Juventus, Matuidi/ Il Tottenham si può battere, Higuain sta recuperando

- Davide Giancristofaro Alberti

Juventus, parla Matuidi: Il Tottenham si può battere, Higuain sta recuperando. Lintervista rilasciata dal centrocampista della Vecchia Signora, in vista della Champions League

Matuidi_Juventus_esordio_lapresse_2017
Matuidi via dalla Juventus? - LaPresse

Blaise Matuidi sarà larma in più della Juventus per la partita contro il Tottenham. Mercoledì sera la Vecchia Signora si giocherà il ritorno degli ottavi di finale di Champions League a Londra, e il nazionale francese, rispetto allandata, sarà regolarmente in campo dal primo minuto. Ed è stato proprio lex Paris Saint Germain a suonare la carica in vista dellappuntamento di Wembley. Intervistato dai colleghi di Sky Sport, ha ammesso: «Mercoledì non sarà per niente semplice, il Tottenham è una squadra che gioca un bel calcio, si disimpegna bene con il pallone e soprattutto arriva da un buon periodo in campionato. Ha fatto ottime cose in Champions League, compresa la gara di andata contro di noi. Comunque a Torino abbiamo dimostrato di poterli mettere in difficoltà: andiamo a Londra per vincere e per segnare. Se giochiamo come sappiamo sarà possibile.

HIGUAIN STA RECUPERANDO PER IL TOTTENHAM

Matuidi crede nella possibilità di ribaltare le sorti del match (allandata finì 2 a 2, un risultato che ovviamente favorisce il Tottenham), e di strappare così il pass per i quarti di finale di Champions. Un risultato possibile anche perché in campo potrebbe esservi Gonzalo Higuain. Il Pipita era out per la sfida di sabato scorso contro la Lazio, ma potrebbe partire per Londra insieme ai compagni di squadra: «Higuain sta recuperando nel migliore dei modi ha spiegato lesperto centrocampista transalpino – spero sia con noi in viaggio domani. Certamente la vittoria dellOlimpico contro la squadra di Inzaghi ha fatto schizzare il morale alle stelle agli uomini bianconeri, ma ora bisognerà superare lostacolo londinese, squadra che vanta un potenziale offensivo davvero notevole. Ricordiamo che per passare, la Juventus dovrebbe vincere o pareggiare dal tre a tre in su. In caso di due a due, invece, si andrà ai tempi supplementari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori