Mark Cavendish in Ospedale/ Cade alla Tirreno Adriatico: accertamenti in corso

- Mauro Mantegazza

Caduta Mark Cavendish alla Tirreno Adriatico: l’inglese in ospedale per accertamenti dopo essere finito a terra nella cronosquadre di Lido di Camaiore

mark_cavendish_pista_lapresse_2016
Mark Cavendish (LaPresse)

Per Mark Cavendish la Tirreno Adriatico 2018 rischia di durare meno di una tappa. Il velocista britannico della Dimension Data è stato infatti protagonista di una caduta nel corso della cronosquadre che è stata disputata a Lido di Camaiore: Cavendish è finito a terra, si è comunque rialzato e ha pedalato da solo verso il traguardo, mostrando ferite al volto ed escoriazioni su varie parti del corpo, ma poi è stato portato allospedale Versilia per accertamenti, come riferisce lagenzia Ansa. I medici del team sudafricano infatti hanno preferito accompagnare immediatamente Cavendish in ospedale e solo nelle prossime ore si saprà se l’ex campione del mondo su strada sarà in grado di risalire in sella e disputare domani la seconda tappa della Tirreno Adriatico, che sarebbe stata perfetta per un velocista come Cavendish, visto che presenterà un arrivo pianeggiante a Follonica.

CADUTA MARK CAVENDISH: UN PERIODO SFORTUNATO PER L’INGLESE

Per Mark Cavendish questo è un periodo decisamente sfortunato, cominciato già al Tour de France dellanno scorso quando il britannico fu protagonista della caduta innescata da Peter Sagan che portò poi alla squalifica dello slovacco: tanto si è discusso sulla correttezza del provvedimento ai danni di Sagan, ma quasi dimenticando che Cavendish nelloccasione riportò una frattura alla scapola che lo ha condizionato per molto tempo. Il 2018 non è sicuramente iniziato meglio per Cavendish, che era già caduto nella prima tappa dellAbu Dhabi Tour e adesso è di nuovo finito a terra il primo giorno della Corsa dei Due Mari. Lauspicio è di vederlo in gara domani, ma inevitabilmente Mark Cavendish sarà nella migliore delle ipotesi in condizioni precarie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori