Diretta/ Miami Open 2018 Fabbiano Basilashvili (6-1 2-6 5-7) streaming video e tv: l’azzurro eliminato

- Claudio Franceschini

Diretta Miami Open 2018, streaming video e tv: prosegue il torneo di tennis in Florida, Thomas Fabbiano viene eliminato al primo turno perdendo in rimonta contro il georgiano Basilashvili

Fabbiano dritto tennis
Diretta Fabbiano Verdasco (Foto LaPresse)

E finito il Miami Open 2018 di Thomas Fabbiano: il tennista di Grottaglie è stato eliminato al primo turno da Nikoloz Basilashvili, risultato 6-1 2-6 5-7 in unora e 46 minuti. E stato un bellissimo incontro: Fabbiano ha dominato il primo set ma a sua volta non ha quasi visto palla nel secondo. Nel terzo parziale Basilashvili si è preso un break di vantaggio, ma sul 3-1 Fabbiano ha replicato e poi, tra un sussulto e laltro, si è arrivati in parità fino al 5-5, dove il georgiano ha piazzato lallungo che lo ha mandato a servire per il match e a chiudere. Intanto altri risultati finali: vittoria nel tie break del terzo set per il giovane Denis Shapovalov che fa fuori Viktor Troicki e prosegue nel suo percorso di crescita, si qualifica in tre set anche Leonardo Mayer che batte Donald Young in rimonta e prenota una bella sfida contro Borna Coric, semifinalista a Indian Wells. Lavversario di Fabio Fognini al secondo turno sarà Nicola Kuhn: lo spagnolo di origini austriache ha superato piuttosto agevolmente Darian King (7-6 6-4), qualificazione anche per Evgeny Donskoy che supera per 7-5 6-4 Aljaz Bedene. In campo femminile qualificazioni per Agnieszka Radwanska (6-3 7-6 ad Alison Van Uytvanck), Anastasija Sevastova (7-5 6-4 su Alizé Cornet) e Karolina Pliskova che come da copione elimina Ekaterina Makarova, dovendo però sudare in entrambi i set (7-5 7-5).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

Gli appuntamenti in diretta tv con il Miami Open 2018 sono i soliti: il torneo maschile è in programma sulla televisione satellitare, precisamente su Sky Sport 2 e Sky Sport 3, e tutti gli abbonati potranno avvalersi della possibilità di seguire i match anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go. Il torneo femminile invece è trasmesso dalla web-tv federale SuperTennis (canale 64 del televisore), e sarà visibile anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone visitando senza costi aggiuntivi il portale www.supertennis.tv. Ricordiamo anche le pagine ufficiali del torneo presenti sui social network: abbiamo in particolare facebook.com/MiamiOpenTennis e, su Twitter, @miamiopen.

KERBER AL TERZO TURNO

Angelique Kerber vola senza problemi al terzo turno del Miami Open 2018, e diventa così la seconda giocatrice a farlo dopo Garbine Muguruza, avanzata senza giocare grazie al forfait di Amanda Anisimova. Tutto facile per la tedesca, che si è liberata di Johanna Larsson con il risultato di 6-2 6-2; il prossimo impegno per lei sarà contro una tra Aliaksandra Sasnovich e Anastasia Pavlyuchenkova. Sempre nel torneo femminile, hanno vinto il primo set Anastasija Sevastova contro Alize Cornet (7-5); Christina McHale contro Barbora Strycova, con un netto 6-1; e una Agnieszka Radwanska in calo ma sempre temibile, 6-3 contro Alison Van Uytvanck. Nel torneo Atp non si sono ancora concluse le partite: avanti Denis Shapovalov contro Viktor Troicki, ma il serbo sta facendo match pari nel secondo set esattamente come il giovane Alex De Minaur, dopo aver ceduto per 6-2 il primo parziale a Yoshihito Nishioka. Stanno giocando anche Nicola Kuhn e Darian King: il vincitore sarà lavversario di Fabio Fognini al secondo turno, i due sono 6-6 e dunque al tie break del primo set. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO I MATCH

Prendono il via i match al Miami Open 2018: come abbiamo già detto, ad aprire sul campo centrale sarà Angelique Kerber, che arriva dalleliminazione di Indian Wells per mano di Daria Kasatkina. Un match nel quale la tedesca è stata cancellata dal campo, vincendo appena due game; tuttavia linizio di 2018 è stato per lei ottimo, con la vittoria del titolo di Sydney e un Australian Open nel quale è riuscita a raggiungere una semifinale che poi ha perso contro Simona Halep, sprecando anche dei match point ma dopo una strepitosa rimonta. Risultati non scontati per una Kerber che nel 2016 aveva vinto due Slam giocando tre finali nei Major e arrivando per la prima volta in carriera, a 28 anni, al numero 1 Wta; il suo 2017 però era stato pessimo, nessun titolo e il crollo nella classifica mondiale mancando anche la qualificazione alle Wta Finals. Adesso la Kerber va a caccia di altri trofei da mettere in bacheca: a Miami non ha mai vinto, chissà che questa non possa essere la volta buona. Parola ai campi finalmente: al Miami Open 2018 si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEI MATCH

Al Miami Open 2018 è già arrivato il momento di assistere al secondo turno: il torneo femminile di tennis infatti ha già concluso la sua prima tornata di incontri e, purtroppo, lunica rappresentante italiana (Camila Giorgi) è stata eliminata. A partire dalle ore 16:00 di casa nostra, sullo Stadium Angelique Kerber va a caccia di un altro titolo importante e sfida nel suo esordio in Florida Johanna Larsson; giocherà non prima delle 20:00 la numero 1 Simona Halep che, scottata dalleliminazione in semifinale a Indian Wells, proverà a confermare la sua prima posizione mondiale e apre contro Océane Dodin. Poi tanti altri incontri interessanti, come quello che oppone Victoria Azarenka alla testa di serie numero 14 Madison Keys; per quanto riguarda il tabellone maschile, avremo i match della parte alta. Quella di Roger Federer: il suo avversario uscirà dalla sfida tra Calvin Hemery e il redivido Thanasi Kokkinakis, ma soprattutto oggi è il giorno di Thomas Fabbiano che giocherà contro il georgiano Nikoloz Basilashvili come secondo incontro sul campo numero 8 – dopo quello tra Christina McHale e Barbora Strycova – e dunque potrebbe essere intorno alle 17:30-18.

WILLIAMS E GIORGI SUBITO FUORI

La serata di mercoledì ha portato in dote il risultato che non ti aspetti, o forse sì: Serena Williams è stata subito eliminata, purtroppo insieme alla nostra Camila Giorgi schiantata da Donna Vekic. Storie diverse: lazzurra ancora una volta dimostra come ci sia un abisso tra il potenziale dei colpi e la qualità sulla carta e il momento in cui si entra sul campo e si gioca contro le avversarie. Che la maceratese possa batterle tutte anche agevolmente è realtà, che lo traduca in effettive e costanti vittorie è ancora un dato da migliorare sensibilmente. Sia come sia, ancora una volta non abbiamo italiane nel tabellone del Premier Mandatory: il momento del tennis azzurro non è dei migliori. La Williams, demolita dalla fresca campionessa di Indian Wells Naomi Osaka (6-3 6-2), sta imparando invece che rimanere fuori per un anno significa qualcosa, soprattutto se il motivo è una gravidanza: non basta essere state dominanti per un decennio e anche più, la forma fisica al giorno doggi fa tutto e la sconfitta contro la giovane giapponese, lanciatissima in questo periodo (adesso affronterà Elina Svitolina) ci dice ancor più di quanto impressionante sia stata la ex numero 1 nel costruire un regno che è stato francamente inattaccabile e, appunto, poco scontato.

I MATCH ATP

Esplorando gli incontri del tabellone Atp, scopriamo che Thomas Fabbiano avrebbe un secondo turno contro Kevin Anderson, che ha migliorato una posizione nel seeding rispetto a Indian Wells a causa del forfait di Dominic Thiem (le teste di serie sono rimaste le stesse, come da tradizione): il pugliese aveva giocato un buon match contro Jack Sock a Indian Wells e anche qui può comunque sperare di arrivare al secondo turno, proseguendo nel suo percorso di crescita e ponendosi come alternativa ai nomi storici. A tale proposito, Fabio Fognini è testa di serie numero 15 e attende il suo avversario: sarà uno tra lo spagnolo (nato in Austria) Nicola Kuhn e Darian King, tennista delle Barbados; il primo ha 18 anni, il secondo è al suo esordio nel main draw di un Master 1000 ma lo avevamo già visto agli Us Open, dove era stato fatto fuori da Alexander Zverev. In ogni caso per Fabio non dovrebbero esserci troppi problemi nel raggiungere il terzo turno; nel caso avrebbe poi il rampante Nick Kyrgios, che però dovrà stare attento perchè prima potrebbe incrociare Horacio Zeballos, mina vagante da prendere sempre sul serio. Il match più interessante del giorno è forse quello tra Leonardo Mayer e Donald Young, due grandi combattenti: potrebbe venirne fuori un lungo braccio di ferro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori