tra queste il già citato Bassano e il Pordenone (che chiude il gruppo) hanno disputato 26 partite mentre tutte le altre (a eccezione della Triestina) ne hanno 26. Bisogna tenere in conto anche questo ovviamente nel calcolare in che modo potrebbe essere formata la griglia; per la stessa ragione il Ravenna spera ancora di entrare nelle prime dieci, un po meno la Fermana che per di più oggi ha una trasferta difficile in Lombardia. In coda nessuno è davvero spacciato: nemmeno il Fano che, pur a -5 dal Teramo (che rappresenta la salvezza), ha due partite in meno rispetto agli abruzzesi. 

IL GIRONE C

Lecce e Catania per la promozione diretta, il Trapani ci spera ancora; le tre big stanno dominando la stagione come del resto era nei piani, le altre devono accontentarsi di giocare i playoff. Cinque di loro (dal Matera quarto al Monopoli ottavo) sono quasi certe di farlo, il Cosenza dovrà impegnarsi per farlo mentre da sotto Virtus Francavilla e Sicula Leonzio potrebbero farcela. Situazione comunque ancora complessa: sono poche le squadre che devono ancora fermarsi per il turno di riposo. Anche in zona playoff la soluzione del mistero è lontana dalla soluzione: Andria e Fondi sono terzultima e penultima, ma rispetto alle avversarie dirette hanno giocato una partita in meno e dunque hanno tutte le possibilità di recuperare terreno. Rischiano tanto Catanzaro e Reggina mentre la Casertana sembra essere al sicuro dopo aver battuto il Fondi, lunica spacciata è lAkragas che, anche a causa della difficile situazione societaria (3 punti di penalizzazione) si trova a 15 lugnhezze dalla penultima e addirittura 18 dalla salvezza diretta, avendo ormai abbandonato ogni velleità di rimonta che sarebbe a questo punto miracolosa. 

RISULTATI SERIE C E CLASSIFICA GIRONE B

RISULTATO FINALE Gubbio-Renate 2-2 – 7′ Casiraghi (G), 16′ Casiraghi (G), 44′ Lunetta (R), 85′ M. Di Gennaro (R)

RISULTATO FINALE Sudtirol-Teramo 1-0 – 92′ Sgarbi

RISULTATO FINALE Sambenedettese-Vicenza 2-1 – 67′ Miracoli (S), 79′ Di Massimo (S), 84′ N. Ferrari (V)

RISULTATO FINALE AlbinoLeffe-Fermana 1-0 – 20′ Gelli

RISULTATO FINALE Bassano-Mestre 0-2 – 1′ Fabbri, 67′ Spagnoli

RISULTATO FINALE Fano-Reggiana 0-0

RISULTATO FINALE Padova-Feralpisalò 1-1 – 11′ Guidone (P), 18′ rig. Guerra (F)

RISULTATO FINALE Triestina-Pordenone 1-1 – 59′ Zammarini (P), 96′ rig. Arma (T)


CLASSIFICA GIRONE B

Padova 53

Sambenedettese 45

Reggiana 44

Bassano 43

Feralpisalò 41

Mestre 40

Triestina, Pordenone 38

AlbinoLeffe 36

Renate 35

Ravenna, Fermana 32

Vicenza 31

Teramo, Gubbio 28

Santarcangelo (-1) 25

Fano 24

 

RISULTATI SERIE C E CLASSIFICA GIRONE C

RISULTATO FINALE Akragas-Trapani 0-1 – 69′ Polidori

RISULTATO FINALE Catanzaro-Virtus Francavilla 1-1 – 44′ Anastasi (V), 81′ Infantino (C)

RISULTATO FINALE Paganese-Siracusa 1-2 – 53′ Bernardo (S), 59′ Cesaretti (P), 70′ Altobelli (S)

RISULTATO FINALE Sicula Leonzio-Rende 1-0 – 40′ Esposito

RISULTATO FINALE Bisceglie-Catania 1-1 – 56′ Barisic (C), 92′ Delvino (B)

RISULTATO FINALE Juve Stabia-Matera 2-0 – 43′ Mastalli, 55′ L. Viola

CLASSIFICA GIRONE C

Lecce 63

Trapani, Catania 57

Juve Stabia, Siracusa 46

Matera (-1) 44

Rende 43

Monopoli 42

Sicula Leonzio 38

Cosenza 37

Bisceglie, Casertana, Virtus Francavilla 36

Catanzaro (-1) 32

Reggina 29

Paganese 28

Andria (-3) 27

Fondi 26

Akragas (-3) 11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori