YAYA TOURE’ E’ SPARITO IN COSTA D’AVORIO/ Mistero risolto, il centrocampista è con la sua famiglia

- Davide Giancristofaro Alberti

Yaya Touré è sparito in Costa dAvorio: il centrocampista non si è presentato nel ritiro della nazionale. Il calciatore del Manchester City ha fatto perdere le sue tracce

toure_instagram_2018
Yaya Toure, centrocampista del City - Instagram

E’ stato risolto il mistero di Yaya Touré: la Nazionale della Costa d’Avorio ed il Manchester City si erano allertate per l’assenza del centrocampista dalla convocazione della selezione africana. E’ stato lo stesso yaya Touré a placare gli animi, avvertendo la Nazionale (e conseguentemente il suo club) di aver sì raggiunto la Costa d’Avorio, ma di non aver potuto rispondere alla convocazione avendo dovuto raggiungere la famiglia per risolvere delle non meglio specificate problematiche. Touré quindi non parteciperà alle due amichevoli che la Costa D’Avorio dovrà affrontare in Francia il 24 e il 27 marzo contro Togo e Moldavia. Due match molto attesi perché avrebbero dovuto segnare proprio il ritorno di Yaya Touré in Nazionale, dalla quale si era ritirato nel 2015. (agg. di Fabio Belli)

SALTATA LA CANZONE DELLA NAZIONALE

E sparito Yaya Touré. Il centrocampista di proprietà del Manchester City, tornato da qualche mese a questa parte fra i convocati della nazionale della Costa dAvorio, dopo averla lasciata ufficialmente nel 2015, non si trova. Attualmente la selezione africana si sta allenando in Francia per lamichevole internazionale contro il Togo, ma il calciatore dei Citizens si è dato alla macchia. «Se tutti gli altri giocatori che militano in Europa sono presenti a Beauvais, non è il caso di Yaya Touré – si legge sul comunicato diffuso nelle scorse ore dallo staff della federcalcio ivoriana – Lo staff è senza notizie del capitano degli Elefanti vincitori della Coppa dAfrica 2015. Il giocatore avrebbe dovuto allenarsi in vista delle due amichevoli contro il Togo e la Moldavia, ma ha fatto perdere le sue tracce, e non si capisce se si tratti di un atto volontario o meno.

MANCINI LO VOLEVA ALLINTER

Il capitano della nazionale di calcio ivoriana aveva deciso di lasciare la selezione del proprio paese dopo la bella vittoria del 2015, per poi tornare sui suoi passi lo scorso dicembre 2017, ma ora la sua assenza sta assumendo i contorni del giallo. La speranza ovviamente è che non sia successo nulla di grave, e che si tratti di una semplice negligenza dello stesso 34enne regista di centrocampo. Touré è di proprietà del Manchester City ma in questa stagione ha giocato davvero poco. In totale ha infatti disputato solamente 13 match, di cui sei in Premier League, tre in Champions e quattro in EFL Cup, trofeo britannico. Il giocatore fu un anno e mezzo fa circa, uno dei motivi che spinse Roberto Mancini ad abbondare lInter: lo jesino avrebbe voluto fortemente livoriano ad Appiano Gentile, ma la dirigenza gli acquistò Joao Mario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori