Probabili formazioni/ Liverpool Porto: quote e le ultime novità live. I dubbi di Sergio Conceiçao

Probabili formazioni Liverpool Porto: quote e le ultime novità attese oggi in campo epr la Champions League. Sarà ampio turnover per i Reds di Jurgen Klopp?

06.03.2018 - Michela Colombo
klopp_liverpool_lapresse_2017
Diretta Arsenal Liverpool (LaPresse)

Se nelle probabili formazioni di Liverpool Porto, almeno nel lato lusitano del campo, i nomi scelti da Conceicao paiono abbastanza chiari, rimane ancora da vedere come questi giocatori si disporranno in campo. Se infatti i titolari per la compagine portoghese, questa sera ospite a Anfield per la Champions League, saranno un po i soliti nomi visti già in precedenza nelle partite di coppa, il tecnico portoghese potrebbe però variare lo schema di gioco. Considerano in generale le scelte fatte all’allenatore in questa stagione si nota bene che il Porto ha cambiato volto molte volte, passando dal 4-2-3-1, al 4-4-2 fino anche al 4-3-3, benchè questo modulo è stato visto solo in rare occasioni. Per la sfida di questa sera contro il Liverpool, come abbiamo visto il modulo più probabile per la formazione del Porto è il 4-2-3-1 ma non appare impossibile che a un certo punto del match Conceicao possa optare invece al 4-4-2, come già visto in campo pochi giorni fa contro lo Sporting. In tal caso sarebbero infatti ben poche le differenze nella lista dei titolari: basterà infatti che Marega si avvicini a fianco di Pacienca, perchè il Porto cambi volto.

I GIOCATORI IN VISTA

Volendo ora considerare nella loro ampiezza le due rose che oggi si sfideranno in campo al Anfield per la partita tra Liverpool e Porto, notiamo subito a colpo docchio chi sono i giocatori più preziosi a disposizione dei due tecnici. Punto forte dei Reds, ma dato per assente nelle probabili formazioni di questa sera è ovviamente lex giallorosso Mohamed Salah. Legiziano, lasciato la Roma per Liverpool lo scorso mese di luglio è diventato ben presto il punto fermo dellattacco di Klopp e capocannoniere della squadra viste le sue 24 reti firmate in 28 presenze: ecco quindi che pure economicamente la sua valutazione è altissima e secondo transfermarkt si aggira sui 80 milioni. Dallaltra parte del campo ecco invece Brahimi oggi chiamato in campo al primo minuto contro la compagine inglese. Lesterno algerino, che veste i colori del Porto dal luglio 2014 è senza dubbio uno dei titolari del tecnico lusitano: in stagione dopo tutto ha firmato 7 reti e offre prestazioni eccellenti, tanto che il suo cartellino è salito fino alla quotazione di 25,00 facendo diventare il giocatore più prezioso dei portoghesi.

IL DUELLO

In vista della partita di Champion League tra Liverpool e Porto vediamo che entrambi i tecnici, pur animati da obbiettivi e scelte diverse, non faranno almeno due primi punti fermi a centrocampo, che pur vestiranno la fascia da capitano. Punto fermo dell11 dei Reds sarà ovviamente Jordan Henderson, posto in cabina di regia: per la maglia numero 14 della compagine inglese (vestita dal luglio del 2011) sono infatti ben 28 le presenze in stagione in campo e a ciò aggiungiamo nei numeri anche una rete e due assist vincenti. Per la formazione di Conceicao e il Porto invece il punto di riferimento rimane sempre il centrale Hector Herrera, che veste i colori del club lusitano dal luglio del 2013. Unaltro veterano quindi che in stagione ha messo in statistica in tutto 33 presenze in campo e giocato ben 2674 minuti: a ciò si aggiungono poi 3 gol e 7 assist vincenti serviti ai compagni.

GLI ASSENTI

Dando un occhio alle probabili formazioni del match tra Liverpool e Porto va davvero detto che entrambi i tecnici non potrebbero che presentarsi questa sera a Anfield in condizioni migliori. In entrambi gli spogliatoi infatti appare davvero ridotta la lista degli indisponibili per la partita di Champions League di questa sera: peccato che però che il risultato finale o almeno la qualificazione appare già segnata secondo il pronostico. Partendo dai Reds che quindi faranno gli onori di casa, vediamo infatti che Jurgen Klopp ha a suo favore una rosa praticamente al completo: nessun squalificato visto che anche Emre Can ha smaltito la sua squalifica (rimarrà comunque in panchina) e ben pochi elementi in infermeria. Per quanto riguarda i lungo degenti infatti se ne contano appena due nel Liverpool ovvero il terzino Nathaniel Clyne e il portiere Adam Bogdan. Per quanto riguarda il Porto invece ecco che Conceicao per questo match potrebbe non avere ancora a disposizione Telles, per un problema al polpaccio: sarà di nuovo titolare quindi Dalot sulla corsia più esterna della difesa. Con la maglia numero 14 dovrebbe poi rimanere fuori anche Danilo Pereira, mentre rimane in dubbio Soares.

LE ULTIME NOVITA’

Si accenderà questa sera la sfida di ritorno degli ottavi di finale  tra Liverpool e Porto: il fischio dinizio è già stato fissato alle ore 20.45 ad Anfield quando scenderanno in campo le formazioni di questo atteso match. Volendo andare a analizzare le scelte dei due allenatori per questo incontro va detto che il pesante risultato fissato nella partita di andata permette a Jurgen Klopp di far riposare alcuni dei propri titolari. Forti del 5-0 registrato in terra lusitana i Reds possono permettersi un ampio turnover pur sapendo di non poter completamente abbassare la guardia di fronte all 11 di Conceicao. Proprio il tecnico portoghese invece dovrebbe puntare un po sui soliti nomi che hanno guidato il Porto in questa edizione della Champions League: il ribaltone è più che improbabile in ogni caso. Andiamo quindi a vedere ora nel dettaglio le probabili formazioni di Liverpool-Porto. 

QUOTE E PRONOSTICO

Complice il fattore campo come pure il risultato della partita di andata, ricordiamo che il pronostico è tutto a favore dei Reds questa sera. Considerando poi le quote date dalla snai per questa partita di Champions  League ricordiamo che nell1x2 la vittoria del Liverpool è stata data a 1.50, contro il 6.50 fissato per il successo del Porto: pareggio dato invece a 4.25. 

LE PROBABILI FORMAZIONI LIVERPOOL PORTO

LE SCELTE DI KLOOP

Per l11 dei Reds che vedremo in campo questa sera a Anfield va detto che è assai probabile che Kloop voglia mischiare in maniera intelligente i soliti titolari con qualche giocatore più fresco. Non va infatti dimenticato che il Liverpool è già sicuro della qualificazione, e già guarda al prossimo impegno nel campionato nazionale contro il temibile Manchester United di Mourinho. Ecco quindi che nel 4-3-3 Klopp potrebbe puntare su Karius tra i pali con davanti a sè il duo di centrali Matip e Lovren, con Arnold e Moreno posti invece a guardia dei corridoi più esterni. Per il centrocampo ecco le maggiori novità: troveremo infatti Lallana e Wijnaldum con il solito Henderson chiamato in cabina di regia. Per il tridente dattacco invece, il tecnico del Liverpool  potrebbe portare in avanti Oxlade Chamberlain, per completare il reparto con Firmino e Manè: in alternativa ci sarà Salah, anche se è più probabile che Klopp vorrà tenere a riposo il proprio bomber. 

LE MOSSE DI CONCEICAO

Saranno invece i soliti titolari riservati per le coppe per la probabile formazione del Porto, o almeno è questa la sensazione  a poche ore del fischio dinizio della partita di Champions League. Conceicao e i suoi sanno che limpresa  del ribaltone è più che improbabile, ma ugualmente i lusitani vorranno salutare la competizione nel migliore dei modi. Ecco quindi che nel probabile 4-2-3-1 vedremo Sà tra i pali, con Reyes e Marcano al centro del reparto difensivo: toccherà Pereira e  Dalot occuparsi delle corsie più esterne. Per il centrocampo Herrera e Oliveira dovrebbero porsi di fronte alla difesa con ottavi accentrato sulla trequarti. In avanti perciò occhi puntati di Paciencia, con invece Brahimi e Marega chiamati sullesterno. Attenzione però, perché non saranno improbabili ii ballottaggi dellultimo secondo, data anche la particolare condizione del match.

 IL TABELLINO

LIVERPOOL (4-3-3): 1 Karius; 66 Alexander-Arnold, 6 Lovren , 32 Matip, 18 A. Moreno; 20 Lallana, 14 Henderson, 5 Wijnaldum; 21 Oxlade-Chamberlain, 11 Firmino, 19 S. Mané All. Klopp

PORTO (4-2-3-1): 12 Sè; 21 Pereira, 23 Reyes, 5 Marcano, 30 Dalot; 16 Herrera, 27 Oliveira, 11 Marega, 25 Otavio, 8 Brahimi; 14 Paciencia All. Conceicao

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori