Milan, Suso/ Il Liverpool lo vuole, i rossoneri si affidano a Merrill Lynch per rifinanziare il debito Elliot

- Davide Giancristofaro Alberti

Milan, Suso, il Liverpool lo vuole, i rossoneri si affidano a Merrill Lynch per rifinanziare il debito Elliot. Grandi manovre per quanto riguarda il futuro della società di via Aldo Rossi

Suso_controllo_Milan_Craiova_lapresse_2017
Probabili formazioni Milan Feronikeli - LaPresse

Il Liverpool torna sulle tracce di Suso. Lesterno dattacco di destra di casa Milan, è senza dubbio il miglior calciatore della rosa allenata da Gennaro Gattuso, ma il futuro è tutto da scrivere. Come ogni campione, anche il 24enne nel giro della nazionale spagnola, sogna di giocare la Champions League, e se il Diavolo non dovesse strappare il pass per lEuropa che conta, potrebbe anche optare per un cambio di casacca. I Reds seguono il loro ex giocatore ormai da mesi, e a gennaio hanno effettuato un tentativo concreto di acquisto, in concomitanza con la cessione di Coutinho al Barcellona. Nulla da fare, però, con via Aldo Rossi che chiuse la porta a doppia mandata, blindando il proprio calciatore. In estate, però, tutto potrebbe succedere, e di recente è stato lo stesso Suso a farlo capire in unintervista rilasciata prima del derby, spiegando che per ora è del Milan, ma in futuro mai dire mai.

MERRILL LYNCH RIFINANZIERA IL DEBITO

A complicare i piani dei rossoneri, la clausola rescissoria che è stata inserita nel recente rinnovo del contratto di Suso, che dovrebbe oscillare fra i 40 e i 50 milioni di euro. Di conseguenza, il Liverpool potrebbe presentarsi a San Siro con lassegno suddetto, e assicurarsi appunto il calciatore iberico. Il Milan ovviamente non potrà rifiutarsi se il giocatore sarà daccordo, ma ciò potrebbe non essere un male. La situazione finanziaria della società meneghina è ancora molto particolare, ed è di queste ore la notizia che è stato dato mandato a Merrill Lynch, noto istituto bancario, di rifinanziare il famoso debito con il fondo Elliot, che ricordiamo, va rimborsato entro lottobre del corrente anno. A darne notizia è il Corriere della Sera, con la banca che si occuperà del debito contratto dal club da 123 milioni di euro, nonché di quello della holding di Yonghong Li, il presidente di via Aldo Rossi, pari a 180 milioni di euro.

ADDIO ANCHE A DONNARUMMA?

Obiettivo della Merril, provare a distribuire i famosi 300 milioni di euro di cui sopra, in una decina di nuovi investitori, che potrebbero avere appunto interesse a puntare sulla società calcistica rossonera. Il Milan spera che la questione possa risolversi il prima possibile, di modo da presentarsi in una posizione di maggiore forza dinanzi allUefa, per il settlement agreement, i cui esiti sono previsti il prossimo mese di aprile. Tornando al mercato in uscita, Suso potrebbe non essere lunico calciatore in grado di far racimolare qualche milione importante al Milan. Non va infatti dimenticato di Gigio Donnarumma, estremo difensore, che ha una clausola da 70 milioni di euro, e che il suo agente, il noto Mino Raiola, non vede lora di cedere a Paris Saint Germain o Real Madrid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori