MILAN INTER, COREOGRAFIE DEL DERBY/ Cresce l’attesa, Gattuso: “Voglio 11 avvelenati in campo”

Milan Inter,  coreografie del derby: attesa per le coreografie delle due tifoserie. Gattuso carica i suoi, vuole 11 avvelenati in campo per vincere. Spalletti approccio più morbido.

04.03.2018 - Matteo Fantozzi
Bonucci_Milan_Crotone_saluto_lapresse_2018
Probabili formazioni Juventus Milan: il grande ex (Foto LaPresse)

Tra le situazioni più attese di Milan Inter ci sono ovviamente le coreografie che animeranno i minuti precedenti al fischio d’inizio del match. Come sempre le curve hanno dimostrato voglia di stupire il pubblico con grande personalità e con voglia anche di attaccarsi a vicenda in maniera sempre intelligente. La grande sorpresa di questo derby, secondo le ultime voci, sono legate al fatto che oltre a quanto visto sugli spalti ci dovrebbe essere una coreografia sul rettangolo verde di gioco organizzata dal club padrone di casa insieme al suo sponsor Emirates. Non sono noti i dettagli anche se si vocifera che ci sarà qualcosa di eccezionale durante l’ingresso dal tunnel delle due squadre che si affronteranno nell’ennesimo epico Milan-Inter. Interessante vedere come l’attesa non sarà legata solo al calcio giocato, ma anche allo spettacolo che vi ruota attorno come accade molto più spesso negli Stati Uniti e come stiamo iniziando ad apprezzare anche in Europa.

GATTUSO: VOGLIO 11 AVVELENATI

Ci ha pensato Gennaro Gattuso ad accendere la vigilia di Milan Inter con grinta ha voluto caricare i suoi calciatori. Il tecnico ha sottolineato: “Voglio 11 avvelenati in campo. Non siamo favoriti, voglio umiltà e veleno. Nikola Kalinic è un calciatore vero, ci sarà davvero ancora molto utile”. Parla poi anche del passaggio da giocatore ad allenatore e come si vivono queste partite: “Da calciatore potevo sfogarmi molto facilmente, da allenatori invece ci sono molto più pensieri”. Approccio diverso quello invece utilizzato da Luciano Spalletti che sottolinea con più calma: “Sono convinto che possiamo qualificarci alla Champions League, sono immerso in questa convinzione e sicuro di poter dare il mio contributo. Gattuso? Non mi ha stupito perché ha carisma e grande entusiasmo. Il Milan ha tutte le qualità per lottare alla zona Champions“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori