Risultati Champions League / Diretta gol live score: Real Madrid e Liverpool volano ai quarti!

Risultati Champions League, diretta gol live score: Real Madrid e Liverpool sono le prime due squadre che si qualificano ai quarti di finale, confermando il pronostico dopo l’andata

06.03.2018 - Mauro Mantegazza
Unai_Emery_Psg_lapresse_2017
Risultati Champions League (Foto LaPresse)

Real Madrid e Liverpool sono le prime due squadre qualificate ai quarti di finale della Champions League: troviamo quindi i campioni in carica e una squadra che ha vinto lultimo titolo nel 2005, è tornata in finale nel 2007 ma negli ultimi aveva faticato anche solo ad arrivare alla fase a gironi. I Reds non rischiano nulla nel ritorno contro il Porto, dopo il 5-0 dellandata, e fanno da apripista ad unInghilterra tornata ampiamente competitiva e che porterà ai quarti sicuramente anche il Manchester City, forse Tottenham e Manchester United e magari anche il Chelsea, lunica che parta nel ritorno con un risultato tendenzialmente sfavorevole. Il Paris Saint Germain ancora una volta saluta la Champions League agli ottavi: succede per il secondo anno consecutivo e ancora agli ottavi, nonostante Edinson Cavani al 71 abbia trovato il gol del pareggio appena dopo lespulsione di Marco Verratti, che stecca unaltra partita importante. I transalpini, colpiti anche dal gol di Casemiro (con deviazione) a 10 minuti dal 90, questa volta non hanno vissuto il dramma sportivo del 2017: nessun rimontone subito, ma luscita precoce – al netto della sfortuna nei sorteggi – deve far riflettere su un progetto multimilionario che non sta pagando dividendi (ed è anche difficile dare la colpa alla sfortuna, sotto forma dellinfortunio di Neymar). Il Real Madrid si qualifica con merito, e resta vivo per quello che sarebbe un tris da favola: nella moderna Champions League non è riuscito a nessuno, in Coppa dei Campioni dobbiamo tornare alla tripletta del Bayern Monaco di Franz Beckenbauer e Gerd Muller (1974, 1975 e 1976) mentre appena prima era stato lAjax a centrare il risultato. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE (RITORNO OTTAVI)

IL REAL MADRID E’ IN VANTAGGIO

Il Real Madrid ha un passo nei quarti di Champions League: Asensio inventa, Lucas Vazquez rifinisce con lassist, Cristiano Ronaldo fa quello che gli riesce meglio. Minuto 51 al Parco dei Principi: il colpo di testa di CR7 vale il gol numero 12 in questa edizione della Champions League, il portoghese prolunga la sua striscia di partite con almeno una rete e soprattutto spinge i blancos al prossimo turno. Per raggiungere almeno i supplementari il Psg avrebbe bisogno di segnare tre gol: per quello che si è visto nel primo tempo limpresa è oltre la portata di una squadra che fatica a creare gioco, e vive delle folate di Di Maria e Mbappé con Cavani lasciato a lottare contro tutta la difesa avversaria. Ad Anfield la situazione non si sblocca, e al Liverpool va benissimo così: più passa il tempo, meno il Porto avrà la possibilità di segnare quei cinque gol che erano considerati impossibili anche prima di iniziare a giocare. Dunque la serata di Champions League tende decisamente verso Zinedine Zidane e Jurgen Klopp: Real Madrid e Liverpool si avviano a essere le prime due squadre qualificate ai quarti, e salvo clamorosi scossoni la cosa verrà confermata tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A PARIGI E LIVERPOOL

Intervallo nelle partite di Champions League: tutto ancora come allinizio, vale a dire che i gol non sono arrivati e dunque al momento Real Madrid e (ovviamente) Liverpool sono ai quarti di finale. Se ad Anfield Road la pressione dei Reds ha iniziato a farsi sentire ma non avremo particolari sorprese dal punto di vista dei risultati, al Parco dei Principi il Psg deve segnare due gol e dunque sta provando ad alzare il baricentro: lex Di Maria ha già forzato lammonizione di Kovacic e sta provando a fare il bello e il cattivo tempo sulla sua fascia di competenza, i francesi hanno creato qualche apprensione a Keylor Navas che però se lè sempre cavata. Così come Aréola, che ha tenuto in piedi e in gara i suoi con un grande intervento su Benzema, impedendo al Real Madrid di segnare quel gol che avrebbe quasi chiuso i giochi. Non essendo il Porto riuscito a riaprire – anche parzialmente – lottavo, nel secondo tempo di fatto tutta lattenzione sarà concentrata su quanto accadrà sotto la Torre Eiffel: il Psg ci crede, ma dovrà necessariamente fare di più. (agg. di Claudio Franceschini)

ANCORA NESSUN GOL IN CAMPO

Ottimo inizio al Parco dei Principi, da parte di entrambe le squadre: il Psg chiaramente ha bisogno di attaccare e trovare ritmo per rimontare la partita di andata in Champions League, il Real Madrid attende sornione e quando può scatena la velocità dei suoi uomini offensivi provando a pungere e segnare quello che sarebbe il gol della tranquillità. Non ci possiamo lamentare insomma: sfida aperta e giocata su ottimi ritmi, che potrebbe finire in qualunque modo e che probabilmente resterà aperta fino al termine, anche se eventualmente fossero i blancos a segnare per primi. Ad Anfield inevitabilmente cè meno emozione: il risultato è una postilla visto il 5-0 che il Liverpool ha centrato allandata, in più il Porto si è presentato con una formazione ampiamente rimaneggiata (il segnale che Sergio Conceiçao di fatto ha alzato bandiera bianca) e i Reds, impegnati nella rincorsa al secondo posto in Premier League, sanno di potersi permettere un giro palla ordinato e senza lampi per condurre in porto la qualificazione ai quarti. Ad ogni modo, il gol potrebbe arrivare anche qui (Sadio Mané ha avuto una grande occasione al 18 ma in allungo non ha inquadrato la porta di Iker Casillas); vedremo allora come proseguiranno queste due partite degli ottavi. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Pochi minuti al via delle partite di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, che oggi ci propongono le prime due sfide. Come abbiamo già visto, saranno due partite molto diverse: Paris Saint Germain-Real Madrid avrà addosso gli occhi del mondo intero, con il tentativo del Psg di rimontare dopo la vittoria per 3-1 del Real allandata e moltissimi motivi dinteresse, dai destini delle panchine di Unai Emery e Zinedine Zidane alla sfida fra i nuovi ricchi rampanti alla nobile più blasonata dEuropa fino alla sfida fra Cristiano Ronaldo e un attacco del Psg privo dellaltra stella super mediatica, cioè naturalmente Neymar; Liverpool-Porto invece è una sfida già segnata dal 5-0 esterno degli inglesi ottenuto tre settimane fa in Portogallo. Insomma, da una parte la sfida che tutti guarderanno, dallaltra quella che può stuzzicare per latmosfera e per chi cercherà magari uno spettacolo migliore da un punto di vista strettamente estetico, dal momento che le tensioni saranno molto migliori e si potrà pensare a divertirsi. Tuttavia adesso il momento è giunto: parola al campo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PSG: RIMONTA E RIVINCITA?

Paris Saint Germain, un anno dopo: gli ottavi di Champions League vedono sempre i francesi accoppiati a una big di Spagna. Tutti ricordano il clamoroso epilogo della sfida di un anno fa con il Barcellona, quando il Psg vinse per 4-0 allandata in casa ma poi incassò un terribile 6-1 al Camp Nou che è entrato nella storia del calcio anche per merito di Neymar, che allora indossava ancora la maglia blaugrana. Purtroppo per i francesi stavolta Neymar non ci sarà: i ricchissimi padroni del Psg avevano speso 222 milioni di euro per portare il brasiliano in Francia proprio con lobiettivo di fare il definitivo salto di qualità verso il sogno della Champions League, invece adesso il Paris Saint Germain deve tentare la rimonta senza la sua stella più luminosa. Di mezzo cè il Real Madrid e non il Barcellona, landata è stata giocata in Spagna e i padroni di casa hanno vinto per 3-1: la rimonta è meno difficile rispetto al 4-0 di un anno fa, ma il Real vanta unenorme esperienza internazionale e sa benissimo cosa era successo allora. Riuscirà comunque il Psg a mettere a segno il ribaltone? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SUI BOMBER

Prima che comincino le partite di ritorno degli ottavi di Champions League, che saranno spalmati su due settimane, può essere interessante fare il punto sulla classifica marcatori, in questo momento non condizionata da chi avrà già giocato il ritorno e chi no. Dunque, al termine delle partite dandata è nettamente al comando con 11 gol il solito Cristiano Ronaldo, che però questa sera dovrà stare molto attento al tentativo di rimonta del Psg, che tenterà il tutto per tutto per far finire oggi il cammino del Real Madrid e di conseguenza anche di CR7. Il vantaggio della stella portoghese su tutti gli inseguitori è comunque enorme: dopo gli 11 gol di Cristiano Ronaldo bisogna scendere a quota 7 dove troviamo la strana coppia formata da Harry Kane del Tottenham (che i tifosi della Juventus sperano non si muova più da lì) e da Firmino del Liverpool, che daltronde è la squadra più presente nelle prime posizioni della classifica marcatori. Dopo il brasiliano, infatti, i Reds hanno pure Mohamed Salah e Sadio Mané entrambi a quota 6 gol, condivisa con Wissam Ben Yedder del Siviglia e la coppia del Psg formata da Edinson Cavani e Neymar, ma naturalmente solo luruguaiano potrà contribuire al tentativo di rimonta dei francesi stasera contro il Real Madrid. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE SFIDE GIA’ SEGNATE

Abbiamo visto che Liverpool Porto questa sera – salvo clamorosi colpi di scena – sarà poco più di unamichevole: il destino di questo ottavo di finale di Champions League è stato deciso già nella partita dandata, finita con il risultato di 0-5 in favore degli inglesi in Portogallo. Sono ben tre però gli ottavi di fatto già decisi dopo la prima partita: altra assoluta protagonista inglese è il Manchester City, che ha vinto per 0-4 a Basilea e dunque può gestire un enorme vantaggio, proprio come il Liverpool, tra laltro avendo entrambe il vantaggio del fattore campo nel ritorno, che sarà dunque ancora più tranquillo. Questa è lunica piccola differenza fra le due squadre inglesi e il Bayern Monaco, che settimana prossima sarà di scena in Turchia, in casa del Besiktas: lambiente sarà bollente come sempre, ma il Bayern partirà dal 5-0 dellandata e serve molta fantasia per immaginare un Besiktas che possa riaprire il discorso qualificazione. I turchi avevano vinto il loro girone, ma si sono ritrovati contro una formidabile seconda, anche perché il Bayern ha superato alcune difficoltà autunnali e ora sarà rivale pericolosissima per chiunque. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI MARTEDì

Torna protagonista la Champions League: infatti a partire da oggi martedì 6 marzo cominciano le partite di ritorno degli ottavi di finale, primo atto della fase ad eliminazione diretta che ci accompagnerà sino alla finale che questanno sarà disputata a Kiev. Come ormai succede da qualche anno, le partite di ritorno, come daltronde era stato per quelle dandata, sono spalmate su ben due settimane: naturalmente chi aveva giocato nella prima settimana allandata lo farà anche al ritorno, però con la novità che chi aveva giocato al martedì stavolta sarà al mercoledì e viceversa (sarà così anche settimana prossima). Dunque oggi alle ore 20.45 si parte con Paris Saint Germain-Real Madrid e Liverpool-Porto; il programma settimanale sarà completata dalle due partite di domani, mercoledì 7 marzo, che saranno Manchester City-Basilea e Tottenham-Juventus, sempre con inizio alle ore 20.45.

RITORNO OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE: LE PARTITE DI OGGI

Cominciamo da Liverpool Porto, che rischia di essere poco più di unamichevole: effetto del sensazionale colpaccio degli inglesi allandata, quando il Liverpool andò a vincere a Porto per 0-5. Un risultato clamoroso, anche perché i Reds in campionato non stanno vivendo una stagione perfetta: sono terzi, sicuramente protagonisti della Premier League ma pur sempre lontanissimi dalla capolista Manchester City, che dal canto suo ha passeggiato a Basilea allandata. Forse per il futuro andranno fatte riflessioni sulla differenze sempre più nette fra le ricche big e le squadre della media borghesia, per usare un paragone sociale. Per ora però resta una certezza: il Liverpool di fatto è già ai quarti, ad Anfield sarà uno show speriamo divertente ma senza tensione.

Ben diverso lo scenario al Parco dei Principi: nei rispettivi campionati il Psg sta dominando (cosa non così scontata dopo quanto successe lanno scorso), il Real invece sta vivendo una delle sue peggiori stagioni dellepoca recente, eppure in Champions League gli spagnoli sembrano avere ancora qualcosa in più, come allandata ha detto il 3-1 in favore del Real Madrid, che adesso vede piuttosto vicini i quarti. Per il Paris Saint Germain sarà lennesima delusione europea? Di certo servirà unimpresa per ribaltare la situazione, impresa che per di più il Psg dovrà cercare di ottenere senza Neymar. Qui dunque la posta in palio sarà altissima e le emozioni di certo non mancheranno, perché sarà uno snodo fondamentale nella stagione di entrambe le squadre.

RITORNO OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE, I RISULTATI

Oggi, ore 20.45

RISULTATO FINALE Psg-REAL MADRID 1-2 – 51′ Cristiano Ronaldo (R), 71′ Cavani (P), 80′ Casemiro (R). Note: 66′ esp. Verratti (P)

RISULTATO FINALE LIVERPOOL-Porto 0-0

Domani, ore 20.45

Manchester City-Basilea

Tottenham-Juventus

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori