Video/ Ascoli Salernitana (1-3): highlights e gol della partita (Serie B 29^ giornata)

- Marco Guido

Video Ascoli Salernitana (1-3): highlights e gol della partita di Serie B per la 29^ giornata. A poco serve la rete di Carpani per i bianconeri, arrivata solo nel recupero..

Salernitana_Pescara_Minala_lapresse_2017
Video Salernitana Cremonese (LaPresse)

La Salernitana ritrova la vittoria dopo sei turni riuscendo a sbancare il campo dell’Ascoli con un perentorio 1 a 3 trascinato dallo scatenato Bocalon autore di una doppietta e da Casasola che col suo raddoppio aveva già di fatto chiuso l’incontro. Pesante tonfo interno per l’Ascoli che fallisce clamorosamente l’avvicinamento ai campani rimanendo così in una preoccupante penultima posizione in graduatoria. La partita inizia in maniera molto combattuta ma condizionata da tantissimi errori di misura da ambo le parti che impediscono così ai rispettivi attacchi di creare occasioni pericolose fino al 15′ quando a provarci è il giovanissimo Kiyine con un tiro che troppo centrale è stato bloccato dall’attento Agazzi. Al 28′ ancora Salernitana vicino al vantaggio con una punizione di Di Roberto che deviata dalla barriera aveva spiazzato il portiere di casa uscendo di pochissimo fuori dallo specchio. Il gol è nell’aria ed arriva un minuto al 29′ quando sul perfetto cross di Kiyine, Bocalon lasciato solo all’altezza del secondo palo, ha segnato con un tiro di piatto al volo che non ha lasciato scampo a Agazzi. Mister Cosmi decide di cambiare immediatamente qualcosa nella sua squadra nella quale inserisce Ganz al posto di Kanoutè. Dopo la sostituzione decisa dal tecnico di casa in sostanza non è più successo più nulla fino al duplice fischio che ha mandato le squadre negli spogliatoi per l’intervallo.

SINTESI SECONDO TEMPO

La ripresa si è aperta senza sostituzioni e con la Salernitana rientrata con la voglia di cercare il raddoppio che ha sfiorato già al 47′ quando Sprocati all’interno dell’area di rigore in posizione un pò defilata sulla sinistra ha tentato una girata al volo che è uscita colpendo la parte esterna della rete. Al 54′ però sono i padroni di casa a sfiorare il pareggio quando su un lungo traversone proveniente dalla sinistra, Ganz ha tentato un colpo di testa dal centro dell’area di rigore che è uscito di pochissimo. Al 60′ altro cambio per i marchigiani che inseriscono D’Urso al posto di Baldini mentre un minuto dopo mister Colantuono ha dovuto far uscire Pucino che ha accusato un problema muscolare inserendo al posto di Popescu. Al 66′ arriva il raddoppio che nasce da un calcio d’angolo, Casasola lasciato colpevolmente solo insacca con una deviazione volante da distanza ravvicinata. L’Ascoli accusa il colpo e crolla al 70′: Di Roberto premia l’incursione in area di rigore di Minala che crossa al centro dove Bocalon tutto solo ha insaccato da due passi mandandon in estasi il settore ospite. Al 74′ arriva anche l’ultimo cambio per i padroni di casa che hanno mandato in campo Clemenza al posto di Carpani. Al 75′ strepitoso Radunovic che riesce a negare il gol prima a Buzzegoli che aveva tentato un gran tiro da quasi trenta metri e poi a Ganz che invece aveva cercato il tap-in vincente da distanza ravvcinata. Al 77′ Zito ha poi preso il posto di Signorelli ed un minuto dopo al 78′ Bocalon ha sprecato l’occasione di realizzare la sua personale tripletta quando liberato alla perfezione da Di Roberto, si è fatto respingere il tentativo di prima intenzione dalla pronta uscita di Agazzi. All’83’ ultima sostituzione dell’incontro con Odjer che ha preso il posto dell’esausto Sprocati. Prima della fine del match c’è ancora il tempo per assistere all’84’ ad un altro ottimo intervento di Radunovic che è riuscito a negare a Ganz la gioia del goal. Dopo quattro minuti di recupero si è così concluso questo scontro diretto che permette alla Salernitana di allontanarsi sensibilmente dalla zona retrocessione dove invece rimane bloccato l’Ascoli in una desolante penultima posizione.

LE DICHIARAZIONI

Soddisfatto per la bella vittoria conquistata dalla sua Salernitana in trasferta contro l’Ascoli, mister Stefano Colantuono ha così commentato ai microfoni di Sky il match: “Vedremo più avanti se questa partita rappresenterà la svolta, il cinismo oggi ha fatto la differenza nelle occasioni che abbiamo avuto. Ho la fortuna di avere a disposizione un gruppo straordinario, molto attaccato alla causa e alla piazza. Anche contro il Parma avevamo fatto una prestazione importante, ma non siamo riusciti a sbloccare l’incontro. Bocalon ha fatto una buonissima partita, era solo questione di testa, doveva essere più preciso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori