RAY WILKINS, RICOVERATO IN CONDIZIONI DISPERATE L’EX MILAN/ Ultime notizie, arresto cardiaco: “è grave”

Ray Wilkins, ricoverato in gravi condizioni lex Milan. Ultime notizie, ha avuto un arresto cardiaco lex calciatore dei rossoneri ma anche di Chelsea e Manchester United

31.03.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
ray_wilkins_2018
Ray Wilkins è morto

Continuano a destare preoccupazioni le condizioni di Ray Wilikins, calciatore nel Milan di Niels Liedholm dal 1984 al 1987, ricoverato al St.George’s University Hospital dopo essere stato colpito la scorsa notte da un arresto cardiaco mentre si trovava in casa. Sua moglie Jackie, sentita dal quotidiano Daily Mirror, ha ammesso:”Sono molto preoccupata, la situazione è davvero grave”. Ma non è la sola in queste ore a mostrare apprensione per le sorti del 61enne ex vice-allenatore del Chelsea e e c.t. della Giordania. A manifestare i propri sentimenti di sconforto sono state due leggende dei Blues come Didier Drogba e Frank Lampard. Quest’ultimo ha parlato come di Ray Wilkins come di un “vero gentiluomo”. La speranza di tutto il mondo del calcio è che il calciatore inglese riesca a superare questo momento difficile: attualmente versa in uno stato di coma indotto. (agg. di Dario D’Angelo). 

LE PAROLE DELLA MOGLIE

E ricoverato in gravi condizioni lex calciatore del Milan, Ray Wilkins. Lex tecnico si trova a Londra, al St. George’s Hospital, e stando a quanto spiegato dalla moglie Jackie al tabloid Daily Mirror, il marito ha avuto un arresto cardiaco. «E in terapia intensiva le parole della compagna dellinglese temo che non sia assolutamente in buono stato, è gravemente malato. Linfarto ha proseguito una disperata Jackie ha fatto cadere mio marito, che ha sbattuto la testa, e i medici hanno deciso di metterlo in uno stato di coma indotto. Ray, sessantuno anni, si trovava allinterno della sua abitazione di Cobham, nella contea del Surrey, quando si è sentito male. Una lunga carriera da giocatore e poi da allenatore, quella di Wilkins, che ha indossato anche la casacca del Milan, dal 1984 al 1987, con 73 partite e due marcature.

LA CARRIERA DI WILKINS

Wilkins ha giocato anche con la nazionale inglese (ben 84 match e tre gol), mentre in carriera ha esordito nel 1973 fra le fila del Chelsea, dove vi è rimasto fino al 1979. Quindi il trasferimento al Manchester United fino al 1984, e lo sbarco a Milano insieme al connazionale Mark Hateley. In seguito lesperienza in Francia, al Paris Saint Germain, quindi la Scozia con i Glasgow Rangers, e poi il ritorno nella Premier, con QPR, Crystal Palace, ancora Qpr, Wycombe, Hibernian, Milwall e lultima esperienza targata 1997 con il Lleyton Orient. Wilkins ha quindi iniziato la carriera da allenatore, quasi sempre da vice, durante la quale è stato anche al fianco degli italiani Gianluca Vialli e Carlo Ancelotti al Chelsea. E stato anche il commissario tecnico della Giordania, mentre ultimamente si era ritirato dal calcio per dedicarsi al ruolo di opinionista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori