Probabili formazioni / Psg Real Madrid: diretta tv, orario, notizie live: Neymar si opera, addio Champions

Probabili formazioni Psg Real Madrid: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre. Senza Neymar i transalpini cercano la grande rimonta affidandosi a Di Maria

05.03.2018 - Claudio Franceschini
Marquinhos_Cristiano_Real_Psg_lapresse_2018
Diretta Paris SG-Real Madrid, LaPresse

Neymar è il grande assente di Psg Real Madrid: dalle probabili formazioni della partita di Champions League manca il nome dellasso brasiliano, assenza pesantissima perchè al netto della valutazione estiva di 222 milioni (le cifre di mercato lasciano il tempo che trovano, spesso e volentieri) ci sono 6 gol in 7 partite di Champions League in questa stagione e un totale di 41 in 74 apparizioni. Neymar è un giocatore che sa come si vince questo trofeo, avendolo fatto con il Barcellona: in 2014-2015 aveva sigillato la finale contro la Juventus con il terzo gol, riuscendo ad arrivare in doppia cifra proprio a Berlino. Il lungo giallo si è infine risolto: il padre aveva sconfessato le notizie arrivate dalla società e aveva garantito che Neymar sarebbe stato in campo per il ritorno contro il Real Madrid, invece alla fine è arrivata la notizia: il brasiliano finirà sotto i ferri di Rodrigo Lasmar (medico ufficiale della nazionale brasiliana) il quale ha preventivato uno stop di almeno tre mesi, che pone addirittura in dubbio la partecipazione del giocatore ai Mondiali. Nel frattempo Globoesporte ha lanciato la notizia di unintera ala dellospedale Mater Dei di Belo Horizonte riservata dal calciatore: servirà, oltre che a lui, alla famiglia per un totale di persone che dovrebbe raggiungere la decina. Niente male davvero, ma intanto il Psg riuscirà a qualificarsi ai quarti di Champions League senza di lui? (agg. di Claudio Franceschini)

IL BALLOTTAGGIO FRANCESE

Nelle probabili formazioni di Psg Real Madrid, quantomeno alla vigilia della partita del Parco dei Principi, tiene banco un dubbio nella squadra francese: Unai Emery deve ancora decidere se far giocare, al centro della difesa, il veterano Thiago Silva oppure il giovane Presnel Kimpembe, che ha 22 anni ma sta avendo sempre più spazio. In questa Champions League per il momento Thiago Silva è quello che ha avuto decisamente più minuti: il brasiliano ha infatti giocato 5 partite per un totale di 432 minuti, mentre Kimpembe ha 3 apparizioni e 198 minuti in campo. Tuttavia il francese ha giocato allandata, con Thiago Silva che invece è finito in panchina: letà per il brasiliano ex Milan avanza, e quindi sempre più Unai Emery sta provando a lanciare un giovane che per tanti anni potrebbe formare insieme a Marquinhos una coppia centrale di sicuro affidamento. Staremo a vedere: lobiettivo del Psg è anche quello di non subire gol, quindi per domani sera potrebbe essere Thiago Silva il prescelto. Tuttavia domani il tecnico spagnolo potrebbe cambiare idea, e lanciare invece il giovane Kimpembe dando comunque un segnale forte. (agg. di Claudio Franceschini)

IL GRANDE EX

In vista di Psg Real Madrid è sempre interessante studiare le probabili formazioni alla ricerca di curiosità e storie da raccontare: lassenza forzata di Neymar dovrebbe dare a tutti gli effetti una maglia da titolare ad Angel Di Maria, il grande ex di questa partita che allandata è rimasto seduto per 90 minuti, non riuscendo a rimettere piede nel suo stadio – almeno in via ufficiale. Di Maria, il grande sacrificato dopo gli arrivi dello stesso Neymar e di Kylian Mbappé, ha nuovamente una grande occasione: trascinare il Psg verso i quarti di Champions League, mancati clamorosamente lo scorso anno nonostante una sua prestazione-monstre contro il Barcellona (doppietta allandata). Largentino di Rosario ha giocato quattro stagioni nel Real Madrid, che lo aveva preso dal Benfica: con la maglia della Casa Blanca ha vinto sei titoli mettendo insieme 190 partite (36 i gol), e ha sollevato al cielo del suo Estadio Da Luz la Champions League del 2014. Al termine di quella stagione però Carlo Ancelotti ha deciso che non ci fosse più spazio per lui: Di Maria è così emigrato al Manchester United, e dopo una sola stagione è arrivato sotto la Torre Eiffel. Finora ha messo insieme 74 partite in meno rispetto a quelle con il Real, ma ha già segnato di più: le reti sono 42, 8 delle quali arrivate in 21 apparizioni in Champions League. Domani sera giocherà: farà uno sgarbo alla sua vecchia squadra? (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA DIFESA

Andiamo ora ad esaminare più da vicino le scelte dei due tecnici per il reparto difensivo delle probabili formazioni di Psg-Real Madrid: come abbiamo detto il risultato è parecchio in bilico e sia Emery che Zidane non posso commettere errori. Partendo dai padroni di casa ecco che il tecnico dei francesi dovrebbe puntare tutto sui propri titolatissimi: vedremo allora Dani Alves e Kurzawa sulle corsie più esterne, con il duo Thiago Silva-Marquinos al centro. Scelta ottimale visto che la maggior parte di test nomi sono state preventivamente tenuti a riposo contro il Marsiglia pochi giorni fa. Per quanto riguarda il reparto a 4 del Real Madrid invece Zidane punte su Varane-Sergio Ramos al centro e a punterà sul duo di esterni Carvajal-Marcelo. Occhio però alle maglie numero 4 e 2 del Blancos, già titolari questa domante contro il Getafe in campionato. (agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Psg Real Madrid è la grande partita della Champions League 2017-2018, ma questo è latto secondo: martedì 6 marzo alle ore 20:45 si gioca infatti il ritorno degli ottavi di finale. La prima sfida è andata ai blancos, che in rimonta sono riusciti a vincere 3-1: adesso si fa dura per i parigini, che fronteggiano la possibilità dellennesima eliminazione precoce e per qualificarsi dovrebbero vincere 2-0. Il Real Madrid veleggia verso la possibile terza finale consecutiva: in campionato non sono stati perfetti avendo 15 punti di ritardo dal Barcellona capolista; terzo posto e sconfitta contro lEspanyol una settimana fa, ma in ambito europeo – nonostante un girone appena discreto – i campioni in carica hanno dimostrato di saper essere ancora i più forti. Andiamo subito a vedere in che modo i due allenatori hanno intenzione di mettere in campo le loro squadre al Parco dei Principi, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Psg Real Madrid.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Psg Real Madrid potrà essere seguita in diretta tv esclusivamente dagli abbonati al digitale terrestre a pagamento: lappuntamento è sui canali Premium Sport e Premium Sport HD, mentre in assenza di un televisore sarà possibile attivare il servizio di diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone grazie allapplicazione Premium Play, che non comporta costi aggiuntivi.

PROBABILI FORMAZIONI PSG REAL MADRID

I DUBBI DI EMERY

Neymar non ci sarà: è stato un lungo giallo, che però alla fine si è risolto con la decisione del brasiliano di operarsi. Senza di lui, la cui stagione è sostanzialmente finita in anticipo, Unai Emery dà spazio a Di Maria: largentino giocherà a piede invertito partendo largo a destra, con Cavani che come sempre sarà la prima punta e Mbappé a questo punto titolare partendo sulla corsia sinistra. Il resto della formazione non dovrebbe essere in dubbio: a centrocampo ancora fuori Thiago Motta e perciò spazio a Verratti come mezzala con Lo Celso che si dispone in mezzo da regista, mentre Rabiot – autore del gol della speranza al Bernabeu – sarà linterno che si occuperà degli inserimenti senza palla. In difesa possibili due cambi rispetto a quanto abbiamo visto allandata, perchè il tecnico spagnolo dovrebbe affidarsi ai suoi titolari: Thiago Silva prenderà il posto di Kimpembe al fianco di Marquinhos, a sinistra invece avremo in campo Kurzawa (per Berchiche) con Dani Alves e Aréola che vanno verso la conferma. Questo almeno è quanto deciso sulla carta, poi vedremo se davvero lallenatore del Psg deciderà di mandare in campo questa formazione per ribaltare un risultato francamente difficile.

LE SCELTE DI ZIDANE

Avendo vinto in maniera brillante allandata, Zinedine Zidane non avrebbe troppi motivi per modificare la sua squadra; come sempre il ballottaggio principale riguarda la corsia destra del tridente offensivo, dove Gareth Bale ormai non è più un titolare fisso e potrebbe quindi lasciare campo a uno tra Isco e Asensio, con il secondo che tre settimane fa aveva girato la partita entrando nella ripresa. Resta questa la decisione dellultimo minuto, perchè nel 4-3-3 di Zidane non cè troppo spazio per le sorprese. In porta Keylor Navas; a destra dovrebbe torna Carvajal (era squalificato) e Marcelo va sulla sinistra, in mezzo la solita coppia formata dalla fisicità di Varane e dallesperienza di Sergio Ramos, pericolosissimo sulle palle inattive e spesso e volentieri decisivo sotto rete. In mediana invece comanda Modric che, spostato sul centrodestra, è il playmaker della squadra; indispensabile il lavoro che Casemiro garantisce come perno centrale andando a rincorrere tutti e a tappare i buchi lasciati dal croato e da Toni Kroos, che sarà laltra mezzala e come ben sappiamo è in grado di fare un po di tutto sul terreno di gioco. Non sono previsti cambi in questo reparto, a disposizione ci sarà comunque Kovacic che potrebbe aumentare la qualità nel secondo tempo.

PROBABILI FORMAZIONI PSG REAL MADRID: IL TABELLINO

PSG (4-3-3): 16 Aréola; 32 Dani Alves, 2 Thiago Silva, 5 Marquinhos, 20 Kurzawa; 6 Verratti, 18 Lo Celso, 25 Rabiot; 11 Di Maria, 9 Cavani, 29 Mbappe

A disposizione: 1 Trapp, 12 Meunier, 3 Kimpembe, 17 Berchiche, 19 L. Diarra, 24 Nkunku, 27 Pastore, 23 Draxler

Allenatore: Unai Emery

Squalificati:

Indisponibili: Thiago Motta, Neymar

 

REAL MADRID (4-3-3): 1 Keylor Navas; 2 Carvajal, 5 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo; 10 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos; 22 Isco, 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo

A disposizione: 13 Casilla, 6 Nacho Fernandez 15 T. Hernandez, 23 Kovacic, 20 Asensio, 11 Bale, 17 Lucas Vazquez

Allenatore: Zinedine Zidane

Squalificati:

Indisponibili:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori