Tottenham-Juventus, Pochettino/ I bianconeri sono pieni di campioni, Astori lo volevo al Southampton

- Davide Giancristofaro Alberti

Tottenham-Juventus, parla Pochettino: I bianconeri sono pieni di campioni, Astori lo volevo al Southampton. Il tecnico degli Spurs ha parlato in conferenza in vista della gara di domani

mauricio_pochettino_tottenham_lapresse_2017
Probabili formazioni Tottenham Borussia Dortmund (LaPresse)

Conferenza stampa dellallenatore del Tottenham, Mauricio Pochettino. Il tecnico spagnolo ha parlato davanti ai giornalisti in vista della sfida contro la Juventus in programma domani sera al mitico stadio di Wembley, in Londra. Lallenatore degli Spurs mette in guardia i suoi sul non sottovalutare affatto gli avversari, nonostante il risultato dellandata, il 2 a 2, sia ovviamente in loro favore: «Higuain è uno degli attaccanti più forti del mondo, assieme a Harry Kane chiaramente. Giocare contro questi fuoriclasse è difficile, ma la Juve non ha solo lui e dobbiamo stare attenti a tanti campioni. Servirà una gara perfetta, ma siamo in un buon momento e domani proveremo a dare continuità a questa fase, divertirci e vincere. Pochettino analizza quindi il suo percorso a Londra (allena qui dal 2014), affermando che ora la sua squadra è maggiormente attrezzata per affrontare competizioni di questo tipo.

ASTORI LO VOLEVO AL SOUTHAMPTON

Si parla quindi anche di Davide Astori, una tragedia che ovviamente è arrivata anche in Inghilterra. A riguardo, si terrà un minuto di silenzio prima dellinizio delle sfide di Champions League ed Europa League, come voluto dallUefa. «Vogliamo esprimere le nostre condoglianze alla famiglia di Davide le parole di Pochettino sulla scomparsa del capitano della Fiorentina – e a tutti i suoi amici. Poi lallenatore degli Spurs svela un retroscena, riguardante proprio lo sfortunato centrale di difesa 31enne, morto nella giornata di domenica: «Mi unisco alle condoglianze. Ho avuto la possibilità di incontrarlo 5 anni fa perché volevo portarlo a Southampton e ho trascorso con lui qualche ora. Era un grande professionista e una persona squisita. Il mio abbraccio a tutti i suoi cari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori